(troppo vecchio per rispondere)
sigle e abbreviazioni dei medici moltiplicano errori !
- Marco A -
2008-01-07 18:18:43 UTC
Milano, 7 gen. (Adnkronos Salute) - Dopo la grafia, spesso poco
comprensibile, ora finiscono 'sotto accusa' sigle e abbreviazioni talvolta
misteriose, usate dai 'camici bianchi' su prescrizioni e note mediche.
Secondo una serie di studi internazionali, infatti, l'uso di acronimi e
abbreviazioni da parte dei medici mette a rischio la salute e la sicurezza
dei pazienti, moltiplicando il pericolo di errori. E se negli Stati Uniti
una recente ricerca indica che il 5% su 30mila errori medici analizzati
(alcuni fatali) è legato proprio alle abbreviazioni, la Medical Defence
Union britannica (Mdu, organizzazione non-profit leader nella difesa del
personale medico) rincara la dose: sigle e acronimi possono avere più di un
significato per malati e operatori sanitari, e generare confusione.

Così alcuni pazienti si sono ritrovati con l'arto sano operato o amputato
per errore, e altri hanno assunto dosi pericolose o addirittura mortali di
medicinali.

Asini ! Imparate a scrivere....
--
Consulente sulle cure complementari ed
alternative : ***@email.it
http://groups.google.it/group/alternativamente
www.saluteeambiente.org
"Quando la salute è uguagliata alla libertà,
quest'ultima sparisce come concetto politico"
(Dr. Thomas Szasz, The Therapeutic State)
Oronzo Canà
2008-01-07 18:32:31 UTC
Post by - Marco A -
Asini ! Imparate a scrivere....
questo depone a tuo svantaggio, avevi scritto una cosa giusta ed è
stata vanificata dal comportamento che stiamo da alcuni giorni
condannando.

L'educazione ci vuole, non facciamo come quei medici poco educati che
appena aprono bocca dicono sconcezze :)

ogni riferimento a persone o fatti è puramente casuale :)
--
Oronzo Canà mentre calciava il pallone declamò:
ANTROPOCENTRISMO: tortura rinascimentale, attribuita a Leonardo, che
consisteva nel mettere un uomo in mezzo a un cerchio fino a fargli
quadrare le palle
lupo solitario
2008-01-07 19:10:49 UTC
Post by - Marco A -
Milano, 7 gen. (Adnkronos Salute) - Dopo la grafia, spesso poco
comprensibile, ora finiscono 'sotto accusa' sigle e abbreviazioni talvolta
misteriose, usate dai 'camici bianchi' su prescrizioni e note mediche.
Secondo una serie di studi internazionali, infatti, l'uso di acronimi e
abbreviazioni da parte dei medici mette a rischio la salute e la sicurezza
dei pazienti, moltiplicando il pericolo di errori. E se negli Stati Uniti
una recente ricerca indica che il 5% su 30mila errori medici analizzati
(alcuni fatali) � legato proprio alle abbreviazioni, la Medical Defence
Union britannica (Mdu, organizzazione non-profit leader nella difesa del
personale medico) rincara la dose: sigle e acronimi possono avere pi� di un
significato per malati e operatori sanitari, e generare confusione.
Cos� alcuni pazienti si sono ritrovati con l'arto sano operato o amputato
per errore, e altri hanno assunto dosi pericolose o addirittura mortali di
medicinali.
Asini ! Imparate a scrivere....
Senti da che pulpito viene la predica.Inanzi tutto a prescindere da
ciò che scrive il medico basterebbe che una volta che compri il
farmaco ti leggessi il bugiardino per sapere come usare tale farmaco
senza il bisogno che il medico ti scriva passo per passo cosa devi
fare.Gli infermieri e i farmacisti se non capiscono la scrittura
chiamano il medico e se la fanno spiegare.E un'ultima considerazione
che ti dovrebbe( ma so che è una causa persa ) farti capire quanto sei
indietro mentalmente .I medici oramai tutte le ricette le scrivono al
pc e quindi le abbreviazioni non le fanno perché esce tutto da un
programma che distribuisce il Ministero della Sanità indicando pure i
prezzi dei farmaci.E tutto ciò esiste da anni a Padova ma penso anche
a Treviso e pure a Caltanisetta.
Post by - Marco A -
--
Consulente sulle cure complementari ed
http://groups.google.it/group/alternativamente
www.saluteeambiente.org
"Quando la salute � uguagliata alla libert�,
quest'ultima sparisce come concetto politico"
(Dr. Thomas Szasz, The Therapeutic State)
Oronzo Canà
2008-01-07 19:13:43 UTC
Post by lupo solitario
farmaco ti leggessi il bugiardino per sapere come usare tale farmaco
senza il bisogno che il medico ti scriva passo per passo cosa devi
fare.
e questo già è meglio visto che spesso si sbagliano anche loro e
prendono fischi per fiaschi.
--
Oronzo Canà mentre calciava il pallone declamò:
ANATEMA - Compito scolastico sui piaceri sessuali alternativi
Enrico C
2008-01-07 19:22:03 UTC
Post by lupo solitario
Senti da che pulpito viene la predica.Inanzi tutto a prescindere da
ciò che scrive il medico
Bah, pulpito o non pulpito la questione della difficile comunicazione
medicio/paziente è seria, non ha senso negarla solo perché la notizia è
riportata da chi sappiamo per strumentalizzarla. Ma in questo clima,
tra troll e "consulenti" di fantasia pronti a manipolare qualsiasi
notizia, e reazioni "anti" che guardano sopratttutto a chi ha scritto
il post e ai suoi intenti piuttosto che alla notizia riportata,
qualsiasi discussione di merito è impossibile.
lupo solitario
2008-01-07 19:39:48 UTC
Enrico C ha scritto:

Non ho mai detto che i medici non sbagliano .Ci mancherebbe altro.Però
se hai letto bene ciò che ho scritto ho detto che :
1)I medici ora usano il pc per fare le ricette quindi la scrittura è
chiara e comprensibile
2) Nessun farmacista o Infermiere somministra o vende farmaci se non
gli è chiara la prescrizione al meno che non sia un pirla
3)Per ovviare basterebbe che le persone leggessero il bugiardino e
vedrai che nessun si intossica più di farmaci o ci lascia la pelle.
Quindi come vedi il problema per quanto mi riguarda non esiste per il
semplice motivio che io leggo sempre il bugiardino e se non mi è
chiaro vado dal mio medico e me lo faccio spiegare finché non mi
entra in testa.
La mia era una contestazione al fatto che Arancia si permette di dare
dell'asino ad una categoria di persone quando egli è una persona
altamente ignorante senza saperlo di essere.
Post by Enrico C
Bah, pulpito o non pulpito la questione della difficile comunicazione
medicio/paziente � seria, non ha senso negarla solo perch� la notizia �
riportata da chi sappiamo per strumentalizzarla. Ma in questo clima,
tra troll e "consulenti" di fantasia pronti a manipolare qualsiasi
notizia, e reazioni "anti" che guardano sopratttutto a chi ha scritto
il post e ai suoi intenti piuttosto che alla notizia riportata,
qualsiasi discussione di merito � impossibile.
- Marco L. - ex Limone Carrozziere
2008-01-07 20:12:12 UTC
Post by - Marco A -
Asini !
DA CHE PULPITO!
Post by - Marco A -
Consulente sulle cure complementari....
del mago othelma

ROTFL
marius
2008-01-07 20:32:04 UTC
Post by - Marco A -
Asini ! Imparate a scrivere....
umh...anche se viene da un "consulente" un'affermazione simile mi sembra
diffamatoria...
Post by - Marco A -
--
Consulente sulle cure complementari ed
cosa significa "consulente"? vuol dire che hai una qualche competenza in
campo medico?
Marius.
- Marco A -
2008-01-07 20:44:24 UTC
Post by marius
umh...anche se viene da un "consulente" un'affermazione simile mi sembra
diffamatoria...
Non e' cosi' se indirizzata ad una categoria generica ed *non* ad una
persona fisica .
Fonte: avvocato...
marius
2008-01-07 20:51:46 UTC
Post by - Marco A -
Non e' cosi' se indirizzata ad una categoria generica ed *non* ad una
persona fisica .
Fonte: avvocato...
quindi, secondo te, se uno dice: "tutti quelli che si qualificano
consulenti e poi dicono che tanto e' un titolo che non significa niente sono
dei ciarlatani" puo' farlo tranquillamente perche' si rivolge ad una
categoria generica, quella dei "falsi consulenti fregnacciari", vero? cosa
dice il tuo avvocato?
Marius.
P.S: ma il tuo avvocato e' lo stesso di vanoli e simoncini?
Enrico C
2008-01-08 10:57:27 UTC
Post by lupo solitario
Non ho mai detto che i medici non sbagliano .Ci mancherebbe altro.
[...]
Post by lupo solitario
3)Per ovviare basterebbe che le persone leggessero il bugiardino e
[...]
Post by lupo solitario
La mia era una contestazione al fatto che Arancia si permette di dare
dell'asino ad una categoria di persone quando egli è una persona
altamente ignorante senza saperlo di essere.
Certo. Ma il problema è, appunto, che un thread del genere è
"inquinato" all'origine dal fatto che l'abbia iniziato uno che si
attacca a qualsiasi notizia per gettare fango sulla medicina
scientifica e per dare degli "asini" ai medici (e, davvero, da quale
pulpito!).
Qualsiasi discorso, quindi, è condizionato da questo clima di attacco
frontale e dai tentativi di strumentalizzazione da parte di
"consulenti" e troll che non hanno di meglio da fare. Quindi, cosa mai
posso dire? Se ti rispondessi, ad esempio, che i bugiardini sono
anch'essi illegibili, scritti in miniatura tanto che serve la lente di
ingrandimento, spesso in linguaggio tecnico incomprensibile al grande
pubblico, e senza evidenziare o "tradurre" in termini semplici le
informazioni essenziali, vorrebbe forse dire che voglio dar ragione ad
Arancia che dà dell'asino ai medici? No di certo! Meglio un medico che
scrive con le zampe di gallina di un qualsiasi "consulente", seppur
dalla grafia chiarissima! ;D
Ma ho l'impressione che in questo contesto qualsiasi valutazione di
merito sia impossibile, o comunque molto faticosa, perché prevale
invece lo scontro contro o, per comprensibile reazione, a difesa.
lupo solitario
2008-01-08 11:47:42 UTC
Post by lupo solitario
Non ho mai detto che i medici non sbagliano .Ci mancherebbe altro.
[...]
Post by lupo solitario
3)Per ovviare basterebbe che le persone leggessero il bugiardino e
[...]
Post by lupo solitario
La mia era una contestazione al fatto che Arancia si permette di dare
dell'asino ad una categoria di persone quando egli � una persona
altamente ignorante senza saperlo di essere.
Certo. Ma il problema �, appunto, che un thread del genere �
"inquinato" all'origine dal fatto che l'abbia iniziato uno che si
attacca a qualsiasi notizia per gettare fango sulla medicina
scientifica e per dare degli "asini" ai medici (e, davvero, da quale
pulpito!).
Qualsiasi discorso, quindi, � condizionato da questo clima di attacco
frontale e dai tentativi di strumentalizzazione da parte di
"consulenti" e troll che non hanno di meglio da fare. Quindi, cosa mai
posso dire?
Se ti rispondessi, ad esempio, che i bugiardini sono
anch'essi illegibili, scritti in miniatura tanto che serve la lente di
ingrandimento, spesso in linguaggio tecnico incomprensibile al grande
pubblico, e senza evidenziare o "tradurre" in termini semplici le
informazioni essenziali, vorrebbe forse dire che voglio dar ragione ad
Arancia che d� dell'asino ai medici? No di certo! Meglio un medico che
scrive con le zampe di gallina di un qualsiasi "consulente", seppur
dalla grafia chiarissima! ;D
Ti dirò io problemi con i bugiardini non ne ho mai avuti.Probabilmente
dipenderà dal fatto che avendo fatto 8 anni di servizio al 118 e
avendo più di 8000 ore di servizio ho una certa preparazione in
merito.Però ribadisco che se non ti è chiaro il bugiardino ,se il
medico scrive male sebbene oramai usano il pc per fare le ricette
allora io vado dal farmacista o faccio un colpo di telefono al mio
medico e chiedo delucidazioni finché la cosa non mi è chiara.Però ti
posso dire che la gente in Italia non ha l'abitudine di leggere i
bugiardini.Se tu chiedi a 100 persone che cos'è un bugiardino vedrai
che ben poche sanno cos'è.In conclusione il modo per informarsi c'è
basta volerlo fare.
Ma ho l'impressione che in questo contesto qualsiasi valutazione di
merito sia impossibile, o comunque molto faticosa, perch� prevale
invece lo scontro contro o, per comprensibile reazione, a difesa.
Enrico C
2008-01-08 11:58:12 UTC
Post by lupo solitario
la gente in Italia non ha l'abitudine di leggere i
bugiardini.
Certo il loro stesso nome non ispira... ;DDD
Scherzi a parte: paradossalmente, non è detto che ciò sia sempre un
male. C'è anche chi, proprio leggendo il foglietto, si allarma per
nulla, magari legge di possibili reazioni avverse e non capisce che si
riferiscono a casi rari e a soggetti in situazioni particolari, non
certo al suo caso. Oppure chi li usa per improvvisarsi
medico-fai-da-te, pensando che basti quell'informazione sul foglietto
per sapersi curare da soli!
Credo che una buona spiegazione da parte del medico curante, riferita
al soggetto a cui viene data, con le informazioni essenziali spiegate
con il linguaggio che la persona è in grado di capire (meglio ancora se
verificando la comprensione con il suo feedback di riscontro), sia
sempre la cosa migliore.
Mario Campli
2008-01-08 15:35:53 UTC
Certo. Ma il problema è, appunto, che un thread del genere è "inquinato"
all'origine dal fatto che l'abbia iniziato uno che si attacca a
qualsiasi notizia per gettare fango sulla medicina scientifica
Ma non è difficile portare il thread sul gruppo moderato -dove, volendo,
persino arancino potrebbe avere il piacere di postare qualcosa *se*
riuscisse ad attenersi al manifesto...
--
Doctor Diabolicus
http://www.sci-med.it