Discussione:
il sar-cov2 è stato fabbricato in laboratoio
(troppo vecchio per rispondere)
R.Burloni
2020-06-05 10:59:15 UTC
Permalink
https://thebulletin.org/2020/06/did-the-sars-cov-2-virus-arise-from-a-bat-coronavirus-research-program-in-a-chinese-laboratory-very-possibly/

Come prove a supporto della tesi che il virus sar-cov2 sia stato
costruito e poi fuggito da un laboratorio. Abbiamo che in Cina:
• un record di fuga di laboratorio del virus SARS nel 2004 da un
importante istituto di ricerca cinese.
• un record di scarsa biosicurezza in alcune delle sue strutture ad alto
contenimento, compreso negli istituti di Wuhan.
• una documentazione relativa alla soppressione delle informazioni in
generale, e nel caso della SARS-CoV-2 in particolare.
• l'avvio di una campagna di disinformazione sull'origine della
SARS-CoV-2, rivolta ai laboratori biologici statunitensi.
• un record sulla ricerca di funzioni di guadagno presso l'Istituto di
Virologia di Wuhan, incluso il passaggio di un coronavirus di
pipistrello attraverso animali sperimentali.

Qual è la natura della ricerca condotta nel laboratorio di Zhengli Shi
presso l'Istituto di Virologia di Wuhan (WIV)? I dettagli del più
recente finanziamento del National Institute of Allergy and Malattie
infettive (NIAID) per la sorveglianza del coronavirus del pipistrello
WIV e il guadagno della ricerca di funzione del coronavirus del
pipistrello WIV sono disponibili al pubblico. L'attività chiave per la
sorveglianza del coronavirus di pipistrello è "Obiettivo 1 ...
Sequenzeremo i domini di legame del recettore (proteine ​​di picco) per
identificare i virus con il più alto potenziale di spillover che
includeremo nelle nostre ricerche sperimentali (Obiettivo 3)."
L'attività chiave per il guadagno del coronavirus di pipistrello
nell'indagine della funzione è "Obiettivo 3 ... Useremo i dati della
sequenza proteica S, la tecnologia del clone infettivo, esperimenti di
infezione in vitro e in vivo e l'analisi del legame del recettore per
testare l'ipotesi che le soglie di divergenza% nelle sequenze di
proteine ​​S predicano il potenziale di ricaduta. "
Tradotto in qualcosa che si avvicina al linguaggio laicale, Aim 3
afferma che la sintesi de novo deve essere utilizzata per costruire una
serie di nuovi virus chimerici, che comprendono ibridi ricombinanti che
utilizzano proteine ​​di spike diverse da ciascuno di una serie di
coronavirus naturali non pubblicati in un genoma altrimenti costante di
un coronavirus da pipistrello. Sarebbe testata la capacità dei nuovi
virus risultanti di infettare le cellule umane in coltura e di infettare
gli animali da laboratorio. L'ipotesi di base è che sarebbe stata
trovata una correlazione diretta tra l'affinità di legame del recettore
della proteina spike e la capacità di infettare le cellule umane in
coltura e di infettare gli animali da laboratorio.Questa ipotesi
verrebbe testata chiedendo se i nuovi virus che codificano per le
proteine ​​degli spuntoni con la più alta affinità di legame del
recettore abbiano la più alta capacità di infettare le cellule umane in
animali da coltura e da laboratorio.
Il WIV ha iniziato il suo programma di ricerca di funzioni per i
coronavirus di pipistrello nel 2015. Utilizzando un virus naturale, i
ricercatori dell'istituto hanno apportato "sostituzioni nel suo codice
RNA per renderlo più trasmissibile. Hanno preso un pezzo del virus SARS
originale e hanno inserito uno snippet da un coronavirus di pipistrello
simile alla SARS, risultando in un virus in grado di infettare le
cellule umane. " Ciò significava che poteva essere trasmesso da animale
sperimentale ad animale sperimentale mediante trasmissione di aerosol,
il che significa che poteva fare lo stesso per l'uomo. In altre parole,
sono state utilizzate tecniche di guadagno per trasformare i coronavirus
di pipistrello in patogeni umani in grado di provocare una pandemia globale.
Sono state pubblicate tre pubblicazioni, nel 2015, nel 30 2016 e nel
2017, che descrivono il guadagno WIV della ricerca funzionale. Il WIV,
dopo aver appreso la tecnologia dei cloni infettivi sia di base che
senza tracce dalla ricerca congiunta con un laboratorio presso
l'Università della Carolina del Nord (UNC) nel 2015, ha iniziato
immediatamente la costruzione di nuovi coronavirus chimerici senza UNC.
La prima pubblicazione della WIV sull'uso della tecnologia di base del
clone infettivo per costruire nuovi coronavirus chimerici alla WIV è
apparsa nel 2016. La prima pubblicazione della WIV sull'uso della
tecnologia senza clone e senza clone di contagi infettivi è apparsa
anche nel 2016.
Il governo cinese ha dichiarato con orgoglio che il WIV "conserva più di
1.500 ceppi di virus", la più grande raccolta in Asia di pipistrelli e
altri coronavirus. (La dichiarazione del governo avrebbe probabilmente
dovuto dire 1.500 isolati piuttosto che "ceppi"). L'intervista del 2019
con Shi in Scientific American riporta che il WIV aveva almeno centinaia
di ceppi individuali. Questi numeri sono stati segnalati dalle autorità
governative cinesi e sono stati presi al valore nominale qui.
Dal 2004 in poi, il WIV ha pubblicato molte dozzine di sequenze di
coronavirus parziali o complete nella loro collezione. Il 1 ° giugno,
Daszak e Shi hanno pubblicato sequenze genetiche parziali di 781
coronavirus di pipistrelli cinesi, più di un terzo dei quali non erano
mai stati pubblicati in precedenza. Esistono inoltre numerosi documenti
pubblicati sulla ricerca sulle infezioni degli animali con coronavirus
di pipistrello presso il WIV. Per svolgere il programma di ricerca sopra
descritto, il laboratorio WIV deve utilizzare virus vivi e non solo
frammenti di RNA. Ciò contraddice due delle affermazioni, fatte da
alcuni commentatori, secondo cui Shi ha lavorato solo con frammenti di
RNA e che il suo laboratorio non ha mantenuto virus vivi. Il 24 maggio
2020, il direttore del WIV ha riconosciuto che il laboratorio aveva "tre
ceppi vivi di virus corona di pipistrello in loco", ma ne ha implicati
solo tre. I virologi esperti presumono che il numero debba essere molto
più alto, probabilmente centinaia di isolati virali vivi.
È proprio nel corso del tipo di guadagno della ricerca funzionale che il
WIV ha condotto che ci sarebbe la maggiore probabilità di infezione da
un ricercatore di laboratorio. Molti commentatori hanno notato che
milioni di persone in diverse province della Cina occidentale, così come
in altri paesi dell'Asia meridionale, vivono le loro vite
quotidianamente in prossimità delle grotte di pipistrelli e che i test
sierologici hanno dimostrato che una frazione di questi abitanti del
villaggio possiede anticorpi per battere i coronavirus dimostrando che
si era verificata un'infezione naturale. I commentatori sostengono
quindi che "le probabilità" sono a favore del fatto che SARS-CoV-2 sia
sorto sul campo e che una fuga di laboratorio sia così poco plausibile
da non essere presa in considerazione. La logica delle "probabilità" è
speciosa: basterebbe una sola infezione da laboratorio per superare "le
probabilità", se si potesse in effetti fare un tale calcolo.Questo è
essenzialmente ciò che è accaduto nelle quattro infezioni del
laboratorio SARS verificatesi nel laboratorio di Pechino nel 2004; "Le
probabilità" per l'esposizione degli abitanti del villaggio nella
provincia dello Yunnan erano irrilevanti.
Da quando il genoma SARS-CoV-2 è stato decodificato e pubblicato, ci
sono state numerose dichiarazioni da parte di virologi secondo cui il
genoma non mostra alcuna indicazione di manipolazione genetica e che
anche questo supporta l'argomento che è nato sul campo e non è fuggito
da un laboratorio . Sebbene questa argomentazione riconosca
implicitamente che il laboratorio WIV utilizzava la tecnologia di
ingegneria genetica, non c'è motivo di presumere arbitrariamente che
solo un coronavirus di pipistrello che era stato geneticamente
modificato sarebbe potuto fuggire dal laboratorio. Tuttavia, la seconda
parte del progetto NIAID per la ricerca ha chiarito assolutamente che il
WIV avrebbe applicato tecniche di ingegneria genetica per battere i
coronavirus. Utilizzando l'attuale tecnologia di ingegneria genetica
standard, molte alterazioni di diverse basi nel genoma dell'RNA
sarebbero inosservabili,compresa la costruzione di un coronavirus
chimerico che codifica per una proteina spike non pubblicata in un
genoma non pubblicato. Questo sarebbe l'equivalente di una mutazione
naturale in diverse basi codificate per le proteine ​​del picco.

Un articolo di Independent Science News di Jonathan Latham e Allison
Wilson parla di un altro meccanismo, descritto da Nikolai Petrovsky
della Flinders University in Australia, che avrebbe potuto provocare il
virus SARS-CoV-2 che ha prodotto la pandemia:
Prendi un coronavirus di pipistrello che non è infettivo per l'uomo e
forza la sua selezione coltivandolo con cellule che esprimono il
recettore ACE2 umano, tali cellule sono state create molti anni fa per
la coltura di coronavirus SARS e puoi forzare il virus del pipistrello
ad adattarsi all'infezione umana cellule attraverso mutazioni nella sua
proteina di picco, che avrebbe l'effetto di aumentare la forza del suo
legame con l'ACE2 umano e di ridurre inevitabilmente la forza del suo
legame con l'ACE2 di pipistrello.
I virus in coltura prolungata svilupperanno anche altre mutazioni
casuali che non influiscono sulla sua funzione. Il risultato di questi
esperimenti è un virus altamente virulento nell'uomo ma sufficientemente
diverso da non somigliare più al virus originale del pipistrello. Poiché
le mutazioni vengono acquisite casualmente per selezione, non esiste una
firma di un fantino genico umano, ma questo è chiaramente un virus
ancora creato dall'intervento umano.

Commenti finali. Il 30 aprile, Newsweek ha descritto un rapporto
prodotto dalla US Defense Intelligence Agency che affermava che
"all'inizio di febbraio, l'Accademia cinese per le scienze mediche
militari ha concluso che era impossibile per loro determinare
scientificamente se l'epidemia di Covid-19 fosse stata causata
naturalmente o accidentalmente da un incidente di laboratorio. ""
L'autore di un recente articolo che analizzava il genoma di SARS-COV-2
riferì che "il virus COVID-19 è squisitamente adattato per infettare
l'uomo ... La capacità del virus di legare le proteine ​​alle cellule
umane era di gran lunga maggiore della sua capacità di legare la stessa
proteina nei pipistrelli, il che sostiene che i pipistrelli siano una
fonte diretta del virus umano ".
Nel complesso, i dati indicano che SARS-CoV-2 è adattato in modo univoco
per infettare l'uomo, sollevando importanti domande sul fatto che sia
nato in natura da un raro evento casuale o se le sue origini potrebbero
trovarsi altrove.
Geng Shuang, portavoce del Ministero degli Affari Esteri cinese, ha
affermato. "La Cina ha menzionato molte volte che l'origine del virus è
una questione scientifica, che dovrebbe essere valutata da scienziati ed
esperti medici e non dovrebbe essere politicizzata". Essenzialmente la
stessa posizione sulla possibilità che una falla di laboratorio abbia
originato la pandemia è stata espressa da Xiao Qiang, ricercatore presso
la School of Information dell'Università della California, Berkeley.
“Non penso che sia una teoria della cospirazione. Penso che sia una
domanda legittima che deve essere investigata e risposta. Comprendere
esattamente come questo ha avuto origine è una conoscenza fondamentale
per impedire che ciò accada in futuro. "
Ma i funzionari cinesi hanno reagito con rabbia in aprile, quando i
funzionari australiani hanno suggerito che l'Organizzazione mondiale
della sanità avrebbe dovuto essere in grado di indagare rapidamente su
un'epidemia che potrebbe portare a una pandemia, vendicandosi istituendo
restrizioni commerciali su diverse esportazioni agricole australiane
verso la Cina. All'inizio di maggio, il rappresentante
dell'Organizzazione mondiale della sanità in Cina, Gauden Galea, si è
lamentato pubblicamente del fatto che la Cina avesse rifiutato ripetute
richieste per consentire all'OMS di partecipare a qualsiasi indagine si
stesse svolgendo il governo cinese. Ha affermato che l'OMS non ha avuto
accesso ai registri di laboratorio presso il WIV o il Centro cinese di
Wuhan per il controllo e la prevenzione delle malattie.
Il 18 maggio, prima di una riunione del consiglio di amministrazione
dell'OMS, l'Unione Europea ha presentato un progetto di risoluzione
supportato da 100 nazioni che chiedevano all'OMS di “lavorare con altre
agenzie delle Nazioni Unite per 'identificare la fonte zoonotica del
virus e la via di introduzione alla popolazione umana, compreso il
possibile ruolo di ospiti intermedi. ... Il documento non propone una
revisione per identificare i passi falsi su come i paesi hanno gestito
l'epidemia ed è invece lungimirante. Invita l'OMS a organizzare
potenzialmente "missioni sul campo scientifico e collaborativo" per
aiutare a prevenire simili focolai futuri. Sembra anche escludere la
possibilità che il virus sia stato creato o sperimentato dall'uomo. "
Il 18 maggio, il presidente cinese Xi si è rivolto alla riunione
dell'organo di governo dell'OMS tramite video. Ironia della sorte, Xi ha
chiesto ai paesi di "intensificare la condivisione delle informazioni",
ma ha dichiarato che la Cina avrebbe sostenuto una revisione della
pandemia guidata dall'OMS fintanto che era "obiettiva e imparziale" e
mantenuta dopo che la pandemia era sotto controllo o finita. La
risoluzione operativa dell'OMS si concentra sull'identificazione della
"fonte zoonotica del virus" e non dice nulla su alcuna indagine forense.
Il portavoce del ministero degli Esteri cinese Zhao Lijian ha dichiarato
che "la Cina ha sempre sostenuto un'indagine internazionale" e il Global
Times cineseha chiesto: “La Cina si opporrà alla ricerca scientifica
sull'origine del virus? No, perché è una mossa necessaria per combattere
il COVID-19 in modo scientifico e favorevole alle misure di prevenzione
e allo sviluppo di vaccini e medicine ", ma ha aggiunto" Non solo i
fattori legati alla Cina, ma anche quelli relativi agli Stati Uniti e ad
altri paesi hanno bisogno essere incluso. Casi confermati in precedenza
rispetto al primo caso infetto precedentemente noto sono stati
continuamente trovati negli Stati Uniti. Tra quelli a cui è stata
diagnosticata l'influenza lo scorso inverno, quanti erano le infezioni
da coronavirus? Tutti questi indizi non dovrebbero essere persi.

Scrivendo nel Bollettino degli Scienziati Atomici prima che fosse
convocato il consiglio di amministrazione dell'OMS, Filippa Lentzos
sostenne un'indagine forense e descrisse cosa avrebbe comportato:
Indagare sulla gamma di possibili siti di ricaduta - dal mercato umido,
a un infortunio accidentale di laboratorio o sul campo, o a una perdita
di laboratorio inosservata - richiede un'indagine forense. Ottenere casi
clinici, dati epidemiologici e campioni virali di epoche e luoghi
diversi, compresi i primi campioni possibili da individui infetti e
campioni di animali selvatici, è fondamentale ... Un'indagine forense
comporterebbe inoltre l'auditing e il campionamento di raccolte virali
presso laboratori pertinenti che avevano studiato coronavirus,
esaminando i tipi di esperimenti effettuati e i virus utilizzati e
rivedendo le pratiche di sicurezza in atto. I dati chiave verrebbero
anche da documenti, comprese le procedure operative standard nei
laboratori e durante i lavori sul campo, valutazioni dei rischi di
singoli esperimenti, registri degli esperimenti e quaderni di lavoro sul
campo,registri di addestramento, registri di gestione dei rifiuti,
registri di incidenti e infezioni, registri di manutenzione e sistemi
automatizzati, registri di accesso, filmati di telecamere di sicurezza e
registri di comunicazioni. … Un'indagine sulle origini di COVID-19 dovrà
essere negoziata e avviata rapidamente prima che i dati rilevanti
diminuiscano o scompaiano completamente col passare del tempo.

Non vi è alcuna parvenza di nulla di tutto ciò nella risoluzione
dell'OMS, e si può a malapena immaginare che nulla di tutto ciò sarebbe
consentito dall'attuale amministrazione cinese. Un'indagine svolta dopo
che la pandemia "è sotto controllo" non può assolutamente essere
condotta "rapidamente", e di fatto viene rinviata nel futuro indefinito.
Sfortunatamente, se c'era una documentazione in uno dei due istituti di
virologia di Wuhan che registrava l'infezione di un ricercatore di
laboratorio o una fuga, o che aveva un campione di virus che era
estremamente simile a SARS-CoV-2, si deve presumere che tali
informazioni sono già state rimosse o distrutte.
Altri hanno suggerito che una "commissione internazionale, indipendente
dall'OMS, deve essere istituita con l'obiettivo generale di come
migliorare la prossima pandemia. Il suo mandato dovrebbe andare ben
oltre quello dell'OMS e parte del suo lavoro potrebbe essere quello di
guardare a come è iniziato COVID-19 ”. Purtroppo è altrettanto
difficile immaginare che una simile commissione si realizzerà.
Allo stato attuale, l'origine di SARS-CoV-2 rimane sconosciuta. Pro e
contro riguardanti le due possibilità alternative: in primo luogo, che è
sorto sul campo come evoluzione naturale, come sostengono molti
virologi, o in secondo luogo, che potrebbe essere stata la conseguenza
della ricerca sul coronavirus di pipistrello in uno dei due istituti di
ricerca virologica situato a Wuhan che ha portato all'infezione di un
ricercatore di laboratorio e alla successiva fuga - si basano ugualmente
su inferenza e congetture. I punti raccolti in questo documento non
possono essere altro che suggestivi. Non ci sono prove scientifiche
concrete a sostegno di entrambe le posizioni. Entrambe sono inferenze da
prove circostanziali. L'eterogeneità politica dell'amministrazione
americana assicura solo che sarà molto difficile, se non impossibile,
scoprire quale sia la verità.
Leonardo Serni
2020-06-07 21:07:43 UTC
Permalink
Post by R.Burloni
https://thebulletin.org/2020/06/did-the-sars-cov-2-virus-arise-from-a-bat-coronavirus-research-program-in-a-chinese-laboratory-very-possibly/
Tradotto in qualcosa che si avvicina al linguaggio laicale, Aim 3
afferma che la sintesi de novo deve essere utilizzata per costruire una
serie di nuovi virus chimerici, che comprendono ibridi ricombinanti che
utilizzano proteine ??di spike diverse da ciascuno di una serie di
coronavirus naturali non pubblicati in un genoma altrimenti costante di
un coronavirus da pipistrello. Sarebbe testata la capacità dei nuovi
virus risultanti di infettare le cellule umane in coltura
Già. Manca un dettaglio in questa disamina: che il meccanismo usato dal
SARS-CoV2 è DIVERSO da quello predetto dai modelli degli scienziati.
Post by R.Burloni
coronavirus. Utilizzando l'attuale tecnologia di ingegneria genetica
standard, molte alterazioni di diverse basi nel genoma dell'RNA
sarebbero inosservabili,compresa la costruzione di un coronavirus
chimerico
Eh, no. "Chimerico" significa esattamente questo: si prende un pezzo di
un virus e ci si innesta un pezzo di un virus diverso. Ma i virus usati
a Wuhan erano conosciuti fin da PRIMA dell'epidemia.

Bisognerebbe che ci fosse stata una sezione di laboratorio segreta e di
maggiore sicurezza, dove venivano testate tecniche diverse, su ceppi di
virus diversi e tenuti segreti. Magari semplicemente allevando virus di
pipistrello in cellule di pangolino, o pure in cellule epiteliali umane
- è possibile; non è che è impossibile.

E da questa sezione più segreta e, presumibilmente, più controllata, un
virus sarebbe fuggito.

Non è impossibile (come non è impossibile che il virus sia stato creato
su una luna di Saturno e inviato sulla Terra da una sonda stealth con i
necessari sistemi di iniezione, poi autodistruttasi). Ma diciamo che la
probabilità è baaaaaassa.
Post by R.Burloni
Un articolo di Independent Science News di Jonathan Latham e Allison
Wilson parla di un altro meccanismo, descritto da Nikolai Petrovsky
della Flinders University in Australia, che avrebbe potuto provocare il
Prendi un coronavirus di pipistrello che non è infettivo per l'uomo e
forza la sua selezione coltivandolo con cellule che esprimono il
recettore ACE2 umano, tali cellule sono state create molti anni fa per
la coltura di coronavirus SARS e puoi forzare il virus del pipistrello
ad adattarsi all'infezione umana cellule attraverso mutazioni nella sua
proteina di picco, che avrebbe l'effetto di aumentare la forza del suo
legame con l'ACE2 umano e di ridurre inevitabilmente la forza del suo
legame con l'ACE2 di pipistrello.
I virus in coltura prolungata svilupperanno anche altre mutazioni
casuali che non influiscono sulla sua funzione. Il risultato di questi
esperimenti è un virus altamente virulento nell'uomo ma sufficientemente
diverso da non somigliare più al virus originale del pipistrello. Poiché
le mutazioni vengono acquisite casualmente per selezione, non esiste una
firma di un fantino genico umano, ma questo è chiaramente un virus
ancora creato dall'intervento umano.
Esatto. Questo sarebbe stato possibile in un laboratorio diverso, però,
perché gli altri esperimenti sono stati resi noti; di questo invece non
c'è traccia.

Quindi vorrebbe dire che l'esperimento, e solo questo, era segreto fino
dal principio; ma a questo punto la domanda è: per quale motivo fare l'
esperimento segreto e diversissimo... nel laboratorio di Wuhan?

Non certo per le attrezzature, perché le attrezzature erano proprio una
delle cose che in segreto non si potevano usare. Non per la sicurezza o
la posizione, e anzi l'attenzione sul laboratorio era una delle cose da
cui stare lontani.

Per dire, l'Unione Sovietica, quando faceva esperimenti su armi di tipo
biologico, le faceva forse negli Istituti dove si faceva comune ricerca
regolare? Ma manco p'o cacchio: c'erano istituti segreti in altri posti
dove gli scienziati occidentali NON potevano andare, e neanche sapevano
che c'erano. Quando necessario, lo "scienziato ufficiale" si faceva una
"vacanza" di tre mesi e andava nel posto segreto a insegnare quello che
aveva appreso, poi ritornava al lavoro visibile con assistenti del KGB.

Quanto è probabile che i cinesi siano così faggiani da mettere su tutta
una ricerca SEGRETA (e SAPPIAMO che se c'era era segreta, perché non ci
sono dati in merito) dentro o anche solo vicino a un laboratorio NOTO?
Post by R.Burloni
L'autore di un recente articolo che analizzava il genoma di SARS-COV-2
riferì che "il virus COVID-19 è squisitamente adattato per infettare
l'uomo
Già. Con tutte le pandemie prodotte da virus non adattati all'uomo...

...ah già, ma se un virus NON E' adattato all'uomo, mica scatena nulla!
TUTTE le pandemie sono SEMPRE prodotte da patogeni squisitamente adatti
all'uomo, se no non sono pandemie!

L'autore ora sta studiando l'effetto dell'agitazione termica sull'acido
ossidrilico, presumo.

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
R.burloni
2020-06-08 05:31:33 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Post by R.Burloni
I virus in coltura prolungata svilupperanno anche altre mutazioni
casuali che non influiscono sulla sua funzione. Il risultato di questi
esperimenti è un virus altamente virulento nell'uomo ma sufficientemente
diverso da non somigliare più al virus originale del pipistrello. Poiché
le mutazioni vengono acquisite casualmente per selezione, non esiste una
firma di un fantino genico umano, ma questo è chiaramente un virus
ancora creato dall'intervento umano.
Esatto. Questo sarebbe stato possibile in un laboratorio diverso, però,
perché gli altri esperimenti sono stati resi noti; di questo invece non
c'è traccia.
giusta osservazione. Infatti io credo nel complotto dell'esistenza di un
gruppo di scienziati untori che hanno fabbricato il sar-cov2
Post by Leonardo Serni
Quindi vorrebbe dire che l'esperimento, e solo questo, era segreto fino
dal principio; ma a questo punto la domanda è: per quale motivo fare l'
esperimento segreto e diversissimo... nel laboratorio di Wuhan?
giusto, giusto. Sarebbe logico per gli untori infettare col virus per
prima proprio la città con un laboratorio aperto agli scienziati di
tutto il mondo, in modo da scaricare i sospetti sui cinesi. Infatti il
governo cinese afferma propiro questo: che il virus si è diffuso a Wuhan
dopo le paraolimpidi militari tenutesi l'ottobre scorso, per cui
militari stranieni in Cina e dopo scoppia l'epidemia = guerra biologica
Post by Leonardo Serni
Non certo per le attrezzature, perché le attrezzature erano proprio una
delle cose che in segreto non si potevano usare. Non per la sicurezza o
la posizione, e anzi l'attenzione sul laboratorio era una delle cose da
cui stare lontani.
è stato il posto a fagiolo dove far iniziare la pandemia
Post by Leonardo Serni
Per dire, l'Unione Sovietica, quando faceva esperimenti su armi di tipo
biologico, le faceva forse negli Istituti dove si faceva comune ricerca
regolare? Ma manco p'o cacchio: c'erano istituti segreti in altri posti
dove gli scienziati occidentali NON potevano andare, e neanche sapevano
che c'erano. Quando necessario, lo "scienziato ufficiale" si faceva una
"vacanza" di tre mesi e andava nel posto segreto a insegnare quello che
aveva appreso, poi ritornava al lavoro visibile con assistenti del KGB.
guarda caso esperimenti sui sars virus, gemelli a quelli nel laboratorio
di Wuhan sono stati effettuati in un laboratorio militare statunitense
nel 2015 , e dopo mistero fitto sul proseguio di questi esperimenti
negli USA
Post by Leonardo Serni
Quanto è probabile che i cinesi siano così faggiani da mettere su tutta
una ricerca SEGRETA (e SAPPIAMO che se c'era era segreta, perché non ci
sono dati in merito) dentro o anche solo vicino a un laboratorio NOTO?
e allora se è vero che ci sono un gruppo di scienziati untori che sta
infettando il mondo col coronavirus, chi sono? Ci sarà qualche
scienziato tedesco nel gruppo ? uhmm: in Germania l'infettività è di 1
su 2000 con letalità del 3% ma nelle vicine Francia Italia e Inghilterra
le infettività e letalità è state molto superiori. Ci sarà qualche
scienziato ebreo nel gruppo degli untori? uhmm: in Israele la letalità
del virus è inferiore al 2% mentre nel confinante Egitto arriva al 4%. E
nota che anche molti uomini di governo possono far parte del complotto
degli untori: ad esempio perchè Trump e Balsonaro se ne vanno in giro in
mezzo le folle senza mascherina e non si sono presi il virus?
R.burloni
2020-06-08 07:51:48 UTC
Permalink
Post by R.burloni
e allora se è vero che ci sono un gruppo di scienziati untori che sta
infettando il mondo col coronavirus, chi sono? Ci sarà qualche
scienziato tedesco nel gruppo ? uhmm: in Germania l'infettività è di 1
su 2000 con letalità del 3% ma nelle vicine Francia Italia e Inghilterra
le infettività e letalità è state molto superiori. Ci sarà qualche
scienziato ebreo nel gruppo degli untori? uhmm: in Israele la letalità
del virus è inferiore al 2% mentre nel confinante Egitto arriva al 4%. E
nota che anche molti uomini di governo possono far parte del complotto
degli untori: ad esempio perchè Trump e Balsonaro se ne vanno in giro in
mezzo le folle senza mascherina e non si sono presi il virus?
tra gli untori con in mano il coronavirus ci potrebbero essere anche i
manager del gruppo Beretta-USA con sito in Maryland (a due passi dal
laboratorio segreto della Carolina in cui presumibilmente è stato
fabbricato il covirus) che si sono visti soffiare all'inizio dell'anno
l'affare miliardario della fornitura di armi, da una azienda la ROME
sita in val Seriana, e che casomai c'hanno provato a sterminare la
concorrenza col virus che li ha infettato pesantemente più di ogni altra
zona nel mondo
Leonardo Serni
2020-06-08 13:26:07 UTC
Permalink
Post by R.burloni
giusto, giusto. Sarebbe logico per gli untori infettare col virus per
prima proprio la città con un laboratorio aperto agli scienziati di
tutto il mondo, in modo da scaricare i sospetti sui cinesi. Infatti il
governo cinese afferma propiro questo: che il virus si è diffuso a Wuhan
dopo le paraolimpidi militari tenutesi l'ottobre scorso, per cui
militari stranieni in Cina e dopo scoppia l'epidemia = guerra biologica
Okay. Ma allora si ritorna all'ipotesi "Virus giunto con sonda stealth
da una delle lune di Saturno": è tecnicamente possibile, ma le "PROVE"
che abbiamo in realtà sono solo selezionate per sembrare tali.

Il fatto che l'epidemia sia nata a Wuhan è in realtà falso (sarebbe in
realtà nata in un laboratorio nascosto in Mongolia, o su Saturno); che
il virus sia un coronavirus è accidentale (se avessero studiato invece
i sarcazzinovirus, allora nel laboratorio segreto avrebbero cercato di
mutare un sarcazzinovirus); e così via.

Abbiamo costruito una ipotesi possibile, ma non scientifica, perché in
che modo potremmo dimostrare che questa ipotesi è FALSA?
Post by R.burloni
e allora se è vero che ci sono un gruppo di scienziati untori che sta
infettando il mondo col coronavirus, chi sono? Ci sarà qualche
scienziato tedesco nel gruppo ? uhmm: in Germania l'infettività è di 1
su 2000 con letalità del 3% ma nelle vicine Francia Italia e Inghilterra
le infettività e letalità è state molto superiori.
Questo è un errore metodologico comune.

Mi stai dicendo che c'è un gruppo di persone senza scrupoli, assassini
disposti ad uccidere senza pietà né lealtà né rimorso, premeditando la
strage e impiegando tecniche sofisticatissime per non lasciare tracce.

Però - questa STESSA gente non se la sente di colpire troppo duramente
i propri concittadini; e quindi dopo aver isolato un qualche marcatore
genetico che li identifica, inserisce nel virus un codice replicabile,
e perciò facilmente individuabile senza possibilità di errore, tale da
dire al virus "Sì, però co' tedeschi fa' ammodino, eh!".

Questo ho difficoltà a ritenerlo plausibile.

Come ripeto spesso - credo che ci sia gente intelligentissima, e credo
che ci sia gente stupidissima; gente intelligentissima e stupidissima,
però, quella no, sono convinto che non esista.
Post by R.burloni
Ci sarà qualche scienziato ebreo nel gruppo degli untori? uhmm: in Israele la letalità
del virus è inferiore al 2% mentre nel confinante Egitto arriva al 4%. E
nota che anche molti uomini di governo possono far parte del complotto
degli untori: ad esempio perchè Trump e Balsonaro se ne vanno in giro in
mezzo le folle senza mascherina e non si sono presi il virus?
Boh, perché vogliono essere sicuri di farsi beccare?

Facciamo un test di senso comune.

Immagina di essere riuscito - con un audace piano e travestito con una
tuta rossa e una maschera di Salvador Dalì - a rapinare 300 milioni di
euro dalla zecca spagnola.

La polizia, comprensibilmente incazzata, ti cerca per ogni dove - però
non ti trova, perché tu sei astvto.

Oggi ti arriva una cartella dell'Agenzia delle Entrate per 2500 euro.

Tu, che nella vita di tutti i giorni sei un professore di filosofia:

a) chiami l'Agenzia e spieghi che non sei un possidente e chiedi se ti
possono dilazionare la cartella in tre o quattro rate.

b) arrivi davanti all'AdE rombando sul tuo Fevvavino, ti fai aprire la
porta da due escort che spandono petali di rosa circassa davanti ai
tuoi piedi, sbatti sulla scrivania del funzionario i 2500 euro - in
pezzi da 500 nuovi - ed estrai un ulteriore bigliettone, con cui ti
accendi un Cohiba Behike soffiandogliene il fumo in faccia, dicendo
"Tenga, buon uomo".

Mi par di capire che per te la risposta (b) sia legittima; in fondo se
uno, come Trump, sa di essere immune perché parte del complotto, tanto
vale che se la goda la propria immunità, mica può fare finta di essere
vulnerabile come i comuni mortali.

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
R.burloni
2020-06-08 15:14:26 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
giusto, giusto. Sarebbe logico per gli untori infettare col virus per
prima proprio la città con un laboratorio aperto agli scienziati di
tutto il mondo, in modo da scaricare i sospetti sui cinesi. Infatti il
governo cinese afferma propiro questo: che il virus si è diffuso a Wuhan
dopo le paraolimpidi militari tenutesi l'ottobre scorso, per cui
militari stranieni in Cina e dopo scoppia l'epidemia = guerra biologica
Okay. Ma allora si ritorna all'ipotesi "Virus giunto con sonda stealth
da una delle lune di Saturno": è tecnicamente possibile, ma le "PROVE"
che abbiamo in realtà sono solo selezionate per sembrare tali.
Il fatto che l'epidemia sia nata a Wuhan è in realtà falso (sarebbe in
realtà nata in un laboratorio nascosto in Mongolia, o su Saturno); che
il virus sia un coronavirus è accidentale (se avessero studiato invece
i sarcazzinovirus, allora nel laboratorio segreto avrebbero cercato di
mutare un sarcazzinovirus); e così via.
Abbiamo costruito una ipotesi possibile, ma non scientifica, perché in
che modo potremmo dimostrare che questa ipotesi è FALSA?
non è un ipotesi, è già successo 5 anni fa. Nel laboratorio
dell'Università del North Carolina a Chapel Hill, è stato creato un
virus chimera adattando il virus SARS ai topi e innestandovi il codice
genetico per produrre la proteina spike adatta agli umani. Il virus
chimera era perfettamente funzionante ed in grado di avviare una
epidemia. E' stato pubblicato un articolo dettagliato dell'esperimento
https://uncnewsarchive.unc.edu/2015/11/09/new-Sars-like-virus-can-jump-directly-from-bats-to-humans-no-treatment-available/

dopodichè sono stati vietati (ufficialmente) nuove ricerche su questi
virus chimera negli USA. Ma certamente gli studi sono continuati in
laboratori militari segreti. Finchè si messo a punto un virus con
caratteristiche adeguate , e cioè che come tutte le armi batteriologiche
possa perdere la sua virulenza dopo 70 giorni dalla semina di un
focolaio (cosa scoperta dal mossad), e quasi sicuramente la messa a
punto di un vaccino o di un farmaco contro il virus da tenere segreto e
destinare solo agli membri del complotto degli untori.
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
e allora se è vero che ci sono un gruppo di scienziati untori che sta
infettando il mondo col coronavirus, chi sono? Ci sarà qualche
scienziato tedesco nel gruppo ? uhmm: in Germania l'infettività è di 1
su 2000 con letalità del 3% ma nelle vicine Francia Italia e Inghilterra
le infettività e letalità è state molto superiori.
Questo è un errore metodologico comune.
Mi stai dicendo che c'è un gruppo di persone senza scrupoli, assassini
disposti ad uccidere senza pietà né lealtà né rimorso, premeditando la
strage e impiegando tecniche sofisticatissime per non lasciare tracce.
Però - questa STESSA gente non se la sente di colpire troppo duramente
i propri concittadini; e quindi dopo aver isolato un qualche marcatore
genetico che li identifica, inserisce nel virus un codice replicabile,
e perciò facilmente individuabile senza possibilità di errore, tale da
dire al virus "Sì, però co' tedeschi fa' ammodino, eh!".
che in Germania non siano stati disseminati focali infettivi dagli
untori dimostra solo che il virus da solo non può viaggiare. Si può
ipotizzare ch la Germania essendo piena di soldati americani negli
impianti NATO non doveva essere colpita dal virus
Post by Leonardo Serni
Questo ho difficoltà a ritenerlo plausibile.
Come ripeto spesso - credo che ci sia gente intelligentissima, e credo
che ci sia gente stupidissima; gente intelligentissima e stupidissima,
però, quella no, sono convinto che non esista.
Post by R.burloni
Ci sarà qualche scienziato ebreo nel gruppo degli untori? uhmm: in Israele la letalità
del virus è inferiore al 2% mentre nel confinante Egitto arriva al 4%. E
nota che anche molti uomini di governo possono far parte del complotto
degli untori: ad esempio perchè Trump e Balsonaro se ne vanno in giro in
mezzo le folle senza mascherina e non si sono presi il virus?
Boh, perché vogliono essere sicuri di farsi beccare?
Facciamo un test di senso comune.
Immagina di essere riuscito - con un audace piano e travestito con una
tuta rossa e una maschera di Salvador Dalì - a rapinare 300 milioni di
euro dalla zecca spagnola.
La polizia, comprensibilmente incazzata, ti cerca per ogni dove - però
non ti trova, perché tu sei astvto.
Oggi ti arriva una cartella dell'Agenzia delle Entrate per 2500 euro.
a) chiami l'Agenzia e spieghi che non sei un possidente e chiedi se ti
possono dilazionare la cartella in tre o quattro rate.
b) arrivi davanti all'AdE rombando sul tuo Fevvavino, ti fai aprire la
porta da due escort che spandono petali di rosa circassa davanti ai
tuoi piedi, sbatti sulla scrivania del funzionario i 2500 euro - in
pezzi da 500 nuovi - ed estrai un ulteriore bigliettone, con cui ti
accendi un Cohiba Behike soffiandogliene il fumo in faccia, dicendo
"Tenga, buon uomo".
Mi par di capire che per te la risposta (b) sia legittima; in fondo se
uno, come Trump, sa di essere immune perché parte del complotto, tanto
vale che se la goda la propria immunità, mica può fare finta di essere
vulnerabile come i comuni mortali.
Leonardo
come spieqato su: il virus chimera era già pronto nel 2015, e poi le
ricerche sono proseguite in segreto per mettere a punto i farmaci per
poterlo controllare. Dopodichè è iniziata il progetto di conquista del
mondo con una pandemia. Prima di tutto è stato coinvolto nel complotto
degli untori un giocoso imprenditore, Donald Trump, che dopo essere
stato vaccinato contro il virus viene fatto eleggere presidente nel 2016
con elezioni chiaramente truccate.
Leonardo Serni
2020-06-08 20:45:56 UTC
Permalink
Post by R.burloni
Post by Leonardo Serni
Abbiamo costruito una ipotesi possibile, ma non scientifica, perché in
che modo potremmo dimostrare che questa ipotesi è FALSA?
non è un ipotesi, è già successo 5 anni fa. Nel laboratorio
dell'Università del North Carolina a Chapel Hill, è stato creato un
virus chimera adattando il virus SARS ai topi e innestandovi il codice
genetico per produrre la proteina spike adatta agli umani. Il virus
chimera era perfettamente funzionante ed in grado di avviare una
epidemia. E' stato pubblicato un articolo dettagliato dell'esperimento
https://uncnewsarchive.unc.edu/2015/11/09/new-Sars-like-virus-can-jump-directly-from-bats-to-humans-no-treatment-available/
Ma nessuno nega che sia possibile creare virus chimerici (o che ci possano
essere sonde aliene sulle lune di Saturno).

Il punto è dimostrare che QUESTA epidemia è stata creata in laboratorio (o
su Saturno) in modo tale da parere naturale, e non mostrare i segni di una
reingegnerizzazione.
Post by R.burloni
laboratori militari segreti. Finchè si messo a punto un virus con
caratteristiche adeguate , e cioè che come tutte le armi batteriologiche
possa perdere la sua virulenza dopo 70 giorni dalla semina di un
focolaio (cosa scoperta dal mossad)
Fonti? Perché la cosa che "tutte le armi batteriologiche" perdano forza in
un tempo definito è, sostanzialmente, una frottola. Ovviamente: perché, in
un virus, mica c'è un timer. Quello che conta è il numero di "generazioni"
- quante volte il virus si riproduce. E l'idea che il primo infetto sia la
generazione 0 e quelli infettati da lui la generazione 1 è ingenua: quando
il primo si infetta, ha in corpo la generazione 0, dopo tot minuti avrà la
generazione 1, e quando andrà a infettare qualcuno potrebbe avere in corpo
la generazione 75 come la 99. Dato che la velocità di riproduzione virale,
poi, varia in base ai tessuti (e ad altri fattori aleatori), in realtà nel
tizio infettato per secondo potrebbero esserci dieci generazioni, partendo
da una iniziale da 60 a 110 come nulla.

Ripetendo il processo abbastanza volte, vedi bene che calibrare in qualche
modo una "perdita di virulenza" è una fesseria.

Lasciando poi stare il fatto che nessuno sano di mente userebbe come "arma
batteriologica" un coronavirus, o genericamente un rnavirus.
Post by R.burloni
e quasi sicuramente la messa a
punto di un vaccino o di un farmaco contro il virus da tenere segreto e
destinare solo agli membri del complotto degli untori.
Andiamo, su. Bubbole un po' migliori, più strutturate, ne abbiamo? Perché,
con questa, non c'è proprio sforzo creativo, non c'è originalità. Che - va
detto - già l'uscita sugli ebrei era abbastanza scoperta.
Post by R.burloni
come spieqato su: il virus chimera era già pronto nel 2015
Era un altro virus, l'hai detto tu stesso, ma fa nulla.
Post by R.burloni
e poi le ricerche sono proseguite in segreto
Um. Viene da chiedersi come tu lo sappia, allora :-D

No, no. Non ci siamo. Era una trollata che con un po' di carità, si poteva
pure dire passabile. Ma c'è una linea sottile fra il trolling e la Cunial,
e purtroppo l'hai superata.

Leonardo
--
"You all presumably know why" :-) :-(
R.burloni
2020-06-09 05:27:59 UTC
Permalink
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
Post by Leonardo Serni
Abbiamo costruito una ipotesi possibile, ma non scientifica, perché in
che modo potremmo dimostrare che questa ipotesi è FALSA?
non è un ipotesi, è già successo 5 anni fa. Nel laboratorio
dell'Università del North Carolina a Chapel Hill, è stato creato un
virus chimera adattando il virus SARS ai topi e innestandovi il codice
genetico per produrre la proteina spike adatta agli umani. Il virus
chimera era perfettamente funzionante ed in grado di avviare una
epidemia. E' stato pubblicato un articolo dettagliato dell'esperimento
https://uncnewsarchive.unc.edu/2015/11/09/new-Sars-like-virus-can-jump-directly-from-bats-to-humans-no-treatment-available/
Ma nessuno nega che sia possibile creare virus chimerici (o che ci possano
essere sonde aliene sulle lune di Saturno).
Il punto è dimostrare che QUESTA epidemia è stata creata in laboratorio (o
su Saturno) in modo tale da parere naturale, e non mostrare i segni di una
reingegnerizzazione.
la dimostrazione è evidente dall'estinguersi dei focolai locali in breve
tempo, o meglio da rimanere solo forme attenuate del virus. Ma allora il
serbatoio dei virus letali dove sta se non in un laboratorio che li produce?
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
laboratori militari segreti. Finchè si messo a punto un virus con
caratteristiche adeguate , e cioè che come tutte le armi batteriologiche
possa perdere la sua virulenza dopo 70 giorni dalla semina di un
focolaio (cosa scoperta dal mossad)
Fonti? Perché la cosa che "tutte le armi batteriologiche" perdano forza in
un tempo definito è, sostanzialmente, una frottola. Ovviamente: perché, in
un virus, mica c'è un timer. Quello che conta è il numero di "generazioni"
- quante volte il virus si riproduce. E l'idea che il primo infetto sia la
generazione 0 e quelli infettati da lui la generazione 1 è ingenua: quando
il primo si infetta, ha in corpo la generazione 0, dopo tot minuti avrà la
generazione 1, e quando andrà a infettare qualcuno potrebbe avere in corpo
la generazione 75 come la 99. Dato che la velocità di riproduzione virale,
poi, varia in base ai tessuti (e ad altri fattori aleatori), in realtà nel
tizio infettato per secondo potrebbero esserci dieci generazioni, partendo
da una iniziale da 60 a 110 come nulla.
Esistono varie personalità del virus covid: alcuni si riproducono come
conigli e danno una carica virale elevata nei contagiati, i quali
subiscono molti danni e spesso crepano. Risultato finale: le personalità
di virus o gli 'strain' di virus che si riproducono come conigli tendono
a scomparire in breve tempo, dato che i contagiati crepano prima di
poter trasmettere i virus ad altri. Allo stesso modo i virus più letali
del covid , come la SARS o la MERS o l'EBOLA, hanno le gambe corte e
danno solo epidemie locali che si estinguono in breve tempo. Dopo un
certo tempo dall'inizio di un focolaio (iniziato poi da chi?) gli strain
del virus più prolifici sono scomparsi, e restano solo gli strain del
virus meno prolifici che fanno anche meno danni e producono quasi nessun
morto tra i contagiati, e questi possono viaggiare su lunghe distanze e
estendere per molti mesi un'epidemia locale addirittura rimanendo endemici.

Questo modello spiega molti misteri sul covid. Ecco perchè dopo poco più
di 2 mesi dallo scoppio dell'epidelmia in Italia i clinici dicono che il
covid da noi si è estinto. Spiega bene anche la differenza di letalità
del covid in Germania rispetto al resto dell'Europa, ipotizzando che i
casi di covid in Germania siano la diffusione di strain deboli del covid
e non strain forti presenti solo in focolai originali.
Post by Leonardo Serni
Ripetendo il processo abbastanza volte, vedi bene che calibrare in qualche
modo una "perdita di virulenza" è una fesseria.
esiste gia uno studio fatto ad aprile in Cina che ha scoperto ben 270
strain del covid, e gli strain più prolifici sono i più virulenti e
letali ma si estinguono presto
https://www.medrxiv.org/content/10.1101/2020.04.14.20060160v2
Post by Leonardo Serni
Lasciando poi stare il fatto che nessuno sano di mente userebbe come "arma
batteriologica" un coronavirus, o genericamente un rnavirus.
immaginando chi sono gli untori , mi viene in mente un gruppo di
militari neofascisti americani. E gia che si conosce come sragionano
quel tipo di persone , e la loro scarsa intelligenza, non c'è da stupire
che a quei tipi sia potuto venire in mente di sterminare mezzo mondo con
un virus
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
e quasi sicuramente la messa a
punto di un vaccino o di un farmaco contro il virus da tenere segreto e
destinare solo agli membri del complotto degli untori.
Andiamo, su. Bubbole un po' migliori, più strutturate, ne abbiamo? Perché,
con questa, non c'è proprio sforzo creativo, non c'è originalità. Che - va
detto - già l'uscita sugli ebrei era abbastanza scoperta.
il virus era già pronto nel 2015, da allora in 4 anni non hanno potuto
realizzare un vaccino nei migliori laboratori militari del mondo?
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
come spieqato su: il virus chimera era già pronto nel 2015
Era un altro virus, l'hai detto tu stesso, ma fa nulla.
la metodica è la stessa: si prende un virus del pipistrello, gli si
innesta il gene per la proteina spike, lo si adatta all'organismo di un
animale da laboratorio più simile all'uomo, e infine lo si perfeziona
coltivandolo su cellule umane. Le colture di virus una volta pronte
vengono messe in bottiglie spray e mandate dagli untori ad infettare un
nuovo focolio, semplicemente spruzzando lo spray col virus in un locale
pubblico
Post by Leonardo Serni
Post by R.burloni
e poi le ricerche sono proseguite in segreto
Um. Viene da chiedersi come tu lo sappia, allora :-D
praticamente è un segreto di pulcinella per chi ha un po di cervello
Post by Leonardo Serni
No, no. Non ci siamo. Era una trollata che con un po' di carità, si poteva
pure dire passabile. Ma c'è una linea sottile fra il trolling e la Cunial,
e purtroppo l'hai superata.
Leonardo
Loading...