Discussione:
VACCINI, OBBLIGHI E LIBERTA' DI SCELTA, BALLE E REALTA' ...
Aggiungi Risposta
LoStaff .
2017-05-13 19:19:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica
non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?

Ossia, perché non hanno mai fatto nessuna sperimentazione scientifica seria?

Non siamo noi oppositori, cittadini e utenti e sudditi e vittime dell'obbligo di
questa pratica che dobbiamo dimostrare la non validità e nocività dei vaccini,
ma la scienza l'efficacia, prendendo per esempio 1000 persone a cui
somministrarlo e altre 1000 cui non somministrarlo, e osservare chi vive e sta
meglio.

Comunque da un pezzo molte persone stanno spontaneamente in tutta Italia e in
tutto il mondo facendo questa prova con i loro bambini, dopo averne visti morire
altri, come gli stessi ministeri e quotidiani hanno ammesso (v. circolare 5/99 e
legge 210/92 che prevede indennità da danni da vaccini).

E alcune associazioni veramente animaliste, come l'AIPE di Roma, stanno facendo
da anni esperimenti su animali (una cinquantina di cani e gatti) non facendo
nessun trattamento veterinario, ossia n é vaccini n é altro, e gli animali
godono di ottima salute.
E in Australia, gli allevatori di cani di razza, constatando gli effetti
deleteri dei vaccini sul sistema immunitario e riproduttivo, hanno chiesto e
ottenuto dalle autorità sanitarie di abolirli.

Il governo giapponese comunque, ha già abolito dieci vaccini per umani già dal
1994. Questa decisione è arrivata dopo la sentenza del tribunale di Tokio che ha
obbligato nel 1992 il governo a pagare tutti i danni derivanti dai vaccini vari.
In Giappone fra l'altro non hanno mai fatto n é antitetaniche ne tantomeno
credono ai vaccini antinfluenzali.

Abbiamo impiegato 50 anni per accorgerci che la Costituzione sanciva il diritto
all'istruzione (obbligatoria comunque pure quella!), e che quindi la
presentazione del certificato vaccinale non è elemento determinante per
escludere dalla frequenza scolastica come è successo fino ad oggi!

Uno dei ragionamenti per OBBLIGARVI moralmente a fare il vaccino è quello del
contrapporre la salute della collettività alla salute individuale (la stessa
argomentazione dei farisei per far condannare a morte Gesu !), ma la semplice
risposta che potete dare è questa: "Se il vaccino è valido come dite voi nessun
non vaccinato vi potrà contagiare!".

COME MAI con l'inizio dell'OBBLIGO dei quattro vaccini attorno agli anni 60, i
bambini hanno cominciato di punto in bianco ad essere allergici, asmatici,
handicappati, leucemici, cancerosi? E nel lasso di tempo che va dai due ai sette
mesi, coincidenti con le prime due vaccinazioni, è insorta un'altra novità, la
cosiddetta morte bianca, la morte nel sonno di migliaia di bambini.

COME MAI fra tanti paesi proprio Italia e Francia, le nazioni sorelle in tante
cose, per es. nel numero dei campi coltivati a OGM!, sono gli unici paesi ad
avere un OBBLIGO assoluto di vaccinarsi, e l'Italia è l'unica ad avere l'OBBLIGO
del vaccino dell'epatite B senza che ci sia un numero significativo di malati,
anzi, siamo proprio all'ultimo posto.

Ed in ogni caso è una malattia, benigna nel 97% dei casi che compare negli
adulti. Ma De Lorenzo, con la legge 135 del maggio1991 l'ha resa obbligatoria
anche per i bambini, facendo felice la ditta farmaceutica Zambeletti di Varese
la quale lo ha lautamente ricompensato con ben 600 milioni, come è stato per
altro confessato.

E ancora non hanno tolto l'obbligo obbrobrioso così palesemente truffaldino del
vaccino dell'epatite B? Il minimo che dovrebbe fare l'attuale ministro della
sanità è togliere almeno l'obbligo di un vaccino nato in così ignominiosa
occasione che ha portato persino l'allora ministro al disonore del carcere!

Oltretutto questo vaccino, e non è l'unico, viene effettuato anche al di fuori
degli obblighi previsti riguardo l'età, cio è la legge prevede l'obbligo non
fino ai 12 anni (v. Legge del 27 maggio 1991 n¡165), ma entro il primo anno di
vita (che significa entro il 1¡ compleanno), e per il richiamo durante il
dodicesimo anno di età (quindi fra il compleanno degli 11 e quello dei 12). Al
di fuori di queste date l'imposizione è un abuso e un atto illegale che i
giudici dovrebbero perseguire, ma non sembra che denunce in questo senso siano
state fatte.

Similmente è un abuso di potere e una truffa effettuare vaccini non obbligatori
facendoli apparire come obbligatori o non informando che tali non sono.
I vaccini obbligatori sono quattro, sei sono quelli soltanto consigliati.

Anche le autorità sanitarie hanno degli obblighi nell'obbligarci ai vaccini, che
sono dei TSO (Trattamenti Sanitari obbligatori), l'obbligo di darci
l'INFORMAZIONE e di cercare il CONSENSO (v. Legge Antipolio n¡51 del 4 febbraio
1966 e D.M. del 25 maggio 1967).

Di che cosa esattamente abbiamo il diritto di essere informati? Degli effetti
colllaterali possibili del vaccino, che includono anche la morte, del contenuto
dei vaccini:
microrganismi patogeni derivanti dalle colture animali da cui vengono ricavati i
vaccini, metalli tossici e cancerogeni e allergizzanti usati come solventi,
conservanti ed eccipienti vari, acido salicilico, antibiotici.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Paperino
2017-05-13 19:47:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica
non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
Ossia, perché non hanno mai fatto nessuna sperimentazione scientifica seria?
Ma sei scemo o ci fai?
O speri che ci sia qualcuno così ignorante da credere
davvero a una *MEGACAZZATA* come questa?

Bye, G.
Leonardo Serni
2017-05-13 19:48:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica
non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
Neanche per i paracadute sono mai stati fatti esperimenti in doppio cieco.

Purtroppo, in alcuni casi fare "esperimenti in doppio cieco" significa mandare
degli esseri umani a morire, o comunque a subìre danni.

Lo so, tu non ci trovi niente di male purché non tocchi a te - però l'opinione
dell'establishment scientifico è molto più tenera di cuore.

Tuttavia, una soluzione - sia pure non in doppio cieco - è stata trovata. Come
la metti tu, era una tecnica adottata in alcuni istituti di ricerca nel secolo
scorso - Auschwitz, Bergen-Belsen, Mauthausen -
Post by LoStaff .
ma la scienza l'efficacia, prendendo per esempio 1000 persone a cui
somministrarlo e altre 1000 cui non somministrarlo, e osservare chi vive e sta
meglio e chi invece muore o sta peggio
(ho aggiunto io l'ovvia alternativa, per chiarezza).

Il problema però è che il vaccino è una scelta di comodo, come molte medicine;
non è che uno DEBBA prendere le medicine per l'ipertensione. Se sta attento, e
si nutre nel modo giusto, fa orari regolari, non si stressa e, in generale, si
fa un culo tanto, la pressione ce l'avrà grosso modo normale senza medicine.

Quindi non sarebbe corretto paragonare l'outcome in una popolazione di persone
salutiste e attente all'alimentazione e allo stile di vita.

Sarebbe come valutare la guida di un gruppo di guidatori esperti ed attenti, e
concludere che la tariffa per la RCA auto potrebbe essere molto più bassa.

Poi applichi quella regola - sia essa "niente vaccini", o "RCA economica" - ad
una popolazione più normale, e cosa scopri?

Scopri che non funziona.

E la legge, la legge che dev'essere uguale per tutti, che costringe sia me che
il mio vicino di casa ottantenne a guidare sotto i 50 km/h, nelle zone urbane,
non può dire che uno si vaccina e uno no.

(Ma chiunque può chiedere al medico di fare accertamenti ed, eventualmente, di
certificare un diverso calendario vaccinale o perfino la non vaccinabilità. Ma
anche per questo DEVI MUOVERE IL CULO... non ti puoi aspettare che ci pensi lo
Stato: che poi se lo facesse buberesti perché "devi sottoporti ad accertamenti
medici non necessari").
Post by LoStaff .
Abbiamo impiegato 50 anni per accorgerci che la Costituzione sanciva il diritto
all'istruzione (obbligatoria comunque pure quella!)
Eh, è un bel problema, vero? Più la gente è istruita, e meno è disposta a dare
credito ai nuovi stregoni, che se no avrebbero buon gioco a parlare di energie
sottili, influssi quanto-vibrazionali e risonanze akashiche.

(In effetti, se coi vaccini vi va bene l'istruzione obbligatoria è la prossima
cosa da togliere di mezzo).
Post by LoStaff .
Uno dei ragionamenti per OBBLIGARVI moralmente a fare il vaccino è quello del
contrapporre la salute della collettività alla salute individuale (la stessa
argomentazione dei farisei per far condannare a morte Gesu !), ma la semplice
risposta che potete dare è questa: "Se il vaccino è valido come dite voi nessun
non vaccinato vi potrà contagiare!".
Peccato che non sia vero. Il vaccino non è una difesa perfetta e totale - così
come cintura di sicurezza e airbag non ti garantiscono di sopravvivere, se hai
un incidente d'auto. Migliorano solo, di molto, le tue possibilità.
Post by LoStaff .
COME MAI con l'inizio dell'OBBLIGO dei quattro vaccini attorno agli anni 60, i
bambini hanno cominciato di punto in bianco ad essere allergici, asmatici,
handicappati, leucemici, cancerosi? E nel lasso di tempo che va dai due ai sette
mesi, coincidenti con le prime due vaccinazioni, è insorta un'altra novità, la
cosiddetta morte bianca, la morte nel sonno di migliaia di bambini.
Se guardassi le statistiche, scopriresti che la SIDS - la "morte in culla" - è
presente da parecchio prima delle vaccinazioni obbligatorie.

E che l'essere allergici, asmatici ecc. è correlato non all'essere vaccinati -
perché i bambini in città e in provincia sono vaccinati circa uguale - ma alla
DIMENSIONE DELLA CITTA' DOVE VIVONO.

Davvero - controlla. L'incidenza assoluta ha una dipendenza più che quadratica
con la densità di popolazione. Se stare in città od in campagna all'aria buona
desse uguali probabilità, vedresti una dipendenza lineare: il doppio di gente,
il doppio di asmatici. Dieci volte più gente, dieci volte più allergici.

Invece, vedi che dove c'è il triplo di gente, gli allergici sono NOVE VOLTE il
totale. Un fattore tre lo dà la popolazione. L'altro fattore tre cosa lo darà?

Sembra quasi - ma QUASI, eh! - che nell'aria delle città ci sia "qualche cosa"
che provoca asma, allergie, problemi respiratori.

E più la città è grande, e peggio sta la gente.

Chissà... chissà cosa potrebbe essere?
Post by LoStaff .
avere un OBBLIGO assoluto di vaccinarsi, e l'Italia è l'unica ad avere l'OBBLIGO
del vaccino dell'epatite B senza che ci sia un numero significativo di malati,
anzi, siamo proprio all'ultimo posto.
Aspetta, aspetta...

Mi stai dicendo che nell'unico Paese dove il vaccino anti-epatite B è presente
e obbligatorio, la malattia è ai suoi MINIMI? Proprio l'ultimo posto?

Strano. Cosa ci sarà in Italia, che abbassa così tanto l'incidenza di epatite,
secondo te?

Non so - forse la dieta mediterranea, forse un feng shui favorevole... hai una
opinione in merito?

Dài, un genio come te, che di propria volontà tira fuori questo fatterello con
l'aria di chi pensa che gli dia ragione, un'opinione non può non avercela.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Don Fizzy
2017-05-13 22:56:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Leonardo Serni wrote:

[...]

|| Dài, un genio come te, che di propria volontà tira fuori questo
|| fatterello con l'aria di chi pensa che gli dia ragione, un'opinione
|| non può non avercela.

Non so se l'amico LoStaff ti legga, caro L.S.; dubito lo faccia, giacchè
ogni volta che gli rispondi gli fai fare figure talmente di palta che
qualsiasi normodotato, riflettendo, non sopporterebbe, a meno che...
lasciamo perdere.
--
Don Fizzy ® on MV 910R "Maverick".
"Non c'é trucco non v'é inganno"
/)/)
( '.')
o(_('')('') That's all, folks!
Nessun bit è stato maltrattato
per spedire questo messaggio.
LoStaff .
2017-05-14 10:16:30 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Purtroppo, in alcuni casi fare "esperimenti in doppio cieco" significa mandare
degli esseri umani a morire, o comunque a subìre danni.
Le tue sono solo disquisizione da imbecille e pieno di dogmi quale tu sei.

1) La medicina NON è una scienza, tantomeno una scienza esatta. Affermare il
contrario significa prendere in giro le persone.
2) L'unico vero dogma di fede è proprio il vaccino, che non può essere messo in
discussione nemmeno da chi ha i titoli per farlo, pena epurazioni da regime
sovietico.

prima ripuliamo la sanita' dalla feccia come i Fanelli e dalla politica che
sostiene le multinazionali farmaceutiche, dopo, forse, ne riparliamo.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Rododendro Talmone
2017-05-14 13:20:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Purtroppo, in alcuni casi fare "esperimenti in doppio cieco" significa mandare
degli esseri umani a morire, o comunque a subìre danni.
Le tue sono solo disquisizione da imbecille e pieno di dogmi quale tu sei.
1) La medicina NON è una scienza, tantomeno una scienza esatta.
quindi con questa affermazione ci autorizzi a non credere al bicarbonato
come cura naturale alternativa...
LoStaff .
2017-05-14 13:57:58 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On Sun, 14 May 2017 15:20:06 +0200, "Rododendro Talmone"
Post by Rododendro Talmone
quindi con questa affermazione ci autorizzi a non credere al bicarbonato
come cura naturale alternativa...
Nulla e' esatto altrimenti Simoncini non avrebbe avuto qualche "incidente di
percorso". Del resto neanche la Medicina ufficiale e' esente da cio',gli Hospice
oncologici sono in overbooking di pazienti che aspettano di morire "curati"
dalla M.U.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Leonardo Serni
2017-05-14 14:09:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Purtroppo, in alcuni casi fare "esperimenti in doppio cieco" significa mandare
degli esseri umani a morire, o comunque a subìre danni.
Le tue sono solo disquisizione da imbecille e pieno di dogmi quale tu sei.
La mia disquisiziona - al singolare immagino faccia così nella tua lingua - è
una cosa banalissima.

Se vogliamo dimostrare che il vaccino conviene, significa che chi "non" lo fa
riceve un danno. Ti torna? Se è troppo difficile dimmelo, ti fo un disegnino.

Ora, prendere un essere umano e dire: "Noi folere sapere se senza vaccinen tu
ti ammalare und moriren. Dunkve noi non ti fa vaccinen, und aspetta di vedere
kosa te succedere", è un discorso sicuramente scientifico.

Non l'ho negato.

Ho solo nominato alcuni posti dove queste ricerche, che tu vorresti, le HANNO
in effetti fatte.

E ho osservato fra le righe che tanto bene non è andata, anzi, ancora oggi se
dici a qualcuno che è un "Einstein" quello è contento, e se gli dici che è un
"Mengele" quello si incazza.

Secondo te perché? Perché il dottor Mengele era un incompreso? Parlacene.

Oh, del resto quel tale sindaco che era contro ai vaccini mi pare che avesse,
anche, difeso Priebke, quindi magari è un sentimento diffuso - magari sono io
che sono obsoleto.

Se me ne convinci, prometto di provare ad imparare a fare il saluto a braccio
teso ed il passo dell'oca (questa seconda cosa non la vedo bene, eh).
Post by LoStaff .
1) La medicina NON è una scienza, tantomeno una scienza esatta. Affermare il
contrario significa prendere in giro le persone.
E chi è che afferma che sia una scienza esatta? Giusto vojaltri fuffari, così
per poter poi dire "Ma non lo è!". Siamo nel 2017, coso, gli uomini di paglia
funzionano a malapena al bar, e qui siamo su Usenet. Aggiòrnati.
Post by LoStaff .
2) L'unico vero dogma di fede è proprio il vaccino, che non può essere messo in
discussione nemmeno da chi ha i titoli per farlo, pena epurazioni da regime
sovietico.
Tant'è vero che alla ASL ti possono fare anche l'esenzione, se ce n'è motivo,
ovviamente per sapere che c'è devi chiedere tu, prenotare, pagare, insomma ti
devi un pochino dare da fare.

Se ci fossero più soldi (ovvero più tasse) potremmo istituirti una badante, o
perfino un medico personale e un trainer che ti faccia fare una vita a minore
richiesta farmacologica.

Ma i soldi non ci sono, e quindi si fa quel che si può: si vaccina.

Se è per quello, ad avere i soldi anche le automobili sarebbero elettriche ed
a inquinamento zero. Meno allergie, meno asma, meno tumori polmonari.

Ma i soldi non ci sono, e allora chi può c'ha una macchina con un abitacolo a
ricircolo sanitizzato con filtro HEPA-2, chi non può aspira i fumi e se li fa
piacere.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
LoStaff .
2017-05-14 16:23:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Tant'è vero che alla ASL ti possono fare anche l'esenzione, se ce n'è motivo,
ovviamente per sapere che c'è devi chiedere tu, prenotare, pagare, insomma ti
devi un pochino dare da fare.
Quindi dici che un genitore per difendersi da un obbligo vaccinale imposto dallo
stato (con delle leggi miopi fatte da politici corrotti, collusi e ignoranti del
settore) perche' il figlio puo'avere dei problemi a farli deve
dimostrarlo,facendo degli accertamenti a carico dei genitori pagando fior di
quattrini e se non fa accertamenti e poi viene danneggiato sono cazzi suoi?
bella filosofia davvero.
Post by Leonardo Serni
Se ci fossero più soldi (ovvero più tasse) potremmo istituirti una badante, o
perfino un medico personale e un trainer che ti faccia fare una vita a minore
richiesta farmacologica.
Manca totalmente anche la farmacovigilanza sui vaccini (vedi report) se e' per
questo.

Siore e siori... questo e' il dogmatico pensiero di Serni.
Ho a che fare con un altro cretino... lo avevo sopravvalutato.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Leonardo Serni
2017-05-14 17:02:07 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Tant'è vero che alla ASL ti possono fare anche l'esenzione, se ce n'è motivo,
ovviamente per sapere che c'è devi chiedere tu, prenotare, pagare, insomma ti
devi un pochino dare da fare.
Quindi dici che un genitore per difendersi da un obbligo vaccinale imposto dallo
stato (con delle leggi miopi fatte da politici corrotti, collusi e ignoranti del
settore)
I vaccini li hanno adottati perché FUNZIONAVANO, bello mio. Perché
l'alternativa era peggio. Fanno male? Sicuro. Come la chemio. Come
qualunque medicina, hanno effetti collaterali. Ma non è che il NON
farli non ce li abbia, gli "effetti collaterali". Oh, ma siamo qui
sempre a ripetere la stessa storia?

Oggi ti do atto che una parte di vaccini (non obbligatoria, benché
tu te lo dimentichi quando ti fa comodo...) è adottata per ridurre
i rischi e le spese: un bambino che NON si prende la malattia XY è
un malato in meno a carico del SSN, anche se di XY non si muore.

Siamo passati dal "cerchiamo di salvarci la pelle" a un "cerchiamo
di stare ancora meglio di prima".

E sicuramente, più uno cura la gente, più fa sopravvivere e macari
riprodurre i meno sani, più la razza si deteriora. Scommetto che è
questo il pensiero che non ti fa dormire la notte :-D :-D :-D
Post by LoStaff .
perche' il figlio puo' avere dei problemi a farli deve dimostrarlo,
Sì, perché i problemi ce li ha un bambino su mille e anche meno... e
sono problemi assai meno gravi - in media eh - di quelli causati dal
virus o altro per cui ti vaccini.

Perché? Perché se no non conveniva fabbricarlo, il vaccino.
Post by LoStaff .
facendo degli accertamenti a carico dei genitori pagando fior di
quattrini e se non fa accertamenti e poi viene danneggiato sono cazzi suoi?
LOL, sembri quasi crederci. No, davvero, complimenti.

Ma io so bene - e lo sanno tutti - che se, e domani stesso, lo Stato
dicesse "da oggi, ACCERTAMENTI GRATUITI, PER TUTTI!", anche questo a
te non starebbe bene. "Cosaaa?!? Mi accertano il figliolo?!? Ma è un
sopruso! Un abuso! Un [nel tuo caso, NdA] abigeato!".

Come la moglie di Pasquale, piccolo non lo senti, grosso ti fa male.
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Se ci fossero più soldi (ovvero più tasse) potremmo istituirti una badante, o
perfino un medico personale e un trainer che ti faccia fare una vita a minore
richiesta farmacologica.
Manca totalmente anche la farmacovigilanza sui vaccini (vedi report) se e' per
questo.
Diciamo che ce n'è poca e va migliorata. Sicuramente. Ma allora la
soluzione è mettercela, non togliere i vaccini.

Se su una strada la gente va a pazzo e si schianta, la soluzione è
metterci du' vigili, tre autovelox, rivedere l'asfalto, verificare
la segnaletica.

NON chiudere la strada e sostituirla con una mulattiera medioevale
- anche se è pittoresca, e anche se tu commerci in muli :-D
Post by LoStaff .
Siore e siori... questo e' il dogmatico pensiero di Serni.
Ma sei sicuro, di sapere cosa vuol dire "dogmatico"? Scommetto che
non riesci a trovare un "dogma" da me espresso (secondo te), senza
che io trovi un mio post in cui dico l'esatto contrario, o esprimo
dubbi sulla cosa in cui secondo te "crederei dogmaticamente".

Su, sentiamone almeno uno di questi dogmi. Gna fai?

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
LoStaff .
2017-05-14 19:30:02 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
I vaccini li hanno adottati perché FUNZIONAVANO,
quindi adesso non funzionano piu' o meno :D
che idiota...
Post by Leonardo Serni
l'alternativa era peggio. Fanno male? Sicuro. Come la chemio.
Paragonati addirittura agli effetti collaterali della chemio?
d'un tratto non mi sento piu' antivax ... occhio che se A Burioni gli arriva
questa tua affermazione ti toglie la paghetta...
Post by Leonardo Serni
Oggi ti do atto che una parte di vaccini (non obbligatoria, benché
tu te lo dimentichi quando ti fa comodo...) è adottata per ridurre
i rischi e le spese: un bambino che NON si prende la malattia XY è
un malato in meno a carico del SSN, anche se di XY non si muore.
come il morbillo.. 20 giorni di convalescenza a casa... che costo ha?
Post by Leonardo Serni
E sicuramente, più uno cura la gente, più fa sopravvivere e macari
riprodurre i meno sani, più la razza si deteriora.
questo e'dimostrato da un certo dr. Mengele, cerchero'i suoi abstract..
Post by Leonardo Serni
Sì, perché i problemi ce li ha un bambino su mille e anche meno...
Serni's statistics
Post by Leonardo Serni
sono problemi assai meno gravi - in media eh - di quelli causati dal
virus o altro per cui ti vaccini.
idem come sopra.
Post by Leonardo Serni
Ma io so bene - e lo sanno tutti - che se, e domani stesso, lo Stato
dicesse "da oggi, ACCERTAMENTI GRATUITI, PER TUTTI!", anche questo a
te non starebbe bene. "Cosaaa?!? Mi accertano il figliolo?!? Ma è un
sopruso! Un abuso! Un [nel tuo caso, NdA] abigeato!".
e chi lo dice un idiota tuo pari? io sarei invece daccordo
Post by Leonardo Serni
Post by LoStaff .
Manca totalmente anche la farmacovigilanza sui vaccini (vedi report) se e' per
questo.
Diciamo che ce n'è poca e va migliorata. Sicuramente. Ma allora la
soluzione è mettercela, non togliere i vaccini.
da vedere.
Post by Leonardo Serni
Ma sei sicuro, di sapere cosa vuol dire "dogmatico"? Scommetto che
non riesci a trovare un "dogma" da me espresso (secondo te), senza
che io trovi un mio post in cui dico l'esatto contrario, o esprimo
dubbi sulla cosa in cui secondo te "crederei dogmaticamente".
Q.E.D.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Leonardo Serni
2017-05-14 21:33:31 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
I vaccini li hanno adottati perché FUNZIONAVANO,
quindi adesso non funzionano piu' o meno :D
Sicuro. E se in passato ti tirava, vuol dire che oggi non ti tira più?

Non per essere paternalistico eh: ma questa cosa dei tempi verbali non è un
mistero eleusino. La puoi studiare... secondo me se t'impegni ce la fai.
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Oggi ti do atto che una parte di vaccini (non obbligatoria, benché
tu te lo dimentichi quando ti fa comodo...) è adottata per ridurre
i rischi e le spese: un bambino che NON si prende la malattia XY è
un malato in meno a carico del SSN, anche se di XY non si muore.
come il morbillo.. 20 giorni di convalescenza a casa... che costo ha?
Eh, se tu prendi il bambino giusto, magari non costa nulla. Allo Stato; poi
ci sono famiglie che magari col bimbo a casa hanno difficoltà.

Ma su cento bambini, cinque te li trovi in ospedale: magari nulla di serio,
ma intanto allo Stato costano.

Se li vaccini tutti e cento, quei cinque ricoveri non ce li hai più.

Se ne vaccino mille, risparmio quarantanove ricoveri - perché uno dei mille
lo devo visitare per qualche effetto avverso.

Il caso del morbillo è diverso, lì la possibilità di effetti gravi c'è, per
cui mi sa che l'antimorbillo ti tocca. Perché, lì ogni tanto il costo è che
il bambino ti muore fra le braccia, o ti rimane scemo.

Ma immagino che siccome è statistica, per te se non succede "sempre" allora
non conta?
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Ma io so bene - e lo sanno tutti - che se, e domani stesso, lo Stato
dicesse "da oggi, ACCERTAMENTI GRATUITI, PER TUTTI!", anche questo a
te non starebbe bene. "Cosaaa?!? Mi accertano il figliolo?!? Ma è un
sopruso! Un abuso! Un [nel tuo caso, NdA] abigeato!".
e chi lo dice un idiota tuo pari? io sarei invece daccordo
UAHAHA, come no. Ma lo sai, che magari gli devono pure prelevare il sangue?

E credi magari che prelevare il sangue non abbia effetti collaterali? :-)

Il primo newsfaker che si inventa che schedano il DNA dei bambini, e banchi
di genitori ringrilliti invadono le piazze :-D
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Ma sei sicuro, di sapere cosa vuol dire "dogmatico"? Scommetto che
non riesci a trovare un "dogma" da me espresso (secondo te), senza
che io trovi un mio post in cui dico l'esatto contrario, o esprimo
dubbi sulla cosa in cui secondo te "crederei dogmaticamente".
Q.E.D.
Uhm... sospetto che tu non sappia neanche cosa vuol dire 'Q.E.D.'. Oppure -
e sarebbe peggio - pensi che uno che scommette di non essere dogmatico (poi
magari perde la scommessa, eh) dimostri di esserlo.

Oppure pensi che non accettare una scommessa significhi vincerla? C'era una
cosa del genere nel film Wargames, ma non lo so mica se ti fa...?

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
LoStaff .
2017-05-14 16:33:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Tant'è vero che alla ASL ti possono fare anche l'esenzione, se ce n'è motivo,
ovviamente per sapere che c'è devi chiedere tu, prenotare, pagare, insomma ti
devi un pochino dare da fare.
Ma... fino a qualche giorno fa eri allineato al Burioni's pensiero...
(i vaccini sono come l'acqua fresca , totalmente innocui)?
Questa tua ammissione sottintende non essere proprio cosi'.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Leonardo Serni
2017-05-14 17:17:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Post by Leonardo Serni
Tant'è vero che alla ASL ti possono fare anche l'esenzione, se ce n'è motivo,
ovviamente per sapere che c'è devi chiedere tu, prenotare, pagare, insomma ti
devi un pochino dare da fare.
Ma... fino a qualche giorno fa eri allineato al Burioni's pensiero...
(i vaccini sono come l'acqua fresca , totalmente innocui)?
Mai stato. Posso aver detto che ALCUNI vaccini sono *praticamente* innocui. Ma
anche solo semplicemente uscire per andare a vaccinarsi implica un piccolo (ma
non nullo) rischio che il tram ti metta sotto e t'ammazzi.

Se ti vaccini, hai un rischio di uno su cinque milioni di finire sotto un bus,
uno su tre milioni di morte improvvisa, uno su centomila di shock anafilattico
e uno su cento che ti s'arrossi la pelle.

D'altra parte, se NON ti vaccini non corri quei rischi, ma ne corri ALTRI. Per
esempio corri il rischio di beccarti la malattia.

Sono RISCHI, questi. Sono scommesse... lanciando due dadi è meglio scommettere
che venga fuori sette o che venga dodici? Se ti vaccini è come se scommettessi
che esce sette. Se non lo fai, è come scommettere sul dodici.

Può capitare che uno si vaccini e gli vada male e che uno non si vaccini e gli
vada bene.

Ma dovendo scommettere, quale delle due scommesse è meglio fare? Hmmm?

SE la malattia non è grave, e a prendersela non si rischia, quasi quasi io non
vaccinerei. Per dirti, contro l'influenza io vaccinerei solo anziani e gente a
rischio. E medici ed infermieri per impedire che infettino i malati, che poi i
fuffari bubano sulle malattie iatrogene.

Questa è la mia posizione più o meno storica.

...e sono convinto che Burioni sia abbastanza allineato al mio pensiero :-D

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
LoStaff .
2017-05-14 19:35:07 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Mai stato. Posso aver detto che ALCUNI vaccini sono *praticamente* innocui. Ma
anche solo semplicemente uscire per andare a vaccinarsi implica un piccolo
[cut statistiche cazzate]
Post by Leonardo Serni
Può capitare che uno si vaccini e gli vada male e che uno non si vaccini e gli
vada bene.
Epoi a quello che gli va male?
Post by Leonardo Serni
Ma dovendo scommettere, quale delle due scommesse è meglio fare? Hmmm?
SE la malattia non è grave, e a prendersela non si rischia, quasi quasi io non
vaccinerei.
neanche morbillo e altro se per questo.
Post by Leonardo Serni
...e sono convinto che Burioni sia abbastanza allineato al mio pensiero :-D
Su questo non c'era dubbi.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Leonardo Serni
2017-05-14 21:52:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by LoStaff .
Ma... fino a qualche giorno fa eri allineato al Burioni's pensiero...
Questa tua ammissione sottintende non essere proprio cosi'.
Mai stato. Posso aver detto che ALCUNI vaccini sono *praticamente* innocui. Ma
anche solo semplicemente uscire per andare a vaccinarsi implica un piccolo
Può capitare che uno si vaccini e gli vada male e che uno non si vaccini e gli
vada bene.
E poi a quello che gli va male?
E a quelli che non si vaccinano, e gli va male? Ci hai pensato a loro?

E allora bisogna vedere quant'è la probabilità che ti vada male in un caso, e
quant'è nell'altro.
Post by Leonardo Serni
Ma dovendo scommettere, quale delle due scommesse è meglio fare? Hmmm?
SE la malattia non è grave, e a prendersela non si rischia, quasi quasi io non
vaccinerei.
neanche morbillo e altro se per questo.
Ma siccome lì il rischio di prendersela c'è, e qualche rischio dopo essersela
presa si corre, in quel caso il vaccino è una buona idea.

Oh, ma sei de coccio eh. Non vai più in là del verbo. Diobono, ma considerare
qualche complemento?

Se uno ti dice che bere molta acqua fa bene, tu ne deduci che "bere fa bene",
che sia acqua, Tavernello o sturalavandini è uguale?

Perché coi vaccini ragioni così, eh. Vaccinare per il morbillo è utile, farlo
per la meningite se c'è motivo, per il vaiolo è dannoso, per la febbre gialla
è inutile.

Ma tu no, vaccinare o fa sempre male o fa sempre bene. Mah!
Post by Leonardo Serni
...e sono convinto che Burioni sia abbastanza allineato al mio pensiero :-D
Su questo non c'era dubbi.
Dice serafico quello che tre ore prima s'era accorto dell'esatto contrario.

Io te lo ripeto, l'arma assoluta contro i vaccini ce l'hai già. Basta tu vada
da chi ti pare, e gli dica, "I vaccini fanno benissimo! E' grazie ai vaccini,
se sono la persona intelligente e perspicace che vede oggi!".

Dopo cinque minuti, quello è già all'ASL disperato, a sentire se c'è il verso
di svaccinarsi :-D

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-15 08:34:19 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Sarebbe come valutare la guida di un gruppo di guidatori esperti ed attenti, e
concludere che la tariffa per la RCA auto potrebbe essere molto più bassa.
Poi applichi quella regola - sia essa "niente vaccini", o "RCA economica" - ad
una popolazione più normale, e cosa scopri?
Scopri che non funziona.
Non funziona ma le compagnie come si comportano ?
In provincia di....avvengono tanti incidenti e quindi tutti pagano
molto, non mi sembra giusto nei confronti di chi rispetta i limiti e regole.
Post by Leonardo Serni
E la legge, la legge che dev'essere uguale per tutti, che costringe sia me che
il mio vicino di casa ottantenne a guidare sotto i 50 km/h, nelle zone urbane,
non può dire che uno si vaccina e uno no.
(Ma chiunque può chiedere al medico di fare accertamenti ed, eventualmente, di
certificare un diverso calendario vaccinale o perfino la non vaccinabilità. Ma
anche per questo DEVI MUOVERE IL CULO... non ti puoi aspettare che ci pensi lo
Stato: che poi se lo facesse buberesti perché "devi sottoporti ad accertamenti
medici non necessari").
Io non sono contrario ai vaccini ma sono contrario al modo con cui
vengono somministrati.
I vaccini vengono inoculati senza anni di sperimentazioni e test.
Uno fra tutti: il vaccino contro la N1H1 in pochi mesi era già a
disposizione dei pazienti, tanto lo dovevano rifilare alle nazioni prima
che si scoprisse che questo virus era meno dannoso di un raffreddore.
Come mai quando scoprono qualcosa che può curare il cancro ti dicono che
occorrono non meno di dieci anni di sperimentazioni ?
Dopo dieci anni di quella cura non se ne sa più niente.
Inoculare qualcosa che sulle prime può essere benefica ma su vasta scala
e un lasso di tempo grande può, staticamente, portare a sconvolgimenti
anche a livello di DNA.
I casi di autismo negli ultimi 30 anni sono aumentati terribilmente.
Anche la celiachia ci sono stati moltissimi casi in più.
Gli antibiotici per degli anni 60 erano la base delle cure contro
qualsiasi infezione. Da piccolo credo di aver assunto più antibiotici
che acqua. E le vitamine per tutti i bimbi erano presenti, importanti
per una crescita sana e ti rimpinzavano di calcio, ferro, vitamine A,
A+, B, C a più non posso.
I medici si stracciavano le vesti per dimostrare che erano importanti,
che strano dopo 40 anni e tutto il contrario.
Infatti oggi se un bambino ha la febbre molto alta l'ultima spiaggia è
l'antibiotico, prima tachipirina e basta senza nemmeno sapere da cosa è
provocata la febbre.
Leonardo Serni
2017-05-15 20:10:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Sarebbe come valutare la guida di un gruppo di guidatori esperti ed attenti, e
concludere che la tariffa per la RCA auto potrebbe essere molto più bassa.
Poi applichi quella regola - sia essa "niente vaccini", o "RCA economica" - ad
una popolazione più normale, e cosa scopri?
Scopri che non funziona.
Non funziona ma le compagnie come si comportano?
Come lo Stato: cercano un compromesso (che come tale scontenta tutti, eh) fra
il proprio tornaconto, e l'avere i sudditi in rivolta.
In provincia di....avvengono tanti incidenti e quindi tutti pagano
molto, non mi sembra giusto nei confronti di chi rispetta i limiti e regole.
E infatti giusto non è, ma eri tu pure quello che aveva fatto il discorso sul
dentista a tariffa popolare, giusto? E qui è la stessa cosa. Se una compagnia
applica la tariffa "brava gente" dove ha un mucchio di stronzoli, l'anno dopo
la compagnia è fallita, e la brava gente l'assicurazione non ce l'ha proprio;
e deve farla con qualcun altro che, per il teorema di Gresham, li farà pagare
l'osso del collo.

Una soluzione io non la posso dare, ma questo non mi impedisce di dire che le
pseudo-soluzioni, anzi non-soluzioni de LoStaff sono corbellerie.
Io non sono contrario ai vaccini ma sono contrario al modo con cui
vengono somministrati.
I vaccini vengono inoculati senza anni di sperimentazioni e test.
Tecnicamente è vero, ma andando a guardare bene, non tanto. Il vaccino contro
l'influenza di quest'anno, non è nato da zero quest'anno; è una variazione di
un processo iniziato anni e anni fa.

Io mi sono comprato l'SH 150 2017, e ho fiducia - ritengo motivata - che MTBF
e prestazioni siano comparabili con l'SH 150 2010, che è sette anni che gira;
e forse pure migliori.

Tecnicamente ho sotto al culo un modello "sperimentale", in pratica ho "quasi
la stessa cosa" di un modello con in pancia sette anni di collaudo su strada.

Certamente la sfiga può sempre capitare, eh: anzi, mi sono già accorto che se
[AFFERMAZIONE PENALMENTE PERSEGUIBILE ACCIDENTALMENTE RIMOSSA], ed infatti ho
avvertito chi di dovere.

Anche coi vaccini, il rischio che il vaccino H37N49 faccia casino c'è. Benché
sui pezzi nuovi i collaudi li facciano, non sono anni di collaudi, no.

D'altra parte, se vogliamo un anno di collaudo sull'influenza annuale, allora
siamo come quelli che vogliono assumere un giovane con vent'anni d'esperienza
con Windows 2012 Server. Tanto vale non farne di niente.

Anche lì, compromesso: uno che con l'influenza rischia di restarci secco, non
ha molto da perdere dal vaccino. Un vaccino quasi del tutto simile ad uno ben
rodato possiamo consigliarlo a tutti; uno così così solo a persone a rischio;
e così via.
Come mai quando scoprono qualcosa che può curare il cancro ti dicono che
occorrono non meno di dieci anni di sperimentazioni?
Non per sapere se fa bene, o male: per sapere se fa. Tornando all'esempio del
motorino, per sapere se l'alternatore si brucia dopo 2000 km bisogna fare per
lo meno 1700-1800 km (per sapere se si brucia "in media", anche 3000). Ma per
sapere se il motorino si mette in moto, bastano dieci minuti.

Un vaccino contenente H1N1, l'immunità all'H1N1 o la dà subito o non la dà, e
non mi servono tre mesi per saperlo. Per analizzare gli effetti secondari che
a priori non sono nemmeno conosciuti ci vuole di più: più sono deboli e rari,
e più ci vuole.
Inoculare qualcosa che sulle prime può essere benefica ma su vasta scala
e un lasso di tempo grande può, staticamente, portare a sconvolgimenti
anche a livello di DNA.
Per fortuna, quello no: perché nel vaccino il virus non c'è. Non c'è nulla in
un vaccino a virus inattivato che possa portare a mutazioni del DNA.

Sul virus attenuato, la possibilità c'è - ma è la stessa che avresti con ogni
altro virus. In realtà meno ancora, perché i virus *in natura* non sono stati
osservati in laboratorio.

In teoria, stando vicino ad una fonte di composti chimicamente attivi - anche
una pompa di benzina - un qualsiasi virus aerotrasportato potrebbe subire dei
danni che, una volta atterrato sulle tue mucose, portebbero a dare origine ad
una apocalisse zombie.

Ma è una eventualità così remota che pochissimi girano con la maschera NBC.
I casi di autismo negli ultimi 30 anni sono aumentati terribilmente.
Tecnicamente vero, ma questo "aumento" è dovuto (vedi Danimarca) innanzitutto
ad una maggiore attenzione diagnostica, e secondariamente(?) a un ampliamento
dei criteri di diagnosi.

In pratica un bimbo che nel 1968 sarebbe stato diagnosticato come "taciturno"
oggi c'ha il DSA, magari il BES e perfino i consigli di terapia farmacologica
di STOCA[segue a pag. 12].

E altri fattori confondenti, che sono aumentati negli ultimi anni, sono l'età
dei genitori (soprattutto il padre, nessuno sa perché) e il BMI della madre.

Inoltre, è abbastanza chiaro che ci *devono* essere altri fattori esterni, ma
quando vai a cercarli, gli stessi numeri che ti rivelano gli autistici dicono
che non sono i vaccini il problema. Altrimenti, per dire, l'incidenza che c'è
a San Francisco e a San José sarebbe circa la stessa (i tassi di vaccinazione
sono pressoché identici).

Torno a dire: è plausibile che un fattore XYZ (anche i vaccini) possa causare
il fenomeno HKQ (anche l'autismo), ma allora mi aspetto che dove c'è più XYZ,
ci sia più HKQ; e meglio se secondo una proporzione che abbia un senso.
Anche la celiachia ci sono stati moltissimi casi in più.
Ma lì, trovo più plausibile chi dà la colpa al grano mutato dalle radiazioni.
Infatti oggi se un bambino ha la febbre molto alta l'ultima spiaggia è
l'antibiotico, prima tachipirina e basta senza nemmeno sapere da cosa è
provocata la febbre.
Diciamo però anche che hai avuto a che fare con dei medici cialtroni, eh.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-16 10:32:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Leonardo Serni
Sarebbe come valutare la guida di un gruppo di guidatori esperti ed attenti, e
concludere che la tariffa per la RCA auto potrebbe essere molto più bassa.
Poi applichi quella regola - sia essa "niente vaccini", o "RCA economica" - ad
una popolazione più normale, e cosa scopri?
Scopri che non funziona.
Non funziona ma le compagnie come si comportano?
Come lo Stato: cercano un compromesso (che come tale scontenta tutti, eh) fra
il proprio tornaconto, e l'avere i sudditi in rivolta.
In provincia di....avvengono tanti incidenti e quindi tutti pagano
molto, non mi sembra giusto nei confronti di chi rispetta i limiti e regole.
E infatti giusto non è, ma eri tu pure quello che aveva fatto il discorso sul
dentista a tariffa popolare, giusto? E qui è la stessa cosa. Se una compagnia
applica la tariffa "brava gente" dove ha un mucchio di stronzoli, l'anno dopo
la compagnia è fallita, e la brava gente l'assicurazione non ce l'ha proprio;
e deve farla con qualcun altro che, per il teorema di Gresham, li farà pagare
l'osso del collo.
Distinguiamo!!! Tu compagnia mi fai la tariffa "brava gente" allora
compagnia dovrai anche verificare che non ci siano stronzoli.
Altrimenti è come a scuola: uno scolaro combina un danno, il prof chiede
chi è stato ? Ovviamente nessuno si fa avanti. Il prof cosa fa ? Nota a
tutta la classe.
È facile fare in questo modo!!!!
Post by Leonardo Serni
Una soluzione io non la posso dare, ma questo non mi impedisce di dire che le
pseudo-soluzioni, anzi non-soluzioni de LoStaff sono corbellerie.
Ognuno a la sua, il tempo è l'unico giudice.
Post by Leonardo Serni
Io non sono contrario ai vaccini ma sono contrario al modo con cui
vengono somministrati.
I vaccini vengono inoculati senza anni di sperimentazioni e test.
Tecnicamente è vero, ma andando a guardare bene, non tanto. Il vaccino contro
l'influenza di quest'anno, non è nato da zero quest'anno; è una variazione di
un processo iniziato anni e anni fa.
Io mi sono comprato l'SH 150 2017, e ho fiducia - ritengo motivata - che MTBF
e prestazioni siano comparabili con l'SH 150 2010, che è sette anni che gira;
e forse pure migliori.
Tecnicamente ho sotto al culo un modello "sperimentale", in pratica ho "quasi
la stessa cosa" di un modello con in pancia sette anni di collaudo su strada.
Certamente la sfiga può sempre capitare, eh: anzi, mi sono già accorto che se
[AFFERMAZIONE PENALMENTE PERSEGUIBILE ACCIDENTALMENTE RIMOSSA], ed infatti ho
avvertito chi di dovere.
Anche coi vaccini, il rischio che il vaccino H37N49 faccia casino c'è. Benché
sui pezzi nuovi i collaudi li facciano, non sono anni di collaudi, no.
D'altra parte, se vogliamo un anno di collaudo sull'influenza annuale, allora
siamo come quelli che vogliono assumere un giovane con vent'anni d'esperienza
con Windows 2012 Server. Tanto vale non farne di niente.
Anche lì, compromesso: uno che con l'influenza rischia di restarci secco, non
ha molto da perdere dal vaccino. Un vaccino quasi del tutto simile ad uno ben
rodato possiamo consigliarlo a tutti; uno così così solo a persone a rischio;
e così via.
Sei sicuro che i collaudi vengano fatti ? Quali componenti abbia
effettivamente questo vaccino ?
Viviamo in una società dove i fake sono spesso verità o viceversa.
Potrebbero farti credere che un ufo è atterrato sulla luna e tu ci credi
perché non hai mezzi per confutare in modo certo che questo non sia reale.
Hai prove inconfutabili che l'uomo sia andato sulla luna nel 1969 ?
Post by Leonardo Serni
Come mai quando scoprono qualcosa che può curare il cancro ti dicono che
occorrono non meno di dieci anni di sperimentazioni?
Non per sapere se fa bene, o male: per sapere se fa. Tornando all'esempio del
motorino, per sapere se l'alternatore si brucia dopo 2000 km bisogna fare per
lo meno 1700-1800 km (per sapere se si brucia "in media", anche 3000). Ma per
sapere se il motorino si mette in moto, bastano dieci minuti.
Credi che un malato di tumore al quale hanno detto che non ha speranze,
non te lo dicono mai anche se spesso è così, gli interessi se cura o no
? Se fa bene o male ? Se disgraziatamente dovessi prendermelo mi farei
fare tutti gli esperimenti, magari uno è di quelli buoni.
Dopo decenni di ricerca e sperimentazione quale è la cura oncologica ?
La prevenzione e la celerità nello scoprire l'insorgenza della malattia
e l'intervento chirurgico che se eseguito agli stadi iniziali della
malattia da molte probabilità di sopravvivere.
In soldoni: per sapere se davvero fa devi fare sperimentazione su esseri
umani.
Post by Leonardo Serni
Un vaccino contenente H1N1, l'immunità all'H1N1 o la dà subito o non la dà, e
non mi servono tre mesi per saperlo. Per analizzare gli effetti secondari che
a priori non sono nemmeno conosciuti ci vuole di più: più sono deboli e rari,
e più ci vuole.
Appunto!!!!!
Se fa ma ha effetti collaterali nel tempo disastrosi meglio farsi
l'influenza.
Persino l'OMS emetteva bollettini di pandemia a livelli da terrore, metà
popolazione mondiale sterminata.
A rischio apertura scuole in Italia.
Ora che mi ricordo notizie disastrose fino a metà giugno 2009 poi
silenzio fino a settembre da li sono riprese le notizie allarmistiche.
I virus si sono fatti le vacanze o per non terrorizzare i turisti era
meglio che nei periodi estivi tutto tacesse ?
Poi venduti tutti i vaccini si è scoperto che il flagello di Dio non era
altro che un raffreddore, anzi non ho sentito nessuno che abbia avuto
questa influenza.
Verità o montatura mediatica ?
Post by Leonardo Serni
Inoculare qualcosa che sulle prime può essere benefica ma su vasta scala
e un lasso di tempo grande può, staticamente, portare a sconvolgimenti
anche a livello di DNA.
Per fortuna, quello no: perché nel vaccino il virus non c'è. Non c'è nulla in
un vaccino a virus inattivato che possa portare a mutazioni del DNA.
Hai studiato genetica ? Hai analizzato i vaccini ?
Post by Leonardo Serni
Sul virus attenuato, la possibilità c'è - ma è la stessa che avresti con ogni
altro virus. In realtà meno ancora, perché i virus *in natura* non sono stati
osservati in laboratorio.
In teoria, stando vicino ad una fonte di composti chimicamente attivi - anche
una pompa di benzina - un qualsiasi virus aerotrasportato potrebbe subire dei
danni che, una volta atterrato sulle tue mucose, portebbero a dare origine ad
una apocalisse zombie.
Ma è una eventualità così remota che pochissimi girano con la maschera NBC.
Che ne sai ? Siamo esposti a tanti composti inquinanti nell'aria e
nell'acqua che beviamo che nel tempo mutazioni sono molto probabili.
Rispetto agli uomini del XIX secolo siamo già mutati, di poco, ma
qualche mutazione è già avvenuta.
Post by Leonardo Serni
I casi di autismo negli ultimi 30 anni sono aumentati terribilmente.
Tecnicamente vero, ma questo "aumento" è dovuto (vedi Danimarca) innanzitutto
ad una maggiore attenzione diagnostica, e secondariamente(?) a un ampliamento
dei criteri di diagnosi.
In pratica un bimbo che nel 1968 sarebbe stato diagnosticato come "taciturno"
oggi c'ha il DSA, magari il BES e perfino i consigli di terapia farmacologica
di STOCA[segue a pag. 12].
Infatti nel 1968 era così c'era una certa ignoranza sulla malattia ma
non dal '90 in poi
http://www.psicologosaronno.com/psicologia/disturbi-dello-spettro-autistico-prima-parte/
Nota grafico!!!
Post by Leonardo Serni
E altri fattori confondenti, che sono aumentati negli ultimi anni, sono l'età
dei genitori (soprattutto il padre, nessuno sa perché) e il BMI della madre.
Inoltre, è abbastanza chiaro che ci *devono* essere altri fattori esterni, ma
quando vai a cercarli, gli stessi numeri che ti rivelano gli autistici dicono
che non sono i vaccini il problema. Altrimenti, per dire, l'incidenza che c'è
a San Francisco e a San José sarebbe circa la stessa (i tassi di vaccinazione
sono pressoché identici).
Torno a dire: è plausibile che un fattore XYZ (anche i vaccini) possa causare
il fenomeno HKQ (anche l'autismo), ma allora mi aspetto che dove c'è più XYZ,
ci sia più HKQ; e meglio se secondo una proporzione che abbia un senso.
Anche qui non puoi mare avere certezze. A San Francisco si vaccinano di
più e a San José meno e quindi hai una incidenza minore in quest'ultimo
luogo.
Post by Leonardo Serni
Anche la celiachia ci sono stati moltissimi casi in più.
Ma lì, trovo più plausibile chi dà la colpa al grano mutato dalle radiazioni.
Può essere!!! Fa sempre parte di tutte quelle modificazioni genetiche
che subiamo passivamente.
Post by Leonardo Serni
Infatti oggi se un bambino ha la febbre molto alta l'ultima spiaggia è
l'antibiotico, prima tachipirina e basta senza nemmeno sapere da cosa è
provocata la febbre.
Diciamo però anche che hai avuto a che fare con dei medici cialtroni, eh.
Leonardo
Credimi non sono medici cialtroni, sono medici costretti a seguire
regole economiche prima di quelle mediche. La tachipirina la paghi tu,
l'antibiotico lo passa lo stato.
Non so se hai letto di qual PS in cui i medici dovevano operare per
terra perché non avevano posti letto ne tanto meno barelle.
Questa non si chiama malasanità. La malasanità è quando un medico
commette un errore per incompetenza o per distrazione ma quando si è
costretti ad operare con mezzi di fortuna come nel medioevo...
Yersinia
2017-05-16 11:09:15 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Hai prove inconfutabili che l'uomo sia andato sulla luna nel 1969 ?
Sì. E anche migliori di quelle che Elvis Presley sia veramente
morto. I tuoi problemi vanno ben oltre i vaccini.
Napo
2017-05-16 17:05:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Yersinia
Post by Napo
Hai prove inconfutabili che l'uomo sia andato sulla luna nel 1969 ?
Sì. E anche migliori di quelle che Elvis Presley sia veramente
morto. I tuoi problemi vanno ben oltre i vaccini.
Prima di sparare idiozie bisognerebbe collegare il cervello oppure
crescere un pochino perché la risposta assomiglia tanto a quella dei
bambini, molto piccoli, che dicono all'altro: io lo so come stanno le
cose ma non te lo dico.
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
Non mi chiamo LoStaff che sputa sentenze solo perché e contro, sto
cercando di ragionare su qualcosa che io non conosco a pieno ma sono
convinto che anche tu non conosca.
Hanno ragione chi abbandona i NG qui non si può discutere, come dovrebbe
essere, ma si può essere solo pro o contro qualcosa.
Io non sono contro tanto che i miei figli sono tutti vaccinati però
siccome tentavo una discussione pacata e tranquilla non si può si parte
subito con il tono offensivo.


---
Questa e-mail è stata controllata per individuare virus con Avast antivirus.
https://www.avast.com/antivirus
Yersinia
2017-05-17 04:58:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Yersinia
Post by Napo
Hai prove inconfutabili che l'uomo sia andato sulla luna nel 1969 ?
Sì. E anche migliori di quelle che Elvis Presley sia veramente
morto. I tuoi problemi vanno ben oltre i vaccini.
Prima di sparare idiozie bisognerebbe collegare il cervello...
Appunto, comincia.
rootkit
2017-05-17 05:11:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
non lo stai facendo nel modo giusto.
Napo
2017-05-17 06:10:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Napo
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
non lo stai facendo nel modo giusto.
Quale è il modo giusto ?
Anche il tuo modo non è giusto.
Dovevi dire: non lo stai facendo nel modo giusto perché......
Forse il modo giusto era quello si essere un sostenitore senza se e ma ?
Tutto quello che ho scritto meritava risposte e invece siccome ho dubbi
non va bene.
Yersinia
2017-05-17 09:36:37 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Tutto quello che ho scritto meritava risposte...
No. La bufala del finto allunaggio (ne hanno fatti parecchi, mica
solo uno), non meritava niente.
rootkit
2017-05-17 10:14:01 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
non lo stai facendo nel modo giusto.
Quale è il modo giusto ?
per esempio risparmiando agli interlocutori le bufale, proprio visto che
non hai a che fare con bambini deficienti.
Napo
2017-05-17 15:56:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
non lo stai facendo nel modo giusto.
Quale è il modo giusto ?
per esempio risparmiando agli interlocutori le bufale, proprio visto che
non hai a che fare con bambini deficienti.
Capisco che non hai nemmeno letto quello che ho scritto.
Non ho detto che sono verità. A volte i fake possono essere verità e le
verità fake.
Nessuno di noi può avere la certezza delle verità che ti raccontano i
media. A forza di raccontare una bugia alla fine diventa una verità.
Se lo dice uno solo è una bugia ma se quella bugia la ripetono in mille
alla fine viene presa per verità.
A proposito di bambini deficienti basta vedere come gli italiani la
pensano sulla politica, votano sempre quello che grida più forte.
rootkit
2017-05-17 16:26:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
non lo stai facendo nel modo giusto.
Quale è il modo giusto ?
per esempio risparmiando agli interlocutori le bufale, proprio visto
che non hai a che fare con bambini deficienti.
Capisco che non hai nemmeno letto quello che ho scritto.
no non hai capito. io quello che hai scritto l'ho letto, e ho letto anche
quello che hai scritto ora.
ho compreso il tuo modo di argomentare e non mi interessa mettermi a
dibattere. riguardo alla scienza io ho un atteggiamento scientifico, non
mi bevo quello che "raccontano i media": quello che mi interessa e posso
studiare lo studio, altrimenti mi rivolgo a chi ha studiato. non alla
prima fava stiappona che trovo su usenet e che risponde al nick di napo.

saluti.
Napo
2017-05-20 12:42:06 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
E tra l'altro sto cercando di avere una discussione seria non tra
bambini deficienti.
non lo stai facendo nel modo giusto.
Quale è il modo giusto ?
per esempio risparmiando agli interlocutori le bufale, proprio visto
che non hai a che fare con bambini deficienti.
Capisco che non hai nemmeno letto quello che ho scritto.
no non hai capito. io quello che hai scritto l'ho letto, e ho letto anche
quello che hai scritto ora.
ho compreso il tuo modo di argomentare e non mi interessa mettermi a
dibattere. riguardo alla scienza io ho un atteggiamento scientifico, non
mi bevo quello che "raccontano i media": quello che mi interessa e posso
studiare lo studio, altrimenti mi rivolgo a chi ha studiato. non alla
prima fava stiappona che trovo su usenet e che risponde al nick di napo.
saluti.
Ti informi con quello che scrivono o ti dicono altri e torniamo sempre
allo stesso punto, quello che scrivono i libri e su cui probabilmente
hanno studiato anche quelli a cui chiedi, sarà la verità ?
Se mi dicono che mettendo alcuni elementi chimici si ottiene una certa
reazione chimica e sono capace io stesso di riprodurla e avviene quelle
reazione allora posso con certezza dire che è così.
Se, però, per vari motivi non riesco io stesso a ripetere
quell'esperimento allora mi dovrò per forza fidare su quello che dicono
altri. Quindi ho quattro possibilità:
1) credere ciecamente
2) credere con il dubbio
3) non credere
4) non credere con il dubbio
Tu appartieni alla 1 e 3 secondo i tuoi ideali
Io appartengo alla 2 e 4 secondo i tuoi ideali

Quale è la differenza che io un minimo di ragionamento lo faccio, tu
prendi per qualsiasi cosa basta che lo dica qualcuno di importante o sia
scritto su di un libro.
rootkit
2017-05-20 17:11:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Se mi dicono che mettendo alcuni elementi chimici si ottiene una certa
reazione chimica e sono capace io stesso di riprodurla e avviene quelle
reazione allora posso con certezza dire che è così.
Se, però, per vari motivi non riesco io stesso a ripetere
quell'esperimento allora mi dovrò per forza fidare su quello che dicono
1) credere ciecamente 2) credere con il dubbio 3) non credere 4) non
credere con il dubbio Tu appartieni alla 1 e 3 secondo i tuoi ideali Io
appartengo alla 2 e 4 secondo i tuoi ideali
quello a cui appartieni te non mi interessa, per quanto mi riguarda
quando si parla di scienza la parola "credere" non esiste.
se il tema in questione mi interessa allora leggo, mi informo, mi
costruisco la mia idea. se non mi interessa amen lascio perdere non è
necessario avere un opinione critica su tutto. anche i dubbi vanno bene
anzi sono fondamentali, solo che dubitare a prescindere in modo gratuito
e infondato non ti rende mica più intelligente.
Leonardo Serni
2017-05-16 18:11:01 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
In provincia di....avvengono tanti incidenti e quindi tutti pagano
molto, non mi sembra giusto nei confronti di chi rispetta i limiti e regole.
E infatti giusto non è, ma eri tu pure quello che aveva fatto il discorso sul
dentista a tariffa popolare, giusto? E qui è la stessa cosa. Se una compagnia
applica la tariffa "brava gente" dove ha un mucchio di stronzoli, l'anno dopo
la compagnia è fallita, e la brava gente l'assicurazione non ce l'ha proprio;
e deve farla con qualcun altro che, per il teorema di Gresham, li farà pagare
l'osso del collo.
Distinguiamo!!! Tu compagnia mi fai la tariffa "brava gente" allora
compagnia dovrai anche verificare che non ci siano stronzoli.
Eh! Fosse facile. Qualcuno lo fa: per esempio ci sono compagnie che ti fanno
forti sconti su RCA Auto, furto, incendio e Kasko. Se ti monti sull'auto una
scatola nera fornita da loro.

Poi, in caso di incidente, se sei brava gente tutto bene - se sei stronzolo,
si applica una franchigia assassina (come accettato dal contraente, all'atto
della sottoscrizione della polizza).

Se chiedi a qualche assicuratore, ti dirà che queste polizze "tirano" poco.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
D'altra parte, se vogliamo un anno di collaudo sull'influenza annuale, allora
siamo come quelli che vogliono assumere un giovane con vent'anni d'esperienza
con Windows 2012 Server. Tanto vale non farne di niente.
Anche lì, compromesso: uno che con l'influenza rischia di restarci secco, non
ha molto da perdere dal vaccino. Un vaccino quasi del tutto simile ad uno ben
rodato possiamo consigliarlo a tutti; uno così così solo a persone a rischio;
e così via.
Sei sicuro che i collaudi vengano fatti? Quali componenti abbia effettivamente
questo vaccino?
"I collaudi", categoria platonica, ovviamente no. I "collaudi previsti dalla
legge" sì: perché le cose sono organizzate in modo che farli conviene, prima
di tutto, a Big Pharma.

Senza scendere in sordidi dettagli, quando inizia la produzione del farmaco,
i giochi sono già fatti e le regole possono anche venir rispettate.
Post by Napo
Hai prove inconfutabili che l'uomo sia andato sulla luna nel 1969 ?
Dipende cosa intendi con "prove inconfutabili".

Sulla Luna c'è un riflettore laser. Ma c'è davvero? Tutto quel che ho visto,
a ben vedere, è un timer - che mi hanno detto essere collegato a un laser. E
dei sassi, la cui composizione sembra lunare. Ma le analisi si possono anche
falsificare.

Di questo passo, prima di ripetere il lavoro di Cartesio e arrivare alle sue
stesse conclusioni (perché Cartesio non era un fesso), domandiamoci: abbiamo
prove inconfutabili che sia esistito Napoleone? Che esista l'Antartide? Io -
per esempio - in Antartide non ci sono stato.

Anche chi c'è stato sa solo di essere stato in un posto molto freddo, sempre
ammesso che poi dica la verità poi.

E così via.

In pratica "inconfutabile" significa "al di sopra della soglia di dubbio", e
questa soglia è molto bassa per le cose che mi fanno comodo, e altissima per
le cose che voglio credere false.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Non per sapere se fa bene, o male: per sapere se fa. Tornando all'esempio del
motorino, per sapere se l'alternatore si brucia dopo 2000 km bisogna fare per
lo meno 1700-1800 km (per sapere se si brucia "in media", anche 3000). Ma per
sapere se il motorino si mette in moto, bastano dieci minuti.
Credi che un malato di tumore al quale hanno detto che non ha speranze,
non te lo dicono mai anche se spesso è così, gli interessi se cura o no
? Se fa bene o male ? Se disgraziatamente dovessi prendermelo mi farei
fare tutti gli esperimenti, magari uno è di quelli buoni.
In certi casi questo è consentito, infatti - però, anche per arrivare a quel
livello, serve una certa solidità di prove, che può richiedere anni prima di
essere ottenuta.

Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.

"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".

Perché se prendi dei malati e gli inietti della roba che non sai cosa fa sei
un mostro, un dottor Mengele.

Mentre se prendi dei malati e gli inietti della roba che non sai cosa fa sei
un benefattore.

(E no, non ho scritto due frasi uguali per errore).

Riassumendo, dare libero accesso alla qualunque è troppo esposto ad abusi, e
proprio a tutto vantaggio di Big Pharma, che anziché sperimentare su cellule
in vitro, modelli computerizzati, o al limite animali - tutte robe che hanno
una utilità incompleta - può sperimentare proprio "in corpore vili" usando i
poveri e i disperati, che sono gli animali più simili all'essere umano.

Quindi sperimentazione sì, ma con molta cautela.

In certi casi, se il farmaco si rivela 'na bbomba, si può interrompere tutto
prima del tempo e dare il farmaco a più persone (fase successiva).
Post by Napo
Dopo decenni di ricerca e sperimentazione quale è la cura oncologica ?
Dato che non esiste "il" cancro, non esiste "la" cura... Esistono moltissimi
tipi di cancro, ed esistono moltissime cure. In alcuni casi funzionano molto
bene, in altri casi ancora no.

"Il" cancro ti ammazza sempre. Perché "alcuni" cancri invece si dice che non
sono così gravi? Perché per "quei" cancri una cura è stata trovata. Prima la
cura non c'era, e quei cancri erano sentenze di morte.

E come dici giustamente, la prima cura è la prevenzione e l'attenzione.

Mica solo per il cancro del resto. Come si diceva, una vita sana e attenta e
niente sfortuna, e quasi tutti i vaccini potresti evitarli.
Post by Napo
In soldoni: per sapere se davvero fa devi fare sperimentazione su esseri
umani.
Sì. Ma si cerca di farne il meno possibile, perché quando sperimenti non sai
come andrà... e quando va male, hai ammazzato un cristiano.
Post by Napo
Poi venduti tutti i vaccini si è scoperto che il flagello di Dio non era
altro che un raffreddore, anzi non ho sentito nessuno che abbia avuto
questa influenza.
Verità o montatura mediatica ?
Entrambe le cose: il virus c'è, la paura fa vendere i giornali, e di sicuro,
se un giornale fomenta il terrore, a Big Pharma non dispiace.

Ma mettiti nei panni dei politici, anche senza immaginare che siano in tasca
a Big Pharma (come diversi sono stati).

Arriva l'epidemia, tu acquisti il vaccino e l'epidemia è un flop. Non è colpa
tua, anche se qualcuno ci facesse caso (i flop non fanno notizia).

Arriva l'epidemia, tu acquisti il vaccino, e l'epidemia è grave. Ora è merito
tuo se la popolazione è vaccinata! Folle grate voteranno per te.

Arriva l'epidemia, tu non acquisti il vaccino e l'epidemia è un flop. Il flop
non fa notizia, sicché l'aver risparmiato soldi non ti rende così famoso.

Arriva l'epidemia, tu non acquisti il vaccino e l'epidemia è grave. E diventi
un assassino, uno scriteriato e un pazzo criminale. La tua carriera è finita.
Hai voglia a dire che "ti hanno convinto i medici".

Tu puoi scegliere di estrarre una (a caso) fra le prime due opzioni, o fra le
altre due.

Qualunque politico sceglie le prime due, cioè acquista il vaccino.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Per fortuna, quello no: perché nel vaccino il virus non c'è. Non c'è nulla in
un vaccino a virus inattivato che possa portare a mutazioni del DNA.
Hai studiato genetica ? Hai analizzato i vaccini ?
Siamo seri. Non ti sto dicendo che NESSUN virus presenta questo rischio. Sto
dicendo che se il virus è "inattivato" (magari ci sono solo peptidi), il DNA
non può toccarlo. E' un composto chimico, non una pozione magica.

Naturalmente, metto le mani avanti: **SE** quello è un vaccino così. Ma, del
resto, anche tu quando compri la Nutella ti fidi dell'etichetta. Da fuori, è
una sostanza marrone morbida, l'odore non si sente.

Ma tu ragioni: "Se è qualcosa di brutto, è un reato e qualcuno la pagherà!".

Ecco: se in un vaccino a virus inattivato c'è il virus attivo, c'è la stessa
differenza che passa fra la Nutella e la merda, ed il produttore ha commesso
un reato.

====

Poi, ragassi, per favore, mica siamo qui a pettinare le bambole. Per credere
che il vaccino causi l'autismo, si domanda a chi lo sostiene se s'è laureato
all'Università di Omissis (cit.), se è giusto un giornalista pubblicista, e,
in caso affermativo, lo liquidiamo facendo spallucce?

No.

Di nuovo, quando le cose uno le vuole credere si contenta di sentire cosa ne
pensa il suo salumiere, che con il lavoro che fa è praticamente un chirurgo.

Quando uno le cose NON le vuole credere, non sta a sentire il chirurgo, che,
del resto, con il lavoro che fa, praticamente ne sa quanto un salumiere.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
In teoria, stando vicino ad una fonte di composti chimicamente attivi - anche
una pompa di benzina - un qualsiasi virus aerotrasportato potrebbe subire dei
danni che, una volta atterrato sulle tue mucose, portebbero a dare origine ad
una apocalisse zombie.
Ma è una eventualità così remota che pochissimi girano con la maschera NBC.
Che ne sai ?
Be', ho visto poche apocalissi zombi di recente. Poi okay, in realtà qualche
cosa di chimica, genetica e statistica l'ho studiata davvero... quanto basta
per rendermi conto che, a questo mondo, Avogadro spezza le gambine a tutti.

"Ciò che uscì dal lago Michigan" [o forse, "Dalle fogne di Chicago"] è molto
pittoresco, ma è fantascienza.

Già in un organismo vivente, i processi che vi si svolgono sono miliardi - e
sto sbagliando per difetto! - di volte più a rischio di produrre "mutazioni"
in un virus.

E in effetti, alcuni virus (uno proprio quello dell'influenza) subiscono una
serie di ricombinazioni in due ospiti non umani, i majali e i polli. Tenendo
a stretto contatto maiali, polli ed esseri umani è garantito che quasi tutti
i coronavirus passeranno dall'uno all'altro, mutando nel frammentre.

Per es.:

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3302495/

Se uno dovesse fare una classifica, molto prima di chiudere pompe di benzina
e impianti inquinanti dovrebbe asfaltare tutti gli allevamenti di suini e di
pollame.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
In pratica un bimbo che nel 1968 sarebbe stato diagnosticato come "taciturno"
oggi c'ha il DSA, magari il BES e perfino i consigli di terapia farmacologica
di STOCA[segue a pag. 12].
Infatti nel 1968 era così c'era una certa ignoranza sulla malattia ma
non dal '90 in poi
http://www.psicologosaronno.com/psicologia/disturbi-dello-spettro-autistico-prima-parte/
Nota grafico!!!
Ho notato. Domanda: quant'era la copertura vaccinale nel 1975? E quanta, nel
1995? E nel 2009?
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
che non sono i vaccini il problema. Altrimenti, per dire, l'incidenza che c'è
a San Francisco e a San José sarebbe circa la stessa (i tassi di vaccinazione
sono pressoché identici).
Torno a dire: è plausibile che un fattore XYZ (anche i vaccini) possa causare
il fenomeno HKQ (anche l'autismo), ma allora mi aspetto che dove c'è più XYZ,
ci sia più HKQ; e meglio se secondo una proporzione che abbia un senso.
Più in generale, se ci fosse una correlazione fra autismo e vaccini, allora
mi aspetterei che la mappa di densità di autismo sia simile a quella per la
copertura vaccinale.

Non pare questo il caso.

Loading Image...

Loading Image...
Post by Napo
Anche qui non puoi mare avere certezze. A San Francisco si vaccinano di
più e a San José meno e quindi hai una incidenza minore in quest'ultimo
luogo.
E' vero, a San Francisco si vaccinano di più. Circa il quattro per cento.

Ma gli autistici a San José sono (a seconda delle fonti) da due a tre volte
tanti (specie dal 2013).

Prova a googlare "Autism" e "Silicon Valley".

Uno dei motivi paradossalmente è che vent'anni fa o suppergiù, si è diffusa
la leggenda metropolitana che nella Silicon Valley ci fossero più autistici
- e quindi ci sono.

E all'epoca, e probabilmente ancora, c'è altro autismo che ha da venì fuori

Women who have autism, for example, are underdiagnosed, partly
because, as Silberman says, women are under more pressure to pass
as neurotypical, “to blend into the background and not challenge
men”. Also, no one is sure yet whether autism really is more
prevalent in highly educated, techy families, or whether it just
appears so because such parents have the confidence to come forward.
“One has to remember, first and foremost, that autism does not
discriminate. Cases among people of colour and in impoverished
communities are vastly underestimated, under-represented and
under-supported.”
Post by Napo
Questa non si chiama malasanità. La malasanità è quando un medico
commette un errore per incompetenza o per distrazione ma quando si è
costretti ad operare con mezzi di fortuna come nel medioevo...
Si chiama "Stato che non ha soldi".

Dopo di che possiamo suddividere a seconda del perché non ci sono soldi.

Per es., se non ci sono perché un amministratore ruba, io una soluzione ce
l'avrei. Non piacerà all'amministratore, alla sua vedova e ai suoi orfani,
ed è probabilmente inattuabile, ma confesso che ha una certa attrattiva.

(In Cina fanno così, però).

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-17 17:05:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
In provincia di....avvengono tanti incidenti e quindi tutti pagano
molto, non mi sembra giusto nei confronti di chi rispetta i limiti e regole.
E infatti giusto non è, ma eri tu pure quello che aveva fatto il discorso sul
dentista a tariffa popolare, giusto? E qui è la stessa cosa. Se una compagnia
applica la tariffa "brava gente" dove ha un mucchio di stronzoli, l'anno dopo
la compagnia è fallita, e la brava gente l'assicurazione non ce l'ha proprio;
e deve farla con qualcun altro che, per il teorema di Gresham, li farà pagare
l'osso del collo.
Distinguiamo!!! Tu compagnia mi fai la tariffa "brava gente" allora
compagnia dovrai anche verificare che non ci siano stronzoli.
Eh! Fosse facile. Qualcuno lo fa: per esempio ci sono compagnie che ti fanno
forti sconti su RCA Auto, furto, incendio e Kasko. Se ti monti sull'auto una
scatola nera fornita da loro.
Poi, in caso di incidente, se sei brava gente tutto bene - se sei stronzolo,
si applica una franchigia assassina (come accettato dal contraente, all'atto
della sottoscrizione della polizza).
Se chiedi a qualche assicuratore, ti dirà che queste polizze "tirano" poco.
La scatola nera è un sistema che penalizza maggiormente chi lo monte che
chi no.
Un amico che la montava ha avuto un incidente con un automobilista che
non ha rispettato la precedenza senza se e ma. Ma la scatoletta diceva
che il mio amico faceva i 58kmh, concorso di colpa. Risarcito per metà
del danno meno il valore dell'auto in pratica gli han dato quasi niente.
Anche quello di valutare il risarcimento con il valore dell'auto mi
sembra assurdo. Non è che uno debba avere un'auto nuova ma almeno
poterla ripararla per rimetterla in circolazione.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
D'altra parte, se vogliamo un anno di collaudo sull'influenza annuale, allora
siamo come quelli che vogliono assumere un giovane con vent'anni d'esperienza
con Windows 2012 Server. Tanto vale non farne di niente.
Anche lì, compromesso: uno che con l'influenza rischia di restarci secco, non
ha molto da perdere dal vaccino. Un vaccino quasi del tutto simile ad uno ben
rodato possiamo consigliarlo a tutti; uno così così solo a persone a rischio;
e così via.
Sei sicuro che i collaudi vengano fatti? Quali componenti abbia effettivamente
questo vaccino?
"I collaudi", categoria platonica, ovviamente no. I "collaudi previsti dalla
legge" sì: perché le cose sono organizzate in modo che farli conviene, prima
di tutto, a Big Pharma.
Senza scendere in sordidi dettagli, quando inizia la produzione del farmaco,
i giochi sono già fatti e le regole possono anche venir rispettate.
Se entra in produzione ha già subito i controlli.
Solo per dire eh!!!! Hai mai pensato che Big Pharma possa pagare chi fa
i controlli per legge ?
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Hai prove inconfutabili che l'uomo sia andato sulla luna nel 1969 ?
Dipende cosa intendi con "prove inconfutabili".
Sulla Luna c'è un riflettore laser. Ma c'è davvero? Tutto quel che ho visto,
a ben vedere, è un timer - che mi hanno detto essere collegato a un laser. E
dei sassi, la cui composizione sembra lunare. Ma le analisi si possono anche
falsificare.
Di questo passo, prima di ripetere il lavoro di Cartesio e arrivare alle sue
stesse conclusioni (perché Cartesio non era un fesso), domandiamoci: abbiamo
prove inconfutabili che sia esistito Napoleone? Che esista l'Antartide? Io -
per esempio - in Antartide non ci sono stato.
Anche chi c'è stato sa solo di essere stato in un posto molto freddo, sempre
ammesso che poi dica la verità poi.
E così via.
In pratica "inconfutabile" significa "al di sopra della soglia di dubbio", e
questa soglia è molto bassa per le cose che mi fanno comodo, e altissima per
le cose che voglio credere false.
Verissimo!!! Niente può essere certo, inconfutabile.
Si crede che siccome lo dicono in tanti o che sia avvenuto tante volte
generi un fatto vero.
Yersinia mi risponde così: No. La bufala del finto allunaggio (ne hanno
fatti parecchi, mica solo uno)
Siccome ne hanno fatti tanti allora è vero, non gli viene in mente che
possono essere tutti falsi.
Così ragiona l'opinione pubblica!!!!
Ti ricordi della donna incinta che avrebbe perso il bambino nel
naufragio della costa concordia ?
Per mesi i media lo hanno presentato come un fatto vero e l'opinione
pubblica credeva a questo. Poi sono venuti fuori quelli di striscia e
hanno svelato la bufala, infatti la donna non era nemmeno sulla lista
passeggeri. Per quanto i media hanno mangiato e venduto su questa notizia ?
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Non per sapere se fa bene, o male: per sapere se fa. Tornando all'esempio del
motorino, per sapere se l'alternatore si brucia dopo 2000 km bisogna fare per
lo meno 1700-1800 km (per sapere se si brucia "in media", anche 3000). Ma per
sapere se il motorino si mette in moto, bastano dieci minuti.
Credi che un malato di tumore al quale hanno detto che non ha speranze,
non te lo dicono mai anche se spesso è così, gli interessi se cura o no
? Se fa bene o male ? Se disgraziatamente dovessi prendermelo mi farei
fare tutti gli esperimenti, magari uno è di quelli buoni.
In certi casi questo è consentito, infatti - però, anche per arrivare a quel
livello, serve una certa solidità di prove, che può richiedere anni prima di
essere ottenuta.
Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.
"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".
Non lo farebbe!!! Non prenderebbe più soldi per la ricerca, si creerebbe
una concorrenza.
Ricordi Di Bella ? Io non ho mai visto un accanimento mediatico così
organizzato contro uno che asseriva di poter curare il cancro.
Dopo di ché di quella cura non si è più saputo niente, se non flash di
gente che moriva, di sperimentazioni che venivano rese nulle usando
medicinali scaduti e altro.
Post by Leonardo Serni
Perché se prendi dei malati e gli inietti della roba che non sai cosa fa sei
un mostro, un dottor Mengele.
Mentre se prendi dei malati e gli inietti della roba che non sai cosa fa sei
un benefattore.
(E no, non ho scritto due frasi uguali per errore).
Riassumendo, dare libero accesso alla qualunque è troppo esposto ad abusi, e
proprio a tutto vantaggio di Big Pharma, che anziché sperimentare su cellule
in vitro, modelli computerizzati, o al limite animali - tutte robe che hanno
una utilità incompleta - può sperimentare proprio "in corpore vili" usando i
poveri e i disperati, che sono gli animali più simili all'essere umano.
Quindi sperimentazione sì, ma con molta cautela.
In certi casi, se il farmaco si rivela 'na bbomba, si può interrompere tutto
prima del tempo e dare il farmaco a più persone (fase successiva).
Guarda non si può prendere soldi per 70 anni di sperimentazione dove
nessuno controlla.
Se un ricercatore sapendo che una volta scoperta la cura per la malattia
più terribile al mondo non prenderà più soldi, secondo te lo direbbe al
mondo della scoperta ?
Ci sono poi cose strane: l'AIDS flagello del 2000 è scomparso dai media.
Fino al 2002 ca. ti davano il bollettino delle contaminazioni poi più
niente.
Non ricordo dove l'ho letto ma la frase fa venire un po' i brividi. I
militari americani dicono che la perdita di 3 miliardi di esseri umani
in una guerra atomica è una perdita accettabile.
Le grandi industrie farmaceutiche ritengono, probabilmente, che la
perdita di un paio di milioni di persone morte per cancro siano perdite
accettabili per i loro introiti.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Dopo decenni di ricerca e sperimentazione quale è la cura oncologica ?
Dato che non esiste "il" cancro, non esiste "la" cura... Esistono moltissimi
tipi di cancro, ed esistono moltissime cure. In alcuni casi funzionano molto
bene, in altri casi ancora no.
Fin'ora ho sempre visto che le cure sono quella chirurgica, la chemio,
placebo e mix di alcuni composti.
Post by Leonardo Serni
"Il" cancro ti ammazza sempre. Perché "alcuni" cancri invece si dice che non
sono così gravi? Perché per "quei" cancri una cura è stata trovata. Prima la
cura non c'era, e quei cancri erano sentenze di morte.
E come dici giustamente, la prima cura è la prevenzione e l'attenzione.
Mica solo per il cancro del resto. Come si diceva, una vita sana e attenta e
niente sfortuna, e quasi tutti i vaccini potresti evitarli.
A detto di un parente oncologo non esiste il cancro buono o cattivo,
esiste il cancro che lo prendi in tempo e quello no.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
In soldoni: per sapere se davvero fa devi fare sperimentazione su esseri
umani.
Sì. Ma si cerca di farne il meno possibile, perché quando sperimenti non sai
come andrà... e quando va male, hai ammazzato un cristiano.
Hai ammazzato un cristiano che muore ugualmente. Certe devi distinguere:
se prendi uno che è allo stadio iniziale intervieni chirurgicamente e
tenti la cura, ma se prendi uno che è già in un stadio avanzato senza
troppe speranze puoi tentare cure innovative.
Se gli fanno bene buon per lui se no magari anticipa solo il suo destino.
Sembra molto brutto da dire ma nel primo caso potresti aprire le porte
ad una cura per tutti e ne varrebbe davvero la pena.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Poi venduti tutti i vaccini si è scoperto che il flagello di Dio non era
altro che un raffreddore, anzi non ho sentito nessuno che abbia avuto
questa influenza.
Verità o montatura mediatica ?
Entrambe le cose: il virus c'è, la paura fa vendere i giornali, e di sicuro,
se un giornale fomenta il terrore, a Big Pharma non dispiace.
Ma mettiti nei panni dei politici, anche senza immaginare che siano in tasca
a Big Pharma (come diversi sono stati).
Arriva l'epidemia, tu acquisti il vaccino e l'epidemia è un flop. Non è colpa
tua, anche se qualcuno ci facesse caso (i flop non fanno notizia).
Arriva l'epidemia, tu acquisti il vaccino, e l'epidemia è grave. Ora è merito
tuo se la popolazione è vaccinata! Folle grate voteranno per te.
Arriva l'epidemia, tu non acquisti il vaccino e l'epidemia è un flop. Il flop
non fa notizia, sicché l'aver risparmiato soldi non ti rende così famoso.
Arriva l'epidemia, tu non acquisti il vaccino e l'epidemia è grave. E diventi
un assassino, uno scriteriato e un pazzo criminale. La tua carriera è finita.
Hai voglia a dire che "ti hanno convinto i medici".
Tu puoi scegliere di estrarre una (a caso) fra le prime due opzioni, o fra le
altre due.
Qualunque politico sceglie le prime due, cioè acquista il vaccino.
Non sto dando colpe ai politici, in fondo, in fondo un cuore ce l'avranno.
Ma dei media, l'OMS, medici al soldo delle case farmaceutiche che per il
loro tornaconto terrorizzano il mondo intero.
Lo sapevano che non si stava andando verso una pandemia di livello 6 ma
dovevano inculcarlo nella mente di tutti per poi vendere il "finto" vaccino.
I morti erano tutte persone già con patologie gravi che qualunque
influenza li avrebbe portati a quel destino.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Per fortuna, quello no: perché nel vaccino il virus non c'è. Non c'è nulla in
un vaccino a virus inattivato che possa portare a mutazioni del DNA.
Hai studiato genetica ? Hai analizzato i vaccini ?
Siamo seri. Non ti sto dicendo che NESSUN virus presenta questo rischio. Sto
dicendo che se il virus è "inattivato" (magari ci sono solo peptidi), il DNA
non può toccarlo. E' un composto chimico, non una pozione magica.
Naturalmente, metto le mani avanti: **SE** quello è un vaccino così. Ma, del
resto, anche tu quando compri la Nutella ti fidi dell'etichetta. Da fuori, è
una sostanza marrone morbida, l'odore non si sente.
Ma tu ragioni: "Se è qualcosa di brutto, è un reato e qualcuno la pagherà!".
Ecco: se in un vaccino a virus inattivato c'è il virus attivo, c'è la stessa
differenza che passa fra la Nutella e la merda, ed il produttore ha commesso
un reato.
Tu pensi che per quel reato paghi ? Verrebbe tutto insabbiato. Ricordati
che i soldi hanno potere incredibile.
E poi magari quei danni potrebbero saltar fuori fra 30-40 anni o forse
più e chi incolpi dopo ?
Post by Leonardo Serni
====
Poi, ragassi, per favore, mica siamo qui a pettinare le bambole. Per credere
che il vaccino causi l'autismo, si domanda a chi lo sostiene se s'è laureato
all'Università di Omissis (cit.), se è giusto un giornalista pubblicista, e,
in caso affermativo, lo liquidiamo facendo spallucce?
No.
Anche se lo fosse è uno contro tanti.
Post by Leonardo Serni
Di nuovo, quando le cose uno le vuole credere si contenta di sentire cosa ne
pensa il suo salumiere, che con il lavoro che fa è praticamente un chirurgo.
Quando uno le cose NON le vuole credere, non sta a sentire il chirurgo, che,
del resto, con il lavoro che fa, praticamente ne sa quanto un salumiere.
Infatti è così in entrambi i casi e questo dimostra che la verità non
viene fuori. Se uno ci crede affermerà sempre quello, se non ci crede
affermerà sempre quella sua verità. È la verità sta sempre in mezzo dicono.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
In teoria, stando vicino ad una fonte di composti chimicamente attivi - anche
una pompa di benzina - un qualsiasi virus aerotrasportato potrebbe subire dei
danni che, una volta atterrato sulle tue mucose, portebbero a dare origine ad
una apocalisse zombie.
Ma è una eventualità così remota che pochissimi girano con la maschera NBC.
Che ne sai ?
Be', ho visto poche apocalissi zombi di recente. Poi okay, in realtà qualche
cosa di chimica, genetica e statistica l'ho studiata davvero... quanto basta
per rendermi conto che, a questo mondo, Avogadro spezza le gambine a tutti.
"Ciò che uscì dal lago Michigan" [o forse, "Dalle fogne di Chicago"] è molto
pittoresco, ma è fantascienza.
Già in un organismo vivente, i processi che vi si svolgono sono miliardi - e
sto sbagliando per difetto! - di volte più a rischio di produrre "mutazioni"
in un virus.
E in effetti, alcuni virus (uno proprio quello dell'influenza) subiscono una
serie di ricombinazioni in due ospiti non umani, i majali e i polli. Tenendo
a stretto contatto maiali, polli ed esseri umani è garantito che quasi tutti
i coronavirus passeranno dall'uno all'altro, mutando nel frammentre.
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3302495/
Se uno dovesse fare una classifica, molto prima di chiudere pompe di benzina
e impianti inquinanti dovrebbe asfaltare tutti gli allevamenti di suini e di
pollame.
I virus subiscono mutazioni perché cambia l'ambiente in cui si
sviluppano. E i vaccini portano anch'essi a questi cambiamenti. Non
trovano più terreno negli organismi, tutti belli e vaccinati, e allora
per poter sopravvivere muta in qualcosa di più forte.
In natura l'istinto di sopravvivenza è innato in tutti gli organismi dal
più piccolo al più grande.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
In pratica un bimbo che nel 1968 sarebbe stato diagnosticato come "taciturno"
oggi c'ha il DSA, magari il BES e perfino i consigli di terapia farmacologica
di STOCA[segue a pag. 12].
Infatti nel 1968 era così c'era una certa ignoranza sulla malattia ma
non dal '90 in poi
http://www.psicologosaronno.com/psicologia/disturbi-dello-spettro-autistico-prima-parte/
Nota grafico!!!
Ho notato. Domanda: quant'era la copertura vaccinale nel 1975? E quanta, nel
1995? E nel 2009?
Certo è proporzionale con l'aumento delle vaccinazioni c'è stato un
incremento di autismo. Non trovo il grafico.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
che non sono i vaccini il problema. Altrimenti, per dire, l'incidenza che c'è
a San Francisco e a San José sarebbe circa la stessa (i tassi di vaccinazione
sono pressoché identici).
Torno a dire: è plausibile che un fattore XYZ (anche i vaccini) possa causare
il fenomeno HKQ (anche l'autismo), ma allora mi aspetto che dove c'è più XYZ,
ci sia più HKQ; e meglio se secondo una proporzione che abbia un senso.
Più in generale, se ci fosse una correlazione fra autismo e vaccini, allora
mi aspetterei che la mappa di densità di autismo sia simile a quella per la
copertura vaccinale.
Non pare questo il caso.
https://lostcoastoutpost.com/media/uploads/post/10207/2013-14.jpg
http://spreadsheets.latimes.com/static/img/autism-california-elementary-schools/map.jpg
Post by Napo
Anche qui non puoi mare avere certezze. A San Francisco si vaccinano di
più e a San José meno e quindi hai una incidenza minore in quest'ultimo
luogo.
E' vero, a San Francisco si vaccinano di più. Circa il quattro per cento.
Ma gli autistici a San José sono (a seconda delle fonti) da due a tre volte
tanti (specie dal 2013).
Prova a googlare "Autism" e "Silicon Valley".
Uno dei motivi paradossalmente è che vent'anni fa o suppergiù, si è diffusa
la leggenda metropolitana che nella Silicon Valley ci fossero più autistici
- e quindi ci sono.
E all'epoca, e probabilmente ancora, c'è altro autismo che ha da venì fuori
Women who have autism, for example, are underdiagnosed, partly
because, as Silberman says, women are under more pressure to pass
as neurotypical, “to blend into the background and not challenge
men”. Also, no one is sure yet whether autism really is more
prevalent in highly educated, techy families, or whether it just
appears so because such parents have the confidence to come forward.
“One has to remember, first and foremost, that autism does not
discriminate. Cases among people of colour and in impoverished
communities are vastly underestimated, under-represented and
under-supported.”
Post by Napo
Questa non si chiama malasanità. La malasanità è quando un medico
commette un errore per incompetenza o per distrazione ma quando si è
costretti ad operare con mezzi di fortuna come nel medioevo...
Si chiama "Stato che non ha soldi".
I miliardi per le banche li ha però!!!
Post by Leonardo Serni
Dopo di che possiamo suddividere a seconda del perché non ci sono soldi.
Per es., se non ci sono perché un amministratore ruba, io una soluzione ce
l'avrei. Non piacerà all'amministratore, alla sua vedova e ai suoi orfani,
ed è probabilmente inattuabile, ma confesso che ha una certa attrattiva.
(In Cina fanno così, però).
Leonardo
Leonardo Serni
2017-05-17 21:38:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Eh! Fosse facile. Qualcuno lo fa: per esempio ci sono compagnie che ti fanno
forti sconti su RCA Auto, furto, incendio e Kasko. Se ti monti sull'auto una
scatola nera fornita da loro.
Poi, in caso di incidente, se sei brava gente tutto bene - se sei stronzolo,
si applica una franchigia assassina (come accettato dal contraente, all'atto
della sottoscrizione della polizza).
Se chiedi a qualche assicuratore, ti dirà che queste polizze "tirano" poco.
La scatola nera è un sistema che penalizza maggiormente chi lo monte che
chi no.
Un amico che la montava ha avuto un incidente con un automobilista che
non ha rispettato la precedenza senza se e ma. Ma la scatoletta diceva
che il mio amico faceva i 58kmh, concorso di colpa.
Eh... tecnicamente è vero. Se era sopra i limiti. Poi, ulteriore discorso, i
limiti sono in gran parte assurdi, e tecnicamente ha anche poco senso che ci
sia un unico limite per tutti i veicoli e tutti i guidatori.

Ma, di nuovo, è un compromesso fra la facilità di implementazione e "la cosa
giusta da fare".

Così come per i vaccini, l'optimum sarebbe analizzare bambino per bambino, e
calibrargli su misura la dose, l'intervallo e la tabella dei richiami. Ma si
tratta - per ora - di una cosa che sarebbe costosissima.

Così dose e calendario sono calibrati sui 50 km/h, che forse per te sono una
presa in giro e per me è una velocità da rompicollo (con l'auto, però, io ho
la possibilità di stare SOTTO al limite).
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
"I collaudi", categoria platonica, ovviamente no. I "collaudi previsti dalla
legge" sì: perché le cose sono organizzate in modo che farli conviene, prima
di tutto, a Big Pharma.
Senza scendere in sordidi dettagli, quando inizia la produzione del farmaco,
i giochi sono già fatti e le regole possono anche venir rispettate.
Se entra in produzione ha già subito i controlli.
Solo per dire eh!!!! Hai mai pensato che Big Pharma possa pagare chi fa
i controlli per legge?
Sì, ma non è un sistema efficiente. Big Pharma può fare di meglio.

Un controllo è la verifica che un certo parametro stia in una certa metrica.

E ovviamente tutti gli occhi sono puntati sul tecnico che fa il controllo.

Ma parliamo invece dei parametri. Chi li ha scelti? Quando? Perché? E stesso
discorso per le metriche di riferimento.

Big Pharma *potrebbe* pagare, per dire, ogni singolo tecnico di laboratorio,
analista e biotecnologo della Terra per falsare gli esami del colesterolo, e
vendere una gigatonnellata di statine e anticolesterolemici.

Oppure potrebbe pagare i tizi che hanno detto "Sopra 200 di colesterolo devi
fare qualcosa". Chi sa? Magari loro volevano dire 300.

Ma si può andare ancora prima. Perché, da dove viene quel 200?

Vedi, io non sono per niente contro i complotti. Mi annoiano i complotti non
efficienti.
Post by Napo
Yersinia mi risponde così: No. La bufala del finto allunaggio (ne hanno
fatti parecchi, mica solo uno)
Siccome ne hanno fatti tanti allora è vero, non gli viene in mente che
possono essere tutti falsi.
Be', è chiaro che il numero qualcosa dice. Comunque, la difficoltà di creare
tutti i dati relativi alle missioni, in modo da farli tornare con quelle che
sarebbero state le scoperte dei successivi cinquant'anni... oppure il tenere
sotto controllo cinquant'anni di scoperte di un intero pianeta, falsificando
i loro risultati per farli combaciare con i risultati delle missioni lunari,
assommano a una difficoltà complessiva SUPERIORE ad andare sulla Luna.

Perciò, con Ockham, uno può dire che è molto più probabile che sulla Luna ci
siamo stati, piuttosto che il contrario; ma è "probabile", non sicuro, e può
darsi che la verità sia una terza.

Magari siamo andati sulla Luna perché ci hanno portato gli alieni.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.
"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".
Non lo farebbe!!! Non prenderebbe più soldi per la ricerca
Ma Big Pharma non PRENDE niente per la ricerca... **SPENDE** per farla.

E deve spendere moltissimo perché, quando allunghi 30 capsule di Pottalax ad
un facoltoso cliente, vuole (A) risultati, (B) niente effetti collaterali.

Quale metodo più sicuro ed economico, per assicurarsi dei nulli effetti, che
fare trangugiare dosi massicce della stessa roba ad un povero, e vedere cosa
succede? Tutto sta a convincerlo a chiederti il farmaco in ginocchio. Magari
gli puoi anche scucire qualche soldo.
Post by Napo
Ricordi Di Bella ? Io non ho mai visto un accanimento mediatico così
organizzato contro uno che asseriva di poter curare il cancro.
Uh uh. Ora susciterò un vespaio: ma credo che in quella storia ci fosse, per
quanto poco servibile, un grosso fondo di verità.

La domanda *vera* però non era (e non è mai stata!), "Di Bella può curare il
cancro?"; e neanche la versione più corretta, "Ci sono, delle forme tumorali
che Di Bella riesce a curare?".

La domanda purtroppo era: "Ci sono, delle forme tumorali che Di Bella riesce
a curare con un maggior rapporto risultati/costi delle terapie esistenti?"

E io sospetto che Di Bella potesse curare alcune forme tumorali con migliori
risultati delle terapie "ufficiali" (ma anche lui usava farmaci ufficiali) -
purtroppo, non negli stessi tempi, non con gli stessi costi.

Del resto, non è un segreto - lo ignora solo chi lo vuole ignorare - che per
molte forme tumorali ci siano tipo una dozzina di cure possibili.

Ma quella che può passarti lo Stato è la migliore *entro un budget* dato dai
soldi a disposizione diviso il numero di malati, in prima approssimazione.

Non la migliore.

Dare a te la cura da due polli, significherebbe che qualche altro cittadino,
per far tornare i conti, deve seguire la cura da zero polli e magari morire.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
In certi casi, se il farmaco si rivela 'na bbomba, si può interrompere tutto
prima del tempo e dare il farmaco a più persone (fase successiva).
Guarda non si può prendere soldi per 70 anni di sperimentazione dove
nessuno controlla.
Ma non è "una" sperimentazione.

Torno a dire, non esiste "il" cancro. Esistono "molti tipi" di cancro.
Post by Napo
Se un ricercatore sapendo che una volta scoperta la cura per la malattia
più terribile al mondo non prenderà più soldi, secondo te lo direbbe al
mondo della scoperta ?
Fai una domanda tendenziosa.

La domanda vera è: "Se un ricercatore avesse in mano la cura per la malattia
più terribile al mondo, lo direbbe?".

CERTO che lo direbbe. Ti elenco alcuni motivi.

1. Non è lui, l'unico fico del bigoncio. Se sta zitto e poi
la scoperta l'annuncia un altro, lo prende nel ciocco.

2. Lo scopritore della "cura della peggio malattia" *forse*
non riceverà più soldi per QUELLO - ma pensi che rimarrà
senza lavoro? Come minimo lo mettono al lavoro alla cura
per la EX SECONDA peggiore malattia del mondo, che è ora
diventata la prima.

3. Se per qualunque causa (non tutti lavorano da soli nella
Bat-Caverna) viene fuori che la cura lui l'aveva, se gli
va bene riesce a suicidarsi prima che lo acciuffino. Non
è detto che gli vada così bene.
Post by Napo
Ci sono poi cose strane: l'AIDS flagello del 2000 è scomparso dai media.
Fino al 2002 ca. ti davano il bollettino delle contaminazioni poi più
niente.
Nuovi farmaci, uccide meno, fa meno notizia.
Post by Napo
Le grandi industrie farmaceutiche ritengono, probabilmente, che la
perdita di un paio di milioni di persone morte per cancro siano perdite
accettabili per i loro introiti.
Di questo ho già avuto occasione di parlare:

http://wiki.serni.org/wiki/Terapie_troppo_efficaci
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Dopo decenni di ricerca e sperimentazione quale è la cura oncologica ?
Dato che non esiste "il" cancro, non esiste "la" cura... Esistono moltissimi
tipi di cancro, ed esistono moltissime cure. In alcuni casi funzionano molto
bene, in altri casi ancora no.
Fin'ora ho sempre visto che le cure sono quella chirurgica, la chemio,
placebo e mix di alcuni composti.
E in alcuni casi gli ormoni, sì. E "le" chirurgie, e "le" chemio. Tutti
campi dove il progresso continua. Ed ancora più promettenti i progressi
nel campo della tipizzazione dei vari tipi di cancro.

Ci sono cure che hanno un 60% di probabilità di funzionare perché in un
certo tipo di casi ne hanno il 98%, ma in un altro il 10%. Se si riesce
a riconoscere il tipo di casi, si può sia concentrarsi sul tipo che non
sappiamo curare così bene, sia capire dove siano le differenza dai tipi
che curare sappiamo.

I meccanismi alla base del cancro però sono abbastanza diversi fra loro
che riesco a capire perché Ralph Steinman, peddire, ritenga improbabile
un "grande breakthrough".

Ci saranno tanti piccoli e medi breakthrough, quelli sì.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Mica solo per il cancro del resto. Come si diceva, una vita sana e attenta e
niente sfortuna, e quasi tutti i vaccini potresti evitarli.
A detto di un parente oncologo non esiste il cancro buono o cattivo,
esiste il cancro che lo prendi in tempo e quello no.
Vero, ma "per tempo" varia a seconda di cose tipo l'età del paziente, o
dov'è situato il cancro.

Quella è una ulteriore area di ricerca interessante (e pericolosa; vedi
la faccenda dei marcatori PSA): individuare dei marcatori affidabili ma
sufficientemente "anticipati".

Tempo fa proprio qui a Firenze c'è stato un workshop in cui - tra varie
altre cose - hanno presentato dei cani, addestrati dall'Esercito, che a
quanto pare alcuni tumori riescono a fiutarli.

L'olfatto dei cani è abbastanza complicato che non si è riusciti ancora
a capire quali molecole percepiscano. Quando ci si riuscirà però, oltre
ai cani, potremo fare i test magari con dei gascromatografi.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Sì. Ma si cerca di farne il meno possibile, perché quando sperimenti non sai
come andrà... e quando va male, hai ammazzato un cristiano.
se prendi uno che è allo stadio iniziale intervieni chirurgicamente e
tenti la cura, ma se prendi uno che è già in un stadio avanzato senza
troppe speranze puoi tentare cure innovative.
Se gli fanno bene buon per lui se no magari anticipa solo il suo destino.
Sembra molto brutto da dire ma nel primo caso potresti aprire le porte
ad una cura per tutti e ne varrebbe davvero la pena.
Non è che non capisca il tuo punto di vista, e lo condivido in parte...
ma la realtà è tremendamente più complicata di così, ed i pericoli sono
enormi.

Tieni poi conto del fatto che quando uno è "in stato avanzato", la cura
che serve a lui non è la stessa (magari neanche esiste) che servirebbe,
invece, alla media dei malati.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Arriva l'epidemia, tu non acquisti il vaccino e l'epidemia è grave. E diventi
un assassino, uno scriteriato e un pazzo criminale. La tua carriera è finita.
Hai voglia a dire che "ti hanno convinto i medici".
Tu puoi scegliere di estrarre una (a caso) fra le prime due opzioni, o fra le
altre due.
Qualunque politico sceglie le prime due, cioè acquista il vaccino.
Non sto dando colpe ai politici, in fondo, in fondo un cuore ce l'avranno.
Ma dei media, l'OMS, medici al soldo delle case farmaceutiche che per il
loro tornaconto terrorizzano il mondo intero.
Lo sapevano che non si stava andando verso una pandemia di livello 6
Lo sapevano? Se è così e lo si può dimostrare, ci sono delle leggi.

Ma io sospetto che il momento in cui l'hanno saputo con una sufficiente
certezza sia arrivato abbastanza dopo quello in cui avrebbero dovuto, o
spegnere le macchine, o mandarle a tutto vapore.

In questo mestiere se aspetti di avere la certezza totale sei morto, e,
di nuovo, uno cerca di massimizzare le probabilità di uscirne bene.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Naturalmente, metto le mani avanti: **SE** quello è un vaccino così. Ma, del
resto, anche tu quando compri la Nutella ti fidi dell'etichetta. Da fuori, è
una sostanza marrone morbida, l'odore non si sente.
Ma tu ragioni: "Se è qualcosa di brutto, è un reato e qualcuno la pagherà!".
Ecco: se in un vaccino a virus inattivato c'è il virus attivo, c'è la stessa
differenza che passa fra la Nutella e la merda, ed il produttore ha commesso
un reato.
Tu pensi che per quel reato paghi ? Verrebbe tutto insabbiato.
Questo, però, è un ragionamento circolare.

Inoltre, mi porterebbe a concludere (se lo condividessi) che se è tutto
uno schifo, e se non c'è speranza, allora perché preoccuparsi? In fondo
tanto prima o poi morirete comunque.
Post by Napo
E poi magari quei danni potrebbero saltar fuori fra 30-40 anni o forse
più e chi incolpi dopo?
Improbabile ma non impossibile.

Ma di nuovo, a quel punto uno si espone a dei rischi noti adesso perché
se no chi sa cosa potrebbe succedere nei prossimi trent'anni.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Di nuovo, quando le cose uno le vuole credere si contenta di sentire cosa ne
pensa il suo salumiere, che con il lavoro che fa è praticamente un chirurgo.
Quando uno le cose NON le vuole credere, non sta a sentire il chirurgo, che,
del resto, con il lavoro che fa, praticamente ne sa quanto un salumiere.
Infatti è così in entrambi i casi e questo dimostra che la verità non
viene fuori. Se uno ci crede affermerà sempre quello, se non ci crede
affermerà sempre quella sua verità. È la verità sta sempre in mezzo dicono.
E' una posizione che non mi è mai tornata un granché, e soprattutto non
spiega da dove è venuta fuori, quella "verità". Uno non ci nasce con la
sua verità nel cranio, non se lo spazio è già occupato dal cervello. La
verità gli ci arriva dopo.

Quanto allo stare nel mezzo, be', data una qualsiasi verità uno può, di
solito, immaginarsene una talmente lontana... che "il mezzo" è dovunque
uno decida. Questo genere di interazioni arriva ben presto a concludere
che la verità è irrilevante o impotente, e va creata o supportata dalla
violenza.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3302495/
Se uno dovesse fare una classifica, molto prima di chiudere pompe di benzina
e impianti inquinanti dovrebbe asfaltare tutti gli allevamenti di suini e di
pollame.
I virus subiscono mutazioni perché cambia l'ambiente in cui si
sviluppano. E i vaccini portano anch'essi a questi cambiamenti. Non
trovano più terreno negli organismi, tutti belli e vaccinati, e allora
per poter sopravvivere muta in qualcosa di più forte.
Bontà no, l'evoluzione non funziona così.

Infatti, nelle favelas e negli ambienti contaminati, non ci trovi bimbi
mutanti in grado di nutrirsi di copertoni marci.

Ci trovi bimbi denutriti, indeboliti, e morti.

L'idea di Lamarck (e Lysenko) era creativa - ma più sbagliata di quella
di Darwin.
Post by Napo
In natura l'istinto di sopravvivenza è innato in tutti gli organismi dal
più piccolo al più grande.
Sì, ma per quanto uno lo voglia, sempre lo voglia, e fortissimamente lo
voglia, questo non lo farà mutare di un ètte.

Il motivo per cui se do poco antibiotico ad un cristiano, nel suo corpo
appare un batterio più cazzuto, è che in ogni popolazione batterica c'è
un tasso di mutazione tale che cinque o sei batteri possono resistere a
basse dosi. Morti tutti gli altri, quei cinque o sei prosperano.

Ma se la dose e la durata sono congrue, di mutanti che sopravvivono non
ce ne sono proprio: non importa quanto istinto avevano in corpo, questo
viene _e_stinto.

Il vaiolo, per dire, ha fatto quella fine lì; grazie anche ai vaccini.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Infatti nel 1968 era così c'era una certa ignoranza sulla malattia ma
non dal '90 in poi
http://www.psicologosaronno.com/psicologia/disturbi-dello-spettro-autistico-prima-parte/
Nota grafico!!!
Ho notato. Domanda: quant'era la copertura vaccinale nel 1975? E quanta, nel
1995? E nel 2009?
Certo è proporzionale con l'aumento delle vaccinazioni c'è stato un
incremento di autismo.
Già. E dubito che i due grafici vadano di pari passo.

Ma soprattutto - io non credo nei grafici lisci. Il mio salumiere dice
sempre che di liscio c'è solo la mortadella.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-18 10:56:41 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Eh! Fosse facile. Qualcuno lo fa: per esempio ci sono compagnie che ti fanno
forti sconti su RCA Auto, furto, incendio e Kasko. Se ti monti sull'auto una
scatola nera fornita da loro.
Poi, in caso di incidente, se sei brava gente tutto bene - se sei stronzolo,
si applica una franchigia assassina (come accettato dal contraente, all'atto
della sottoscrizione della polizza).
Se chiedi a qualche assicuratore, ti dirà che queste polizze "tirano" poco.
La scatola nera è un sistema che penalizza maggiormente chi lo monte che
chi no.
Un amico che la montava ha avuto un incidente con un automobilista che
non ha rispettato la precedenza senza se e ma. Ma la scatoletta diceva
che il mio amico faceva i 58kmh, concorso di colpa.
Eh... tecnicamente è vero. Se era sopra i limiti. Poi, ulteriore discorso, i
limiti sono in gran parte assurdi, e tecnicamente ha anche poco senso che ci
sia un unico limite per tutti i veicoli e tutti i guidatori.
Ma, di nuovo, è un compromesso fra la facilità di implementazione e "la cosa
giusta da fare".
Così come per i vaccini, l'optimum sarebbe analizzare bambino per bambino, e
calibrargli su misura la dose, l'intervallo e la tabella dei richiami. Ma si
tratta - per ora - di una cosa che sarebbe costosissima.
Così dose e calendario sono calibrati sui 50 km/h, che forse per te sono una
presa in giro e per me è una velocità da rompicollo (con l'auto, però, io ho
la possibilità di stare SOTTO al limite).
Non è tanto il limite che in erte zone ci può stare. E la posizione in
cui vengono messi, spesso solo per far cassa ai comuni.
A Ravenna per esempio, ma immagino anche altre città, sulla tangenziale
vige il limite dei 50KmH e dar presente che la strada e a due corsie per
senso di marcia. L'assurdo è che alla fine della tangenziale, la strada
diventa ad una corsia per senso di marcia, il limite diventa di 70KmH.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
"I collaudi", categoria platonica, ovviamente no. I "collaudi previsti dalla
legge" sì: perché le cose sono organizzate in modo che farli conviene, prima
di tutto, a Big Pharma.
Senza scendere in sordidi dettagli, quando inizia la produzione del farmaco,
i giochi sono già fatti e le regole possono anche venir rispettate.
Se entra in produzione ha già subito i controlli.
Solo per dire eh!!!! Hai mai pensato che Big Pharma possa pagare chi fa
i controlli per legge?
Sì, ma non è un sistema efficiente. Big Pharma può fare di meglio.
Un controllo è la verifica che un certo parametro stia in una certa metrica.
E ovviamente tutti gli occhi sono puntati sul tecnico che fa il controllo.
Ma parliamo invece dei parametri. Chi li ha scelti? Quando? Perché? E stesso
discorso per le metriche di riferimento.
Big Pharma *potrebbe* pagare, per dire, ogni singolo tecnico di laboratorio,
analista e biotecnologo della Terra per falsare gli esami del colesterolo, e
vendere una gigatonnellata di statine e anticolesterolemici.
Oppure potrebbe pagare i tizi che hanno detto "Sopra 200 di colesterolo devi
fare qualcosa". Chi sa? Magari loro volevano dire 300.
Ma si può andare ancora prima. Perché, da dove viene quel 200?
Vedi, io non sono per niente contro i complotti. Mi annoiano i complotti non
efficienti.
Conviene di più una cura per un certo periodo o una cura per tutta la vita ?
Pensa se uno affetto da cancro potesse curarsi in poche settimane e
invece una cura che per tenerlo in vita la debba prendere per sempre.
Cosa conviene all'industria farmaceutica ?
Un amico ha fatto, all'estero, un intervento allo stomaco perché aveva
forti gastriti. Dopo l'intervento sta da dio ha dimenticato i gastro
protettori, mangia tranquillo di tutto. Anch'io ho una forma di gastrite
abbastanza fastidiosa.
Ho chiesto al mio medico se in Italia fanno quel genere di intervento.
Risposta: si ma per farlo bisogna raggiungere un livello di gastrite
davvero insopportabile e i farmaci non hanno più effetto.
In pratica finché i farmaci mantengono la gastrite abbastanza tranquilla
continua a prendere quelli.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Yersinia mi risponde così: No. La bufala del finto allunaggio (ne hanno
fatti parecchi, mica solo uno)
Siccome ne hanno fatti tanti allora è vero, non gli viene in mente che
possono essere tutti falsi.
Be', è chiaro che il numero qualcosa dice. Comunque, la difficoltà di creare
tutti i dati relativi alle missioni, in modo da farli tornare con quelle che
sarebbero state le scoperte dei successivi cinquant'anni... oppure il tenere
sotto controllo cinquant'anni di scoperte di un intero pianeta, falsificando
i loro risultati per farli combaciare con i risultati delle missioni lunari,
assommano a una difficoltà complessiva SUPERIORE ad andare sulla Luna.
Perciò, con Ockham, uno può dire che è molto più probabile che sulla Luna ci
siamo stati, piuttosto che il contrario; ma è "probabile", non sicuro, e può
darsi che la verità sia una terza.
Magari siamo andati sulla Luna perché ci hanno portato gli alieni.
Chi può negare questa eventualità ? Magari sono venuti quando eravamo
poco più che dei trogloditi e ci hanno portato sulla luna e non avendo
capito l'utilità ci hanno riprovato nel 1969. :-)
A parte gli scherzi ai tempi c'era una grande rivalità fra URSS e USA
una gara a chi primeggiava in molti campi.
Può essere che sulla luna ci siamo stati ma non nel 1969.
C'è sempre una terza verità plausibile.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.
"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".
Non lo farebbe!!! Non prenderebbe più soldi per la ricerca
Ma Big Pharma non PRENDE niente per la ricerca... **SPENDE** per farla.
A chi vanno allora tutti i soldi per la ricerca ?
Post by Leonardo Serni
E deve spendere moltissimo perché, quando allunghi 30 capsule di Pottalax ad
un facoltoso cliente, vuole (A) risultati, (B) niente effetti collaterali.
Quale metodo più sicuro ed economico, per assicurarsi dei nulli effetti, che
fare trangugiare dosi massicce della stessa roba ad un povero, e vedere cosa
succede? Tutto sta a convincerlo a chiederti il farmaco in ginocchio. Magari
gli puoi anche scucire qualche soldo.
Infatti c'è un circolo chiuso.
Vengono rilasciate nell'atmosfera sostanze (veleni) che provocano
malattie. Poi ti arriva Telethon che vuole soldi per curare queste
malattie, ma non cura niente. Intanto si continua ad inquinare a più non
posso e le malattie ed i malati aumentano.
Se ci tenessero davvero alla nostra salute dovrebbero incentivare come
minimo le auto elettriche, invece no: costano molto di più di auto a
combustibile fossile, non ci sono sconti su bollo e assicurazione,
colonnine di ricarica quasi introvabili.
Nella mia città sono pochissime e una di queste:

Ferrara (FE), Largo Castello
Di fronte al chiosco-attenzione è in zona ZTL e per accedere ci vuole il
permesso. Colonnina a carica lenta.Bisogna in più essere muniti di
tessera che non si sa bene chi la rilascia. Installazione più di
carattere "politico" che di servizio vero e proprio. Segnaletica
orizzontale bianca.
EROGA ENERGIA ELETTRICA PRODOTTA DA FONTI RINNOVABILI
Gestore: Enel

Ferrara (FE), Via Bologna
All'interno della concessionaria Renault FRANCIOSI srl - solo per
clienti con auto RENAULT anche se non acquistate da loro.Altre marche
no. La colonnina è da 22 kW e in tempo di ricarica max è di circa 1 ora.
Gestore: Enel
Visualizza dettagli colonnina

Se vai qui le puoi vedere con street view
http://www.colonnineelettriche.it/index.php?z=FE

Poi fanno i giovedì senza auto in pieno inverno, non ci sono controlli e
circolano tutti, non noto differenze di traffico rispetto ai giorni normali.

Praticamente in città abbiamo un polo chimico che spesso butta fuori
inquinanti e chissà cosa d'altro.

Hanno spostato l'ospedale, che era comodo da raggiungere anche in
bicicletta, a 12 Km dalla città con servizi di trasporti praticamente
concentrati solo dal centro dalla città e quelli che abitano nelle
periferie ? Tutti in macchina fino all'ospedale.
Le scuole di qualsiasi ordine oramai sono quasi tutte in città chi se ne
frega se per portare a scuola i figli i mezzi pubblici non ci sono o se
ci sono costringono a far partire i figli da casa alle 7 di mattina per
essere a scuola alle 8,30 magari per fare 7-8 Km.
Ci hanno pure chiuso la chiesa e per portare i figli al catechismo ti
devi fare 5 Km.
Devi fare la spesa ? Non ci sono più le piccole botteghe sotto casa, per
un litro di latte bisogna andare, in macchina, all'iper che magari è a
10 KM.
Importiamo alimenti da altri paesi che magari possono cacciarci dentro
porcherie, tanto i dazi e dogane non ci sono più.

Poi ci preoccupiamo se un bambino su 10000 può avere problemi con il
morbillo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Ricordi Di Bella ? Io non ho mai visto un accanimento mediatico così
organizzato contro uno che asseriva di poter curare il cancro.
Uh uh. Ora susciterò un vespaio: ma credo che in quella storia ci fosse, per
quanto poco servibile, un grosso fondo di verità.
La domanda *vera* però non era (e non è mai stata!), "Di Bella può curare il
cancro?"; e neanche la versione più corretta, "Ci sono, delle forme tumorali
che Di Bella riesce a curare?".
La domanda purtroppo era: "Ci sono, delle forme tumorali che Di Bella riesce
a curare con un maggior rapporto risultati/costi delle terapie esistenti?"
E io sospetto che Di Bella potesse curare alcune forme tumorali con migliori
risultati delle terapie "ufficiali" (ma anche lui usava farmaci ufficiali) -
purtroppo, non negli stessi tempi, non con gli stessi costi.
Del resto, non è un segreto - lo ignora solo chi lo vuole ignorare - che per
molte forme tumorali ci siano tipo una dozzina di cure possibili.
Ma quella che può passarti lo Stato è la migliore *entro un budget* dato dai
soldi a disposizione diviso il numero di malati, in prima approssimazione.
Non la migliore.
Dare a te la cura da due polli, significherebbe che qualche altro cittadino,
per far tornare i conti, deve seguire la cura da zero polli e magari morire.
Tragicamente vero!!!!!
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
In certi casi, se il farmaco si rivela 'na bbomba, si può interrompere tutto
prima del tempo e dare il farmaco a più persone (fase successiva).
Guarda non si può prendere soldi per 70 anni di sperimentazione dove
nessuno controlla.
Ma non è "una" sperimentazione.
Torno a dire, non esiste "il" cancro. Esistono "molti tipi" di cancro.
Credo però che la base sia sempre quella. Improvvisamente nel nostro
organismo alcune cellule mutano in una forma maligna.
Il perché lo avranno capito in 70 anni di studi ?
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Se un ricercatore sapendo che una volta scoperta la cura per la malattia
più terribile al mondo non prenderà più soldi, secondo te lo direbbe al
mondo della scoperta ?
Fai una domanda tendenziosa.
La domanda vera è: "Se un ricercatore avesse in mano la cura per la malattia
più terribile al mondo, lo direbbe?".
CERTO che lo direbbe. Ti elenco alcuni motivi.
1. Non è lui, l'unico fico del bigoncio. Se sta zitto e poi
la scoperta l'annuncia un altro, lo prende nel ciocco.
Dipende!!! Se tutti sono messi in condizione di tacere nessun altro se
ne uscirà con la scoperta.
Post by Leonardo Serni
2. Lo scopritore della "cura della peggio malattia" *forse*
non riceverà più soldi per QUELLO - ma pensi che rimarrà
senza lavoro? Come minimo lo mettono al lavoro alla cura
per la EX SECONDA peggiore malattia del mondo, che è ora
diventata la prima.
Dipende!!!! Se invece venisse minacciato per non rivelare niente oppure
prima di rivelare qualcosa deve essere approvato da chi sta più in alto
di lui.
Non credo che gli scienziati lavorino in proprio, saranno sempre al
soldo di qualche industria farmaceutica.
Post by Leonardo Serni
3. Se per qualunque causa (non tutti lavorano da soli nella
Bat-Caverna) viene fuori che la cura lui l'aveva, se gli
va bene riesce a suicidarsi prima che lo acciuffino. Non
è detto che gli vada così bene.
Se vogliono quei segreti non li saprà mai nessuno.
Sai quante cose non sappiamo e non sapremo mai ?

Scusami ma dimentichi sempre che di mezzo c'è il dio denaro, nella
nostra società è molto più importante della vita stessa.
Tutto questo è supportato anche dal menefreghismo della gente o meglio
del finché non capita a me non mi interessa.
Il caldo di questi giorni non è naturale a maggio, sappiamo o pensiamo
di sapere da cosa è provocato ma nessuno ne istituzioni, persone si
preoccupa che possa peggiorare. Sai se a maggio ti ritrovi con 30 gradi,
quanti ne avremo a luglio. Può essere anche no ma...
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Ci sono poi cose strane: l'AIDS flagello del 2000 è scomparso dai media.
Fino al 2002 ca. ti davano il bollettino delle contaminazioni poi più
niente.
Nuovi farmaci, uccide meno, fa meno notizia.
Che non sono una cura definitiva se non ricordo male.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Le grandi industrie farmaceutiche ritengono, probabilmente, che la
perdita di un paio di milioni di persone morte per cancro siano perdite
accettabili per i loro introiti.
http://wiki.serni.org/wiki/Terapie_troppo_efficaci
L'azienda non fallirebbe ma avrebbe certamente un guadagno minore che
non è accettato nella nostra attuale economia.
Un esempio reale: nella mia città circa 10 anni fa esistevano 14 sale
cinematografiche. Arriva la multisala è ne chiudono in un anno 11.
Perché ? Avranno avuto un calo di clienti ma non la perdita totale.
In un bilancio economico non ti puoi permettere la parola perdita.
Se la nostra azienda che fino all'anno prima guadagnava 100 ne viene a
guadagnare 70 è già la rovina, soprattutto se l'azienda è ramificata in
a livello mondiale.
Tra l'altro intorno a malattie come il cancro vi è un giro d'affari che
non coinvolge solo l'industria farmaceutica.
Associazioni di ricerca, associazione di aiuti che non sono volontari
come vogliono farci credere, anzi chi ci lavora è volontario e prende
niente o poco ma chi sta in alto...
Gadget da vendere per la ricerca che non si sa se poi gli introiti
vengono usati per lo scopo suddetto.
Quindi lo stato attuale deve essere mantenuto per non scontentare
nessuno della filiera. Al massimo, come ho già detto, si deve introdurre
un medicinale che sia un salvavita da prendere per tutta la vita.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Dopo decenni di ricerca e sperimentazione quale è la cura oncologica ?
Dato che non esiste "il" cancro, non esiste "la" cura... Esistono moltissimi
tipi di cancro, ed esistono moltissime cure. In alcuni casi funzionano molto
bene, in altri casi ancora no.
Fin'ora ho sempre visto che le cure sono quella chirurgica, la chemio,
placebo e mix di alcuni composti.
E in alcuni casi gli ormoni, sì. E "le" chirurgie, e "le" chemio. Tutti
campi dove il progresso continua. Ed ancora più promettenti i progressi
nel campo della tipizzazione dei vari tipi di cancro.
Ci sono cure che hanno un 60% di probabilità di funzionare perché in un
certo tipo di casi ne hanno il 98%, ma in un altro il 10%. Se si riesce
a riconoscere il tipo di casi, si può sia concentrarsi sul tipo che non
sappiamo curare così bene, sia capire dove siano le differenza dai tipi
che curare sappiamo.
I meccanismi alla base del cancro però sono abbastanza diversi fra loro
che riesco a capire perché Ralph Steinman, peddire, ritenga improbabile
un "grande breakthrough".
Ci saranno tanti piccoli e medi breakthrough, quelli sì.
Lo hai detto anche tu: alla fine si utilizza sempre quelli a minor costo.
La cura per l'epatite C, gravissima malattia, secondo l'AIFA la si può
dare solo ai più gravi perché ha un costo eccessivo
Ultimamente pare la cura sia stata aperta a tutti, non propriamente
vero, ci sono sempre criteri per chi ne ha diritto e chi no.
Quindi un ammalato di epatite C non sarà sicuro di potersi curare in
tempi brevi, potrebbe schiattare prima!!!!
C'è la cura ? La si rende disponibile subito e a tutti altrimenti si
fanno cittadini di seria A e di serie B.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Mica solo per il cancro del resto. Come si diceva, una vita sana e attenta e
niente sfortuna, e quasi tutti i vaccini potresti evitarli.
A detto di un parente oncologo non esiste il cancro buono o cattivo,
esiste il cancro che lo prendi in tempo e quello no.
Vero, ma "per tempo" varia a seconda di cose tipo l'età del paziente, o
dov'è situato il cancro.
Quella è una ulteriore area di ricerca interessante (e pericolosa; vedi
la faccenda dei marcatori PSA): individuare dei marcatori affidabili ma
sufficientemente "anticipati".
Tempo fa proprio qui a Firenze c'è stato un workshop in cui - tra varie
altre cose - hanno presentato dei cani, addestrati dall'Esercito, che a
quanto pare alcuni tumori riescono a fiutarli.
L'olfatto dei cani è abbastanza complicato che non si è riusciti ancora
a capire quali molecole percepiscano. Quando ci si riuscirà però, oltre
ai cani, potremo fare i test magari con dei gascromatografi.
Ci sono certamente altre variabili ma la principale è il tempo.
Se per un esame passano mesi è ovvio che questa condizione non viene
soddisfatta.
Un amico dal momento che ha avuto qualche sintomo alla scoperta del male
sono passati non meno di 10 mesi, poi sono passati altri tre mesi per
l'inizio delle terapie
Inutile dire che l'amico non è più tra noi.
Devo fare un ecografia addominale e avevo con l'ASL l'appuntamento in
ottobre, fai i tuoi conti. Inutile dire che ho già un appuntamento con
una clinica privata per la prossima settimana.
Per il momento posso ancora permettermi di pagare 110 euro ma se non
potessi ?
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Sì. Ma si cerca di farne il meno possibile, perché quando sperimenti non sai
come andrà... e quando va male, hai ammazzato un cristiano.
se prendi uno che è allo stadio iniziale intervieni chirurgicamente e
tenti la cura, ma se prendi uno che è già in un stadio avanzato senza
troppe speranze puoi tentare cure innovative.
Se gli fanno bene buon per lui se no magari anticipa solo il suo destino.
Sembra molto brutto da dire ma nel primo caso potresti aprire le porte
ad una cura per tutti e ne varrebbe davvero la pena.
Non è che non capisca il tuo punto di vista, e lo condivido in parte...
ma la realtà è tremendamente più complicata di così, ed i pericoli sono
enormi.
Tieni poi conto del fatto che quando uno è "in stato avanzato", la cura
che serve a lui non è la stessa (magari neanche esiste) che servirebbe,
invece, alla media dei malati.
Il bene di molti vale più di quello di uno!!!
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Arriva l'epidemia, tu non acquisti il vaccino e l'epidemia è grave. E diventi
un assassino, uno scriteriato e un pazzo criminale. La tua carriera è finita.
Hai voglia a dire che "ti hanno convinto i medici".
Tu puoi scegliere di estrarre una (a caso) fra le prime due opzioni, o fra le
altre due.
Qualunque politico sceglie le prime due, cioè acquista il vaccino.
Non sto dando colpe ai politici, in fondo, in fondo un cuore ce l'avranno.
Ma dei media, l'OMS, medici al soldo delle case farmaceutiche che per il
loro tornaconto terrorizzano il mondo intero.
Lo sapevano che non si stava andando verso una pandemia di livello 6
Lo sapevano? Se è così e lo si può dimostrare, ci sono delle leggi.
Ma io sospetto che il momento in cui l'hanno saputo con una sufficiente
certezza sia arrivato abbastanza dopo quello in cui avrebbero dovuto, o
spegnere le macchine, o mandarle a tutto vapore.
In questo mestiere se aspetti di avere la certezza totale sei morto, e,
di nuovo, uno cerca di massimizzare le probabilità di uscirne bene.
Prima di terrorizzare la gente però devi anche valutare.
Hai ragione certamente il tempo è importante ma non sbandierare ai media
la gravità della cosa da subito.
Ritengo, infatti, che se davvero ci fosse pericolo non ti direbbero
niente, saremmo gli ultimi a saperlo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Naturalmente, metto le mani avanti: **SE** quello è un vaccino così. Ma, del
resto, anche tu quando compri la Nutella ti fidi dell'etichetta. Da fuori, è
una sostanza marrone morbida, l'odore non si sente.
Ma tu ragioni: "Se è qualcosa di brutto, è un reato e qualcuno la pagherà!".
Ecco: se in un vaccino a virus inattivato c'è il virus attivo, c'è la stessa
differenza che passa fra la Nutella e la merda, ed il produttore ha commesso
un reato.
Tu pensi che per quel reato paghi ? Verrebbe tutto insabbiato.
Questo, però, è un ragionamento circolare.
Inoltre, mi porterebbe a concludere (se lo condividessi) che se è tutto
uno schifo, e se non c'è speranza, allora perché preoccuparsi? In fondo
tanto prima o poi morirete comunque.
Infatti è la conclusione a cui sono arrivato.
La razza umana è destinata ad estinguersi se non cambia qualcosa.
Non vedi che ormai si parla solo di denaro, la vita umana non vale più
niente.
Tanto vale vivere nel migliore dei modi che ci è dato e attendere
l'ultimo viaggio il più tardi possibile.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
E poi magari quei danni potrebbero saltar fuori fra 30-40 anni o forse
più e chi incolpi dopo?
Improbabile ma non impossibile.
Ma di nuovo, a quel punto uno si espone a dei rischi noti adesso perché
se no chi sa cosa potrebbe succedere nei prossimi trent'anni.
Sono rischi con una percentuale molto bassa quanto quello che potrebbe
succedere fra trent'anni, vale la pena ?
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Di nuovo, quando le cose uno le vuole credere si contenta di sentire cosa ne
pensa il suo salumiere, che con il lavoro che fa è praticamente un chirurgo.
Quando uno le cose NON le vuole credere, non sta a sentire il chirurgo, che,
del resto, con il lavoro che fa, praticamente ne sa quanto un salumiere.
Infatti è così in entrambi i casi e questo dimostra che la verità non
viene fuori. Se uno ci crede affermerà sempre quello, se non ci crede
affermerà sempre quella sua verità. È la verità sta sempre in mezzo dicono.
E' una posizione che non mi è mai tornata un granché, e soprattutto non
spiega da dove è venuta fuori, quella "verità". Uno non ci nasce con la
sua verità nel cranio, non se lo spazio è già occupato dal cervello. La
verità gli ci arriva dopo.
Quanto allo stare nel mezzo, be', data una qualsiasi verità uno può, di
solito, immaginarsene una talmente lontana... che "il mezzo" è dovunque
uno decida. Questo genere di interazioni arriva ben presto a concludere
che la verità è irrilevante o impotente, e va creata o supportata dalla
violenza.
Il vero problema è che adesso le verità non te le metti autonomamente
nel cervello, te le inculcano.
Manca il ragionare. Noto che anche a scuola si è perso l'insegnamento
del ragionare.
Quello che è scritto sul libro va bene, non si ragiona sul come si è
arrivati a quel concetto.
Quando andavo a scuola io ti insegnavano a ragionare sulle cose non a
prendere tutto come oro colato. Si prendeva un concetto e lo si doveva
elaborare come si era arrivati a quel concetto con il proprio capire.
Per esempio si faceva la prosa della poesia che ti doveva far capire
perché l'autore aveva usato determinate parole e concetti.
Non si deve ragionare, se lo fai cominci a capire e se capisci sei un
problema per chi comanda, meglio un automa che prende per buono tutto
quello che gli si mette dentro.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3302495/
Se uno dovesse fare una classifica, molto prima di chiudere pompe di benzina
e impianti inquinanti dovrebbe asfaltare tutti gli allevamenti di suini e di
pollame.
I virus subiscono mutazioni perché cambia l'ambiente in cui si
sviluppano. E i vaccini portano anch'essi a questi cambiamenti. Non
trovano più terreno negli organismi, tutti belli e vaccinati, e allora
per poter sopravvivere muta in qualcosa di più forte.
Bontà no, l'evoluzione non funziona così.
Infatti, nelle favelas e negli ambienti contaminati, non ci trovi bimbi
mutanti in grado di nutrirsi di copertoni marci.
Ci trovi bimbi denutriti, indeboliti, e morti.
L'idea di Lamarck (e Lysenko) era creativa - ma più sbagliata di quella
di Darwin.
Non è che l'evoluzione avviene in un secolo possono occorrere millenni,
come pochi secoli, pochi giorni, può anche non succedere.
Però è li. Hai una bella spada legata sopra la testa e in ogni momento
il filo si può rompere.
Ci danno da mangiare ci transgenici non si sa cosa potrà succedere fra
tot tempo, quindi sarebbe meglio non usarli, ma in nome del dio denaro
si usano eccome.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
In natura l'istinto di sopravvivenza è innato in tutti gli organismi dal
più piccolo al più grande.
Sì, ma per quanto uno lo voglia, sempre lo voglia, e fortissimamente lo
voglia, questo non lo farà mutare di un ètte.
Il motivo per cui se do poco antibiotico ad un cristiano, nel suo corpo
appare un batterio più cazzuto, è che in ogni popolazione batterica c'è
un tasso di mutazione tale che cinque o sei batteri possono resistere a
basse dosi. Morti tutti gli altri, quei cinque o sei prosperano.
Ma se la dose e la durata sono congrue, di mutanti che sopravvivono non
ce ne sono proprio: non importa quanto istinto avevano in corpo, questo
viene _e_stinto.
Il vaiolo, per dire, ha fatto quella fine lì; grazie anche ai vaccini.
Quello lo debelli ma da quello ne può nascere uno diverso.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Infatti nel 1968 era così c'era una certa ignoranza sulla malattia ma
non dal '90 in poi
http://www.psicologosaronno.com/psicologia/disturbi-dello-spettro-autistico-prima-parte/
Nota grafico!!!
Ho notato. Domanda: quant'era la copertura vaccinale nel 1975? E quanta, nel
1995? E nel 2009?
Certo è proporzionale con l'aumento delle vaccinazioni c'è stato un
incremento di autismo.
Già. E dubito che i due grafici vadano di pari passo.
Ma soprattutto - io non credo nei grafici lisci. Il mio salumiere dice
sempre che di liscio c'è solo la mortadella.
Leonardo
Bisognerebbe vivere secondo natura e lasciare ad essa il compito di
portare avanti la vita su questo pianeta. Invece l'uomo questo pianeta
lo ha stravolta.
Non hanno capito che buttare schifezze in aria e acqua prima o poi
queste si riempiono.
Siamo come delle persone in una stanza se la metà di queste fumano prima
o poi portano a rendere irrespirabile l'aria per tutti.

P.S. È un piacere avere una discussione con te. Sono consapevole che
ogni tanto sparo delle cavolate ma questo deve essere il fulcro delle
discussioni. Poter portare le proprie opinioni ad altri sbagliate o
giuste che siano l'importante che se ne discuta e basta.
Dom Adso von Melk OSB
2017-05-18 14:12:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Non credo che gli scienziati lavorino in proprio, saranno sempre al
soldo di qualche industria farmaceutica.
Esistono le Universita', gli Enti Pubblici di Ricerca e financo le
fondazioni come il Mario Negri
http://www.marionegri.it/it_IT/home/istituto/organizzazione/pubblico_o_privato
Leonardo Serni
2017-05-18 20:33:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Non è tanto il limite che in erte zone ci può stare. E la posizione in
cui vengono messi, spesso solo per far cassa ai comuni.
Niente da dire, ho visto anch'io situazioni ai limiti della presa in giro.
Post by Napo
A Ravenna per esempio, ma immagino anche altre città, sulla tangenziale
vige il limite dei 50KmH e dar presente che la strada e a due corsie per
senso di marcia. L'assurdo è che alla fine della tangenziale, la strada
diventa ad una corsia per senso di marcia, il limite diventa di 70KmH.
Quella è una assurdità diversa (che poi la sfruttino è verissimo). C'è un
punto simile sulla strada per Borgo San Lorenzo, al Tagliaferro. Mi hanno
spiegato che è perché il tratto a 70 è "extraurbano", mentre la passatoia
a quattro corsie è comunale, mi pare, e quindi per legge sta a 50 km/h.

Che ci si possa andare a 110, perché è a tutti gli effetti un'autostrada,
per la legge non rileva. O così ho capito io, e spero d'aver capito male.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Vedi, io non sono per niente contro i complotti. Mi annoiano i complotti non
efficienti.
Conviene di più una cura per un certo periodo o una cura per tutta la vita?
Ah, se vendi UN SOLO PRODOTTO, quella per tutta la vita.

Ma il grosso business di Big Pharma non è nei vaccini e, incredibilmente,
nonostante i costi, neanche nei farmaci oncologici (che non sono "solo" i
chemioterapici). Neanche se fattura sui 110 **MILIARDI** di dollari. Dopo
avere detratto spese ed accantonamenti, l'utile si aggira (le fonti danno
valori diversi) intorno ai 5-10 *MILIARDI* di dollari.

Loading Image...

(Ci sono alcuni farmaci che hanno un costo sproporzionato, non solo fra i
chemioterapici; v. per esempio il caso Daraprim).

Incidentalmente, una larghissima fetta di costo di farmaci critici non va
a Big Pharma ma a Big Insurance, e addirittura si mormora che alcune Case
vendano i propri farmaci a prezzo irrisorio (solo il loro margine) a Case
estere - dalla Cindia alla Bulgravia. Se compri il farmaco bulgravo, è, a
tutti gli effetti, identico al costosissimo farmaco americano... dove sta
la differenza? Che quel paziente ogni cento che ha un effetto collaterale
negativo, se gli fosse successo in America avrebbe ricevuto un indennizzo
di centinaia di migliaia di dollari... ma il farmaco è bulgravo: e quindi
l'indennizzo sono centinaia di migliaia di dollari bulgravi - stampati su
carta igienica bulgrava usata.

Dove ci sono grossi margini, pochissimi rischi, nessuna sorveglianza e di
conseguenza margini sicuri è per esempio nel settore degli integratori.

Loading Image...

Circa nello stesso periodo, 66 **MILIARDI** di dollari contro 110. Ma già
altre fonti parlano di 82 miliardi.

http://www.mckinsey.com/business-functions/marketing-and-sales/our-insights/cashing-in-on-the-booming-market-for-dietary-supplements

Infatti, sommando tutto - moltissimi chemioterapici a basso margine, vari
farmaci ad altissimo margine per motivi estemporanei, ed una alluvione di
farmacucci a margine medio, alto e altissimo, si arriva ad un utile verso
il 25% in totale. Come le banche.
Post by Napo
Pensa se uno affetto da cancro potesse curarsi in poche settimane e
invece una cura che per tenerlo in vita la debba prendere per sempre.
Che **non** è affatto il caso della chemio, eh. Normalmente se la cura ha
successo poi smetti di farla (è successo a gente che conoscevo).

Quando devi continuare e fare ciclo dopo ciclo, vuole dire che non ti sta
funzionando... e anche in quel caso non devi continuare per sempre, anzi,
in genere continui per abbastanza poco :-(
Post by Napo
Cosa conviene all'industria farmaceutica?
Guarda, c'è un caso che si adatta perfettamente. Il Sovaldi di Gilead, un
antivirale che in dodici settimane (e 75mila EUR) ti cura definitivamente
dall'epatite B.

Ci sono altre cure alternative, sia a cura permanente (mix di interferone
e ribavirin) sia a "cura per quasi tutta la vita".

Però, è stata proprio trovata e venduta la cura da poche settimane.

Perché un'altra cosa da tenere ben presente è che non esiste "Big Pharma"
- esiste Pfizer, Merck, Gilead, e così via.

E se il mercato della cura all'epatite C è in mano a Pfizer, e Gilead per
l'appunto trova una cura meravigliosa...

...dici che la tengono nascosta, "perché se no magari la Pfizer, se trova
una cura per la pterthacosi di cui noi ora dominiamo il mercato, la mette
in vendita! Se, invece, nascondiamo la cura, dopo aver speso miliardi per
metterla a punto, un domani che la Pfizer fosse in posizione da spaccarci
il deretano a tutti, per gratitudine certamente non lo farà!".

Io non credo che alla Gilead - o in *NESSUNA* altra azienda del pianeta -
ci sia qualcuno che "ragiona" in questa maniera.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.
"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".
Non lo farebbe!!! Non prenderebbe più soldi per la ricerca
Ma Big Pharma non PRENDE niente per la ricerca... **SPENDE** per farla.
A chi vanno allora tutti i soldi per la ricerca ?
In che senso? A chi la fa, naturalmente. Ai ricercatori e agli scienziati
impegnati nella ricerca. Alcuni stipendiati da Big Pharma, altri da altre
entità - università, enti statali, e così via.
Post by Napo
Vengono rilasciate nell'atmosfera sostanze (veleni) che provocano
malattie. Poi ti arriva Telethon che vuole soldi per curare queste
malattie, ma non cura niente. Intanto si continua ad inquinare a più non
posso e le malattie ed i malati aumentano.
Oh, per carità. E sono i pompieri ad appiccare gli incendi e i produttori
di antivirus a scrivere i virus. Ed è l'idraulico che nottetempo entra in
casa a otturare lo scarico della vasca.

Questo non è neanche qualunquismo - è un ragionamento di prim'ordine, nel
senso che è O(1). Io metto sempre in guardia: è pericoloso ragionare come
le bestie, in un mondo che è pieno di addestratori e domatori.
Post by Napo
Se ci tenessero davvero alla nostra salute dovrebbero incentivare come
minimo le auto elettriche, invece
Ma chi cazzo ci deve tenere alla nostra salute?

C'erano partiti che giuravano arrabbiatissimi di volere bandire le auto a
benzina.

Hanno beccato meno voti del numero di iscritti.
Post by Napo
Importiamo alimenti da altri paesi che magari possono cacciarci dentro
porcherie, tanto i dazi e dogane non ci sono più.
Ma perché, non ci sono più? Perché, poniamo, la Svervegia ci manda la sua
pregiatissima mortadella di pantegana?

Sarà mai che tante volte, qualcuno gliela compra? E non credo proprio che
sia il governo ladro (to', piove).
Post by Napo
Poi ci preoccupiamo se un bambino su 10000 può avere problemi con il
morbillo.
La preoccupazione è una risorsa infinita. Non è che se ti preoccupi di un
bambino, poi ti rimane meno preoccupazione per il resto :-)
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Ma non è "una" sperimentazione.
Torno a dire, non esiste "il" cancro. Esistono "molti tipi" di cancro.
Credo però che la base sia sempre quella. Improvvisamente nel nostro
organismo alcune cellule mutano in una forma maligna.
Il perché lo avranno capito in 70 anni di studi?
Non c'è neanche "il" perché...

Loading Image...
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
CERTO che lo direbbe. Ti elenco alcuni motivi.
1. Non è lui, l'unico fico del bigoncio. Se sta zitto e poi
la scoperta l'annuncia un altro, lo prende nel ciocco.
Dipende!!! Se tutti sono messi in condizione di tacere nessun altro se
ne uscirà con la scoperta.
Come dicevo nella pagina wiki che linkavo, anche i membri di Big Pharma si
ammalano di cancro. E muoiono. Anche i ricercatori "fatti tacere" e i loro
cari.

Ora capisco la dedizione al proprio lavoro... chi, avendo un buon posto in
banca, non negherebbe un prestito alla propria madre, moglie o figlia, per
assistere impassibile mentre muoiono di fame?

E' una cosa naturale; anche i meccanici ogni tanto, per giuoco, tagliano i
cavi del freno all'auto prima di prestarla al figlio.

Seriamente, su. Anche l'ottica "noi contro loro" ha dei limiti - specie se
uno si domanda, "Ochèi, ricapitoliamo, quindi LORO sono el odio cosmico --
ma NOI, chi cazzo siamo NOI?".
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
2. Lo scopritore della "cura della peggio malattia" *forse*
non riceverà più soldi per QUELLO - ma pensi che rimarrà
senza lavoro? Come minimo lo mettono al lavoro alla cura
per la EX SECONDA peggiore malattia del mondo, che è ora
diventata la prima.
Dipende!!!! Se invece venisse minacciato per non rivelare niente oppure
prima di rivelare qualcosa deve essere approvato da chi sta più in alto
di lui.
Non credo che gli scienziati lavorino in proprio, saranno sempre al
soldo di qualche industria farmaceutica.
Che ha finanziato la loro ricerca, buttandoci vagonate di soldi. Con quale
risultato? La ricerca è andata troppo bene, insabbiamo tutto... compresi i
test sui volontari in vivo (vabe', quelli immagino li uccidano).

Nota poi che i rapporti fra le varie Case farmaceutiche somigliano all'ora
di pranzo nella vasca degli squali; questa gente sopprimerebbe una propria
ricerca, sicura che i concorrenti non li faranno neri? Per gratitudine?
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
3. Se per qualunque causa (non tutti lavorano da soli nella
Bat-Caverna) viene fuori che la cura lui l'aveva, se gli
va bene riesce a suicidarsi prima che lo acciuffino. Non
è detto che gli vada così bene.
Se vogliono quei segreti non li saprà mai nessuno.
Sai quante cose non sappiamo e non sapremo mai?
E dice che i militari avevano le foto di Dakota Fanning nuda già nel 1960.

A proposito. I militari, le gerarchie del Potere Oscuro, loro cos'è... non
si beccano il cancro? Se lo beccano ma si curano con i farmaci segreti che
sono fabbricati in fabbriche segrete, usando tecnologie, e materie prime -
necessariamente - segrete?

Continuando questo discorso, dovrebbe esistere un'intera società parallela
con proprie città, industrie, aviazione, ogni cosa. Dov'è? Come minimo, mi
aspetto che uno che crede nei Padroni Ascesi creda anche alla Terra Cava.
Post by Napo
Scusami ma dimentichi sempre che di mezzo c'è il dio denaro, nella
nostra società è molto più importante della vita stessa.
Della vita DEGLI ALTRI forse, ma... della TUA?

Il CEO di Big Pharma, quando (non "se") si becca il cancro, accetta magari
serenamente di morire? "Fratelli nel Bilancio" mormora sul letto di morte,
"sono fiero che la mia dipartita possa contribuire ai profitto del secondo
quadrimestre! EBITDA!" "EBITDA!" gridano i Fratelli incappucciati, intorno
al letto, alzando il pugno e sfregando insieme pollice e indice nel Saluto
di Mammona.

(Abbiamo trasmesso: "O RLY?")
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
http://wiki.serni.org/wiki/Terapie_troppo_efficaci
L'azienda non fallirebbe ma avrebbe certamente un guadagno minore che
non è accettato nella nostra attuale economia.
Un esempio reale: nella mia città circa 10 anni fa esistevano 14 sale
cinematografiche. Arriva la multisala è ne chiudono in un anno 11.
Perché ? Avranno avuto un calo di clienti ma non la perdita totale.
Eh, non è così semplice. Un cliente ti porta diciamo 7 euro. Stipendio per
cassiere, bigliettaio, proiezionista e portiere, e siamo sui 120 mila euro
l'anno (che ne incassano meno della metà; credo si dica "prenderlo nel cu-
neo fiscale"). Corrente elettrica e pulizie. Non entriamo nel merito dell'
affitto e di cose bancarie.

Ma già così, con 150000/7 = 21428 clienti l'anno sopravvivi (a malapena) -
con 21427 clienti l'anno, ti conviene chiudere.

Le cifre del caso reale sono diverse, e più alte, ma il concetto è uguale:
se hai 30000 clienti l'anno, e 9000 di essi preferiscono andare a vedere i
film al multisala per millanta ragioni piuttosto che farti sopravvivere, i
rimanenti 21000 clienti non bastano a farti sopravvivere.

Nel caso di cui parlavo nella pagina wiki, gli INCASSI sarebbero minori...
ma il guadagno sarebbe sicuramente maggiore. Ancora di più nel caso in cui
la cura fosse frutto di R&D e brevettabile, e la Casa avesse l'esclusiva.
Post by Napo
Quindi lo stato attuale deve essere mantenuto per non scontentare
nessuno della filiera. Al massimo, come ho già detto, si deve introdurre
un medicinale che sia un salvavita da prendere per tutta la vita.
Il fatto che invece ci siano farmaci "definitivi", e che addirittura hanno
scalzato farmaci "per (quasi) tutta la vita", direi che ti dia torto.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
I meccanismi alla base del cancro però sono abbastanza diversi fra loro
che riesco a capire perché Ralph Steinman, peddire, ritenga improbabile
un "grande breakthrough".
Ci saranno tanti piccoli e medi breakthrough, quelli sì.
Lo hai detto anche tu: alla fine si utilizza sempre quelli a minor costo.
La cura per l'epatite C, gravissima malattia, secondo l'AIFA la si può
dare solo ai più gravi perché ha un costo eccessivo
Ultimamente pare la cura sia stata aperta a tutti, non propriamente
vero, ci sono sempre criteri per chi ne ha diritto e chi no.
Quindi un ammalato di epatite C non sarà sicuro di potersi curare in
tempi brevi, potrebbe schiattare prima!!!!
C'è la cura ? La si rende disponibile subito e a tutti altrimenti si
fanno cittadini di seria A e di serie B.
E' la *malattia* (come hai detto tu: più grave, e meno grave) che crea dei
cittadini "di serie A" e "di serie B".

Abbiamo a disposizione centomila euro. Possiamo curarci uno con l'epatite,
oppure curare tre con l'epatite meno grave.

(Possiamo fare come lo Zimbabwe, e battere moneta per averne trecentomila,
di euro - dopo essere usciti dall'Europa beninteso - ma il risultato tende
a non essere gradevole nel medio e lungo periodo).
Post by Napo
Un amico dal momento che ha avuto qualche sintomo alla scoperta del male
sono passati non meno di 10 mesi, poi sono passati altri tre mesi per
l'inizio delle terapie
Inutile dire che l'amico non è più tra noi.
Devo fare un ecografia addominale e avevo con l'ASL l'appuntamento in
ottobre, fai i tuoi conti. Inutile dire che ho già un appuntamento con
una clinica privata per la prossima settimana.
Per il momento posso ancora permettermi di pagare 110 euro ma se non
potessi ?
Questo è un ennesimo ulteriore discorso (sotto il capitolo, probabilmente,
di "medicina difensiva"). Il problema c'è, ma per risolverlo bisogna, come
prima cosa, evitare di aggravarlo.

Le enormi liste d'attesa, ad esempio, sono il risultato del *tentativo* di
correggere un problema senza ricordarsi le sagge parole di Lincoln ("se ho
sei ore per tagliare un albero, passo le prime tre ad affilare l'ascia").
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Tieni poi conto del fatto che quando uno è "in stato avanzato", la cura
che serve a lui non è la stessa (magari neanche esiste) che servirebbe,
invece, alla media dei malati.
Il bene di molti vale più di quello di uno!!!
Più di quello "di POCHI, o di uno", prego. Ci tengo. Ma prima sembrava che
tu dicessi il contrario: "C'è la cura ? La si rende disponibile subito e a
tutti". Questo sarebbe andato contro un diverso bene di molti.

Oh, se fosse facile risolvere la questione senza scontentare nessuno... un
sacco di problemi poi si POTREBBERO risolvere, se solo uno lasciasse stare
il discorso di "non scontentare nessuno".

Sono stati fatti vari tentativen in passato, und tutti sono finiti male.
Post by Napo
Ritengo, infatti, che se davvero ci fosse pericolo non ti direbbero
niente, saremmo gli ultimi a saperlo.
Forse... se il pericolo è subito chiaro a tutti i coinvolti.

Ma se la cosa cresce un po' per volta, quando capisci che il pericolo c'è,
ormai è un bel po' di tempo che le basi di quella notizia sono fuori.

Poi ecco, anche questa cosa del "non ce lo direbbero", sembra quasi che lo
facciano a spregio. "Dovete morire senza sapere perché".

Magari sì, ma hai pensato che magari no?

Per es., ci sarà un attentato batteriologico durante la finale di rugby.

Se uno lo sbandiera subito, qualche migliaio di morti è GARANTITO, a causa
del panico della gente, che fugge per ogni dove, calpestandosi a vicenda e
buttandosi giù dalle balaustre. E il contagio ci sarà *UGUALMENTE*, se non
riesci a fermare i terroristi.

Se stai zitto FORSE hai qualche possibilità di riuscire a piazzare squadre
addestrate nella folla e agguantare i terroristi per tempo. Nel casino, le
squadre non riusciresti a piazzarle MAI.

Uno spettatore che vuole sapere che ci sarà l'attentato - PERCHE' lo vuole
sapere? Per avere una "possibilità" di scappare per primo. Moriranno molte
più persone, ma LUI si salverà... Perché il bene di uno conta più del bene
di molti.

Quasi tutti gli scenari "di evacuazione" sono di questo tipo.

E se uno spettatore lo sapesse, per magia, che ci sarà un attentato. E che
nessun altro lo saprà. Mi sento di scommettere che prima di dare l'allarme
aspetterà di essere fuori. E una volta fuori parecchi, prima di telefonare
alla polizia, penserebbero "Ma no... e poi se mi chiedono come lo so? Ma -
in fondo - ora che il mio culo è al sicuro, sono io così sicuro che questo
attentato ci sarà? Magari poi non c'è. Ma sì... mi sono sognato tutto. Non
ci sarà nessun attentato. Ovviamente col cazzo che rientro dentro, vado ma
a casa. In fondo a me il rugby neanche piace così tanto.".
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Questo, però, è un ragionamento circolare.
Inoltre, mi porterebbe a concludere (se lo condividessi) che se è tutto
uno schifo, e se non c'è speranza, allora perché preoccuparsi? In fondo
tanto prima o poi morirete comunque.
Infatti è la conclusione a cui sono arrivato.
La razza umana è destinata ad estinguersi se non cambia qualcosa.
Non vedi che ormai si parla solo di denaro, la vita umana non vale più
niente.
Tanto vale vivere nel migliore dei modi che ci è dato e attendere
l'ultimo viaggio il più tardi possibile.
La trovo una filosofia triste - soprattutto per un motivo... CAUSA proprio
il problema che l'ha causata. Ragionamento circolare, appunto... Ognun per
sé e, ricordando sempre che Dio non c'è, Dio per tutti.
Post by Napo
Il vero problema è che adesso le verità non te le metti autonomamente
nel cervello, te le inculcano.
Manca il ragionare. Noto che anche a scuola si è perso l'insegnamento
del ragionare.
Sì, questo è vero. Addirittura...
Post by Napo
Quello che è scritto sul libro va bene
...per quel che ho visto io, spesso quel che è scritto sul libro NON va un
accidente bene. Ma ehi, è l'ennesimo altro discorso che stiamo aprendo :-)
Post by Napo
Non si deve ragionare, se lo fai cominci a capire e se capisci sei un
problema per chi comanda, meglio un automa che prende per buono tutto
quello che gli si mette dentro.
Questa la citavo un mese fa:

--- Code of the Lifemaker, James P. Hogan ---

Sfortunatamente, lasciate a se stesse, le persone razionali, istruite
e dotate di spirito critico tendono ad essere pessimi consumatori;
e perciò non era stato fatto alcuno sforzo per creare una popolazione
razionale, istruita e dotata di senso critico. Anzi.

I mezzi di comunicazione di massa, che avrebbero potuto essere
strumenti per l’educazione di massa, erano diventati mezzi di
manipolazione di massa, diretti a fornire folle di spettatori
acritici ai pubblicitari, e il sistema scolastico era degenerato
in poco più di una pre-lavorazione che coltivava il tipo di banalità
e acquiescenza che muoveva i consumi.

Eppure, nonostante la pletora di teorie cospirazioniste in voga
fra intellettuali, accademici ed attivisti politici, Conlon non
pensava che camarille di magnati complottanti segretamente in sale
d’amministrazione avesse pianificato alcunché: no, le cose si erano
semplicemente evolute in quel modo, un poco per volta, attraverso
il rinforzo selettivo, miope, di qualsiasi cosa fosse, di volta in
volta, positiva per i profitti economici e politici a breve termine.

Nota la chiosa finale. Non un complotto, ma un effetto emergente.
Post by Napo
Bisognerebbe vivere secondo natura e lasciare ad essa il compito di
portare avanti la vita su questo pianeta. Invece l'uomo questo pianeta
lo ha stravolta.
"Vivere secondo natura" vuol dire epidemie, vivere in grotte, e usare bastoni
per evitare che quando vai a cagare nel fosso dove, per altro, la tribù beve,
le tigri dai denti a sciabola ti mordano le chiappe.

Il "vivere secondo natura" dei grassi occidentali, è come volere giocare alla
roulette ma solo quando si vince.

Per ora il "God Mode" non c'è. C'è un'offerta a pacchetto: nel pacchetto sono
compresi sessant'anni decenti, dieci-vent'anni scomodini, antibiotici, scarpe
e vestiti, una casa, Internet, Facebook, i vaccini e Donald Trump.

Piluccare solo il meglio dal pacchetto, purtroppo, non vi è dato.
Post by Napo
P.S. È un piacere avere una discussione con te. Sono consapevole che
ogni tanto sparo delle cavolate
Ah be', se uno dovesse parlare solo quando non dice cavolate, staremmo sempre
tutti zitti. Io quando mi ci metto sbaglio le moltiplicazioni per dieci.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-19 10:12:57 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Pensa se uno affetto da cancro potesse curarsi in poche settimane e
invece una cura che per tenerlo in vita la debba prendere per sempre.
Che **non** è affatto il caso della chemio, eh. Normalmente se la cura ha
successo poi smetti di farla (è successo a gente che conoscevo).
Quando devi continuare e fare ciclo dopo ciclo, vuole dire che non ti sta
funzionando... e anche in quel caso non devi continuare per sempre, anzi,
in genere continui per abbastanza poco :-(
Ci sono molte cure, chiamiamole così ma in realtà bloccano solo la
malattia fin tanto che la prendi.
L'insulina per i diabetici, se non la prendono rischiano.
Io stesso sono 10 anni che prendo pastiglie per l'ipertensione se smetto
rischio l'infarto. Pensa che io non ho mai avuto la pressione alta ma un
giorno mi reco dal mio medico che mi prova la pressione, non l'aveva mai
fatto prima, e rileva una minima di 87 e massima 140 e aggiunta al
colesterolo a 215 il mio medico esclama: lo sai che sei a rischio
infarto 8 su 10!!! Meglio cominciare subito con le statine e le il ramipril.
Comincio la cura, bisogna pur fidarsi del proprio medico, dopo una
settimana di statine non stavo in piedi, non avevo forza nelle gambe.
Rifaccio esami colesterolo ed era andato a 120.
Tolte subito le statine dopo alcuni giorni mi rimetto in in piedi.
Non mi toglie però il rapril (quark da 10mg) che dal bugiardino doveva
essere dato ai gravi ipertesi.
Sta di fatto che dopo 10 anni di questo farmaco non riesco più ad
abbassare la minima al di sotto dei 90.

Non so se la mia pressione si sarebbe ugualmente sballata con il tempo
ma sono convinto che adesso è così per colpa di quel farmaco.
Un periodo ho provato a non prenderlo e la minima era schizzata a 100-105.
Sono convinto che ogni persona abbia i suoi parametri di funzionamento e
le statistiche non servono andrebbe valutato caso per caso.
C'è gente che crepa di infarto con un colesterolo a 200 e gente che vive
benissimo avendolo a 300.

Non esiste solo le medicine 0/1 ci sono anche quelle di mezzo.
Che non ti curano la malattia ma te la fermano o la mantengono entro i
parametri voluti, queste sono quelle che prendi per sempre.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Cosa conviene all'industria farmaceutica?
Guarda, c'è un caso che si adatta perfettamente. Il Sovaldi di Gilead, un
antivirale che in dodici settimane (e 75mila EUR) ti cura definitivamente
dall'epatite B.
Ci sono altre cure alternative, sia a cura permanente (mix di interferone
e ribavirin) sia a "cura per quasi tutta la vita".
Però, è stata proprio trovata e venduta la cura da poche settimane.
Perché un'altra cosa da tenere ben presente è che non esiste "Big Pharma"
- esiste Pfizer, Merck, Gilead, e così via.
E se il mercato della cura all'epatite C è in mano a Pfizer, e Gilead per
l'appunto trova una cura meravigliosa...
...dici che la tengono nascosta, "perché se no magari la Pfizer, se trova
una cura per la pterthacosi di cui noi ora dominiamo il mercato, la mette
in vendita! Se, invece, nascondiamo la cura, dopo aver speso miliardi per
metterla a punto, un domani che la Pfizer fosse in posizione da spaccarci
il deretano a tutti, per gratitudine certamente non lo farà!".
Io non credo che alla Gilead - o in *NESSUNA* altra azienda del pianeta -
ci sia qualcuno che "ragiona" in questa maniera.
Allora!!! Un amico ha una malattia degenerativa che può essere fermata
con un farmaco che costa 1600 euro 4 iniezioni da fare una volta al mese.
Con questo farmaco stava bene ma all'asl appena hanno potuto si sono
"inventati" che dava effetti collaterali e gli hanno cambiato farmaco,
questo costa meno della metà di quello precedente non gli fa niente e
sta lentamente peggiorando con effetti collaterali veri stavolta.
Non so se hai sentito di quella bambina affetta da una malattia rara di
cui esisteva la cura ma l'industria che aveva il brevetto non la
produceva perché non le conveniva mettere in piedi una catena di
produzione per meno di un tot di scatole.
Le grandi industrie ragionano sulla loro convenienza.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.
"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".
Non lo farebbe!!! Non prenderebbe più soldi per la ricerca
Ma Big Pharma non PRENDE niente per la ricerca... **SPENDE** per farla.
A chi vanno allora tutti i soldi per la ricerca ?
In che senso? A chi la fa, naturalmente. Ai ricercatori e agli scienziati
impegnati nella ricerca. Alcuni stipendiati da Big Pharma, altri da altre
entità - università, enti statali, e così via.
Ricordati che se tutte queste entità non si metterebbero nemmeno il
camice se non prendessero soldi statali.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Vengono rilasciate nell'atmosfera sostanze (veleni) che provocano
malattie. Poi ti arriva Telethon che vuole soldi per curare queste
malattie, ma non cura niente. Intanto si continua ad inquinare a più non
posso e le malattie ed i malati aumentano.
Oh, per carità. E sono i pompieri ad appiccare gli incendi e i produttori
di antivirus a scrivere i virus. Ed è l'idraulico che nottetempo entra in
casa a otturare lo scarico della vasca.
I pompieri non sono pagati ad incendio spento.
L'idraulico spesso mentre sta facendo il lavoro riesce a trovare altro.
Per cambiare la vasca del WC che normalmente più di 30 euro non ti
prende a me è costata 300 euro. Non si poteva collegare perché il tubo
era arrugginito e quindi spacca un paio di piastrelle e cambia il tubo
ecc.ecc.
Diamogli il beneficio del dubbio va!!!

Invece i produttori di antivirus il dubbio che possano creare virus per
poi combatterli con un antivirus a pagamento è molto forte.
Post by Leonardo Serni
Questo non è neanche qualunquismo - è un ragionamento di prim'ordine, nel
senso che è O(1). Io metto sempre in guardia: è pericoloso ragionare come
le bestie, in un mondo che è pieno di addestratori e domatori.
C'è un mondo pieno di addestratori che conducono le bestie a te capire
chi addestra e chi obbedisce.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Se ci tenessero davvero alla nostra salute dovrebbero incentivare come
minimo le auto elettriche, invece
Ma chi cazzo ci deve tenere alla nostra salute?
C'erano partiti che giuravano arrabbiatissimi di volere bandire le auto a
benzina.
Hanno beccato meno voti del numero di iscritti.
Per forza lo sappiamo benissimo che poi non ti danno alternative.
Per andare da Ferrara a Pisa in treno in tre persone abbiamo speso
andata e ritorno 185 euro + autobus a Pisa diciamo totale 200 euro,
preciso che il treno non era certo freccia rossa, era il meno caro.
In auto a gasolio avrei speso non più di 80 euro autostrada compresa e
sarei arrivato davanti al luogo di destinazione senza tre cambi, attese,
rimanere in piedi sull'autobus ecc.ecc.
In USA molti non hanno l'auto privata perché gli conviene prendere il
taxi, fallo da noi se ci riesci.
Auto elettriche costano di più di quelle normali e non ci sono punti di
rifornimento capillari come per la benzina.
Andare in bicicletta è pericoloso! Pur vivendo nella città delle
biciclette le piste ciclabili sono fatte male e pericolose.
Gli autobus non fanno un servizio capillare. Pensa che abito a 4 Km
della città ma per prendere l'autobus dovrei farmi 2 Km a piedi o in
Bici prendere un autobus e poi prenderne un altro per arrivare in centro.
Ci sono famiglie qui che hanno 6 auto!!!
Per forza che non prendono voti.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Importiamo alimenti da altri paesi che magari possono cacciarci dentro
porcherie, tanto i dazi e dogane non ci sono più.
Ma perché, non ci sono più? Perché, poniamo, la Svervegia ci manda la sua
pregiatissima mortadella di pantegana?
Sarà mai che tante volte, qualcuno gliela compra? E non credo proprio che
sia il governo ladro (to', piove).
Non facciamo gli estremisti!!!
Lo sai benissimo che spesso il prodotto non è di ottima qualità ma lo si
compra perché costa la metà di quello migliore che magari è fatto pure
in Italia.
L'agricoltura italiana, per esempio, è ormai in ginocchio.
Un Kg di pesche te lo pagano 20 cent che non ti ripaga nemmeno delle spese.
Questi 20 cent possono andare bene al Sud Africa ma non a noi.
Questo si chiama globalizzazione che è un vantaggio per i soliti che
stanno in alto.
Il contadino in genere non ha potere contrattuale. Se non vende la
frutta si marcisce sulla pianta e perde anche quel minimo ricavo che gli
permette di pagare le spese.
Da mesi ci sono le fragole spagnole a 3 euro al Kg, adesso che ci sono
le nostre costano 5 euro.
Tra l'altro la gente è già stanca di fragole e non le compra più.
Anni fa le fragole c'erano solo da maggio a giugno.
Le arance ci sono sempre mentre una volta le trovavi solo da ottobre a
marzo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Poi ci preoccupiamo se un bambino su 10000 può avere problemi con il
morbillo.
La preoccupazione è una risorsa infinita. Non è che se ti preoccupi di un
bambino, poi ti rimane meno preoccupazione per il resto :-)
Ci sono delle priorità!!! Comincia a preoccuparti di quello che fa più
danni. Dodici milioni di persone all'anno muoiono a causa
dell'inquinamento, contro 500 mila bambini che rischiano per il morbillo.
Nessuno però contro l'inquinamento fa niente, anzi si tende ad aumentarlo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Ma non è "una" sperimentazione.
Torno a dire, non esiste "il" cancro. Esistono "molti tipi" di cancro.
Credo però che la base sia sempre quella. Improvvisamente nel nostro
organismo alcune cellule mutano in una forma maligna.
Il perché lo avranno capito in 70 anni di studi?
Non c'è neanche "il" perché...
http://www.serni.org/documents/cancer.png
Di tanti che ho visto, purtroppo, andarsene non ne ho mai visto uno
curato in modo diverso. Se era possibile intervento chirurgico e poi
sempre chemio.
Il cancro si sviluppa in tanti modi, è giusto quanto detto nelle
vignette. Ma l'inizio è sempre quello e se estirpi il male
dall'organismo più celermente possibile aumentano le possibilità di
sopravvivenza.
Praticamente in decenni di ricerche non hanno capito nessuno dei modi in
cui si sviluppa ? E trovare il sistema per combattere almeno quel modo.
Li c'è scritto: difficile trovare una cura per che le neutralizzi tutte.
OK, ci sta ma almeno una l'hanno trovata ?
Siamo arrivati alla modificazione del DNA, la clonazione di animali e la
bioingegneria ha fatto passi enormi.
Ha tanti modi di svilupparsi e allora concentrati su uno e portalo a
termine.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
CERTO che lo direbbe. Ti elenco alcuni motivi.
1. Non è lui, l'unico fico del bigoncio. Se sta zitto e poi
la scoperta l'annuncia un altro, lo prende nel ciocco.
Dipende!!! Se tutti sono messi in condizione di tacere nessun altro se
ne uscirà con la scoperta.
Come dicevo nella pagina wiki che linkavo, anche i membri di Big Pharma si
ammalano di cancro. E muoiono. Anche i ricercatori "fatti tacere" e i loro
cari.
Ora capisco la dedizione al proprio lavoro... chi, avendo un buon posto in
banca, non negherebbe un prestito alla propria madre, moglie o figlia, per
assistere impassibile mentre muoiono di fame?
E' una cosa naturale; anche i meccanici ogni tanto, per giuoco, tagliano i
cavi del freno all'auto prima di prestarla al figlio.
Seriamente, su. Anche l'ottica "noi contro loro" ha dei limiti - specie se
uno si domanda, "Ochèi, ricapitoliamo, quindi LORO sono el odio cosmico --
ma NOI, chi cazzo siamo NOI?".
Noi siamo merde!!!!! Noi siamo considerati così. Scusa il vocabolo scurrile.
Non hai idea di quello che c'è in gioco, miliardi di miliardi di denaro.
Chi ti dice poi che esistano i ricercatori ? :-)
Tu sai quello che certe persone vogliono tu sappia, ricordati questo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
2. Lo scopritore della "cura della peggio malattia" *forse*
non riceverà più soldi per QUELLO - ma pensi che rimarrà
senza lavoro? Come minimo lo mettono al lavoro alla cura
per la EX SECONDA peggiore malattia del mondo, che è ora
diventata la prima.
Dipende!!!! Se invece venisse minacciato per non rivelare niente oppure
prima di rivelare qualcosa deve essere approvato da chi sta più in alto
di lui.
Non credo che gli scienziati lavorino in proprio, saranno sempre al
soldo di qualche industria farmaceutica.
Che ha finanziato la loro ricerca, buttandoci vagonate di soldi. Con quale
risultato? La ricerca è andata troppo bene, insabbiamo tutto... compresi i
test sui volontari in vivo (vabe', quelli immagino li uccidano).
Nota poi che i rapporti fra le varie Case farmaceutiche somigliano all'ora
di pranzo nella vasca degli squali; questa gente sopprimerebbe una propria
ricerca, sicura che i concorrenti non li faranno neri? Per gratitudine?
Non ha finanziato un bel niente. I soldi sono sovvenzioni statali e
beneficenza e in minima parte soldi loro.
Basta vedere come lavora la TIM. Se lo stato sovvenziona portano la
fibra anche la dove non gli conviene tanto, se lo stato non sgancia non
si sposta di una virgola.
Dove abito io non arriva nemmeno l'ADSL e il telefono funziona quando
non piove. Proteste su proteste ma niente.
Entro il 2020 forse ci portano i 30 Mb visto che lo stato li ha
sovvenzionati.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
3. Se per qualunque causa (non tutti lavorano da soli nella
Bat-Caverna) viene fuori che la cura lui l'aveva, se gli
va bene riesce a suicidarsi prima che lo acciuffino. Non
è detto che gli vada così bene.
Se vogliono quei segreti non li saprà mai nessuno.
Sai quante cose non sappiamo e non sapremo mai?
E dice che i militari avevano le foto di Dakota Fanning nuda già nel 1960.
A proposito. I militari, le gerarchie del Potere Oscuro, loro cos'è... non
si beccano il cancro? Se lo beccano ma si curano con i farmaci segreti che
sono fabbricati in fabbriche segrete, usando tecnologie, e materie prime -
necessariamente - segrete?
Continuando questo discorso, dovrebbe esistere un'intera società parallela
con proprie città, industrie, aviazione, ogni cosa. Dov'è? Come minimo, mi
aspetto che uno che crede nei Padroni Ascesi creda anche alla Terra Cava.
Ripeto: sappiamo quello che vogliono che sappiamo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Scusami ma dimentichi sempre che di mezzo c'è il dio denaro, nella
nostra società è molto più importante della vita stessa.
Della vita DEGLI ALTRI forse, ma... della TUA?
Il CEO di Big Pharma, quando (non "se") si becca il cancro, accetta magari
serenamente di morire? "Fratelli nel Bilancio" mormora sul letto di morte,
"sono fiero che la mia dipartita possa contribuire ai profitto del secondo
quadrimestre! EBITDA!" "EBITDA!" gridano i Fratelli incappucciati, intorno
al letto, alzando il pugno e sfregando insieme pollice e indice nel Saluto
di Mammona.
(Abbiamo trasmesso: "O RLY?")
Torniamo a Di Bella. Forse una cura delle tante possibili l'aveva
scoperta. Quanto tempo hanno impiegato a mettere a tacere tutto ?
E il tutto fra l'indifferenza della gente, che non sapendo da che parte
stare ha subito passivamente tutto.

Mi spiace ma non ho tempo di rispondere a tutto.
Lo farò nei prossimi giorni.
Leonardo Serni
2017-05-19 13:04:05 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Sono convinto che ogni persona abbia i suoi parametri di funzionamento e
le statistiche non servono andrebbe valutato caso per caso.
Questa in effetti è la posizione di (quasi!) tutti gli specialisti. Ci sono
dei parametri abbastanza ampi per individuare anomalie ma poi ogni paziente
fa abbastanza storia a sé.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Però, è stata proprio trovata e venduta la cura da poche settimane.
Perché un'altra cosa da tenere ben presente è che non esiste "Big Pharma"
- esiste Pfizer, Merck, Gilead, e così via.
E se il mercato della cura all'epatite C è in mano a Pfizer, e Gilead per
l'appunto trova una cura meravigliosa...
...dici che la tengono nascosta, "perché se no magari la Pfizer, se trova
una cura per la pterthacosi di cui noi ora dominiamo il mercato, la mette
in vendita! Se, invece, nascondiamo la cura, dopo aver speso miliardi per
metterla a punto, un domani che la Pfizer fosse in posizione da spaccarci
il deretano a tutti, per gratitudine certamente non lo farà!".
Io non credo che alla Gilead - o in *NESSUNA* altra azienda del pianeta -
ci sia qualcuno che "ragiona" in questa maniera.
Allora!!! Un amico ha una malattia degenerativa che può essere fermata
con un farmaco che costa 1600 euro 4 iniezioni da fare una volta al mese.
Con questo farmaco stava bene ma all'asl appena hanno potuto si sono
"inventati" che dava effetti collaterali e gli hanno cambiato farmaco,
questo costa meno della metà di quello precedente non gli fa niente e
sta lentamente peggiorando con effetti collaterali veri stavolta.
Dovrebbe fare presente la cosa, e se necessario denunciarla. Non dubito che
il primo farmaco avesse dato, a qualcuno, effetti collaterali. Ma va visto,
primo: se li dava al tuo amico. Secondo: se ammesso che ne desse, l'effetto
positivo giustificava il sopportarli.

Può darsi che serva il parere di uno specialista per autorizzare a usare un
farmaco che, nel caso generale, è sconsigliato.

Uno che conosco prende un farmaco al doppio/triplo del dosaggio letale, per
via di una eccessiva attività (genetica) di un aggeggio chiamato CYP3A4. In
compenso, non può bere succo di pompelmo, arancia, bergamotto e un vallo di
altra roba, perché rischia la pelle.

La cosa "bella", si fa per dire, è che la versione canadese del farmaco ha,
in bella vista, una nota circa il consumo agrumi col teschietto a fronte, e
la versione europea fino a due anni fa non ce l'aveva.
Post by Napo
Non so se hai sentito di quella bambina affetta da una malattia rara di
cui esisteva la cura ma l'industria che aveva il brevetto non la
produceva perché non le conveniva mettere in piedi una catena di
produzione per meno di un tot di scatole.
Le grandi industrie ragionano sulla loro convenienza.
Purtroppo è così. L'industria dice: io questa roba te la produco, però a me
costa tre milioni di euro. A te servono mille dosi, ed io riesco a venderne
forse il doppio; se la vuoi, sono mille euro a pasticca.

E' un problema per cui non esistono soluzioni. Non puoi obbligare una ditta
a lavorare in perdita, perché semplicemente quelli chiudono bottega e vanno
a fare qualcos'altro.

E' lo stesso principio per cui pochissimi devolvono il 30% del loro reddito
ad aiutare i poveri e i malati. Con la differenza fra un iPhone ed un Nokia
economico, si impedisce a una bambina del Bangladesh di morire di stenti.

Che differenza c'è fra la bambina con la sfortuna di avere la malattia rara
e la bambina con la sfortuna di vivere nella carestia del Bangladesh? Forse
solo che la bambina ammalata la può salvare solo la dittona, che quindi, se
non lo fa, è bieca e malvagia. La bambina bengalese la potremmo salvare noi
pure, e quindi se non lo facciamo, be', cazzo, è normale.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
A chi vanno allora tutti i soldi per la ricerca ?
In che senso? A chi la fa, naturalmente. Ai ricercatori e agli scienziati
impegnati nella ricerca. Alcuni stipendiati da Big Pharma, altri da altre
entità - università, enti statali, e così via.
Ricordati che se tutte queste entità non si metterebbero nemmeno il
camice se non prendessero soldi statali.
Perché c'è qualcuno che, invece, lavora gratis?
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Oh, per carità. E sono i pompieri ad appiccare gli incendi e i produttori
di antivirus a scrivere i virus. Ed è l'idraulico che nottetempo entra in
casa a otturare lo scarico della vasca.
I pompieri non sono pagati ad incendio spento.
No, ma se non ci sono incendi, loro non servono a niente o quasi.
Post by Napo
Invece i produttori di antivirus il dubbio che possano creare virus per
poi combatterli con un antivirus a pagamento è molto forte.
Solo che non ce n'è alcun bisogno, perché c'è un sacco di gente che i virus
li scriverebbe comunque: sia per hobby, sia per spregio, sia per far soldi.

C'è chi i virus addirittura li vende.

A quel punto, mettere in circolazione virus è una cosa *inutile*, oltre che
pericolosa (se ti beccano anche una sola volta, hai chiuso).

Quel che volevo dire è che il sistema offre ampi spazi di "raccolta", senza
che ci sia il minimo bisogno di crearseli da sé.

Le indagini di mercato servono (anche) a questo.

Per dire, la cura al morbo XYZ non è che Big Pharma la scopre e poi siccome
non gli conviene, dopo averla scoperta a suon di miliardi, la fa sparire.

Molto semplicemente, e prima ancora di tirare fuori le provette, Big Pharma
dice:
- "questo [###] è il mercato dei farmaci attuali..."
- "questo è quello a cui sappiamo che i concorrenti lavorano..."
- "questi sono i farmaci che potremmo scoprire..."
- "e questo, per ciascun farmaco, è quanto potrebbe valere..."
- "mentre questo, per ciascun farmaco, è il costo presunto..."
- "...e questa è una proiezione di tempi e probabilità di successo"

Alla fine d'una lunga analisi che viene pagata profumatamente a quelli come
me <grin>, viene deciso: si ricercherà un farmaco per X, uno per Y, uno per
Z. Se entro otto mesi per X, due anni per Y, o uno per Z, non viene trovato
niente, o un concorrente ci arriva per primo, quel particolare progetto con
ogni probabilità lo buttiamo nel cesso.

La "cura scomoda" che potremmo dover insabbiare non viene neanche messa sul
piatto, ammesso che sia probabile riuscirci, ammesso che non costi un botto
e ammesso che non abbia effetti collaterali devastanti.

Come diceva Oscar Wilde - una volta che ha in mano le carte vincenti, è uno
stupido chi rifiuta di giocare lealmente.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
C'erano partiti che giuravano arrabbiatissimi di volere bandire le auto a
benzina.
Hanno beccato meno voti del numero di iscritti.
Per forza lo sappiamo benissimo che poi non ti danno alternative.
Per andare da Ferrara a Pisa in treno in tre persone abbiamo speso
andata e ritorno 185 euro + autobus a Pisa diciamo totale 200 euro,
preciso che il treno non era certo freccia rossa, era il meno caro.
In auto a gasolio avrei speso non più di 80 euro autostrada compresa e
sarei arrivato davanti al luogo di destinazione senza tre cambi, attese,
rimanere in piedi sull'autobus ecc.ecc.
In USA molti non hanno l'auto privata perché gli conviene prendere il
taxi, fallo da noi se ci riesci.
Oooh, ecco che ci avviciniamo.

Il problema non sono tanto "LORO" che ci avvelenano... siamo "NOI" tassisti
che non vogliamo riformare il mercato.

Ogni ipotesi di "miglioramento per tutti", richiede che, almeno a breve, ci
sia uno scassamento di maroni per pochi.

E a quel punto non se ne fa niente.

Il problema non sono "LORO", perché "LORO" siamo NOI.

Se uno dice "O mi compare qui la soluzione perfetta e definitiva, gratis, o
nulla!", cosa avrà?

Nulla.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Importiamo alimenti da altri paesi che magari possono cacciarci dentro
porcherie, tanto i dazi e dogane non ci sono più.
Ma perché, non ci sono più? Perché, poniamo, la Svervegia ci manda la sua
pregiatissima mortadella di pantegana?
Sarà mai che tante volte, qualcuno gliela compra? E non credo proprio che
sia il governo ladro (to', piove).
Non facciamo gli estremisti!!!
Lo sai benissimo che spesso il prodotto non è di ottima qualità ma lo si
compra perché costa la metà di quello migliore che magari è fatto pure
in Italia.
Ecco, appunto.

Con questa "forma mentis", c'è una sola soluzione che risolve il problema -
anche se ne crea altri, in genere peggiori.

Si chiama "lo stato mamma" o meglio ancora "l'Uomo Forte", che riesce a far
decollare le cose col semplice espediente di prendere tutti quelli non così
convinti e manganellarli fitti, desaparecirgli figli e parenti e/o spedirli
al confino.

E poi, dopo che è stata convinta con le cattive, magari la gente si accorge
che le innovazioni non sono così brutte come se le dipingeva - e le avrebbe
potute mettere in atto anche senza l'Uomo Forte e un manganello nel culo.

Ma, a quel punto, in genere è tardi.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
La preoccupazione è una risorsa infinita. Non è che se ti preoccupi di un
bambino, poi ti rimane meno preoccupazione per il resto :-)
Ci sono delle priorità!!! Comincia a preoccuparti di quello che fa più
danni. Dodici milioni di persone all'anno muoiono a causa
dell'inquinamento, contro 500 mila bambini che rischiano per il morbillo.
Nessuno però contro l'inquinamento fa niente, anzi si tende ad aumentarlo.
Torno a dire: non è che se uno si preoccupa del morbillo, non può occuparsi
dell'inquinamento. In alcuni casi è così (se hai una sola siringa, o fai il
vaccino per l'influenza o quello per la peste bubbonica; allora, sì, scegli
di ottimizzare), ma in generale no.
Post by Napo
Praticamente in decenni di ricerche non hanno capito nessuno dei modi in
cui si sviluppa ? E trovare il sistema per combattere almeno quel modo.
Li c'è scritto: difficile trovare una cura per che le neutralizzi tutte.
OK, ci sta ma almeno una l'hanno trovata?
Sì, e in quei casi tumori che cinquant'anni fa erano mortali oggi non fanno
più paura. Ma non fanno neanche più notizia, e sicché tipo Lo Staff ha buon
gioco a dire "il tumore XYZ è aumentato". No... sono quegli altri, che sono
diminuiti.

Giusto poco tempo fa ho letto la notizia d'una nuova cura per "alcuni" tipi
di tumore al seno. Hanno trovato un marcatore che - quando c'è - può essere
usato per portare a bersaglio una molecola letale.

Però... solo forse uno su dieci (non ricordo i dettagli) dei tumori al seno
ha quel marcatore. Sugli altri, la cura è perfettamente inutile.
Post by Napo
Ha tanti modi di svilupparsi e allora concentrati su uno e portalo a
termine.
Fosse facile. Per esempio, uno dei problemi è che la cellula cancerosa si è
resa immortale. Noi, ammazzare una cellula lo sappiamo fare... ma riuscirci
senza ammazzare TUTTE LE ALTRE, come si fa?

Il problema sta tutto nel trovare qualche cosa che la cellula cancerosa ha,
che nessuna delle cellule sane ha. E siccome la cellula cancerosa è proprio
una cellula sana, con qualche ingranaggio a puttane, l'ingrediente magico è
diverso da tumore a tumore, e non è neanche facile trovarlo.

Perfino una soluzione "teoricamente perfetta" come l'ipotetica molecola che
mi ero inventato su un forum di fantascienza, la reed-solomonasi, cura sì i
tumori... ma rende pure sterili, perché le cellule del neonato hanno un DNA
diverso da quello della madre. E se la somministri ad una chimera, e ce n'è
qualcuna, l'ammazzi sul colpo.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Seriamente, su. Anche l'ottica "noi contro loro" ha dei limiti - specie se
uno si domanda, "Ochèi, ricapitoliamo, quindi LORO sono el odio cosmico --
ma NOI, chi cazzo siamo NOI?".
Noi siamo merde!!!!! Noi siamo considerati così. Scusa il vocabolo scurrile.
Non hai idea di quello che c'è in gioco, miliardi di miliardi di denaro.
Chi ti dice poi che esistano i ricercatori ? :-)
Tu sai quello che certe persone vogliono tu sappia, ricordati questo.
In parte. Ricordati quello che dicevi tu in un altro gruppo: se complichi a
sufficienza qualche cosa, falsificarla diventa non impossibile ma COSTOSO a
disgrazia. A quel punto, è più probabile avere di fronte un falso oppure un
articolo genuino?

Tornando al caso della Luna, falsificare la missione lì per lì era, proprio
stiracchiandola, plausibile. Ma falsificarla in modo che resistesse a tutte
le analisi del 2017, usando la tecnologia del 1969...

...massimo rispetto per i militari del 1969, ma il mio SMARTPHONE, oggi, ha
più transistor, memoria e potenza di calcolo dell'intero NORAD di allora.

Per dire, quelle stelle che si vedono nelle varie foto - e la cui posizione
varia da foto a foto secondo leggi precise - oggi un software come Celestia
te le ridisegna tutte ammodino come fossero vere.

Celestia, nel 1969, non c'era. Dovevi far dei buchi in una cupola di stoffa
nera (aka "planetario"), e tapparli tutti e rifarli un po' più in là da una
foto all'altra.

Nelle foto in cui si vede la Terra con le sue nuvole, dovevi disegnarle nel
modo in cui erano in quel momento viste da un satellite: te la immagini che
figura, se gli astronauti dalla "Luna" fotografavano cieli liberi dove - in
quel momento - c'era un uragano (tipo l'uragano Inga)?

Cioè anche sticazzi, eh.

Sì sì, ci possono raccontare un sacco di balle - ma raccontarle in modo che
squadrino perfettamente da ogni lato, non è facile.

Più la balla è grossa e più è un problema.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Che ha finanziato la loro ricerca, buttandoci vagonate di soldi. Con quale
risultato? La ricerca è andata troppo bene, insabbiamo tutto... compresi i
test sui volontari in vivo (vabe', quelli immagino li uccidano).
Nota poi che i rapporti fra le varie Case farmaceutiche somigliano all'ora
di pranzo nella vasca degli squali; questa gente sopprimerebbe una propria
ricerca, sicura che i concorrenti non li faranno neri? Per gratitudine?
Non ha finanziato un bel niente. I soldi sono sovvenzioni statali e
beneficenza e in minima parte soldi loro.
Ma per favore. I bilanci sono pubblici: guarda quante "sovvenzioni" avrebbe
preso, che so, Novartis. Ci pagano forse la luce in UNO dei laboratori, per
un mese... e d'estate :-)

Senza contare chi diavolo è che fa beneficenza a Pfizer o Gilead :-D

Se mi vuoi dire i laboratori universitari, o gli enti pubblici, okay. Ma io
parlo di Big Pharma, che è roba diversissima.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
ilChierico
2017-06-28 16:29:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Non so se hai sentito di quella bambina affetta da una malattia rara di
cui esisteva la cura ma l'industria che aveva il brevetto non la
produceva perché non le conveniva mettere in piedi una catena di
produzione per meno di un tot di scatole.
Le grandi industrie ragionano sulla loro convenienza.
Ecco perche' con la crisi han smesso di sviluppare antibiotici, visto
che i principali compratori erano gli stati europei... mmmh, mi viene in
mente qualcosa, ma non so cosa...
Post by Napo
Torniamo a Di Bella. Forse una cura delle tante possibili l'aveva
scoperta. Quanto tempo hanno impiegato a mettere a tacere tutto ?
Di Bella forniva un cocktail di vitamine ed integratori, per quanto mi
dissero.

Il malato stava meglio per un po', poi se ne andava contento (o quasi),
questa era l'idea (cosi' mi dissero persone del ramo).
Napo
2017-05-20 07:12:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Quindi lo stato attuale deve essere mantenuto per non scontentare
nessuno della filiera. Al massimo, come ho già detto, si deve introdurre
un medicinale che sia un salvavita da prendere per tutta la vita.
Il fatto che invece ci siano farmaci "definitivi", e che addirittura hanno
scalzato farmaci "per (quasi) tutta la vita", direi che ti dia torto.
Stavo riflettendo su quali malattie sono curabili definitivamente.
Il diabete (insulina per tutta la vita)
Ipertensione (vari principi ma per tutta la vita)
Problemi renali gravi (dialisi per sempre)
Cuore (pasticche sempre)
Epatite (per il momento sono cure per sempre, a pochi è dato accedere ad
una cura forse definitiva)
Altre malattie pericolosissime sono state curate con i vaccini tanti
anni fa quando ancora si curava le persone con meno interessi economici.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
I meccanismi alla base del cancro però sono abbastanza diversi fra loro
che riesco a capire perché Ralph Steinman, peddire, ritenga improbabile
un "grande breakthrough".
Ci saranno tanti piccoli e medi breakthrough, quelli sì.
Lo hai detto anche tu: alla fine si utilizza sempre quelli a minor costo.
La cura per l'epatite C, gravissima malattia, secondo l'AIFA la si può
dare solo ai più gravi perché ha un costo eccessivo
Ultimamente pare la cura sia stata aperta a tutti, non propriamente
vero, ci sono sempre criteri per chi ne ha diritto e chi no.
Quindi un ammalato di epatite C non sarà sicuro di potersi curare in
tempi brevi, potrebbe schiattare prima!!!!
C'è la cura ? La si rende disponibile subito e a tutti altrimenti si
fanno cittadini di seria A e di serie B.
E' la *malattia* (come hai detto tu: più grave, e meno grave) che crea dei
cittadini "di serie A" e "di serie B".
Abbiamo a disposizione centomila euro. Possiamo curarci uno con l'epatite,
oppure curare tre con l'epatite meno grave.
(Possiamo fare come lo Zimbabwe, e battere moneta per averne trecentomila,
di euro - dopo essere usciti dall'Europa beninteso - ma il risultato tende
a non essere gradevole nel medio e lungo periodo).
Forse il problema non è se ci sono o meno i soldi.
Dove li usano è meglio dire. Se devono trovare 20 miliardi per le banche
saltano fuori subito, se servono alla sanità non ce ne sono.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Un amico dal momento che ha avuto qualche sintomo alla scoperta del male
sono passati non meno di 10 mesi, poi sono passati altri tre mesi per
l'inizio delle terapie
Inutile dire che l'amico non è più tra noi.
Devo fare un ecografia addominale e avevo con l'ASL l'appuntamento in
ottobre, fai i tuoi conti. Inutile dire che ho già un appuntamento con
una clinica privata per la prossima settimana.
Per il momento posso ancora permettermi di pagare 110 euro ma se non
potessi ?
Questo è un ennesimo ulteriore discorso (sotto il capitolo, probabilmente,
di "medicina difensiva"). Il problema c'è, ma per risolverlo bisogna, come
prima cosa, evitare di aggravarlo.
Le enormi liste d'attesa, ad esempio, sono il risultato del *tentativo* di
correggere un problema senza ricordarsi le sagge parole di Lincoln ("se ho
sei ore per tagliare un albero, passo le prime tre ad affilare l'ascia").
Il problema non è tanto questo: se ho sei ore per tagliare l'albero non
ne passo quattro a dedicarmi a potere le rose perché mi rendono di più.
In soldoni se il medico dell'ASL non passasse la maggior parte del suo
tempo a disposizione della professione a svolgere attività privata le
lunghe attese si accorcerebbero.
La giornata del mio medico di base.
Inizia alle 9 e fino alle 11 fa libera professione come dermatologo,
dalle 11 alle 13 medico di base, dalle 15 alle 19 sempre libera professione.
Non fa visite a domicilio perché non ha tempo e spesso dopo le 11 si
accavallano anche gli appuntamenti privati di dermatologia.
Si creano code in sala d'aspetto che spesso aspetti fuori dalla porta.
Quasi tutti, chi più e chi meno, sono usi a questo sistema.
Anche in ospedale funziona così. Fanno due ore di visite per l'asl il
resto intramoenia. Falli lavorare per 8 ore al giorno per l'asl e vedi
quanto riduci la lista d'attesa.
Poi si aggiungono queste cose:
http://lanuovaferrara.gelocal.it/ferrara/cronaca/2017/01/31/news/ospedale-di-cona-intasato-rinviati-gli-interventi-chirurgici-programmabili-1.14802583
Questo perché su tot numero di sale operatorio la metà non funziona.
Anche la radiologia su 3 macchine tac 2 sono sempre guaste.
Fai a fare un esame arriva un urgenza e aspetti te anche ore.

Il pronto soccorso sembra sempre un accampamento di ospedale militare
durante la guerra 15-18. Vai al PS puoi aspettare anche 24 ore per
essere assistito. Di notte di servizio c'è sempre un medico di medicina
generale e basta e di giorno 2-3.

L'ho già detto ma stiamo qui a discutere su dei vaccini mentre tutto il
resto non funziona per il solito motivo SOLDI!!!!!
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Tieni poi conto del fatto che quando uno è "in stato avanzato", la cura
che serve a lui non è la stessa (magari neanche esiste) che servirebbe,
invece, alla media dei malati.
Il bene di molti vale più di quello di uno!!!
Più di quello "di POCHI, o di uno", prego. Ci tengo. Ma prima sembrava che
tu dicessi il contrario: "C'è la cura ? La si rende disponibile subito e a
tutti". Questo sarebbe andato contro un diverso bene di molti.
Oh, se fosse facile risolvere la questione senza scontentare nessuno... un
sacco di problemi poi si POTREBBERO risolvere, se solo uno lasciasse stare
il discorso di "non scontentare nessuno".
Sono stati fatti vari tentativen in passato, und tutti sono finiti male.
Il fatto è che non si accontenta nessuno!!!
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Ritengo, infatti, che se davvero ci fosse pericolo non ti direbbero
niente, saremmo gli ultimi a saperlo.
Forse... se il pericolo è subito chiaro a tutti i coinvolti.
Ma se la cosa cresce un po' per volta, quando capisci che il pericolo c'è,
ormai è un bel po' di tempo che le basi di quella notizia sono fuori.
Poi ecco, anche questa cosa del "non ce lo direbbero", sembra quasi che lo
facciano a spregio. "Dovete morire senza sapere perché".
Magari sì, ma hai pensato che magari no?
Per es., ci sarà un attentato batteriologico durante la finale di rugby.
Se uno lo sbandiera subito, qualche migliaio di morti è GARANTITO, a causa
del panico della gente, che fugge per ogni dove, calpestandosi a vicenda e
buttandosi giù dalle balaustre. E il contagio ci sarà *UGUALMENTE*, se non
riesci a fermare i terroristi.
Se stai zitto FORSE hai qualche possibilità di riuscire a piazzare squadre
addestrate nella folla e agguantare i terroristi per tempo. Nel casino, le
squadre non riusciresti a piazzarle MAI.
Uno spettatore che vuole sapere che ci sarà l'attentato - PERCHE' lo vuole
sapere? Per avere una "possibilità" di scappare per primo. Moriranno molte
più persone, ma LUI si salverà... Perché il bene di uno conta più del bene
di molti.
Quasi tutti gli scenari "di evacuazione" sono di questo tipo.
E se uno spettatore lo sapesse, per magia, che ci sarà un attentato. E che
nessun altro lo saprà. Mi sento di scommettere che prima di dare l'allarme
aspetterà di essere fuori. E una volta fuori parecchi, prima di telefonare
alla polizia, penserebbero "Ma no... e poi se mi chiedono come lo so? Ma -
in fondo - ora che il mio culo è al sicuro, sono io così sicuro che questo
attentato ci sarà? Magari poi non c'è. Ma sì... mi sono sognato tutto. Non
ci sarà nessun attentato. Ovviamente col cazzo che rientro dentro, vado ma
a casa. In fondo a me il rugby neanche piace così tanto.".
È quello che ho detto in fondo!!!
Se c'è un vero pericolo non ti dicono niente, se il pericolo è gestibile
allora lo sbandierano ai quattro venti.
Perché con l'N1H1 (influenza suina) da subito sono iniziati reportage di
morti nelle Americhe.
Se l'epidemia fosse scoppiata più grave senza una soluzione immediata,
nessuno lo avrebbe saputo. Proprio per avere il tempo per ritrovare un
rimedio, senza creare panico.
Invece in quel caso avevano già il rimedio o sapevano che era un fuoco
di paglia da subito.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Questo, però, è un ragionamento circolare.
Inoltre, mi porterebbe a concludere (se lo condividessi) che se è tutto
uno schifo, e se non c'è speranza, allora perché preoccuparsi? In fondo
tanto prima o poi morirete comunque.
Infatti è la conclusione a cui sono arrivato.
La razza umana è destinata ad estinguersi se non cambia qualcosa.
Non vedi che ormai si parla solo di denaro, la vita umana non vale più
niente.
Tanto vale vivere nel migliore dei modi che ci è dato e attendere
l'ultimo viaggio il più tardi possibile.
La trovo una filosofia triste - soprattutto per un motivo... CAUSA proprio
il problema che l'ha causata. Ragionamento circolare, appunto... Ognun per
sé e, ricordando sempre che Dio non c'è, Dio per tutti.
Post by Napo
Il vero problema è che adesso le verità non te le metti autonomamente
nel cervello, te le inculcano.
Manca il ragionare. Noto che anche a scuola si è perso l'insegnamento
del ragionare.
Sì, questo è vero. Addirittura...
Post by Napo
Quello che è scritto sul libro va bene
...per quel che ho visto io, spesso quel che è scritto sul libro NON va un
accidente bene. Ma ehi, è l'ennesimo altro discorso che stiamo aprendo :-)
È sempre così quando si discute si finisce per collegarsi ad altro.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Non si deve ragionare, se lo fai cominci a capire e se capisci sei un
problema per chi comanda, meglio un automa che prende per buono tutto
quello che gli si mette dentro.
--- Code of the Lifemaker, James P. Hogan ---
Sfortunatamente, lasciate a se stesse, le persone razionali, istruite
e dotate di spirito critico tendono ad essere pessimi consumatori;
e perciò non era stato fatto alcuno sforzo per creare una popolazione
razionale, istruita e dotata di senso critico. Anzi.
I mezzi di comunicazione di massa, che avrebbero potuto essere
strumenti per l’educazione di massa, erano diventati mezzi di
manipolazione di massa, diretti a fornire folle di spettatori
acritici ai pubblicitari, e il sistema scolastico era degenerato
in poco più di una pre-lavorazione che coltivava il tipo di banalità
e acquiescenza che muoveva i consumi.
Eppure, nonostante la pletora di teorie cospirazioniste in voga
fra intellettuali, accademici ed attivisti politici, Conlon non
pensava che camarille di magnati complottanti segretamente in sale
d’amministrazione avesse pianificato alcunché: no, le cose si erano
semplicemente evolute in quel modo, un poco per volta, attraverso
il rinforzo selettivo, miope, di qualsiasi cosa fosse, di volta in
volta, positiva per i profitti economici e politici a breve termine.
Nota la chiosa finale. Non un complotto, ma un effetto emergente.
Un effetto guidato però. Non un unico complotto ma un effetto generato
da tante piccole modifiche volute e disegnate nel tempo.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Bisognerebbe vivere secondo natura e lasciare ad essa il compito di
portare avanti la vita su questo pianeta. Invece l'uomo questo pianeta
lo ha stravolta.
"Vivere secondo natura" vuol dire epidemie, vivere in grotte, e usare bastoni
per evitare che quando vai a cagare nel fosso dove, per altro, la tribù beve,
le tigri dai denti a sciabola ti mordano le chiappe.
Il "vivere secondo natura" dei grassi occidentali, è come volere giocare alla
roulette ma solo quando si vince.
Per ora il "God Mode" non c'è. C'è un'offerta a pacchetto: nel pacchetto sono
compresi sessant'anni decenti, dieci-vent'anni scomodini, antibiotici, scarpe
e vestiti, una casa, Internet, Facebook, i vaccini e Donald Trump.
Piluccare solo il meglio dal pacchetto, purtroppo, non vi è dato.
Forse sessant'anni decenti sono un po' tanti.
Forse siamo noi che ci attendiamo troppo da questa vita e quando non lo
abbiamo cadiamo nello sconforto.
Forse apro un altro argomento :-)
Oggi i genitori cercano di dare ai figli tutto quello che possono dare.
Vivono un'infanzia e adolescenza nella bambagia, supportati in tutto e
per tutto poi arrivano all'età adulta e si trovano ad affrontare il
mondo, quello vero, e alle prime difficoltà vanno in depressione.

P.S. È un piacere avere una discussione con te. Sono consapevole che
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
ogni tanto sparo delle cavolate
Ah be', se uno dovesse parlare solo quando non dice cavolate, staremmo sempre
tutti zitti. Io quando mi ci metto sbaglio le moltiplicazioni per dieci.
:-)
Post by Leonardo Serni
Leonardo
-- A terrible beauty is born. - W. B. Yeats, Easter 1916
Leonardo Serni
2017-05-20 13:34:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Stavo riflettendo su quali malattie sono curabili definitivamente.
Il diabete (insulina per tutta la vita)
Nel caso del diabete di tipo 2 e preso per tempo, esistono "cure" naturali -
dieta, esercizio fisico, cambiamento dello stile di vita - che in molti casi
consentono di non prendere farmaci.

Però devi continuare a seguire uno stile di vita più sano del normale per il
resto della vita.
Post by Napo
Ipertensione (vari principi ma per tutta la vita)
Di nuovo, in alcuni casi, esistono cure naturali. Circa le stesse che per il
diabete.
Post by Napo
Problemi renali gravi (dialisi per sempre)
O trapianto (ma anche così servono altri farmaci).
Post by Napo
Cuore (pasticche sempre)
Dipende da quali problemi, però. In alcuni casi anche qui si riesce, almeno,
a ridurre il numero delle pasticche con metodi naturali.
Post by Napo
Epatite (per il momento sono cure per sempre, a pochi è dato accedere ad
una cura forse definitiva)
Ma ci si sta arrivando. Il decorso è sempre circa quello:

- la malattia è una condanna a morte
- nasce una cura con poche speranze, pericolosa e costosissima
- nasce una cura più efficiente e meno pericolosa
- nasce una cura che funziona ma devi mantenere tutta la vita
- nasce una cura che funziona, è one-shot, ma è costosissima
- nasce la "pillolina magica"

Uno dice, non potrebbero lavorare subito alla pillolina magica? A volte, può
essere fatto. Ma:
- intanto che lavori alla pillolina magica la gente muore
- spesso la pillola magica è scoperta grazie alle ricerche (e anche
agli errori, e ai morti) delle cure precedenti

sicché, non sempre ma molto spesso, pretendere di avere la pillola magica in
prima battuta, è come voler costruire la soffitta prima di aver eretto i tre
piani che ci stanno sotto.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Abbiamo a disposizione centomila euro. Possiamo curarci uno con l'epatite,
oppure curare tre con l'epatite meno grave.
(Possiamo fare come lo Zimbabwe, e battere moneta per averne trecentomila,
di euro - dopo essere usciti dall'Europa beninteso - ma il risultato tende
a non essere gradevole nel medio e lungo periodo).
Forse il problema non è se ci sono o meno i soldi.
Dove li usano è meglio dire. Se devono trovare 20 miliardi per le banche
saltano fuori subito, se servono alla sanità non ce ne sono.
Vero, ma ti faccio notare che il problema è altrove. Su questa strada, se si
va ad inseguire i perché, si dà la colpa al sistema capitalistico, che vende
alle banche un potere politico superiore a quello degli ospedali.

Ho detto "vende" alle banche perché in cambio di questo potere otteniamo dei
benefici che, senza banche, sarebbe difficile avere - e che hanno anche loro
un rendimento in morti risparmiati e migliori condizioni di vita.

E' un'altra offerta a pacchetto: il capitalismo mette il turbo al progresso,
ma oltre ai benefici (in termini di vite umane) hai anche dei costi (e anche
loro sono in termini di vite umane)... è difficile, rimodulare il pacchetto:
è un po' come dire "Vanno bene, le sei notti in hotel a Tokyo, ma non voglio
pagare un volo per il Giappone: se prendessi il volo per Monaco?". Dopo esci
per Altenmarktstrasse, e non sanno indicarti dov'è la Ginza, anzi parlano un
giapponese incomprensibile, pieno di "Bitte?".
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Le enormi liste d'attesa, ad esempio, sono il risultato del *tentativo* di
correggere un problema senza ricordarsi le sagge parole di Lincoln ("se ho
sei ore per tagliare un albero, passo le prime tre ad affilare l'ascia").
Il problema non è tanto questo: se ho sei ore per tagliare l'albero non
ne passo quattro a dedicarmi a potere le rose perché mi rendono di più.
No, mi riferivo al fatto che quando si risolve un problema, e si è *trovata*
una soluzione, è il caso di fermarsi, e pensare bene alle conseguenze di una
implementazione di quella soluzione, *PRIMA* di implementarla.

Per esempio - è uno dei miei mestieri <grin> - pensare a tutti i modi in cui
la soluzione può andare storta. Ed a tutti i modi in cui può essere abusata.
E a tutti gli effetti che può avere all'intorno.

Non per dire "al diavolo questa soluzione", ma perché, nei *costi* di quella
soluzione, vanno conteggiate anche le contromisure per gli eventuali casini.

Poi sì, se dopo questo la soluzione costa troppo, il manager avveduto dice -
"La soluzione costa mille euro, ma per fare fronte alle conseguenze, servono
ulteriori due milioni. E' troppo, e non si fa. Si adotta la soluzione B, che
costa ventimila euro, più un milione soltanto per rimediare ai suoi casini."

Circa due mesi dopo salta su il grillino parlante di Pinocchio a ululare che
l'amministratore bieco e malvagio, dunque branchista, e perciò cicappino, ha
preferito la soluzione da UN MILIONE E VENTIMILA (o se è onesto e avvertente
per quanto può esserlo, solo "ventimila") EURO a una soluzione economica che
costava mille euro solamente. Ma è nella natura delle cose.

Gli amministratori non avveduti, invece, saltano come leprotti su una facile
soluzione da mille euro, poi danno la colpa al Grande Complotto quando viene
fuori che la soluzione non funziona a meno di cacciare altri due megaeuro.

Nota che l'azienda onesta che facesse la proposta onnicomprensiva e priva di
casini farebbe una offerta da cinquecentomila euro. Probabilità che qualcuno
la accetti? Zero. Zero secco, assoluto, spietato.
Post by Napo
In soldoni se il medico dell'ASL non passasse la maggior parte del suo
tempo a disposizione della professione a svolgere attività privata le
lunghe attese si accorcerebbero.
Sì. Ma come pensi di riuscirci? Perché, se imponi al medico di scegliere fra
la libera professione e il dipendente ASL, rischi che parecchi - e magari, i
migliori - scelgano, appunto, la libera professione.

Volendo descrivere la cosa nel modo peggiore, rischi che i giovani medici in
cerca di esperienza sulla pelle dei pazienti lavorino per l'ASL, e quando si
sono fatti la mano, passino alla libera professione.

Un po' come succedeva nel medioevo: vai dal fabbro, se vuoi un lavoro a poco
prezzo te lo fa l'apprendista, se vuoi il lavoro fatto bene, te lo fa invece
il fabbro titolare facendotelo pagare assai di più.

E, per quanto riguarda lo scopo dell'operazione - ridurre le attese - rimane
da vedere se con i quattro gatti che sono rimasti, riesci davvero a smaltire
il lavoro arretrato.

(Non per dire "non facciamo così": ma per dire "se vogliamo fare così, serve
un incentivo ai medici a NON passare alla libera professione. Quale?").
Post by Napo
L'ho già detto ma stiamo qui a discutere su dei vaccini mentre tutto il
resto non funziona per il solito motivo SOLDI!!!!!
Se ti può essere di consolazione, c'è gente che sta cercando di sistemare le
cose, entro i limiti di quello che è possibile e cercando anche di non farci
linciare da tutti quelli a cui pestiamo i calli.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Quello che è scritto sul libro va bene
...per quel che ho visto io, spesso quel che è scritto sul libro NON va un
accidente bene. Ma ehi, è l'ennesimo altro discorso che stiamo aprendo :-)
È sempre così quando si discute si finisce per collegarsi ad altro.
Eh lo so. Tout se tient :-D
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Eppure, nonostante la pletora di teorie cospirazioniste in voga
fra intellettuali, accademici ed attivisti politici, Conlon non
pensava che camarille di magnati complottanti segretamente in sale
d’amministrazione avesse pianificato alcunché: no, le cose si erano
semplicemente evolute in quel modo, un poco per volta, attraverso
il rinforzo selettivo, miope, di qualsiasi cosa fosse, di volta in
volta, positiva per i profitti economici e politici a breve termine.
Nota la chiosa finale. Non un complotto, ma un effetto emergente.
Un effetto guidato però. Non un unico complotto ma un effetto generato
da tante piccole modifiche volute e disegnate nel tempo.
Sì, ma... nessuno dei fiocchi di neve pensava che sarebbe arrivata la valanga.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-20 15:52:23 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Stavo riflettendo su quali malattie sono curabili definitivamente.
Il diabete (insulina per tutta la vita)
Nel caso del diabete di tipo 2 e preso per tempo, esistono "cure" naturali -
dieta, esercizio fisico, cambiamento dello stile di vita - che in molti casi
consentono di non prendere farmaci.
Però devi continuare a seguire uno stile di vita più sano del normale per il
resto della vita.
Peccato che questo non te lo dicono passano subito ai medicinali.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Ipertensione (vari principi ma per tutta la vita)
Di nuovo, in alcuni casi, esistono cure naturali. Circa le stesse che per il
diabete.
Come mai con me che non era assolutamente una ipertensione pericolosa
hanno iniziato subito con i medicinali ?
PER VENDERE!!!!!
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Problemi renali gravi (dialisi per sempre)
O trapianto (ma anche così servono altri farmaci).
Post by Napo
Cuore (pasticche sempre)
Dipende da quali problemi, però. In alcuni casi anche qui si riesce, almeno,
a ridurre il numero delle pasticche con metodi naturali.
Per i medici non esistono metodi naturali, esistono i farmaci chimici e
basta.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Epatite (per il momento sono cure per sempre, a pochi è dato accedere ad
una cura forse definitiva)
- la malattia è una condanna a morte
- nasce una cura con poche speranze, pericolosa e costosissima
- nasce una cura più efficiente e meno pericolosa
- nasce una cura che funziona ma devi mantenere tutta la vita
- nasce una cura che funziona, è one-shot, ma è costosissima
- nasce la "pillolina magica"
Uno dice, non potrebbero lavorare subito alla pillolina magica? A volte, può
- intanto che lavori alla pillolina magica la gente muore
- spesso la pillola magica è scoperta grazie alle ricerche (e anche
agli errori, e ai morti) delle cure precedenti
sicché, non sempre ma molto spesso, pretendere di avere la pillola magica in
prima battuta, è come voler costruire la soffitta prima di aver eretto i tre
piani che ci stanno sotto.
Il brutto è che non lavorano a niente che curi in modo definitivo e per
sempre.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Abbiamo a disposizione centomila euro. Possiamo curarci uno con l'epatite,
oppure curare tre con l'epatite meno grave.
(Possiamo fare come lo Zimbabwe, e battere moneta per averne trecentomila,
di euro - dopo essere usciti dall'Europa beninteso - ma il risultato tende
a non essere gradevole nel medio e lungo periodo).
Forse il problema non è se ci sono o meno i soldi.
Dove li usano è meglio dire. Se devono trovare 20 miliardi per le banche
saltano fuori subito, se servono alla sanità non ce ne sono.
Vero, ma ti faccio notare che il problema è altrove. Su questa strada, se si
va ad inseguire i perché, si dà la colpa al sistema capitalistico, che vende
alle banche un potere politico superiore a quello degli ospedali.
Ho detto "vende" alle banche perché in cambio di questo potere otteniamo dei
benefici che, senza banche, sarebbe difficile avere - e che hanno anche loro
un rendimento in morti risparmiati e migliori condizioni di vita.
E' un'altra offerta a pacchetto: il capitalismo mette il turbo al progresso,
ma oltre ai benefici (in termini di vite umane) hai anche dei costi (e anche
è un po' come dire "Vanno bene, le sei notti in hotel a Tokyo, ma non voglio
pagare un volo per il Giappone: se prendessi il volo per Monaco?". Dopo esci
per Altenmarktstrasse, e non sanno indicarti dov'è la Ginza, anzi parlano un
giapponese incomprensibile, pieno di "Bitte?".
Peccato che le banche lavorino per il loro interesse, certamente non per
quello dei clienti.
Stai parlando di un sistema globalizzato che non può andare bene a tutti
perché questo mondo ha nazioni che corrono a velocità diverse.
In fondo anche l'euro (la bidonata del secolo) lo ha dimostrato.
Non si può unire 26 ( non ricordo il numero preciso) nazione di un
continente quando queste hanno caratteristiche e peculiarità
completamente diverse l'una dall'altra.
Cadiamo sempre su quel discorso non puoi trattare tutti allo stesso modo
ma questo è quello che vogliono gli alti papaveri che ci comandano. Non
sto parlando del nostro governo ne di altre nazioni. I governi sono
fantocci in mano a chi sa quale potere, forse lobby economiche.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Le enormi liste d'attesa, ad esempio, sono il risultato del *tentativo* di
correggere un problema senza ricordarsi le sagge parole di Lincoln ("se ho
sei ore per tagliare un albero, passo le prime tre ad affilare l'ascia").
Il problema non è tanto questo: se ho sei ore per tagliare l'albero non
ne passo quattro a dedicarmi a potere le rose perché mi rendono di più.
No, mi riferivo al fatto che quando si risolve un problema, e si è *trovata*
una soluzione, è il caso di fermarsi, e pensare bene alle conseguenze di una
implementazione di quella soluzione, *PRIMA* di implementarla.
Per esempio - è uno dei miei mestieri <grin> - pensare a tutti i modi in cui
la soluzione può andare storta. Ed a tutti i modi in cui può essere abusata.
E a tutti gli effetti che può avere all'intorno.
Non per dire "al diavolo questa soluzione", ma perché, nei *costi* di quella
soluzione, vanno conteggiate anche le contromisure per gli eventuali casini.
Poi sì, se dopo questo la soluzione costa troppo, il manager avveduto dice -
"La soluzione costa mille euro, ma per fare fronte alle conseguenze, servono
ulteriori due milioni. E' troppo, e non si fa. Si adotta la soluzione B, che
costa ventimila euro, più un milione soltanto per rimediare ai suoi casini."
Circa due mesi dopo salta su il grillino parlante di Pinocchio a ululare che
l'amministratore bieco e malvagio, dunque branchista, e perciò cicappino, ha
preferito la soluzione da UN MILIONE E VENTIMILA (o se è onesto e avvertente
per quanto può esserlo, solo "ventimila") EURO a una soluzione economica che
costava mille euro solamente. Ma è nella natura delle cose.
Gli amministratori non avveduti, invece, saltano come leprotti su una facile
soluzione da mille euro, poi danno la colpa al Grande Complotto quando viene
fuori che la soluzione non funziona a meno di cacciare altri due megaeuro.
Nota che l'azienda onesta che facesse la proposta onnicomprensiva e priva di
casini farebbe una offerta da cinquecentomila euro. Probabilità che qualcuno
la accetti? Zero. Zero secco, assoluto, spietato.
Chi meno spende meno ha, dice il detto!!!!
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
In soldoni se il medico dell'ASL non passasse la maggior parte del suo
tempo a disposizione della professione a svolgere attività privata le
lunghe attese si accorcerebbero.
Sì. Ma come pensi di riuscirci? Perché, se imponi al medico di scegliere fra
la libera professione e il dipendente ASL, rischi che parecchi - e magari, i
migliori - scelgano, appunto, la libera professione.
Volendo descrivere la cosa nel modo peggiore, rischi che i giovani medici in
cerca di esperienza sulla pelle dei pazienti lavorino per l'ASL, e quando si
sono fatti la mano, passino alla libera professione.
Un po' come succedeva nel medioevo: vai dal fabbro, se vuoi un lavoro a poco
prezzo te lo fa l'apprendista, se vuoi il lavoro fatto bene, te lo fa invece
il fabbro titolare facendotelo pagare assai di più.
E, per quanto riguarda lo scopo dell'operazione - ridurre le attese - rimane
da vedere se con i quattro gatti che sono rimasti, riesci davvero a smaltire
il lavoro arretrato.
(Non per dire "non facciamo così": ma per dire "se vogliamo fare così, serve
un incentivo ai medici a NON passare alla libera professione. Quale?").
Hai praticamente raccontato ciò che già accade nonostante tutto.
Gli ultimi referti che ho avuto dall'ASL portano la dicitura sotto il
medico che la firma: medico in formazione.
È ben per questo che molta gente per avere responsi affidabili va a
pagamento.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
L'ho già detto ma stiamo qui a discutere su dei vaccini mentre tutto il
resto non funziona per il solito motivo SOLDI!!!!!
Se ti può essere di consolazione, c'è gente che sta cercando di sistemare le
cose, entro i limiti di quello che è possibile e cercando anche di non farci
linciare da tutti quelli a cui pestiamo i calli.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Quello che è scritto sul libro va bene
...per quel che ho visto io, spesso quel che è scritto sul libro NON va un
accidente bene. Ma ehi, è l'ennesimo altro discorso che stiamo aprendo :-)
È sempre così quando si discute si finisce per collegarsi ad altro.
Eh lo so. Tout se tient :-D
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Eppure, nonostante la pletora di teorie cospirazioniste in voga
fra intellettuali, accademici ed attivisti politici, Conlon non
pensava che camarille di magnati complottanti segretamente in sale
d’amministrazione avesse pianificato alcunché: no, le cose si erano
semplicemente evolute in quel modo, un poco per volta, attraverso
il rinforzo selettivo, miope, di qualsiasi cosa fosse, di volta in
volta, positiva per i profitti economici e politici a breve termine.
Nota la chiosa finale. Non un complotto, ma un effetto emergente.
Un effetto guidato però. Non un unico complotto ma un effetto generato
da tante piccole modifiche volute e disegnate nel tempo.
Sì, ma... nessuno dei fiocchi di neve pensava che sarebbe arrivata la valanga.
Dove è finita la finita la valanga ?
Post by Leonardo Serni
Leonardo
Leonardo Serni
2017-05-20 21:34:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Nel caso del diabete di tipo 2 e preso per tempo, esistono "cure" naturali -
dieta, esercizio fisico, cambiamento dello stile di vita - che in molti casi
consentono di non prendere farmaci.
Però devi continuare a seguire uno stile di vita più sano del normale per il
resto della vita.
Peccato che questo non te lo dicono passano subito ai medicinali.
Ora, se ti sei imbattuto in un medico cialtrone è un altro discorso. Ma almeno
per i medici che conosco io, la maggioranza cialtroni non sono.

Poi sì, che di cialtroni abbondi, lo so. Ma per quelli i sistemi ci sono.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Ipertensione (vari principi ma per tutta la vita)
Di nuovo, in alcuni casi, esistono cure naturali. Circa le stesse che per il
diabete.
Come mai con me che non era assolutamente una ipertensione pericolosa
hanno iniziato subito con i medicinali ?
Calma; magari non eri in quegli alcuni casi.

Comunque, come regola, anche se è una palla è sempre meglio sentire più di uno
specialista. E fidarsi meno sia del più ottimista, sia del più pessimista.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Dipende da quali problemi, però. In alcuni casi anche qui si riesce, almeno,
a ridurre il numero delle pasticche con metodi naturali.
Per i medici non esistono metodi naturali, esistono i farmaci chimici e
basta.
Per i medici cialtroni anche sì, ma per i medici competenti e onesti? No.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Uno dice, non potrebbero lavorare subito alla pillolina magica? A volte, può
- intanto che lavori alla pillolina magica la gente muore
- spesso la pillola magica è scoperta grazie alle ricerche (e anche
agli errori, e ai morti) delle cure precedenti
sicché, non sempre ma molto spesso, pretendere di avere la pillola magica in
prima battuta, è come voler costruire la soffitta prima di aver eretto i tre
piani che ci stanno sotto.
Il brutto è che non lavorano a niente che curi in modo definitivo e per
sempre.
Lavorano, lavorano. Per quanto possibile, che a volte è poco perché magari non
siamo in un campo dove la ricerca è abbastanza avanzata.

Ancora tutti i tetti non li abbiamo coperti, ma qualcuno sì.

Dove non si lavora alla soffitta, è perché si sta lavorando al primo, secondo,
o se va bene terzo piano.

Lo so che non è una gran consolazione per quelli cui servirebbe la soffitta al
più tardi stasera, ma anche Roma non fu fatta in un solo giorno. Il DNA, si sa
cos'è da cinquant'anni a malapena. La penicillina c'è da quanto, settant'anni?
...da un sacco di punti di vista la medicina "vera" è ancora agli albori.
Post by Napo
Peccato che le banche lavorino per il loro interesse, certamente non per
quello dei clienti.
Certo. Ma è un compromesso: non possono fregarsene dell'interesse dei clienti,
perché se no i clienti vanno da un'altra parte.

Anche il meccanico mica ti ripara la macchina in amicizia perché ha a cuore il
tuo interesse. Lo fa perché lo paghi.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Gli amministratori non avveduti, invece, saltano come leprotti su una facile
soluzione da mille euro, poi danno la colpa al Grande Complotto quando viene
fuori che la soluzione non funziona a meno di cacciare altri due megaeuro.
Nota che l'azienda onesta che facesse la proposta onnicomprensiva e priva di
casini farebbe una offerta da cinquecentomila euro. Probabilità che qualcuno
la accetti? Zero. Zero secco, assoluto, spietato.
Chi meno spende meno ha, dice il detto!!!!
Sì, ma attenzione che non è sempre e necessariamente vero.

Diciamo che più spesso è chi presta meno attenzione, che meno ha. Perché - tra
le altre cose - lo fregano di più, o si frega da solo.

E sicuramente pochi credono di avere interesse a insegnarti a fare attenzione.

Io invece ho questa stupida e romantica convinzione che ringanzire i cittadini
abbia effetti positivi per la patria; ma cerco di non dirlo in giro perché con
questi chiari di luna ci passo da pirla. Rectius, più da pirla.
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
(Non per dire "non facciamo così": ma per dire "se vogliamo fare così, serve
un incentivo ai medici a NON passare alla libera professione. Quale?").
Hai praticamente raccontato ciò che già accade nonostante tutto.
Eh. Magari la domanda sull'incentivo è stata posta, e qualcuno ha risposto "Un
bel cazzo! E' come il grigio, fa figura e va su tutto".

Ma tutte le decisioni hanno conseguenze.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Renaissance
2017-05-22 10:51:49 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Il brutto è che non lavorano a niente che curi in modo definitivo e per
sempre.
LOL, Beh, il paradiso terrestre ce lo siamo giocati fin dall'inizio. ;-)

E poi, no, ma quasi: una è la cura, per quanto costosa, per
negativizzare dall'epatite C, l'altra è una promettente molecola che
potrebbe immunizzare, se non anche curare, molti tipi di tumore.

bye G.L.
--
Da i.d.c.tutela:
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità analogica.
rootkit
2017-05-18 20:55:26 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Ho chiesto al mio medico se in Italia fanno quel genere di intervento.
Risposta: si ma per farlo bisogna raggiungere un livello di gastrite
davvero insopportabile e i farmaci non hanno più effetto.
In pratica finché i farmaci mantengono la gastrite abbastanza tranquilla
continua a prendere quelli.
un intervento chirurgico per guarire la gastrite? e cosa fa il chirurgo
di preciso in quel tipo di intervento?
Post by Napo
A parte gli scherzi ai tempi c'era una grande rivalità fra URSS e USA
una gara a chi primeggiava in molti campi.
Può essere che sulla luna ci siamo stati ma non nel 1969.
C'è sempre una terza verità plausibile.
plausibile? uhm...

al programma apollo, o se preferisci alle messinscena, parteciparono
direttamente o indirettamente quindicimila persone. secondo la tua "terza
verità" quindicimila persone sapevano del complotto e avrebbero tenuto il
segreto per cinquant'anni. plausibile?

ma andiamo avanti.

le trasmissioni radio della missione apollo 11 furono ascoltate e
registrate da più soggetti indipendenti, sicuramente anche dai sovietici
che avevano abbondante tecnologia per farlo. quindi secondo la tua "terza
verità" avrebbero inscenato anche delle finte trasmissioni radio
provenienti dallo spazio. plausibile?

ma andiamo avanti.

la missione apollo 11 fu osservata da terra sia dal goldstone observatory
che dal jodrell bank observatory in gran bretagna. quindi secondo la tua
"terza verità" avrebbero comunque inscenato un viaggio con allunaggio e
ritorno. plausibile?

ma andiamo avanti.

le famose trasmissioni video non furono ricevute a terra a houston, bensì
da un radio telescopio di parkes in australia. quindi secondo la tua
"terza verità" avrebbero coinvolto nel complotto anche scienziati e
autorità australiane, non si sa per quale motivo visto che si trattava di
una messinscena. plausibile?
Napo
2017-05-19 10:17:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Napo
Ho chiesto al mio medico se in Italia fanno quel genere di intervento.
Risposta: si ma per farlo bisogna raggiungere un livello di gastrite
davvero insopportabile e i farmaci non hanno più effetto.
In pratica finché i farmaci mantengono la gastrite abbastanza tranquilla
continua a prendere quelli.
un intervento chirurgico per guarire la gastrite? e cosa fa il chirurgo
di preciso in quel tipo di intervento?
Non lo so sta di fatto che quel mio amico sta da Dio adesso. Forse era
un tipo particolare di gastrite.
Post by rootkit
Post by Napo
A parte gli scherzi ai tempi c'era una grande rivalità fra URSS e USA
una gara a chi primeggiava in molti campi.
Può essere che sulla luna ci siamo stati ma non nel 1969.
C'è sempre una terza verità plausibile.
plausibile? uhm...
al programma apollo, o se preferisci alle messinscena, parteciparono
direttamente o indirettamente quindicimila persone. secondo la tua "terza
verità" quindicimila persone sapevano del complotto e avrebbero tenuto il
segreto per cinquant'anni. plausibile?
Ti hanno detto che erano 15,000 potevano essere anche un centinaio o
forse meno.
Post by rootkit
ma andiamo avanti.
le trasmissioni radio della missione apollo 11 furono ascoltate e
registrate da più soggetti indipendenti, sicuramente anche dai sovietici
che avevano abbondante tecnologia per farlo. quindi secondo la tua "terza
verità" avrebbero inscenato anche delle finte trasmissioni radio
provenienti dallo spazio. plausibile?
Quadrare la posizione di partenza del segnale non è sempre facile dallo
spazio.
I satelliti c'erano già e far partire comunicazioni radio da un
satellite nello spazio poteva essere possibile.
Post by rootkit
ma andiamo avanti.
la missione apollo 11 fu osservata da terra sia dal goldstone observatory
che dal jodrell bank observatory in gran bretagna. quindi secondo la tua
"terza verità" avrebbero comunque inscenato un viaggio con allunaggio e
ritorno. plausibile?
Esistono riprese video di questo ?
Post by rootkit
ma andiamo avanti.
le famose trasmissioni video non furono ricevute a terra a houston, bensì
da un radio telescopio di parkes in australia. quindi secondo la tua
"terza verità" avrebbero coinvolto nel complotto anche scienziati e
autorità australiane, non si sa per quale motivo visto che si trattava di
una messinscena. plausibile?
Mai visto capricorn one ?
rootkit
2017-05-19 16:24:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
Ho chiesto al mio medico se in Italia fanno quel genere di intervento.
Risposta: si ma per farlo bisogna raggiungere un livello di gastrite
davvero insopportabile e i farmaci non hanno più effetto.
In pratica finché i farmaci mantengono la gastrite abbastanza
tranquilla continua a prendere quelli.
un intervento chirurgico per guarire la gastrite? e cosa fa il chirurgo
di preciso in quel tipo di intervento?
Non lo so sta di fatto che quel mio amico sta da Dio adesso. Forse era
un tipo particolare di gastrite.
quindi cosa hai chiesto al tuo medico? la gastrite non si può risolvere
chirurgicamente, al massimo si curano le lesioni conseguenti, ma se non
ce l'hai...
Post by Napo
Ti hanno detto che erano 15,000 potevano essere anche un centinaio o
forse meno.
non è che "mi hanno detto". è un dato incontrovertibile, 15.000 persone
reali, rintracciabili e probabilmente ancora in vita.
Post by Napo
Quadrare la posizione di partenza del segnale non è sempre facile dallo
spazio.
I satelliti c'erano già e far partire comunicazioni radio da un
satellite nello spazio poteva essere possibile.
non vorrei sembrarti scortese, ma che un osservatorio astronomico possa
non accorgersi che un segnale viene da un satellite invece che dalla luna
la giudico una discreta vaccata.
Post by Napo
Esistono riprese video di questo ?
sicuramente esistono i tracciati.
Post by Napo
Post by rootkit
ma andiamo avanti.
le famose trasmissioni video non furono ricevute a terra a houston,
bensì da un radio telescopio di parkes in australia. quindi secondo la
tua "terza verità" avrebbero coinvolto nel complotto anche scienziati e
autorità australiane, non si sa per quale motivo visto che si trattava
di una messinscena. plausibile?
Mai visto capricorn one ?
si l'ho visto, ma è un film eh. con una ricostruzione fantastica. ricordi
come va a finire?
Napo
2017-05-20 07:54:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
Ho chiesto al mio medico se in Italia fanno quel genere di intervento.
Risposta: si ma per farlo bisogna raggiungere un livello di gastrite
davvero insopportabile e i farmaci non hanno più effetto.
In pratica finché i farmaci mantengono la gastrite abbastanza
tranquilla continua a prendere quelli.
un intervento chirurgico per guarire la gastrite? e cosa fa il chirurgo
di preciso in quel tipo di intervento?
Non lo so sta di fatto che quel mio amico sta da Dio adesso. Forse era
un tipo particolare di gastrite.
quindi cosa hai chiesto al tuo medico? la gastrite non si può risolvere
chirurgicamente, al massimo si curano le lesioni conseguenti, ma se non
ce l'hai...
Ho chiesto se potevo avere lo stesso tipo di cura chirurgica per non
dovere prendere pompa inibitori a vita.
Risposta: finché stai bene con le medicine prendi quelle.
Vuol dire che è possibile farla ma solo in extrema ratio o che non esiste ?
Post by rootkit
Post by Napo
Ti hanno detto che erano 15,000 potevano essere anche un centinaio o
forse meno.
non è che "mi hanno detto". è un dato incontrovertibile, 15.000 persone
reali, rintracciabili e probabilmente ancora in vita.
Tu lo puoi fare ? Meglio il comune abitante di questa terra lo può fare ?
Post by rootkit
Post by Napo
Quadrare la posizione di partenza del segnale non è sempre facile dallo
spazio.
I satelliti c'erano già e far partire comunicazioni radio da un
satellite nello spazio poteva essere possibile.
non vorrei sembrarti scortese, ma che un osservatorio astronomico possa
non accorgersi che un segnale viene da un satellite invece che dalla luna
la giudico una discreta vaccata.
Forse non vuole accorgersene!!!
Quanti evasori totali ci sono in Italia ? Si dice che l'evasione sia
oltre i 12 miliardi di euro.
Come mai non li trovano ? È sempre quella cifra da anni.
Eppure incrociando i dati con il famoso redditometro non dovrebbe essere
difficile scovarli.
Se io comune cittadino mi dimentico una tassa dopo due messi sono già a
chiedere il mancato pagamento, vuol ben dire che controllano, eppure...
Come ho già detto a Leonardo: tu sai quello che vogliono che tu sappia.
Il resto non lo saprai mai. Se il tuo vicino di casa è un alieno e tu
non lo devi sapere non lo saprai mai.
A parte gli scherzi!!! Ci sono lobby, poteri occulti, poteri
governativi, militari e tutto quello che vuoi, che possono nascondere
verità finché vogliono e se qualcuno lo scopre lo eliminano ma
ovviamente non succede e non deve succedere.
Post by rootkit
Post by Napo
Esistono riprese video di questo ?
sicuramente esistono i tracciati.
Ne hai accesso ? A quelli vero intendo.
Hai accesso a quelli che vogliono loro.
Post by rootkit
Post by Napo
Post by rootkit
ma andiamo avanti.
le famose trasmissioni video non furono ricevute a terra a houston,
bensì da un radio telescopio di parkes in australia. quindi secondo la
tua "terza verità" avrebbero coinvolto nel complotto anche scienziati e
autorità australiane, non si sa per quale motivo visto che si trattava
di una messinscena. plausibile?
Mai visto capricorn one ?
si l'ho visto, ma è un film eh. con una ricostruzione fantastica. ricordi
come va a finire?
Fantastica perché ti hanno inculcato che lo è.
Magari solo il finale è fantasioso.
Hitler come è morto ?
Nel bunker o tranquillo di vecchiaia in uno sperduto posto della terra ?
Da quando i media si sono sviluppati a livello mondiale è più facile
creare una falsa verità.
Una bugia ripetuta da tanti o molte volte può diventare una verità.
Poi ancora c'è gente che ragiona e si chieda se invece... e valuta altre
possibilità e allora si creano i credo diversi.
Credi in Dio ?
Se non ci credi, perché no ? In fondo milioni di persone ci credono
potrebbe essere tutto vero, ci sono sacre scrittura, la Sacra Sindone,
ci sono testimonianze, abbiamo la chiesa sparsa in tutta la terra,
perché non crederci ?
Leonardo Serni
2017-05-20 14:58:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by rootkit
quindi cosa hai chiesto al tuo medico? la gastrite non si può risolvere
chirurgicamente, al massimo si curano le lesioni conseguenti, ma se non
ce l'hai...
Ho chiesto se potevo avere lo stesso tipo di cura chirurgica per non
dovere prendere pompa inibitori a vita.
Dalla descrizione [ricordando che IANAD] stiamo parlando di un caso di ernia
iatale. Omeprazolo a gogo, oppure operazione... in Italia, ti operano se c'è
rischio di strozzamento, o se hai la sfiga di avere un'ernia paraesofagea.
Post by Napo
Risposta: finché stai bene con le medicine prendi quelle.
Vuol dire che è possibile farla ma solo in extrema ratio o che non esiste ?
Dipende da che ernia è (ammesso che sia un'ernia - la descrizione che fai me
lo fa pensare, ma anche se traffico co' dottori, resto un informatico :-D ).

Se è una classica ernia "occidentale" la cosa che conviene di più è rivedere
alimentazione e stile di vita.

L'operazione è risolutiva (se è quella che penso).

Ma.

E' sempre un'operazione chirurgica; e in anestesia totale. Il rischio di una
complicazione c'è. Che non vada benissimo (il Nilssen ha un 99% di successi,
il che vuol dire che uno su cento non è contento). In quei tre giorni che ti
tengono in ospedale, c'è un certo rischio di infezioni iatrogene. E, se sono
gente di coscienza, ti tengono in osservazione per un paio di settimane, che
vuol dire che il motivo di osservarti... c'è.

Poi, io per es. per motivi religiosi non credo al meno di due per cento, per
cui m'opererei (magari farei la fine di don Ferrante). Comunque suggerisco a
tutti con veemenza di NON dar retta a quello che "farei" io ;-D

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-20 16:09:24 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by rootkit
quindi cosa hai chiesto al tuo medico? la gastrite non si può risolvere
chirurgicamente, al massimo si curano le lesioni conseguenti, ma se non
ce l'hai...
Ho chiesto se potevo avere lo stesso tipo di cura chirurgica per non
dovere prendere pompa inibitori a vita.
Dalla descrizione [ricordando che IANAD] stiamo parlando di un caso di ernia
iatale. Omeprazolo a gogo, oppure operazione... in Italia, ti operano se c'è
rischio di strozzamento, o se hai la sfiga di avere un'ernia paraesofagea.
Esoprazolo prendo io e me lo pago pure. Perché di fare una gastroscopia
ogni due anni per avere due prescrizioni massime non mi va proprio.
La prima volta che mi hanno fatto la gastro mi hanno rovinato l'esofago
perché a detta loro sono intollerante all'esame.
La seconda volta l'ho fatto con il sondino per il naso, direi molto
meglio, ma adesso non lo fanno più, perché non lo so.
Fanno solo quella esofagea da sveglio. Gli scrivi che vuoi la sedazione
ma alla fine quando sei li insistono per farla senza, adducendo scuse
che è inutile e che l'esame dura pochi minuti e sedare può creare
complicanze ecc.ecc.
Se proprio la dovrò fare andrò in una clinica qui vicino che per poco di
più del ticket dell'ASL ti sedano e se vuoi in contemporanea ti fanno
anche la colonscopia il tutto in sedazione totale.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Risposta: finché stai bene con le medicine prendi quelle.
Vuol dire che è possibile farla ma solo in extrema ratio o che non esiste ?
Dipende da che ernia è (ammesso che sia un'ernia - la descrizione che fai me
lo fa pensare, ma anche se traffico co' dottori, resto un informatico :-D ).
Se è una classica ernia "occidentale" la cosa che conviene di più è rivedere
alimentazione e stile di vita.
L'operazione è risolutiva (se è quella che penso).
Ma.
E' sempre un'operazione chirurgica; e in anestesia totale. Il rischio di una
complicazione c'è. Che non vada benissimo (il Nilssen ha un 99% di successi,
il che vuol dire che uno su cento non è contento). In quei tre giorni che ti
tengono in ospedale, c'è un certo rischio di infezioni iatrogene. E, se sono
gente di coscienza, ti tengono in osservazione per un paio di settimane, che
vuol dire che il motivo di osservarti... c'è.
Poi, io per es. per motivi religiosi non credo al meno di due per cento, per
cui m'opererei (magari farei la fine di don Ferrante). Comunque suggerisco a
tutti con veemenza di NON dar retta a quello che "farei" io ;-D
Leonardo
Ogni stagione mi devo fare una cura di esaprazolo altrimenti iniziano i
bruciori e il reflusso.
Ho avuto un periodo che non riuscivo a mandar giù niente, nemmeno
l'acqua, forti bruciori. Mi ero spaventato pensavo al peggio ma poi la
gastro quella con il sondino ha tolto i dubbi per qualcosa di benigno.
Poteva fare l'intervento ? No, continui a prendere il suo lansoprazolo
allora mi facevano prendere quello.
Se penso al mio amico che dopo l'intervento si gusta persino la salama
da sugo senza aver problemi ed io invece che solo a guadarlo mi vengono
i bruciori mi fa una rabbia.
rootkit
2017-05-20 16:23:12 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by rootkit
Post by Napo
Non lo so sta di fatto che quel mio amico sta da Dio adesso. Forse era
un tipo particolare di gastrite.
quindi cosa hai chiesto al tuo medico? la gastrite non si può risolvere
chirurgicamente, al massimo si curano le lesioni conseguenti, ma se non
ce l'hai...
Ho chiesto se potevo avere lo stesso tipo di cura chirurgica per non
dovere prendere pompa inibitori a vita.
Risposta: finché stai bene con le medicine prendi quelle.
Vuol dire che è possibile farla ma solo in extrema ratio o che non esiste ?
questo non lo so, cosa voleva dire dovevi chiederlo a lui. afaik
l'intervento chirurgico ha senso solo se gastrite ha causato lesioni o
ulcere, negli altri casi non capisco cosa possa fare il chirurgo.
asportare la parte dello stomaco infiammata?
Post by Napo
Post by rootkit
non è che "mi hanno detto". è un dato incontrovertibile, 15.000 persone
reali, rintracciabili e probabilmente ancora in vita.
Tu lo puoi fare ? Meglio il comune abitante di questa terra lo può fare ?
tieni conto che sono stato molto prudente: nel 1969 l'ente spaziale
americano aveva centinaia di migliaia di addetti, 15.000 solo al centro
spaziale di houston e 20.000 al kennedy space center (cape canaveral)
dove venivano assemblati i vettori e da dove partivano le missioni.

che una quantità di persone pari alla popolazione di firenze lavorasse ad
un progetto senza sospettare che fosse un complotto non è ragionevolmente
credibile. ma anche l'altra ipotesi, cioè che tutti o in parte
partecipassero alla cospirazione e mai in 50 anni il segreto abbia avuto
un cedimento, la trovo altrettanto irrealistica. tutto qua.
Post by Napo
Post by rootkit
non vorrei sembrarti scortese, ma che un osservatorio astronomico possa
non accorgersi che un segnale viene da un satellite invece che dalla
luna la giudico una discreta vaccata.
Forse non vuole accorgersene!!!
forse. ma allora dovremmo aggiungere ai cospiratori anche gli osservatori
indipendenti di altre nazioni. come disse rocco siffredi: qui l'affare
s'ingrossa e non si tiene più in mano!

perché poi c'è un altro problema: l'urss. anche loro avevano mandato in
contemporanea la loro missione (senza equipaggio) "luna 15" e seguivano
tutto con molta attenzione. t'immagini a mosca quando si fossero accorti
che la voce di armstrong veniva da un satellite? "da, da... puiccolo
passo per uomo, ma piestata grande mierda!" :-D
Post by Napo
Post by rootkit
si l'ho visto, ma è un film eh. con una ricostruzione fantastica.
ricordi come va a finire?
Fantastica perché ti hanno inculcato che lo è.
Magari solo il finale è fantasioso.
ma tu guarda il caso: solo la parte dove la cospirazione viene smontata
sarebbe non verosimile :-D
Post by Napo
Hitler come è morto ?
Nel bunker o tranquillo di vecchiaia in uno sperduto posto della terra ?
su una spiagga, mentre prendeva un mohito a jim morrison. il dottore glie
l'aveva detto di non bere più alcolici.
Post by Napo
Una bugia ripetuta da tanti o molte volte può diventare una verità.
credo che questo qualcuno lo sappia molto bene.
Post by Napo
Credi in Dio ?
Se non ci credi, perché no ? In fondo milioni di persone ci credono
potrebbe essere tutto vero, ci sono sacre scrittura, la Sacra Sindone,
ci sono testimonianze, abbiamo la chiesa sparsa in tutta la terra,
perché non crederci ?
seriamente, in questa discussione se c'è una persona che fa un atto di
fede quello sei te. perché nonostante ti atteggi a razionale fingendo di
esprimere dei dubbi, in realta formuli delle congetture. e alle
congetture, essendo per definizione prive di basi probatorie, bisogna
crederci.

voglio dire, del fatto che l'uomo sia andato sulla luna che ti piaccia o
no ci sono prove e testimonianze; tu dici potrebbe essere stata tutta una
messinscena ma di questo non ci sono ne prove ne testimonianze. per te è
sufficiente *credere* che ci sia una entità superiore e onnipotente che
manipola le coscienze. quindi chi è dei due il credente irrazionale?
Leonardo Serni
2017-05-20 21:46:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Hitler come è morto ?
Nel bunker o tranquillo di vecchiaia in uno sperduto posto della terra ?
su una spiagga, mentre prendeva un mohito insieme a jim morrison.
Non scordarti Elvis e un misterioso prete rimasto sconosciuto.

Loading Image...

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Yersinia
2017-05-20 16:01:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Il Fri, 19 May 2017 12:17:10 +0200, Napo ha scritto: non vorrei
sembrarti scortese, ma che un osservatorio astronomico possa non
accorgersi che un segnale viene da un satellite invece che dalla
luna la giudico una discreta vaccata.
Post by Napo
Esistono riprese video di questo ?
sicuramente esistono i tracciati.
Allora non se ne fa niente. Napo vuole le riprese video della presa
della Bastiglia, della battaglia di Lepanto, ecc, sennò sono tutte
balle.
Leonardo Serni
2017-05-19 19:24:16 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Quadrare la posizione di partenza del segnale non è sempre facile dallo
spazio.
I satelliti c'erano già e far partire comunicazioni radio da un
satellite nello spazio poteva essere possibile.
Sì - ma il raggio di trasmissione è molto stretto (l'apertura di un
radiotelescopio non è tutto 'sto gran che), e il satellite si muove
molto più velocemente della Luna.

Sicché la trasmissione la puoi far partire... ma il radiotelescopio
non riesce ad agganciarla per più d'un paio di secondi, poi si deve
riallineare.
Post by Napo
Post by rootkit
la missione apollo 11 fu osservata da terra sia dal goldstone observatory
che dal jodrell bank observatory in gran bretagna. quindi secondo la tua
"terza verità" avrebbero comunque inscenato un viaggio con allunaggio e
ritorno. plausibile?
Esistono riprese video di questo?
A parte che quando si dubita dell'"Apollo 11", che di video ne ha a
josa, stiamo dicendo che dei video non ci fidiamo.

Quindi, se i video ci sono non provano niente; se non ci sono forse
provano che si è trattato di un inganno.

E' un sistema che ricorda "Croce vinco io, testa perdi tu".

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-20 12:29:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Quadrare la posizione di partenza del segnale non è sempre facile dallo
spazio.
I satelliti c'erano già e far partire comunicazioni radio da un
satellite nello spazio poteva essere possibile.
Sì - ma il raggio di trasmissione è molto stretto (l'apertura di un
radiotelescopio non è tutto 'sto gran che), e il satellite si muove
molto più velocemente della Luna.
Sicché la trasmissione la puoi far partire... ma il radiotelescopio
non riesce ad agganciarla per più d'un paio di secondi, poi si deve
riallineare.
Vedi in questo mondo si può far tutto, l'importante è trovare persone
che si prestino alla sceneggiata.
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by rootkit
la missione apollo 11 fu osservata da terra sia dal goldstone observatory
che dal jodrell bank observatory in gran bretagna. quindi secondo la tua
"terza verità" avrebbero comunque inscenato un viaggio con allunaggio e
ritorno. plausibile?
Esistono riprese video di questo?
A parte che quando si dubita dell'"Apollo 11", che di video ne ha a
josa, stiamo dicendo che dei video non ci fidiamo.
Quindi, se i video ci sono non provano niente; se non ci sono forse
provano che si è trattato di un inganno.
E' un sistema che ricorda "Croce vinco io, testa perdi tu".
Leonardo
Anche questa sa di sceneggiata:

11 settembre 2011
Leonardo Serni
2017-05-20 15:27:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Sicché la trasmissione la puoi far partire... ma il radiotelescopio
non riesce ad agganciarla per più d'un paio di secondi, poi si deve
riallineare.
Vedi in questo mondo si può far tutto, l'importante è trovare persone
che si prestino alla sceneggiata.
Eh, ma sai quante te ne serve, per far quadrare tutto? Mentire è costoso,
riconciliare tutte le inconsistenze in parallelo - e *ognuna* richiede un
discreto lavoro decisionale.

E senza una simile attenzione ai dettagli, nessuna frottola può reggere a
uno scrutinio abbastanza lungo. Diciamo che mentire è costoso se uno vuol
farla franca.

Per pura coincidenza, http://www.schlockmercenary.com/2017-05-19 ]:-D
Post by Napo
Anche questa sa di sceneggiata: http://youtu.be/7e9T7JMQ8Fw
11 settembre 2011
Non potrei dire: ho deciso di evitare le discussioni religiose...

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Napo
2017-05-20 16:31:42 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
Sicché la trasmissione la puoi far partire... ma il radiotelescopio
non riesce ad agganciarla per più d'un paio di secondi, poi si deve
riallineare.
Vedi in questo mondo si può far tutto, l'importante è trovare persone
che si prestino alla sceneggiata.
Eh, ma sai quante te ne serve, per far quadrare tutto? Mentire è costoso,
riconciliare tutte le inconsistenze in parallelo - e *ognuna* richiede un
discreto lavoro decisionale.
E senza una simile attenzione ai dettagli, nessuna frottola può reggere a
uno scrutinio abbastanza lungo. Diciamo che mentire è costoso se uno vuol
farla franca.
N.B. Non sto dicendo che lo sbarco sulla luna nel 1969 sia un falso.
Sto solo cercando di appurare insieme se possono esserci dei sistemi che
possano rendere quello sbarco una sceneggiata.
Post by Leonardo Serni
Per pura coincidenza, http://www.schlockmercenary.com/2017-05-19 ]:-D
Post by Napo
Anche questa sa di sceneggiata: http://youtu.be/7e9T7JMQ8Fw
11 settembre 2011
Non potrei dire: ho deciso di evitare le discussioni religiose...
Leonardo
Leonardo Serni
2017-05-20 18:38:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Napo
Post by Leonardo Serni
E senza una simile attenzione ai dettagli, nessuna frottola può reggere a
uno scrutinio abbastanza lungo. Diciamo che mentire è costoso se uno vuol
farla franca.
N.B. Non sto dicendo che lo sbarco sulla luna nel 1969 sia un falso.
Sto solo cercando di appurare insieme se possono esserci dei sistemi che
possano rendere quello sbarco una sceneggiata.
In breve? No. E' un marchingegno troppo complesso. Già perché la cosa reggesse
più di poche ore, avresti dovuto coinvolgere mezza America.

Perché pensa solo al fatto, che tutto l'equipaggiamento DOVEVA essere in grado
di arrivare sulla Luna. Altrimenti ti serve la collaborazione anche di tutte o
quasi le ditte fornitrici.

Poi, per dire, se è falso l'Apollo 11, deve essere falso anche Apollo 12 - non
esiste, che a luglio tu non abbia la birra per fare una roba, e dopo sei mesi,
usando sostanzialmente gli stessi progetti, invece sì.

Numeri effettivamente da film hollywoodiano (Mitchell, che riprogramma al volo
il computer del LM, quando un falso contatto intermittente minaccia di inviare
automaticamente il segnale di abbandono missione, per ignorare il comando) non
erano necessari ad un falso, e avrebbero richiesto di coinvolgere estranei. In
questo specifico caso, PRIMA di chiedere agli esperti del MIT "Signori! C'è un
fottuto contatto intermittente, in uno dei sensori del LM, che sta cercando di
inviare un abbandono-missione! Come lo neutralizziamo?", avrebbero dovuto fare
una domanda molto più complessa a molti più esperti più esperti: "Ci serve una
emergenza credibile, e spettacolare, che gli esperti del MIT possano risolvere
nel giro di massimo quattro o cinque ore". Il clima politico in quella "zona",
a quell'epoca, ti GARANTIVA che se il fottuto governo faceva un passo falso lo
sputtanavano nel giro di un nanosecondo. Parliamo del volume di spaziotempo da
cui è uscito Free BSD e Free LSD :-D

Il "massimo" che puoi sperare come complotto è che le alte sfere pensassero di
star mandando Armstrong, Aldrin e Collins a morire, e di usarli come "martiri"
per una rinnovata spinta verso la Luna.

In effetti, per tutta la serie di missione sono stati corsi rischi pazzeschi e
che oggi non ci si sognerebbe nemmeno sotto la minaccia delle armi.

Ma per loro era "la cosa da fare".

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
rootkit
2017-05-20 19:58:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Poi, per dire, se è falso l'Apollo 11, deve essere falso anche Apollo 12
- non esiste, che a luglio tu non abbia la birra per fare una roba, e
dopo sei mesi, usando sostanzialmente gli stessi progetti, invece sì.
ma neanche l'apollo 10, che testò le manovre più critiche sull'orbita
lunare, arrivando con il modulo fino a pochi km dalla superficie.
praticamente l'apollo 11 fece in più solo la parte più piacevole :-)
ilChierico
2017-06-29 09:25:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by rootkit
un intervento chirurgico per guarire la gastrite? e cosa fa il chirurgo
di preciso in quel tipo di intervento?
A memoria credo che seghi via le terminazioni nervose che arrivano allo
stomaco, diciamo il nervo vago, per ridurre la secrezione gastrica acida.
ilChierico
2017-06-28 15:29:54 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Tanto per rigirare le carte in tavola: se io consentissi a chiunque di farsi
curare con qualunque cosa volesse "tanto non gli interessa se cura o no", in
un battibaleno Big Pharma si metterebbe a distribuire GRATIS! farmaci ancora
sperimentali.
"Aléééé ragazzi! Sperimentazione libera su esseri umani!!!".
Perché se prendi dei malati e gli inietti della roba che non sai cosa fa sei
un mostro, un dottor Mengele.
Mentre se prendi dei malati e gli inietti della roba che non sai cosa fa sei
un benefattore.
(E no, non ho scritto due frasi uguali per errore).
Riassumendo, dare libero accesso alla qualunque è troppo esposto ad abusi, e
proprio a tutto vantaggio di Big Pharma, che anziché sperimentare su cellule
in vitro, modelli computerizzati, o al limite animali - tutte robe che hanno
una utilità incompleta - può sperimentare proprio "in corpore vili" usando i
poveri e i disperati, che sono gli animali più simili all'essere umano.
Stai attento che per coerenza adesso qualcuno dovrebbe scrivere qualcosa
contro di te, invece di starsene zitto o troncare la discussione... sei
appena diventato il mio Dio personale, o meglio hai scritto delle frasi
assolutamente censurabili dai presenti ma assolutamente vere.
Ubachef
2017-05-13 22:49:56 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica
non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
E' arrivato il Mengele di stocazzo. Sei proprio una merda ributtante
--
mic
E d'un tratto capii che il pensare e' per gli stupidi,
mentre i cervelluti si affidano all'ispirazione.
Ah... https://sourceforge.net/projects/cirulla/
=Catrame=
2017-05-14 14:13:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica
non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 14:17:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro
pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
=Catrame=
2017-05-14 14:41:11 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro
pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 14:58:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro
pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
trotta trotta che l'alba arriva presto testa di cazzo
=Catrame=
2017-05-14 15:13:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro
pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
trotta trotta che l'alba arriva presto testa di cazzo
caschi come il cacio sui maccheroni. Cerchiamo tipi come te per fare
studi ed esperimenti; i farmaci li assumeresti solo se dai
preventivamente l'assenso e dopo accurato controllo medico. Si tratta
di stare sei mesi in laboratorio con vitto e alloggio pagato (se fai il
bravo non sei obbligato a stare in gabbia), piu' un rimborso
spese;certo,all'inizio il babbuino e i polli prenderanno qualcosina in
piu' di te, ma se impari a fare gli esercizi meglio di loro il tuo
rimborso spese aumentera'. Fammi sapere.
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 15:31:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della
loro pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio
cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
trotta trotta che l'alba arriva presto testa di cazzo
caschi come il cacio sui maccheroni. Cerchiamo tipi come te per fare
studi ed esperimenti; i farmaci li assumeresti solo se dai
preventivamente l'assenso e dopo accurato controllo medico. Si tratta di
stare sei mesi in laboratorio con vitto e alloggio pagato (se fai il
bravo non sei obbligato a stare in gabbia), piu' un rimborso
spese;certo,all'inizio il babbuino e i polli prenderanno qualcosina in
piu' di te, ma se impari a fare gli esercizi meglio di loro il tuo
rimborso spese aumentera'. Fammi sapere.
caschi come il cacio sui maccheroni. sono disoccupato e cerco lavoro
=Catrame=
2017-05-14 15:34:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della
loro pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio
cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso ha
bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
trotta trotta che l'alba arriva presto testa di cazzo
caschi come il cacio sui maccheroni. Cerchiamo tipi come te per fare
studi ed esperimenti; i farmaci li assumeresti solo se dai
preventivamente l'assenso e dopo accurato controllo medico. Si tratta di
stare sei mesi in laboratorio con vitto e alloggio pagato (se fai il
bravo non sei obbligato a stare in gabbia), piu' un rimborso
spese;certo,all'inizio il babbuino e i polli prenderanno qualcosina in
piu' di te, ma se impari a fare gli esercizi meglio di loro il tuo
rimborso spese aumentera'. Fammi sapere.
caschi come il cacio sui maccheroni. sono disoccupato e cerco lavoro
ma ti pagano abbastanza per fare la figura dell'idiota?
come secondo lavoro ti vesti da pippo?
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 15:51:32 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della
loro pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio
cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso
ha bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
trotta trotta che l'alba arriva presto testa di cazzo
caschi come il cacio sui maccheroni. Cerchiamo tipi come te per fare
studi ed esperimenti; i farmaci li assumeresti solo se dai
preventivamente l'assenso e dopo accurato controllo medico. Si tratta
di stare sei mesi in laboratorio con vitto e alloggio pagato (se fai
il bravo non sei obbligato a stare in gabbia), piu' un rimborso
spese;certo,all'inizio il babbuino e i polli prenderanno qualcosina in
piu' di te, ma se impari a fare gli esercizi meglio di loro il tuo
rimborso spese aumentera'. Fammi sapere.
caschi come il cacio sui maccheroni. sono disoccupato e cerco lavoro
ma ti pagano abbastanza per fare la figura dell'idiota?
come secondo lavoro ti vesti da pippo?
mah, secondo me la fai tu la figura dell'idiota

io so io e voi non siete un cazzo
=Catrame=
2017-05-14 16:04:52 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 13/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della
loro pratica non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio
cieco?
rosiki come aranzulla in questi giorni in cui un 22enne per caso
ha bloccato l'attacco ransomware
vai a cagare catrame di merda
hop hop trotta cavallinoooo
trotta trotta che l'alba arriva presto testa di cazzo
caschi come il cacio sui maccheroni. Cerchiamo tipi come te per fare
studi ed esperimenti; i farmaci li assumeresti solo se dai
preventivamente l'assenso e dopo accurato controllo medico. Si tratta
di stare sei mesi in laboratorio con vitto e alloggio pagato (se fai
il bravo non sei obbligato a stare in gabbia), piu' un rimborso
spese;certo,all'inizio il babbuino e i polli prenderanno qualcosina in
piu' di te, ma se impari a fare gli esercizi meglio di loro il tuo
rimborso spese aumentera'. Fammi sapere.
caschi come il cacio sui maccheroni. sono disoccupato e cerco lavoro
ma ti pagano abbastanza per fare la figura dell'idiota?
come secondo lavoro ti vesti da pippo?
mah, secondo me la fai tu la figura dell'idiota
io so io e voi non siete un cazzo
ovviamente so benissimo di cadere nel tuo gioco rispondendo a questo
messaggio. però mi chiedo, e bada che è retorica, ma quanto frustrato
devi essere per scrivere stronzate del genere? uno che ha un sito
idiota, dove sono scritte solo cazzate, che rompe con messaggi idioti
può passare per un idiota. tu, invece, sei un frustrato, e della
peggior specie; quelli che devono rovinare le cose degli altri perché
non hanno un cazzo....quelli che sperano che tutti si lascino perché
lui è stato mollato...quelli che quando credono di non essere notati,
scrivono battute idiote su un povero bimbo ucciso....ma sai una cosa?
io non ti ho nel kill file, e devo ringraziarti,
addirittura...leggendoti si comprende quanto la propria vita sia
lontana dal fondo... tu puoi fare tu gli "SBRUOTFLLL" che vuoi, ma sei
e rimarrai un frustato....e qusto lo sai bene.
decisamente, mi fai pena.
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 16:17:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Ottone
mah, secondo me la fai tu la figura dell'idiota
Post by Ottone
io so io e voi non siete un cazzo
ovviamente so benissimo di cadere nel tuo gioco rispondendo a questo
messaggio. però mi chiedo, e bada che è retorica, ma quanto frustrato
devi essere per scrivere stronzate del genere? uno che ha un sito
idiota, dove sono scritte solo cazzate, che rompe con messaggi idioti
può passare per un idiota. tu, invece, sei un frustrato, e della peggior
specie; quelli che devono rovinare le cose degli altri perché non hanno
un cazzo....quelli che sperano che tutti si lascino perché lui è stato
mollato...quelli che quando credono di non essere notati, scrivono
battute idiote su un povero bimbo ucciso....ma sai una cosa? io non ti
ho nel kill file, e devo ringraziarti, addirittura...leggendoti si
comprende quanto la propria vita sia lontana dal fondo... tu puoi fare
tu gli "SBRUOTFLLL" che vuoi, ma sei e rimarrai un frustato....e qusto
lo sai bene.
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
=Catrame=
2017-05-14 16:28:10 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by Ottone
mah, secondo me la fai tu la figura dell'idiota
Post by Ottone
io so io e voi non siete un cazzo
ovviamente so benissimo di cadere nel tuo gioco rispondendo a questo
messaggio. però mi chiedo, e bada che è retorica, ma quanto frustrato
devi essere per scrivere stronzate del genere? uno che ha un sito
idiota, dove sono scritte solo cazzate, che rompe con messaggi idioti
può passare per un idiota. tu, invece, sei un frustrato, e della peggior
specie; quelli che devono rovinare le cose degli altri perché non hanno
un cazzo....quelli che sperano che tutti si lascino perché lui è stato
mollato...quelli che quando credono di non essere notati, scrivono
battute idiote su un povero bimbo ucciso....ma sai una cosa? io non ti
ho nel kill file, e devo ringraziarti, addirittura...leggendoti si
comprende quanto la propria vita sia lontana dal fondo... tu puoi fare
tu gli "SBRUOTFLLL" che vuoi, ma sei e rimarrai un frustato....e qusto
lo sai bene.
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
Già lo sai, come la penso sul rintanarsi su usenet. Per lenire quella
limitante carenza affettiva e di autostima, alcuni tendono a riversare
e
immaginare di essere una persona diversa da quella che si mostra IRL.

Intanto, mi preme avvisarti che non è così che riuscirai a scacciare le
anacronistiche difficoltà quotidiane. Non è ritagliandosi un
personaggio
totalmente differente dal nostro vero "io", che riuscirai a sconfiggere
tutti i tuoi demoni interiori. Certo è più semplice fantasticare e non
enfatizzare i nostri difetti intrinsechi, ma questo dimostra soltanto
un
reiterato essere deboli e senza carattere. Io te lo dico da amico,
anche
in forma del tutto disinteressata: sii te stesso, senza vergogna.

Soltanto così potrai finalmente liberarti dalle angosce e le ansie date
ovviamente, da una vita frenetica che ci spinge a dimostrare agli
altri,
non solo a noi stessi, che siamo bravi, belli, affermati o potenti.
Cose
ovviamente ambite, ma che non ci libereranno l'anima.

Tutto questo per dire che finalmente ho realizzato che sei soltanto un
uomo semplice. Fatto anche di debolezze, di paure e soprattutto fatto
di tanta incontinenza, che da ora in avanti non ti devi imbarazzare più
a nascondere. Perchè,
trovandoti in mezzo alla gente mentre ti pisci addosso, accetterai
tutto
in maniera piu consapevole. sei un vecchio piscione, e allora?

Grazie per avermi ascoltato. So che posso parlarti qui e
ho realizzato che sei il migliore amico che io abbia mai avuto. Per
esempio quando mi dai del superdotato? io lo so che lo fai col cuore.
Ora
io devo andare un attimo di lá, a ridere di te. A dopo AMICO!
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 16:46:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Ottone
Post by =Catrame=
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
a quanto pare ho un sito a mia insaputa :-)
=Catrame=
2017-05-14 16:47:36 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by Ottone
Post by =Catrame=
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
a quanto pare ho un sito a mia insaputa :-)
A me date la nausea, e chi vi legge senza obiettare. Questo gruppo fa
schifo perchè a un certo punto, aver messo su un mezzo giornaletto, vi
ha dato alla testa. Creata la paginetta si sentono degli Dei. Non
lascio niente che mi mancherà, qui leggo solo megalomani maleducati che
fanno a gara di insulti. Non esiste messaggio, dialogo, concetto,
confronto, promozione, bensì trovo personcine, piccole, senza houmor e
senza la minima volontà, forse originale, di dare voce e spazio a chi
avrebbe da dire ma non accetta la classica macchina editoriale. Triste,
il titolo della fanzine è la bandiera della vostra piccolezza. Negare è
la sola arma di chi non ha argomenti.
Questo gruppo è fallito nel cuore, marcio, fiorisce di muffa, puzza di
stantio, autocelebratevi con tutto m il vecchio e glorioso arsenale...
siete morti, zombie con spasmi involontari, spulciatevi il culo a
vicenda, scimmie infette, siete malattia, cancro, veleno, per ogni
guizzo di spontaneità, per ogni palpito di idea, per tutti i riflessi
di tutte le luci. Spegnetevi e l'ultimo chiuda la porta.
Spassionatamente nè
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 16:50:42 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by Ottone
Post by =Catrame=
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
a quanto pare ho un sito a mia insaputa :-)
A me date la nausea, e chi vi legge senza obiettare. Questo gruppo fa
schifo perchè a un certo punto, aver messo su un mezzo giornaletto, vi
ha dato alla testa. Creata la paginetta si sentono degli Dei. Non lascio
niente che mi mancherà, qui leggo solo megalomani maleducati che fanno a
gara di insulti. Non esiste messaggio, dialogo, concetto, confronto,
promozione, bensì trovo personcine, piccole, senza houmor e senza la
minima volontà, forse originale, di dare voce e spazio a chi avrebbe da
dire ma non accetta la classica macchina editoriale. Triste, il titolo
della fanzine è la bandiera della vostra piccolezza. Negare è la sola
arma di chi non ha argomenti.
Questo gruppo è fallito nel cuore, marcio, fiorisce di muffa, puzza di
stantio, autocelebratevi con tutto m il vecchio e glorioso arsenale...
siete morti, zombie con spasmi involontari, spulciatevi il culo a
vicenda, scimmie infette, siete malattia, cancro, veleno, per ogni
guizzo di spontaneità, per ogni palpito di idea, per tutti i riflessi di
tutte le luci. Spegnetevi e l'ultimo chiuda la porta. Spassionatamente

ma quanto rosichi ?
=Catrame=
2017-05-14 16:56:33 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by Ottone
Post by =Catrame=
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
a quanto pare ho un sito a mia insaputa :-)
A me date la nausea, e chi vi legge senza obiettare. Questo gruppo fa
schifo perchè a un certo punto, aver messo su un mezzo giornaletto, vi
ha dato alla testa. Creata la paginetta si sentono degli Dei. Non lascio
niente che mi mancherà, qui leggo solo megalomani maleducati che fanno a
gara di insulti. Non esiste messaggio, dialogo, concetto, confronto,
promozione, bensì trovo personcine, piccole, senza houmor e senza la
minima volontà, forse originale, di dare voce e spazio a chi avrebbe da
dire ma non accetta la classica macchina editoriale. Triste, il titolo
della fanzine è la bandiera della vostra piccolezza. Negare è la sola
arma di chi non ha argomenti.
Questo gruppo è fallito nel cuore, marcio, fiorisce di muffa, puzza di
stantio, autocelebratevi con tutto m il vecchio e glorioso arsenale...
siete morti, zombie con spasmi involontari, spulciatevi il culo a
vicenda, scimmie infette, siete malattia, cancro, veleno, per ogni
guizzo di spontaneità, per ogni palpito di idea, per tutti i riflessi di
tutte le luci. Spegnetevi e l'ultimo chiuda la porta. Spassionatamente

ma quanto rosichi ?
Si chiama metodo. Devi aver appreso questo metodo da qualche parte o da
qualcuno, di capovolgere, o svuotare, o meglio ancora spostare i
livelli di comprensione che stanno dentro una discussione (discussione
mo) attraverso l'artificio delle tre carte. E' quello che fanno i
politici il più delle volte (ecco, politico non te l'avevo detto, spero
ti piacerà). Così, ora che ci penso, questo metodo, (che sottintende un
modo di stare al mondo, di rapportarsi agli altri) è anche piuttosto
disonesto. Per Onestà avresti dovuto ammettere che sei stato arrogante
e spavaldo con quel maiuscolo "retorico" (stile Impero), invece che
fai? (lo dico a chi legge così comprende i meccanismi della
comunicazione -quelli deleteri, s'intende, dove almeno uno dei
componenti è giocoliere): ti dichiari Onesto fino al midollo con la
frase retorica, (perché tu dici quello che pensi, e c'è chi ti crede
leggi Fania) quindi, nascondi una delle tre carte e costruisci una
difesa perfetta alle "accuse ingiustamente subite (da un maleducato di
turno, lui, non tu)" addirittura gonfiandole a mo' d'esempio. QUINDI:
HAI SPODTATO SU DI ME esattamente lo stesso rimprovero che ti veniva
mosso. È un metodo infallibile per cui l'umana specie va ghiotta, per
quanto banale e semplice ma così povero, cosi talmente povero e puerile
da fare tenerezza. Comunque. Il mondo va così io lo so allora: evtiamo
di prolungare questo siparietto squallido che somiglia tanto a una
piccola pena e salutiamoci da buoni conoscenti che ogni tanto si
leggono su Facebook. Io credo che è meglio.
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 17:07:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by Ottone
Post by =Catrame=
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
a quanto pare ho un sito a mia insaputa :-)
A me date la nausea, e chi vi legge senza obiettare. Questo gruppo fa
schifo perchè a un certo punto, aver messo su un mezzo giornaletto, vi
ha dato alla testa. Creata la paginetta si sentono degli Dei. Non
lascio niente che mi mancherà, qui leggo solo megalomani maleducati
che fanno a gara di insulti. Non esiste messaggio, dialogo, concetto,
confronto, promozione, bensì trovo personcine, piccole, senza houmor e
senza la minima volontà, forse originale, di dare voce e spazio a chi
avrebbe da dire ma non accetta la classica macchina editoriale.
Triste, il titolo della fanzine è la bandiera della vostra piccolezza.
Negare è la sola arma di chi non ha argomenti.
Questo gruppo è fallito nel cuore, marcio, fiorisce di muffa, puzza di
stantio, autocelebratevi con tutto m il vecchio e glorioso arsenale...
siete morti, zombie con spasmi involontari, spulciatevi il culo a
vicenda, scimmie infette, siete malattia, cancro, veleno, per ogni
guizzo di spontaneità, per ogni palpito di idea, per tutti i riflessi
di tutte le luci. Spegnetevi e l'ultimo chiuda la porta.
Spassionatamente nè
ma quanto rosichi ?
Si chiama metodo. Devi aver appreso questo metodo da qualche parte o da
qualcuno, di capovolgere, o svuotare, o meglio ancora spostare i livelli
di comprensione che stanno dentro una discussione (discussione mo)
attraverso l'artificio delle tre carte. E' quello che fanno i politici
il più delle volte (ecco, politico non te l'avevo detto, spero ti
piacerà). Così, ora che ci penso, questo metodo, (che sottintende un
modo di stare al mondo, di rapportarsi agli altri) è anche piuttosto
disonesto. Per Onestà avresti dovuto ammettere che sei stato arrogante e
spavaldo con quel maiuscolo "retorico" (stile Impero), invece che fai?
(lo dico a chi legge così comprende i meccanismi della comunicazione
-quelli deleteri, s'intende, dove almeno uno dei componenti è
giocoliere): ti dichiari Onesto fino al midollo con la frase retorica,
(perché tu dici quello che pensi, e c'è chi ti crede leggi Fania)
quindi, nascondi una delle tre carte e costruisci una difesa perfetta
alle "accuse ingiustamente subite (da un maleducato di turno, lui, non
tu)" addirittura gonfiandole a mo' d'esempio. QUINDI: HAI SPODTATO SU DI
ME esattamente lo stesso rimprovero che ti veniva mosso. È un metodo
infallibile per cui l'umana specie va ghiotta, per quanto banale e
semplice ma così povero, cosi talmente povero e puerile da fare
tenerezza. Comunque. Il mondo va così io lo so allora: evtiamo di
prolungare questo siparietto squallido che somiglia tanto a una piccola
pena e salutiamoci da buoni conoscenti che ogni tanto si leggono su
Facebook. Io credo che è meglio.
perche' senno che fai ?

rosichi ?
=Catrame=
2017-05-14 17:11:03 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.consumatori.tutela -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Addì 14/05/2017 , su it.salute -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by Ottone
Post by =Catrame=
decisamente, mi fai pena.
ha haha quale sito ?
a quanto pare ho un sito a mia insaputa :-)
A me date la nausea, e chi vi legge senza obiettare. Questo gruppo fa
schifo perchè a un certo punto, aver messo su un mezzo giornaletto, vi
ha dato alla testa. Creata la paginetta si sentono degli Dei. Non
lascio niente che mi mancherà, qui leggo solo megalomani maleducati
che fanno a gara di insulti. Non esiste messaggio, dialogo, concetto,
confronto, promozione, bensì trovo personcine, piccole, senza houmor e
senza la minima volontà, forse originale, di dare voce e spazio a chi
avrebbe da dire ma non accetta la classica macchina editoriale.
Triste, il titolo della fanzine è la bandiera della vostra piccolezza.
Negare è la sola arma di chi non ha argomenti.
Questo gruppo è fallito nel cuore, marcio, fiorisce di muffa, puzza di
stantio, autocelebratevi con tutto m il vecchio e glorioso arsenale...
siete morti, zombie con spasmi involontari, spulciatevi il culo a
vicenda, scimmie infette, siete malattia, cancro, veleno, per ogni
guizzo di spontaneità, per ogni palpito di idea, per tutti i riflessi
di tutte le luci. Spegnetevi e l'ultimo chiuda la porta.
Spassionatamente nè
ma quanto rosichi ?
Si chiama metodo. Devi aver appreso questo metodo da qualche parte o da
qualcuno, di capovolgere, o svuotare, o meglio ancora spostare i livelli
di comprensione che stanno dentro una discussione (discussione mo)
attraverso l'artificio delle tre carte. E' quello che fanno i politici
il più delle volte (ecco, politico non te l'avevo detto, spero ti
piacerà). Così, ora che ci penso, questo metodo, (che sottintende un
modo di stare al mondo, di rapportarsi agli altri) è anche piuttosto
disonesto. Per Onestà avresti dovuto ammettere che sei stato arrogante e
spavaldo con quel maiuscolo "retorico" (stile Impero), invece che fai?
(lo dico a chi legge così comprende i meccanismi della comunicazione
-quelli deleteri, s'intende, dove almeno uno dei componenti è
giocoliere): ti dichiari Onesto fino al midollo con la frase retorica,
(perché tu dici quello che pensi, e c'è chi ti crede leggi Fania)
quindi, nascondi una delle tre carte e costruisci una difesa perfetta
alle "accuse ingiustamente subite (da un maleducato di turno, lui, non
tu)" addirittura gonfiandole a mo' d'esempio. QUINDI: HAI SPODTATO SU DI
ME esattamente lo stesso rimprovero che ti veniva mosso. È un metodo
infallibile per cui l'umana specie va ghiotta, per quanto banale e
semplice ma così povero, cosi talmente povero e puerile da fare
tenerezza. Comunque. Il mondo va così io lo so allora: evtiamo di
prolungare questo siparietto squallido che somiglia tanto a una piccola
pena e salutiamoci da buoni conoscenti che ogni tanto si leggono su
Facebook. Io credo che è meglio.
perche' senno che fai ?
rosichi ?
Siccome sei un povero incapace ti risulta piu' semplice un "ROTFL"
buttato giu' in maniera puramente casuale.
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Ottone
2017-05-14 17:16:29 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by =Catrame=
Post by Ottone
perche' senno che fai ?
rosichi ?
Siccome sei un povero incapace ti risulta piu' semplice un "ROTFL"
buttato giu' in maniera puramente casuale.
sempre meglio di te che insulti le madri altrui

addio, sei solo un coglione
=Catrame=
2017-05-14 17:17:50 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 14/05/2017 , su it.discussioni.misteri -
it.discussioni.misteri,it.salute,it.discussioni.consumatori.tutela ,
Post by Ottone
Post by =Catrame=
Post by Ottone
perche' senno che fai ?
rosichi ?
Siccome sei un povero incapace ti risulta piu' semplice un "ROTFL"
buttato giu' in maniera puramente casuale.
sempre meglio di te che insulti le madri altrui
addio, sei solo un coglione
Dalla risposta si capisce di che sponda sei: bell'esempio il tuo di
correttezza e di argomentazione. Enuclei dalla mia risposta soltanto
quel che ti fa comodo e, invece di controargomentare, volgarità ed
insulti. Come del resto fanno tutti i triciucameragni. Ciao.
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
Roberto Deboni DMIsr
2017-05-17 14:52:46 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
On 13/05/17 21:19, LoStaff. wrote:

Primo: "non urlare" (il titolo tutto mauiscolo e' come urlare)

Secondo: riguardo alla "liberta' di scelta" se siete coerenti come per
il vostro deciso sostegno di una infermiera che della "liberta' di
scelta" non sembra abbia avuto molto rispetto ... siamo freschi.
Post by LoStaff .
COME MAI proprio per i vaccini i propugnatori e impositori della loro pratica
non hanno mai fatto esperimenti di cieco e doppio cieco?
Ossia, perché non hanno mai fatto nessuna sperimentazione scientifica seria?
Ha delle fonti per provare questa mancanza di sperimentazione
scientifica ?

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/9855432
https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3798059/

Ecco un esempio di percorso sulla via di un nuovo vaccino:

https://www.hidionline.com/hidi/documents/vaccine_epidemiology.pdf

come vede e' una valutazione delicata, come per i medicinali.

Per quanto riguarda l'obbligatorieta' di certi vaccini (evidentemente
perche' da tempo ogni studio ha provato il drammatico vantaggio in
termini di vite umane e sofferenze risparmiate), provo a farle un
paragone: l'assicurazione obbligatoria per le auto in circolazione.

Una assicurazione sui danni e' tutta una questione di denaro.

Io subisco un modesto danno immediato e ripetuto periodicamente,
in cambio (tralasciando i piccoli tamponenti che sono ormai vita
quotidiana con l'intenso traffico, ma non sono la ragione della
obbligatorieta') di evitare pagare una cifra che mi manderebbe in
rovina in caso di danno catastrofico. A prima questa potrebbe
sembrare una questione personale: se mi comporto da "formichina",
dovrebbe essere una questione mia, e le "cicale" dovrebbero avere
il diritto di vivere spensierati (e' quello che chiede lei).
Giusto ?
Sbagliato!
Il mio problema e' che il "danno" lo deve pagare chi ha la
responsabilita' (anche senza avere colpa).
E visto che in un passato storico, troppe volte le cicale si sono
"negate" a pagare il dovuto alle "formichine" (o anche altre "cicale")
oggi noi "formichine" pretendiamo che "anche" le "cicale", quando
scendono in strada debbano pagare il "danno" immediato e certo di
una polizza assicurativa.
Nota bene: una "formichina/cicale" (tipo abito "double face", seconda
di come fa loro comodo) potrebbe affermare che guida con tale prudenza
che in vita sua non ha mai fatto incidenti e quindi non vede per
quale ragione dovrebbe pagare l'assicurazione.
L'ovvia risposta e' che, anche senza colpa (per esempio per un malessere
e piu' si va avanti negli anni e piu' puo' accadere), anche chi guida
con prudenza e non ha mai fatto incidenti potrebbe diventare
"responsabile" di un "grande botto".

La questione del successo dei vaccini non sta in una ipotetica loro
efficacia al 100%: nessun vaccino e' sicuro al 100%!
Il successo dei vaccini sta nella loro protezione di gruppo, ovvero
di una "immunita' di gruppo" verso malattie contagiose.
Un numero elevato di persone vaccinate in cui il loro organismo
contrasta al 100% il virus, riduce drasticamente la possibilita' per
il virus di trovare ospiti contaggiosi per potere entrare in contatto
con quelle persone che seppure vaccinate sono ancora vulnerabili al
virus. Quindi, se io genitore ho vaccinato i miei figli (cioe' pagato
il "costo" della assicurazione, anche in termini di rischi collaterali
che possono anche essere mortali) pretendo che anche i suoi
compagni di scuola lo siano, perche':
- da una parte se la vaccinazione e' stata efficace, sto proteggendo
anche i figli degli altri
- se per sfortuna i miei figli sono ancora suscettibili al virus,
nonostante la vaccinazione, la presenza di bambini non vaccinati
aumenta enormemente il rischio per i miei figli, riducendo la protezione
del gruppo che "concordamente" avevamo stabilito, nonostante che abbia
pagato il mio "premio" in termini di rischi sanitari che ho
fatto correre ai miei figli con la vaccinazione

Quindi, pretenderei con forza la protezione dei miei figli con la
vaccinazione obbligatoria per tutti, e gli "scrocconi" di un ambiente
a basso tasso di infezione virale se ne vadano altrove (salvo casi
rari di provata sensibilita' a priori al vaccino in cui sarebbe
ovvio un rischio inaccettabile per il bambino - noi non siamo "mostri"
come certe persone ...).

A seguito della mancanza di "vittime", un virus che viene debellato
localmente (non si trova piu' presente libero in natura), potremo
avere raggiunto una protezione totale (passiva) del gruppo per
mancanza di possibile contatto. Oggi pero' la societa' globale ha
rimesso in discussione questo tipo passivo di protezione, perche' in
realta' nessun vaccino e' totalmente scomparso in tutto il mondo e
quindi esiste potenzialmente il rischio dell'arrivo di un portatore
del virus scomparso localmente. E quindi le ragioni per continuare
le vaccinazioni obbligatorie si fanno ancora piu' pressanti in
questo mondo globalizzato, e tanto piu' con l'afflusso massiccio di
portatori resistenti ai virus provenienti dall'Africa nera (ma anche
di bianchi dai paesi dell'Est per quanto riguarda la tubercolosi).
Post by LoStaff .
COME MAI con l'inizio dell'OBBLIGO dei quattro vaccini attorno agli anni 60, i
bambini hanno cominciato di punto in bianco ad essere allergici, asmatici,
handicappati, leucemici, cancerosi?
Mi mostri reputabili studi di causa ed effetto. Statisticamente possono
provare qualsiasi correlazione, anche le piu' assurde, ma occorre
indicare i meccanismi ipotetici per arrivare almeno a renderle
meritevoli di considerazione.
E tra parentesi, la smetta di tirare in ballo gli autistici: non sono
dei malati, la loro non e' una "malattia" (e quindi l'autismo non e'
qualcosa che si cura, almeno non piu' dei colori dei peli oppure della
forma del viso - invero c'e' chi si fa operare chirurgicamente, ma cio'
non fa diventare una "malattia" essere meno "gradevoli" di quanto
desidera chi si fa operare).
Post by LoStaff .
E nel lasso di tempo che va dai due ai sette
mesi, coincidenti con le prime due vaccinazioni, è insorta un'altra novità, la
cosiddetta morte bianca, la morte nel sonno di migliaia di bambini.
C'e' sempre stata. Se invece vuole affermare che sono aumentati,
mostri studi reputabili a provare la sua tesi (lei fa un papiro di
affermazioni senza supporto di fonti).
Post by LoStaff .
COME MAI fra tanti paesi proprio Italia e Francia, le nazioni sorelle in tante
cose, per es. nel numero dei campi coltivati a OGM!, sono gli unici paesi ad
avere un OBBLIGO assoluto di vaccinarsi, e l'Italia è l'unica ad avere l'OBBLIGO
del vaccino dell'epatite B senza che ci sia un numero significativo di malati,
anzi, siamo proprio all'ultimo posto.
Ma quale e' il suo tema ? E' contro "tutte" le vaccinazioni oppure ha
qualche remora solo per "alcune" vaccinazioni ?
Perche' nel primo caso, questo suo paragrafo e' irrilevante.
Nel secondo caso, cambi allora tono dei suoi interventi, perche'
altrimenti, se avesse merito, sarebbe evitato da potenziali
sostenitori.
Post by LoStaff .
Similmente è un abuso di potere e una truffa effettuare vaccini non obbligatori
facendoli apparire come obbligatori o non informando che tali non sono.
I vaccini obbligatori sono quattro, sei sono quelli soltanto consigliati.
Nulla da eccepire: l'informazione deve essere corretta.
Ma lei da l'impressione di essere contro i vaccini per principio e
quindi queste "perle" le cita non perche' si migliori una scelta
"informata", ma per denigrare il settore dei vaccini in generale.
Mi sbaglio ?

...snip...
Renaissance
2017-05-18 16:39:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
COME MAI fra tanti paesi proprio Italia e Francia, le nazioni sorelle
in tante cose, per es. nel numero dei campi coltivati a OGM!, sono
gli unici paesi ad avere un OBBLIGO assoluto di vaccinarsi, e
l'Italia è l'unica ad avere l'OBBLIGO del vaccino dell'epatite B
senza che ci sia un numero significativo di malati, anzi, siamo
proprio all'ultimo posto.
Perchè non è solo il vaccino, ma chiaramente le condizioni di vita dei
paesi progrediti. Ah, ma si stava bene anche negli anni ottanta, eppure
l'incidenza era più che doppia rispetto ad adesso... (3,4%)

E poi, se per te in italia l'incidenza (1,5%) attualmente non è
significativa (come se fosse per te un'influenza, quando anche l'
epatite B, più giovane la prendi, e assai più probabile e che gli
strascichi portino a cirrosi e tumore, eh..., cosa possiamo invece
dire a livello mondiale? Non per altro, ci sono pur sempre gli
immigrati, eh...

Alla 4^ pagina del pdf:
http://www.epicentro.iss.it/temi/politiche_sanitarie/pdf/cnesps2011/Zuccaro.pdf


L’epatite B in Italia

HBV, Portatori cronici (Prevalenza 1,5%) 600.000
Incidenza 1/100.000 abitanti/anno
Cirrosi 100.000
Morti/anno 1.500


Alla 2^ pagina:

L’epatite B nel mondo

• 2 miliardi di persone infettate da HBV
(1/3 della popolazione mondiale)
• 4 milioni di nuovi casi di epatite acuta
per anno
• quasi 400 milioni di portatori cronici
• circa 1 milione di individui ogni anno
muoiono per sequele correlate
all’infezione da HBV


Come sempre, i fuffari antivaccinisti come te non sanno un
piffero del pericolo di determinate infezioni virali...

bye G.L.
--
Da i.d.c.tutela:
P.S. Quando ci sarà lo switch-off, avrò problemi anche col
monitor del PC? Ho visto che è collegato in modalità analogica.
Loading...