Discussione:
i vaccini sono solo un busyness per bigfarma
(troppo vecchio per rispondere)
Jinx
2017-04-01 07:14:02 UTC
Permalink
Raw Message
confrontiamo i consigli che ci danno i medici sui vaccini.

da una parte abbiamo un epidemia in atto di morbillo, dall'altra
numerosi casi di menigite hanno scatenato il panico nella popolazione.

il tasso di mortalità del morbillo è di 1 su diecimila contagiati, per
cui non si è visto ancora un morto.

il tasso di mortalità del menigite è di 1 su 10 contagiati, pertanto
escono sui giornali diverse notizie quasi quotidiane di morti di meningite.

Ed ecco il bussiness di Bigfarma: il vaccino per il morbillo è
consigliato per legge a tutta la popolazione per cui ci sono ogni anno
milioni di potenziali clienti. Mentre il vaccino per la menigite è
obbligatorio solo per un ristretto numero di persone, e in ogni caso si
tratta di un vaccino complesso verso diversi ceppi di virus che cambia
ogni anno, per cui è chiaro che Bigfarma non ha interesse a costruire
grandi impianti di produzione del vaccino antimenigite.

Per cui nonostante la mortalità della menigite sia di gran lunga
superiore a quella del morbillo, la campagna pubblicitaria dei vaccini
scatenata da Bigfarma, è tutta orientata verso il morbillo. La menigite
invece non interessa alle industrie farmaceutiche per il ridotto giro
d'affari, per cui i consigli vengono lasciati alla discrezione dei
medici (medici che in quanto fancazzisti, preferiscono di gran lunga
consigliare di non vaccinarsi contro la meningite).
gretel
2017-04-01 08:57:21 UTC
Permalink
Raw Message
Il giorno sabato 1 aprile 2017 09:13:53 UTC+2, Jinx ha scritto:

BUSYche? :D



http://prntscr.com/er2q4r
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Jinx
il tasso di mortalità del menigite è di 1 su 10 contagiati, pertanto
escono sui giornali diverse notizie quasi quotidiane di morti di meningite.
Devi considerare il tasso di incidenza sull'intera popolazione.
La stessa intera popolazione a cui applichi la copertura vaccinale.

Se avessi 10 morti all'anno di meningite e 100 di morbillo allora
spingere il vaccino del
morbillo potrebbe avere senso.
Il discorso é ancora più complicato, entrano in gioco
anche danni più o meno permanenti e infine il
concetto di categoria a rischio (gli operatori
sanitari sono particolarmente a rischio).

La gabbola sui vaccini riguarda la valutazione dell'efficacia.
Tutti ci vacciniamo contro la poliomiete ma chi ci potrebbe mai
dire quanto sarebbero i morti se
nessuno si vaccinasse?
E' proprio il metodo che richiede 'fede', la fede che a me manca (
anche perché il
business fa di tutto per fartela passare,
solo l'ebete ha fede nel commerciante)


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
gretel
2017-04-04 10:02:46 UTC
Permalink
Raw Message
La gabbola poliomiete
non c'è nemmeno bisogno di chiamarti analfabeta funzionale! :D
ma chi ci potrebbe mai
dire quanto sarebbero i morti se
nessuno si vaccinasse?

http://prntscr.com/es96n8

non che una cosa escluda l'altra, anzi!

comunque hai ragione, non moriva nessuno

Loading Image...

Loading Image...

Loading Image...

naturalmente parliamo del medioevo, quando le condizioni di vita erano ben diverse dalle nostre... ah, no, aspetta:

https://it.wikipedia.org/wiki/Rosanna_Benzi
Jinx
2017-04-04 14:08:52 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
Post by Jinx
il tasso di mortalità del menigite è di 1 su 10 contagiati, pertanto
escono sui giornali diverse notizie quasi quotidiane di morti di meningite.
Devi considerare il tasso di incidenza sull'intera popolazione.
La stessa intera popolazione a cui applichi la copertura vaccinale.
Se avessi 10 morti all'anno di meningite e 100 di morbillo allora
spingere il vaccino del
morbillo potrebbe avere senso.
Il discorso é ancora più complicato, entrano in gioco
anche danni più o meno permanenti
con una copertura vaccinale superiore al 50% della popolazione è
difficile vedere in Italia un'epidemia di mrobillo che superi i 10 morti
e i 30 dementi, infatti negli ultimi anni la media è stata di mille casi
e 1 morto. E allora di cosa stiamo parlando? il 2017 è un anno nella media.
Questo affannarsi di Bigfarma a vaccinare anche il restante 50% della
popolazione, è solo una questione di smaltimento delle scorte in magazzino.

e infine il
Post by Bob Torello
concetto di categoria a rischio (gli operatori
sanitari sono particolarmente a rischio).
La gabbola sui vaccini riguarda la valutazione dell'efficacia.
Tutti ci vacciniamo contro la poliomiete ma chi ci potrebbe mai
dire quanto sarebbero i morti se
nessuno si vaccinasse?
E' proprio il metodo che richiede 'fede', la fede che a me manca (
anche perché il
business fa di tutto per fartela passare,
solo l'ebete ha fede nel commerciante)
ma infatti! la pericolosità di una epidemia in generale, dipende molto
dalle condizioni igeniche e sanitarie : un' epidemia di morbillo
nell'ottocento poteva seminare centinaia di migliaia di morti, ma nel
novecento prima del vaccino e degli antibiotici, sotto la guerra nel
1941, si ebbe la più grande epidemia che fece poco più di 400mila casi e
mille morti, per cui bastaro i vecchi disinfettanti a limitarla.
Post by Bob Torello
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Loading...