Discussione:
Disinformazione vaccinale.
(troppo vecchio per rispondere)
dr. BURIONI
2017-06-04 14:43:07 UTC
Permalink
Raw Message
In un giornale si è recentemente racconatata la storia di un bambino che
ha sviluppato una grave forma di epilessia dopo la vaccinazione.

"Un bambino, apparentemente sano, si vaccina contro il morbillo. Il
giorno seguente subisce una crisi convulsiva e a successivi controlli si
dimostra che è epilettico. I genitori – comprensibilmente – pensano che
sia stato il vaccino a farlo diventare epilettico.

La scienza medica, invece, con rigore parte da questa osservazione per
farsi la vera domanda: l’epilessia è stata causata dal vaccino o si
tratta di una semplice coincidenza, che si sarebbe potuta verificare
anche con l’onomastico e il compleanno? Per rispondere non basta il buon
senso della mamma, ci vuole il metodo scientifico, quello che ci ha
consentito tutti i progressi che abbiamo fatto da Galileo Galilei in poi.

Prima di tutto ci si preoccupa di osservare l’incidenza dell’epilessia
tra i bambini vaccinati e quelli non vaccinati: se il vaccino è una
causa, si troveranno più epilettici tra i vaccinati. Ma la percentuale
di bambini epilettici è identica nei due gruppi, e già questo dato
indica che il vaccino non ha un ruolo nell’insorgenza dell’epilessia.

Poi, perché non si sa mai, si fa la controprova e si controlla se tra
gli epilettici non c’è per caso un numero maggiore di vaccinati rispetto
ai non epilettici: se la vaccinazione è la causa, troveremo più
vaccinati tra gli epilettici. La percentuale dei vaccinati è identica,
il che conferma che il vaccino non c’entra nulla.

I vaccini sono piu' puri ed innocui dell'acqua di sorgente, di telo pure
a quel cretino di Montanari, se andasse ad analizzare acqua di sorgente
troverebbe piu'nanoparticelle che nei nostri vaccini.
massivan
2017-06-04 15:25:00 UTC
Permalink
Raw Message
"dr. BURIONI"
In un giornale si è recentemente racconatata la storia di un bambino che
ha sviluppato una grave forma di epilessia dopo la vaccinazione.
"Un bambino, apparentemente sano, si vaccina contro il morbillo. Il giorno
seguente subisce una crisi convulsiva e a successivi controlli si dimostra
che è epilettico. I genitori - comprensibilmente - pensano che sia stato
il vaccino a farlo diventare epilettico.
"massivan"

Credo che il pensiero, "il credo", venga predefinito in fase progettuale
da qualche esigenza dirigistica non pubblica, dettato da agende segrete.

Come la macchine per gli studi di sequenze del DNA che esludono
automaticamente il geni "alieni", gia' progettata così.

vediamo:

http://www.ilfattoquotidiano.it/2016/11/17/leucemia-mieloide-acuta-malattia-aliena-studio-italiano-dna-non-umano-in-un-malato-su-due/3200094/

Tutto nasce da un'anomalia nelle cellule leucemiche, che ha insospettito gli
studiosi italiani. La produzione eccessiva di una specifica proteina,
associata alla proliferazione cellulare incontrollata, tipica delle cellule
cancerose. "Siamo andati a ritroso e ci siamo chiesti chi impartisse questo
ordine in grado di attivare una proliferazione senza interruzione - spiegano
Alessandro Beghini, dell'Università degli Studi di Milano, e Roberto
Cairoli, direttore dell'ematologia del Niguarda -. E, grazie a una serie di
tecniche di biologia molecolare, siamo riusciti a identificare una variante
dell'oncogene WNT10B". I ricercatori svelano anche un curioso retroscena,
che li ha aiutati nell'identificazione dell'intruso. "A giocare un ruolo
fondamentale l'uso di sequenziatori automatici un po' vintage - rivelano gli
studiosi -. È stata la nostra fortuna, perché i macchinari di ultima
generazione avrebbero scartato le sequenze non umane in automatico, senza
analizzarle".

-----------------------------------

"Non umane" puo' significare tutto e niente, anche che siamo
stati creati dal fango e poi ci e' stata "insufflata" l'anima, cioe'
siamo divini, oppure, abbiamo sono parti di GNA fabbricate
in laboratorio e altro ancora.
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by dr. BURIONI
.
I vaccini sono piu' puri ed innocui dell'acqua di sorgente, di telo pure
a quel cretino di Montanari, se andasse ad analizzare acqua di sorgente
troverebbe piu'nanoparticelle che nei nostri vaccini.
Scimmione, te l'acqua di sorgente te la
infili nelle vene? Puoi andare (cit.)
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
massivan
2017-06-04 23:09:30 UTC
Permalink
Raw Message
"dr. BURIONI"
I vaccini sono piu' puri ed innocui dell'acqua di sorgente, di telo pure
a quel cretino di Montanari, se andasse ad analizzare acqua di sorgente
troverebbe piu'nanoparticelle che nei nostri vaccini.
"Bob Torello"
Scimmione, te l'acqua di sorgente te la
infili nelle vene? Puoi andare (cit.)
--
"massivan"

Eppure, studiando il cinema off, tipo "Trash" con
Joe Dallessandro si puo' notare che il vero sballato,
in mancanza di altro, si inettava l'acqua di pozzanghera
e dava buoni risultati.
ARBEL
2017-06-05 01:19:00 UTC
Permalink
Raw Message
Post by dr. BURIONI
In un giornale si è recentemente racconatata la storia di un bambino che
ha sviluppato una grave forma di epilessia dopo la vaccinazione.
"Un bambino, apparentemente sano, si vaccina contro il morbillo. Il giorno
seguente subisce una crisi convulsiva e a successivi controlli si dimostra
che è epilettico. I genitori - comprensibilmente - pensano che sia stato
il vaccino a farlo diventare epilettico.
escludi quindi anche che il vaccino possa essere stato la causa scatenante
la crisi epilettica ?
crisi che magari si sarebbe potuta scatenare successivamente per altre
cause, ma ciò non esclude che il vaccino possa essere stato nel caso
specifico una causa scatenante.
Post by dr. BURIONI
La scienza medica, invece, con rigore parte da questa osservazione per
farsi la vera domanda: l'epilessia è stata causata dal vaccino o si tratta
di una semplice coincidenza, che si sarebbe potuta verificare anche con
l'onomastico
e il compleanno? Per rispondere non basta il buon senso della mamma, ci
vuole il metodo scientifico, quello che ci ha consentito tutti i progressi
che abbiamo fatto da Galileo Galilei in poi.
mhhh..paragonare la medicina alla fisica è sbagliato...la medicina non è una
scienza esatta perchè l'uomo non è esatto,Galileo invece lavorava su
qualcosa di molto esatto.
la significatività statistica in medicina è stata la madre di riceche
inutili e balle colossali.
dato che la medicina cura l'individuo si deve occupare dell'individuo anche
se quel singolo individuo non è statisticamente significativo.
Post by dr. BURIONI
Prima di tutto ci si preoccupa di osservare l'incidenza dell'epilessia tra
i bambini vaccinati e quelli non vaccinati: se il vaccino è una causa, si
troveranno più epilettici tra i vaccinati.
se l'epilessia c'era già prima e il vaccino è stata solo la causa scatenante
no.
Post by dr. BURIONI
Ma la percentuale di bambini epilettici è identica nei due gruppi, e già
questo dato indica che il vaccino non ha un ruolo nell'insorgenza
dell'epilessia.
Poi, perché non si sa mai, si fa la controprova e si controlla se tra gli
epilettici non c'è per caso un numero maggiore di vaccinati rispetto ai
non epilettici: se la vaccinazione è la causa, troveremo più vaccinati tra
gli epilettici. La percentuale dei vaccinati è identica, il che conferma
che il vaccino non c'entra nulla.
se non c'era già prima non potrai mai avere la conferma che sia stato il
vaccino a provocarla.
tradotto: non serve a niente.
Post by dr. BURIONI
I vaccini sono piu' puri ed innocui dell'acqua di sorgente, di telo pure a
quel cretino di Montanari, se andasse ad analizzare acqua di sorgente
troverebbe piu'nanoparticelle che nei nostri vaccini.
perchè dici una cazzata simile ? puoi dire tante cose per difendere i
vaccini e la loro utilità, ma perchè dire una cazzata ?
la sola presenza di un agente patogeno attenuato non lo rende puro come
acqua di sorgente.

Inoltre c'è della gente che è allergica alle fragole o ai tigli e pensi non
possa essere allergica al siero di vitello o alla formaldeide o al solfato
di neomicina eccet..?
e che mi dici del Thimerosal ? C9H9HgNaO2S che è classificato come un
tossico? La comunità scientifica sostiene che non c'entra niente con
l'autismo ma la stessa comunità scientifica non ha la minima idea circa la
patogenesi dell'autismo. Divertente no?!
Sparare cazzate a raffica sui vaccini è diventato lo sport nazionale
preferito, sia in senso positivo che negativo e le une vagono le altre anche
se mentre può essere comprensibile la confusione mentale di una madre che si
trova un figlio epilettico o autistico non è comprensibile una medicina
autoreferenziale che ignorando totalmente eziologia e patogenesi di
determinate malattie afferma categoricamente che tali malattie non possono
essere causate dai vaccini. Applica questo metodo alla fisica e poi vediamo
che succede.

A.RB.EL
Leonardo Serni
2017-06-05 18:11:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by ARBEL
"Un bambino, apparentemente sano, si vaccina contro il morbillo. Il giorno
seguente subisce una crisi convulsiva e a successivi controlli si dimostra
che è epilettico. I genitori - comprensibilmente - pensano che sia stato
il vaccino a farlo diventare epilettico.
escludi quindi anche che il vaccino possa essere stato la causa scatenante
la crisi epilettica ?
crisi che magari si sarebbe potuta scatenare successivamente per altre
cause, ma ciò non esclude che il vaccino possa essere stato nel caso
specifico una causa scatenante.
Sì, ma in realtà a noi - come al bambino - che cosa il vaccino faccia o non
faccia interessa fino a, perché ci interessa di più un'altra cosa, un certo
punto.

Quest'altra cosa che ci interessa è la probabilità di stare male - in prima
approssimazione - nel medio periodo, e in realtà per tutta la vita. Perché,
di preciso, si stia male (ricordi la barzelletta "Com'è morto tuo cugino?",
"Di raffreddore" "Ah! Allora non è grave!"), non rileva molto; rileva COME,
e QUANTO, si sta male.

Quindi se il vaccino scatena OGGI una cosa che sarebbe successa COMUNQUE al
primo febbrone, sì, è "colpa" del vaccino, ma non è colpa del vaccino... ma
poco conta.

Se il vaccino scatena una cosa che altrimenti "NON SAREBBE SUCCESSA" allora
quel vaccino sarebbe stato assolutamente meglio non farlo - ma solo in quel
caso.
Post by ARBEL
dato che la medicina cura l'individuo si deve occupare dell'individuo anche
se quel singolo individuo non è statisticamente significativo.
Vero. Se mai infatti questo è il punto da considerare.

Ma per farlo bisogna rendersi conto che dobbiamo passare da un vaccino "per
le masse", tipo la mutanda stretch di taglia unica, ad una vaccinazione "su
misura".

In cui ogni bambino viene vaccinato solo con i vaccini più adatti, e sempre
nel momento migliore per lui (non quello più comodo per gli altri - medici,
Servizio Sanitario, genitori e babysitter).

Come sa chiunque abbia paragonato il prezzo di un vestito di serie a quello
di un vestito su misura, questa seconda opzione COSTA UN BOTTO DI PIU'.

La domanda perciò diventa: chi paga?

- paga chi può, come per i vestiti? I ricchi si vaccinano bene, i poveri si
vaccinano all'ammasso?

- pagano tutti quelli che pagano le tasse, pagandone di più?

- pagano gli altri malati, togliamo risorse per es. al fine vita, per avere
i fondi per fare le analisi necessarie al vaccino su misura?

Io la soluzione non ce l'ho, ma il problema lo vedo.
Post by ARBEL
Prima di tutto ci si preoccupa di osservare l'incidenza dell'epilessia tra
i bambini vaccinati e quelli non vaccinati: se il vaccino è una causa, si
troveranno più epilettici tra i vaccinati.
se l'epilessia c'era già prima e il vaccino è stata solo la causa scatenante
no.
Yes. Ma se le cose stessero così non ti interesserebbe, perché dimostrerebbe
che il fare un vaccino non aumenta il rischio di epilessia.
Post by ARBEL
Inoltre c'è della gente che è allergica alle fragole o ai tigli e pensi non
possa essere allergica al siero di vitello o alla formaldeide o al solfato
di neomicina eccet..?
Giustissimo anche questo, e infatti è raccomandato, dopo la vaccinazione, di
rimanere negli immediati dintorni per un certo tempo.

Quando il bambino verrà a contatto con un patogeno lo sa solo il Signore, ma
quando verrà a contatto col vaccino lo sappiamo anche noi: e in quel caso si
può fare in modo che il bambino sia a poca distanza da un medico in grado di
soccorrerlo.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
ARBEL
2017-06-05 23:33:14 UTC
Permalink
Raw Message
CUT
Post by Leonardo Serni
Post by ARBEL
dato che la medicina cura l'individuo si deve occupare dell'individuo anche
se quel singolo individuo non è statisticamente significativo.
Vero. Se mai infatti questo è il punto da considerare.
Ma per farlo bisogna rendersi conto che dobbiamo passare da un vaccino "per
le masse", tipo la mutanda stretch di taglia unica, ad una vaccinazione "su
misura".
In cui ogni bambino viene vaccinato solo con i vaccini più adatti, e sempre
nel momento migliore per lui (non quello più comodo per gli altri - medici,
Servizio Sanitario, genitori e babysitter).
è quello che ho sempre pensato sono convinto che il futuro della
vaccinazioni debba andare per questa strada anche perchè sarebbe molto più
rassicurante per le famiglie che collaborerebbero di più-
l'uomo vive di individulità e ogni individuo poi è diverso per nascita,
costituzione,storia clinica,reattività eccet... puoi anche arrivare a delle
categorie ma l'optimum sarebbe l'ndividuo.
Post by Leonardo Serni
Come sa chiunque abbia paragonato il prezzo di un vestito di serie a quello
di un vestito su misura, questa seconda opzione COSTA UN BOTTO DI PIU'.
La domanda perciò diventa: chi paga?
- paga chi può, come per i vestiti? I ricchi si vaccinano bene, i poveri si
vaccinano all'ammasso?
- pagano tutti quelli che pagano le tasse, pagandone di più?
- pagano gli altri malati, togliamo risorse per es. al fine vita, per avere
i fondi per fare le analisi necessarie al vaccino su misura?
Io la soluzione non ce l'ho, ma il problema lo vedo.
la soluzione potrebbe essere un servizio sanitario di base esclusivamente
pediatrico che seguisse il singolo, ma ci deve essere a monte un supporto
della scienza medica che non è IMHO ancora stato sviluppato in questo senso
forse, e dico forse, perchè poco redditizio.

chi paga ? visto che viviamo in una comunità planetaria dovrebbero pagare
gli stati come pagano per partecipare alla NATO all'ONU eccet...i soldi
potrebbero prenderli dagli armamenti in proporzione alle spese militari
sostenute. sono idee buttate lì... non è semplice... il timore che siamo
lontani anni luce da una coscienza planetaria di questo tipo.

A.RB.EL
Ottone
2017-06-06 13:19:30 UTC
Permalink
Raw Message
Post by dr. BURIONI
In un giornale si è recentemente racconatata la storia di un bambino che
ha sviluppato una grave forma di epilessia dopo la vaccinazione.
"Un bambino, apparentemente sano, si vaccina contro il morbillo. Il
giorno seguente subisce una crisi convulsiva e a successivi controlli si
dimostra che è epilettico. I genitori – comprensibilmente – pensano che
sia stato il vaccino a farlo diventare epilettico.
La scienza medica, invece, con rigore parte da questa osservazione per
farsi la vera domanda: l’epilessia è stata causata dal vaccino o si
tratta di una semplice coincidenza, che si sarebbe potuta verificare
anche con l’onomastico e il compleanno? Per rispondere non basta il buon
senso della mamma, ci vuole il metodo scientifico, quello che ci ha
consentito tutti i progressi che abbiamo fatto da Galileo Galilei in poi.
Prima di tutto ci si preoccupa di osservare l’incidenza dell’epilessia
tra i bambini vaccinati e quelli non vaccinati: se il vaccino è una
causa, si troveranno più epilettici tra i vaccinati. Ma la percentuale
di bambini epilettici è identica nei due gruppi, e già questo dato
indica che il vaccino non ha un ruolo nell’insorgenza dell’epilessia.
Poi, perché non si sa mai, si fa la controprova e si controlla se tra
gli epilettici non c’è per caso un numero maggiore di vaccinati rispetto
ai non epilettici: se la vaccinazione è la causa, troveremo più
vaccinati tra gli epilettici. La percentuale dei vaccinati è identica,
il che conferma che il vaccino non c’entra nulla.
I vaccini sono piu' puri ed innocui dell'acqua di sorgente, di telo pure
a quel cretino di Montanari, se andasse ad analizzare acqua di sorgente
troverebbe piu'nanoparticelle che nei nostri vaccini.
https://codacons.it/vaccini-sentenza-della-corte-dappello-milano-
smentisce-aifa/

Loading...