Discussione:
(la cricca dei ciarlatani) Obesità curata con l'aloe: condanna per un naturopata
(troppo vecchio per rispondere)
=Catrame=
2017-12-20 21:18:11 UTC
Permalink
Un sedicente professionista ha truffato una donna promettendo risultati
miracolosi con una bottiglietta di aloe.

Il Tribunale di Torino ha condannato ad 1 anno e 2 mesi di carcere il
naturopata G.L., reo di aver curato l'obesità dei propri pazienti
prescrivendo loro l'aloe. Il trattamento aveva dei costi esorbitanti,
pari anche a 30 mila euro l'anno. Durante il processo è emerso che il
presunto medico [VIDEO] ha venduto ad una sua paziente l'aloe a 130
euro al litro. In realtà, il reale costo di mercato si aggira intorno
ai 30 euro. In un anno, la stessa vittima del naturopata ha sborsato
un'ingente cifra di denaro, tanto da far scattare la condanna per
truffa, oltre ad un risarcimento provvisionale di importo pari a 20
mila euro.
Una bottiglia ogni tre giorni

Il Lanza, il naturopata condannato a 1 anno e 2 mesi per truffa,
prescriveva una somministrazione tale da costringere il paziente a
consumare una bottiglia ogni tre giorni, con tutte le conseguenze
economiche del caso.

Se a questo si aggiunge il prezzo fuori mercato con cui vendeva l'aloe
alle persone che si rivolgevano a lui per combattere l'obesità, si
intuisce l'entità della truffa ai danni del singolo cittadino. A
denunciare il tutto è stata una donna di 59 anni, la quale inizialmente
si era rivolta al #medico per dimagrire. In precedenza era stata
ricoverata in una clinica, dove però non era riuscita a trovare una
soluzione.

In un anno, la signora ha speso la cifra di 30 mila euro, stando a
quanto raccolto dagli inquirenti durante le loro indagini. Una cifra
abnorme, considerando il prodotto utilizzato dal presunto
professionista per curare l'aloe. Una spesa mensile di poco inferiore
ai 3.000 euro al mese, qualcosa come 700 euro a settimana, praticamente
una bottiglia di aloe da un litro consumata ogni giorno, al prezzo di
130 euro.

Oltre a non riscontrare miglioramenti di sorta rispetto alla condizione
iniziale [VIDEO], la donna si è accorta che lentamente il suo conto
veniva prosciugato. Fino a quando ha deciso di dire basta e rivolgersi
ad una coppia di legali, che hanno commentato con soddisfazione la
recente sentenza del tribunale di Torino.
Aloe solo al 10%

La bottiglietta da 130 euro al litro presentata ai suoi pazienti come
miracolosa dal Lanza per dimagrire conteneva soltanto l'aloe soltanto
per il 10%. Accanto all'aloe c'era anche una percentuale di fruttosio
del 3,3 per cento. La donna si era rivolta al sedicente naturopata nel
lontano 2012. Dopo un anno di trattamento, costato la bellezza di 30
mila euro, il peso era rimasto lo stesso. Oltre alla provvisionale da
20.000 euro, l'uomo potrebbe dover pagare un conto ancora più salato. I
legali della signora 53enne hanno annunciato infatti l'attivazione
della causa civile per il risarcimento danni. #Obesità
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
d***@alice.it
2017-12-21 07:55:25 UTC
Permalink
Post by =Catrame=
Un sedicente professionista ha truffato una donna promettendo risultati
miracolosi con una bottiglietta di aloe.
Lui è un truffatore, ma la paziente cosa è?

DDV
Jinx
2017-12-21 08:34:19 UTC
Permalink
Post by =Catrame=
Un sedicente professionista ha truffato una donna promettendo risultati
miracolosi con una bottiglietta di aloe.
e cosa ci dici di tutti i sedicenti professionisti iscritti all'albo
ufficiale dei medici?

Questo chirurgo ad esempio scopri la sua vocazione quando la su' mamma
gli comprò un vestito da zorro per il carnevale
http://www.corriere.it/salute/17_dicembre_14/chirurgo-zorro-ammette-ho-inciso-mie-iniziali-fegato-due-pazienti-0756b4c6-e0e9-11e7-acec-8b1cf54b0d3e.shtml
Loading...