Discussione:
Glicemia
(troppo vecchio per rispondere)
Greg
2020-07-29 06:33:35 UTC
Permalink
Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora abbastanza frequentato.

Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi piacerebbe saperne di piu.
Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver
mangiato o bevuto nulla.
La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie
--
Greg
fratrappista
2020-07-29 09:20:35 UTC
Permalink
Post by Greg
Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora abbastanza frequentato.
Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi
piacerebbe saperne di piu.
Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio
dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver mangiato o bevuto nulla.
La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in
assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie
chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e le
8 del mattino, i grassi viscerali vengono convertiti in glucosio che si
riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un meccanismo
fisiologico protettivo contro le pericolose ipoglicemie notturne. Lo si
può vedere facilmente misurando il girovita prima di andare a dormire la
sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che sono spariti diversi
centimetri di grasso.
Greg
2020-07-29 10:56:30 UTC
Permalink
Post by Greg
Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora abbastanza frequentato.
Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi piacerebbe saperne di piu.
Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver
mangiato o bevuto nulla.
La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie
chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e le 8 del mattino, i grassi viscerali vengono
convertiti in glucosio che si riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un meccanismo fisiologico
protettivo contro le pericolose ipoglicemie notturne. Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di
andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che sono spariti diversi centimetri di grasso.
Grazie dell'esposizione. Non ci avrei mai pensato dal momento che pare sia piu semplice trasformare il muscolo in
glucosio piuttosto che il grasso.
Perchè venga usata la ricca banca del grasso, per ricavare glucosio, sapevo che bisogna sudare, anche molto, insomma
muovimento e lavoro fisico, mai avrei immaginato che potesse avvenire in totale riposo.
--
Greg
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Il 29/07/2020 11:20:35 fratrappista ha scritto:> Il 29/07/2020 08:33, Greg ha scritto:>> Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora abbastanza frequentato.>> >> Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi piacerebbe saperne di piu.>> Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver >> mangiato o bevuto nulla.>> La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie>> >> chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e le 8 del mattino, i grassi viscerali vengono > convertiti in glucosio che si riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un meccanismo fisiologico > protettivo contro le pericolose ipoglicemie notturne. Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di > andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che sono spariti diversi centimetri di grasso.Grazie dell'esposizione. Non ci avrei mai pensato dal momento che pare sia piu semplice trasformare il muscolo in glucosio piuttosto che il grasso.Perchè venga usata la ricca banca del grasso, per ricavare glucosio, sapevo che bisogna sudare, anche molto, insomma muovimento e lavoro fisico, mai avrei immaginato che potesse avvenire in totale riposo.-- Greg
Ma infatti... Cmq questo dawn effect, cioè l aumento della
glicemia di notte si verifica più facilmente nei
diabetici.
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
fratrappista
2020-07-30 19:17:57 UTC
Permalink
Post by Greg
Post by fratrappista
chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e
le 8 del mattino, i grassi viscerali vengono convertiti in glucosio
che si riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un
meccanismo fisiologico protettivo contro le pericolose ipoglicemie
notturne. Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di
andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che
sono spariti diversi centimetri di grasso.
Grazie dell'esposizione. Non ci avrei mai pensato dal momento che pare
sia piu semplice trasformare il muscolo in glucosio piuttosto che il
grasso.
durante il sonno il pancreas secerce l'ormone glucacone al posto
dell'insulina. Il glucagone stimola il fegato a trasformare il glicogeno
in glucosio, e stimola gli adipociti a secernere acidi grassi che vengo
poi trasformati dal fegato in glucosio
Post by Greg
Perchè venga usata la ricca banca del grasso, per ricavare glucosio,
sapevo che bisogna sudare, anche molto, insomma muovimento e lavoro
fisico, mai avrei immaginato che potesse avvenire in totale riposo.
quello è un altro ormone che si chiama adrenalina, viene liberato
durante lo stress e non agisce direttamente sul fegato ma sui muscoli
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Il 29/07/2020 12:56, Greg ha scritto:> Il 29/07/2020 11:20:35 fratrappista ha scritto:>> chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e >> le 8 del mattino, i grassi viscerali vengono convertiti in glucosio >> che si riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un >> meccanismo fisiologico protettivo contro le pericolose ipoglicemie >> notturne. Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di >> andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che >> sono spariti diversi centimetri di grasso.> > Grazie dell'esposizione. Non ci avrei mai pensato dal momento che pare > sia piu semplice trasformare il muscolo in glucosio piuttosto che il > grasso.durante il sonno il pancreas secerce l'ormone glucacone al posto dell'insulina. Il glucagone stimola il fegato a trasformare il glicogeno in glucosio, e stimola gli adipociti a secernere acidi grassi che vengo poi trasformati dal fegato in glucosio> Perchè venga usata la ricca banca del grasso, per ricavare glucosio, > sapevo che bisogna sudare, anche molto, insomma muovimento e lavoro > fisico, mai avrei immaginato che potesse avvenire in totale riposo.> quello è un altro ormone che si chiama adrenalina, viene liberato durante lo stress e non agisce direttamente sul fegato ma sui muscoli
https://m.my-personaltrainer.it/allenamento/massa-muscolare-notte.html
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che sono spariti diversi centimetri di grasso.
Ma dai...poi tornano sulle 10 anche se non fai colazione? Forse
eri solo gonfio e nel sonno hai scureggiato alla
grande...
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Il 29/07/2020 08:33, Greg ha scritto:> Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora > abbastanza frequentato.> > Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi > piacerebbe saperne di piu.> Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio > dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver mangiato o bevuto nulla.> La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in > assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie> chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e le 8 del mattino, i grassi viscerali vengono convertiti in glucosio che si riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un meccanismo fisiologico protettivo contro le pericolose ipoglicemie notturne. Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che sono spariti diversi centimetri di grasso.
No il glucagone alza la glicemia con la conversione del glicogeno
in glucosio, glicogeno che sta soprattutto nel fegato e nel
muscolo scheletrico.
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
fratrappista
2020-07-31 17:18:14 UTC
Permalink
Post by Mo-do+
Il 29/07/2020 08:33, Greg ha scritto:> Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora > abbastanza frequentato.> > Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi > piacerebbe saperne di piu.> Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio > dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver mangiato o bevuto nulla.> La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in > assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie> chiamasi 'dawn effect' : durante il sonno nella notte tra le ore 2 e le 8 del mattino, i grassi viscerali vengono convertiti in glucosio che si riversa nel sangue alzando la glicemia. Si suppone che sia un meccanismo fisiologico protettivo contro le pericolose ipoglicemie notturne. Lo si può vedere facilmente misurando il girovita prima di andare a dormire la sera, e al mattino prima delle 8 si osserva che sono spariti diversi centimetri di grasso.
No il glucagone alza la glicemia con la conversione del glicogeno
in glucosio, glicogeno che sta soprattutto nel fegato e nel
muscolo scheletrico.
ha effetto anche sugli adipociti che rilasciano acidi grassi. Il
glucagone viene emesso in circolo dal pancreas dopo grandi abbassamenti
della glicemia, il che può succedere dopo un prolungato digiuno (per
questo il rilascio del glucagone avviene ogni notte passate molte ore
dal pasto serale) oppure durante un'intensa e prolungata attività
fisica, e paradossamente anche dopo un lauto pasto che fa rilasciare un
picco d'insulina che provoca una piccola crisi ipoglicemia a cui segue
il rilascio del glucagone. L'effetto sugli adipociti è limitato al
digiuno, in quanto con l'attività fisica è presente anche l'insulina che
da l'effetto contrario di spingere gli acidi grassi negli adipociti. Per
quest'ultimo motivo, solo nel diabete di tipo 1 si ha l'effetto del
glucagone sugli adipociti, mentre nel diabete del tipo 2 quando è
presente costantemente alta l'insulina nel sangue il glucagone si limita
solo a scindere il glicogeno del fegato e non agisce mai sul muscolo
scheletrico.

Mo-do+
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Ciao a tutti, prima volta che scrivo in questo ng, spero sia ancora abbastanza frequentato.Ho un dubbio su un aspetto della fluttuazione delle glicemia e mi piacerebbe saperne di piu.Alle 11 di sera, prima di dormire, la glicemia segna 80. Al risveglio dopo 8 ore di sonno segna 100, senza aver mangiato o bevuto nulla.La mia curiosità sarebbe di sapere cosa ha causato quell'innalzamanto in assenza di zuccheri dall'esterno. Grazie-- Greg
Senti anche su it.scienza.medicina è moderato da due medici.
--
_-=Mo-do+=-_ ©, ®


----Android NewsGroup Reader----
https://piaohong.s3-us-west-2.amazonaws.com/usenet/index.html
Loading...