Discussione:
sono orgoglione
Aggiungi Risposta
Jinx
2017-03-31 08:22:13 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet a diffamare
i vaccini. Già si vedono i risultati: in Italia sta scoppiando
un'epidemia di morbillo col trecento per cento in più di casi per la
mancata copertura vaccinale della maggior parte della popolazione.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/morbillo-ora-fa-paura-vademecum-ai-medici-vaccinate-i-1380978.html


Capite? questa è la prova che i vaccini fanno solo danni: in Italia ci
sono stati centinaia di casi di morbillo da inizio anno, ma nessuno è
poi morto o avuto danni permanenti dal morbillo.
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Jinx
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet a diffamare
i vaccini. Già si vedono i risultati: in Italia sta scoppiando
un'epidemia di morbillo col trecento per cento in più di casi per la
mancata copertura vaccinale della maggior parte della popolazione.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/morbillo-ora-fa-paura-vademecum-ai-medici-vaccinate-i-1380978.html
Capite? questa è la prova che i vaccini fanno solo danni: in Italia ci
sono stati centinaia di casi di morbillo da inizio anno, ma nessuno è
poi morto o avuto danni permanenti dal morbillo.
Diciamo che la sfiducia nasce dall'incredibile numero di balle
che si diffondono come "fatti ufficiali".
Dall'economia alla medicina, per non parlare
poi della politica, ridotta ormai al ruolo di
Wanna Marchi nell'interpretazione
della realtà.
La credibilità é un patrimonio deperibile, l'aria
da trombone saputello non sempre rimedia
ad una credibilità sprofondata allo zero e neanche
pagare piattole per insultare la gente su usenet
può aiutare molto.
I monnezzari che pensano di riciclirarsi in continuazione devono
mitigare il loro narcisismo.
--
----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/
Jinx
2017-03-31 10:15:48 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Bob Torello
Post by Jinx
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet a diffamare
i vaccini. Già si vedono i risultati: in Italia sta scoppiando
un'epidemia di morbillo col trecento per cento in più di casi per la
mancata copertura vaccinale della maggior parte della popolazione.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/morbillo-ora-fa-paura-vademecum-ai-medici-vaccinate-i-1380978.html
Capite? questa è la prova che i vaccini fanno solo danni: in Italia ci
sono stati centinaia di casi di morbillo da inizio anno, ma nessuno è
poi morto o avuto danni permanenti dal morbillo.
Diciamo che la sfiducia nasce dall'incredibile numero di balle
che si diffondono come "fatti ufficiali".
Dall'economia alla medicina, per non parlare
poi della politica, ridotta ormai al ruolo di
Wanna Marchi nell'interpretazione
della realtà.
La credibilità é un patrimonio deperibile, l'aria
da trombone saputello non sempre rimedia
ad una credibilità sprofondata allo zero e neanche
pagare piattole per insultare la gente su usenet
può aiutare molto.
I monnezzari che pensano di riciclirarsi in continuazione devono
mitigare il loro narcisismo.
certo, gretel daylit medbunker... sono solo piattole.
Leonardo Serni
2017-03-31 10:31:09 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Jinx
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet a diffamare
i vaccini. Già si vedono i risultati: in Italia sta scoppiando
un'epidemia di morbillo col trecento per cento in più di casi per la
mancata copertura vaccinale della maggior parte della popolazione.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/morbillo-ora-fa-paura-vademecum-ai-medici-vaccinate-i-1380978.html
Capite? questa è la prova che i vaccini fanno solo danni: in Italia ci
sono stati centinaia di casi di morbillo da inizio anno, ma nessuno è
poi morto o avuto danni permanenti dal morbillo.
Quasi. Un caso di encefalite c'è stata. E' ancora presto per stabilire se
lascerà danni permanenti (si spera di no), se saranno danni lievi, o che.

Statisticamente, con i medici non sovraccarichi, ogni mille casi possiamo
aspettarci un bambino morto.

Quindi a ora, con quasi 500 ricoveri, stai semplicemente facendo spendere
un po' di soldi al Sistema Sanitario per medici, infermieri, medicinali e
posti letto per i piccoli ammalati.

Ti direi che sono anche soldi tuoi... ma immagino che essendo un furbo tu
evada le tasse, sicché per ora la tua vittoria è doppia: non solo diffami
i vaccini, ma fai spendere soldi a ME.

Se la copertura vaccinale scende oltre una soglia critica (bassina!), c'è
possibilità di una TRIPLA vittoria: infatti, circondati da un sufficiente
numero di piccoli appestati, anche i bambini vaccinati si ammaleranno (in
forma più lieve, ma si ammaleranno).

===

Mi piace sognare che, quel giorno, ansiosi di trovare un capro espiatorio
che non sia la propria insipienza, centinaia, migliaia di genitori con il
cuore spezzato si rivolgano infuriati al Governo per avere "giustizia", e
il Governo avrà un buon gioco nello scaricare il barile addosso a tutti i
vari antivaccinisti.

E, quel giorno, come dopo la caduta del fascismo quando non si trovava un
non-antifascista neanche a cercarlo con il lanternino, si scoprirà che la
popolazione italiana è sempre stata fanaticamente pro-vaccinista (in modo
particolare quelli che non hanno mai fatto un vaccino che fosse uno - ma,
sicuramente, per le più nobili e imprescindibili delle ragioni).

E rimarranno giusto quei dieci-quindici pollastri che hanno messo le loro
idee libertarie nero su bianco, ad affrontare il giudizio della folla.

Tanto, come Santi in Paradiso non c'avete un cazzo, siete tre gatti e non
avete peso politico. Siete le vittime sacrificali ideali :-D

(No, non credo che basterà Tor per salvarsi la pelle <grin>)

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Jinx
2017-03-31 11:15:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Jinx
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet a diffamare
i vaccini. Già si vedono i risultati: in Italia sta scoppiando
un'epidemia di morbillo col trecento per cento in più di casi per la
mancata copertura vaccinale della maggior parte della popolazione.
http://www.ilgiornale.it/news/politica/morbillo-ora-fa-paura-vademecum-ai-medici-vaccinate-i-1380978.html
Capite? questa è la prova che i vaccini fanno solo danni: in Italia ci
sono stati centinaia di casi di morbillo da inizio anno, ma nessuno è
poi morto o avuto danni permanenti dal morbillo.
Quasi. Un caso di encefalite c'è stata. E' ancora presto per stabilire se
lascerà danni permanenti (si spera di no), se saranno danni lievi, o che.
Statisticamente, con i medici non sovraccarichi, ogni mille casi possiamo
aspettarci un bambino morto.
questa è disinformazione! le statistiche ci dicono invece di al massimo
1 morto ogni 10mila casi di morbillo, e solo 1 su mille contagiati
sviluppa un'encefalite che può anche guarire nella maggior parte dei
casi senza conseguenze. Ad esempio una vasta epidemia di morbillo in
Italia nel 2002 causò ben 41mila casi, che guarirono quasi tutti
spontaneamente, solo per 1000 fu necessario il ricovero in ospedale, 23
furono le encefaliti accertate e 4 i morti (fonte: min. della salute)
Post by Leonardo Serni
Quindi a ora, con quasi 500 ricoveri, stai semplicemente facendo spendere
un po' di soldi al Sistema Sanitario per medici, infermieri, medicinali e
posti letto per i piccoli ammalati.
Ti direi che sono anche soldi tuoi... ma immagino che essendo un furbo tu
evada le tasse, sicché per ora la tua vittoria è doppia: non solo diffami
i vaccini, ma fai spendere soldi a ME.
se fai il fake poi fallo bene, queste parole non ce le vedo da serni,
magari sei quel genovese di catrame
Post by Leonardo Serni
Se la copertura vaccinale scende oltre una soglia critica (bassina!), c'è
possibilità di una TRIPLA vittoria: infatti, circondati da un sufficiente
numero di piccoli appestati, anche i bambini vaccinati si ammaleranno (in
forma più lieve, ma si ammaleranno).
sembra invece colpa proprio dei vaccini che molti bimbi diventano
appestati. Un sondaggio effettuato in olanda nel 2006/2007 misurava la
quantità di anticorpi antimorbillo nelle madri vaccinate o meno, risultò
che le madri vaccinate avevano un minor numero di anticorpi che si
esaurivano un mese prima lasciando i loro neonati preda del morbillo
http://www.vacciniinforma.it/2015/06/29/mmr-una-vaccinazione-temuta-e-discussa-cosa-non-conosciamo/3013
Leonardo Serni
2017-04-01 17:24:27 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Jinx
Post by Leonardo Serni
Quasi. Un caso di encefalite c'è stata. E' ancora presto per stabilire se
lascerà danni permanenti (si spera di no), se saranno danni lievi, o che.
Statisticamente, con i medici non sovraccarichi, ogni mille casi possiamo
aspettarci un bambino morto.
questa è disinformazione! le statistiche ci dicono invece di al massimo
1 morto ogni 10mila casi di morbillo, e solo 1 su mille contagiati
sviluppa un'encefalite che può anche guarire nella maggior parte dei
casi senza conseguenze. Ad esempio una vasta epidemia di morbillo in
Italia nel 2002 causò ben 41mila casi, che guarirono quasi tutti
spontaneamente, solo per 1000 fu necessario il ricovero in ospedale, 23
furono le encefaliti accertate e 4 i morti (fonte: min. della salute)
L'epidemia del 2002 in Campania
( http://www.epicentro.iss.it/cong_leb/ciofi.htm )

Risultati: In Campania, nei primi 7 mesi del 2002 hanno partecipato
a SPES 50 pediatri in media ogni mese, che seguono circa 41.000
bambini tra 0 e 14 anni (cioè il 4% della popolazione regionale della
stessa fascia di età).

Nello stesso periodo, sono stati segnalati 1.633 casi di morbillo,
pari ad un’incidenza di circa 3.900 casi per 100.000 bambini della
stessa fascia di età. Le incidenze più elevate sono state osservate
nelle province di Napoli e Caserta, dove le coperture vaccinali per
morbillo sono circa del 60%. Al contrario, le incidenze minori sono
state osservate nelle province di Avellino e Benevento, dove la
proporzione di vaccinati è superiore al 70%.

Tra gennaio e maggio del 2002, sono state ricoverate per morbillo 368
persone. Di queste, 63 hanno avuto complicanze polmonari, 13
un’encefalite e 3 sono decedute. I tre decessi si sono verificati
tutti in bambini, rispettivamente di 6 mesi, 4 e 10 anni. Un ulteriore
decesso, in un ragazzo di 22 anni, si è verificato nel mese di luglio.

Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.

Comunque okay, mi sbagliavo.

Non è un bambino morto ogni mille piccoli ricoverati.

E' un bambino morto ogni 544 piccoli ricoverati.

Poi, ovviamente, in Regioni con Sanità più agguerrite l'incidenza sarà minore,
in Regioni con Sanità meno agguerrite sarà maggiore.
Post by Jinx
Post by Leonardo Serni
Se la copertura vaccinale scende oltre una soglia critica (bassina!), c'è
possibilità di una TRIPLA vittoria: infatti, circondati da un sufficiente
numero di piccoli appestati, anche i bambini vaccinati si ammaleranno (in
forma più lieve, ma si ammaleranno).
sembra invece colpa proprio dei vaccini che molti bimbi diventano
appestati. Un sondaggio effettuato in olanda nel 2006/2007 misurava la
quantità di anticorpi antimorbillo nelle madri vaccinate o meno, risultò
che le madri vaccinate avevano un minor numero di anticorpi che si
esaurivano un mese prima lasciando i loro neonati preda del morbillo
http://www.vacciniinforma.it/2015/06/29/mmr-una-vaccinazione-temuta-e-discussa-cosa-non-conosciamo/3013
Questo è vero. Ma vaccinare subito il bambino è spesso sconsigliabile.

La soluzione migliore sarebbe vaccinare TUTTI all'età giusta: nel giro di tre
o quattro anni il morbillo SI ESTINGUE, dopo di che smettiamo di vaccinare ed
otteniamo tutti i vantaggi, e nessuno svantaggio.

E' quello che è successo per il vaiolo, perché fortunatamente, a quell'epoca,
ancora non c'era Internet.

Leonardo
--
Questi non hanno speranza di morte; e la lor cieca vita e' tanto bassa,
Che 'nvidiosi son d'ogne altra sorte. Fama di loro il mondo esser non lassa;
Misericordia e Giustizia li sdegna; non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
gato preto
2017-04-01 20:41:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by Jinx
Post by Leonardo Serni
Quasi. Un caso di encefalite c'è stata. E' ancora presto per stabilire se
lascerà danni permanenti (si spera di no), se saranno danni lievi, o che.
Statisticamente, con i medici non sovraccarichi, ogni mille casi possiamo
aspettarci un bambino morto.
questa è disinformazione! le statistiche ci dicono invece di al massimo
1 morto ogni 10mila casi di morbillo, e solo 1 su mille contagiati
sviluppa un'encefalite che può anche guarire nella maggior parte dei
casi senza conseguenze. Ad esempio una vasta epidemia di morbillo in
Italia nel 2002 causò ben 41mila casi, che guarirono quasi tutti
spontaneamente, solo per 1000 fu necessario il ricovero in ospedale, 23
furono le encefaliti accertate e 4 i morti (fonte: min. della salute)
L'epidemia del 2002 in Campania
( http://www.epicentro.iss.it/cong_leb/ciofi.htm )
Risultati: In Campania, nei primi 7 mesi del 2002 hanno partecipato
a SPES 50 pediatri in media ogni mese, che seguono circa 41.000
bambini tra 0 e 14 anni (cioè il 4% della popolazione regionale della
stessa fascia di età).
Nello stesso periodo, sono stati segnalati 1.633 casi di morbillo,
pari ad un’incidenza di circa 3.900 casi per 100.000 bambini della
stessa fascia di età. Le incidenze più elevate sono state osservate
nelle province di Napoli e Caserta, dove le coperture vaccinali per
morbillo sono circa del 60%. Al contrario, le incidenze minori sono
state osservate nelle province di Avellino e Benevento, dove la
proporzione di vaccinati è superiore al 70%.
Tra gennaio e maggio del 2002, sono state ricoverate per morbillo 368
persone. Di queste, 63 hanno avuto complicanze polmonari, 13
un’encefalite e 3 sono decedute. I tre decessi si sono verificati
tutti in bambini, rispettivamente di 6 mesi, 4 e 10 anni. Un ulteriore
decesso, in un ragazzo di 22 anni, si è verificato nel mese di luglio.
Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.
Comunque okay, mi sbagliavo.
Non è un bambino morto ogni mille piccoli ricoverati.
E' un bambino morto ogni 544 piccoli ricoverati.
Poi, ovviamente, in Regioni con Sanità più agguerrite l'incidenza sarà minore,
in Regioni con Sanità meno agguerrite sarà maggiore.
a leggere bene si capisce che quei 41.000 bambini campani erano solo il
4% dei bambini di quella fascia di età in quella regione, che dunque si
trattava di una popolazione totale di circa 1 milione, che con una
copertura vaccinale massimo del 70% indica una popolazione di
potenziali contagevoli di circa 300.000.
Di fatto se ne sono registrati circa 20.000 casi di morbillo nel 2002
Loading Image...

Quel dato di 1.633 casi evidentemente è un refuso di stampa, il dato
esatto dovrebbe essere di 16.330 casi di meningite in Campania nei primi
7 mesi del 2002.
Leonardo Serni
2017-04-01 23:18:44 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
L'epidemia del 2002 in Campania
( http://www.epicentro.iss.it/cong_leb/ciofi.htm )
Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.
Quel dato di 1.633 casi evidentemente è un refuso di stampa, il dato
esatto dovrebbe essere di 16.330 casi di morbillo in Campania
nei primi 7 mesi del 2002.
Ho trovato quest'altra referenza, inviata al CDC, con numeri lievemente
diversi. I casi non sono più 1633, ma 1571:

In 2002, an average of 51 pediatricians in Campania participated in
SPES, covering an estimated 41,888 children (3.8% of the regional
total). A total of 1,571 measles cases were reported, resulting in an
annual incidence of 3,750 cases per 100,000 children aged <15 years.
The majority (1,543 [98%]) of cases occurred during January--July,
with a peak in May (Figure 3).

Una possibilità è che anche quel 1571 sia un refuso di stampa e voglia dire
15710, e tutte le altre percentuali siano state aggiustate. Ma mi sembra l'
ipotesi più improbabile.

Più probabile mi pare che essendo quei 41mila casi il 4% del totale, quando
è stato fatto il computo dell'epidemia abbiano ragionato: "Se, sul 4%, sono
stati individuati 1633 (o 1571) casi, il totale sul 100% sarà di 100/4 = 25
volte tanto, ovvero 40825". Il che farebbe comparire i "41 mila casi" visti
sopra, che per lo scherzo della sorte è lo stesso numero di bambini seguiti
dai 50 pediatri reclutati per lo studio.

E a questo punto ci sono due possibilità: o quel 4% è rappresentativo della
popolazione, cioè erano quarantunomila bambini più o meno nella media, e in
questo caso il numero di bambini morti sarà intorno ai 70-80; oppure per un
qualche motivo sono morti solo i bambini seguiti dai pediatri dello SPES.

Di nuovo, questa seconda mi pare una ipotesi poco verosimile.

In realtà, da altre fonti trovo che la mortalità da morbillo è intorno allo
0.2-0.3%, il che corrisponde al fatto che questa vada dal 30% in condizioni
di emergenza (campi profughi ecc.) allo 0.1% nei Paesi industrializzati.

3 morti su 1633 casi è uno 0.18% che è in linea con gli altri dati.

https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3891724
https://academic.oup.com/ije/article/33/3/566/716639/Ageing-populations-and-childhood-infections-the

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
gato preto
2017-04-02 08:27:58 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
L'epidemia del 2002 in Campania
( http://www.epicentro.iss.it/cong_leb/ciofi.htm )
Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.
Quel dato di 1.633 casi evidentemente è un refuso di stampa, il dato
esatto dovrebbe essere di 16.330 casi di morbillo in Campania
nei primi 7 mesi del 2002.
E a questo punto ci sono due possibilità: o quel 4% è rappresentativo della
popolazione, cioè erano quarantunomila bambini più o meno nella media, e in
questo caso il numero di bambini morti sarà intorno ai 70-80; oppure per un
qualche motivo sono morti solo i bambini seguiti dai pediatri dello SPES.
Di nuovo, questa seconda mi pare una ipotesi poco verosimile.
l'errore che hai fatto è stato di attribuire al campione dei 41mila
bambini osservati, il numero dei ricoveri di 368 tra gennaio e maggio
2002. Evidentemente quei ricoveri riguardavano l'intera popolazione
italiana. Infatti in altro articolo scritto in quello stesso periodo
dallo stesso autore (Marta Ciofi del Epicentro) si specifica che in
Campania tra gennaio e aprile del 2002 furono stimati dalla rete SPES
circa 17mila casi di morbillo in età pedriatica
http://www.epicentro.iss.it/problemi/morbillo/epi-2002.asp
LoStaff .
2017-04-02 09:29:21 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by gato preto
l'errore che hai fatto è stato di attribuire al campione dei 41mila
bambini osservati, il numero dei ricoveri di 368 tra gennaio e maggio
2002. Evidentemente quei ricoveri riguardavano l'intera popolazione
italiana. Infatti in altro articolo scritto in quello stesso periodo
dallo stesso autore (Marta Ciofi del Epicentro) si specifica che in
Campania tra gennaio e aprile del 2002 furono stimati dalla rete SPES
circa 17mila casi di morbillo in età pedriatica
http://www.epicentro.iss.it/problemi/morbillo/epi-2002.asp
Questo l'avevo notato anch'io... ed errori cosi'ne fa spesso anche nei miei
post. Probabilmente anche lui prende la mancetta da qualcuno, per commettere
errori deliberatamente e confondere le acque.
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Leonardo Serni
2017-04-02 12:28:24 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Post by gato preto
l'errore che hai fatto è stato di attribuire al campione dei 41mila
bambini osservati, il numero dei ricoveri di 368 tra gennaio e maggio
2002. Evidentemente quei ricoveri riguardavano l'intera popolazione
italiana. Infatti in altro articolo scritto in quello stesso periodo
dallo stesso autore (Marta Ciofi del Epicentro) si specifica che in
Campania tra gennaio e aprile del 2002 furono stimati dalla rete SPES
circa 17mila casi di morbillo in età pedriatica
http://www.epicentro.iss.it/problemi/morbillo/epi-2002.asp
Questo l'avevo notato anch'io... ed errori cosi'ne fa spesso anche nei miei
post.
Eeh... e tu, briccone, non me li hai mai, dicesi "mai", fatti notare.

Un maligno potrebbe pensare che di questi errori non ce ne siano e che tu
stia cogliendo l'occasione di screditare chi ti dà contro.

Ma io mi limito a rinnovarti l'invito di farmeli notare, quando li trovi:
se dico una minchiata e tu lo scopri, ce ne avvantaggiamo tutti e due, tu
a non trovartela sul gobbo ed io che smetto di credere a una minchiata.

Stando zitto, fai danno agli altri recando danno a te stesso. Lo sai che,
così, fai piangere Cipolla?

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Leonardo Serni
2017-04-02 10:17:08 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.
Quel dato di 1.633 casi evidentemente è un refuso di stampa, il dato
esatto dovrebbe essere di 16.330 casi di morbillo in Campania
nei primi 7 mesi del 2002.
E a questo punto ci sono due possibilità: o quel 4% è rappresentativo della
popolazione, cioè erano quarantunomila bambini più o meno nella media, e in
questo caso il numero di bambini morti sarà intorno ai 70-80; oppure per un
qualche motivo sono morti solo i bambini seguiti dai pediatri dello SPES.
Di nuovo, questa seconda mi pare una ipotesi poco verosimile.
l'errore che hai fatto è stato di attribuire al campione dei 41mila
bambini osservati, il numero dei ricoveri di 368 tra gennaio e maggio
2002.
Ummm... fino a un certo punto è plausibile.

Cioè mi dici che quando scrivono, in due paragrafi consecutivi,

Nello stesso periodo, sono stati segnalati 1.633 casi di morbillo,
pari ad un’incidenza di circa 3.900 casi per 100.000 bambini della
stessa fascia di età. Le incidenze più elevate sono state osservate
nelle province di Napoli e Caserta, dove le coperture vaccinali per
morbillo sono circa del 60%. Al contrario, le incidenze minori sono
state osservate nelle province di Avellino e Benevento, dove la
proporzione di vaccinati è superiore al 70%.

Tra gennaio e maggio del 2002, sono state ricoverate per morbillo 368
persone. Di queste, 63 hanno avuto complicanze polmonari, 13
un’encefalite e 3 sono decedute. I tre decessi si sono verificati
tutti in bambini, rispettivamente di 6 mesi, 4 e 10 anni. Un ulteriore
decesso, in un ragazzo di 22 anni, si è verificato nel mese di luglio.

il primo paragrafo si riferisce alla Campania, primi sette mesi; il secondo
all'Italia, primi cinque mesi.

Be', ci può stare. I periodi sono effettivamente quelli, e in effetti, pare
strano che se un bambino muore, la causa non sia segnalata; almeno scrivere
"sono conteggiati solo i decessi degli appartenenti al campione" ci sarebbe
stato. Pare strano anche non indicare "in tutto il territorio italiano", ma
due stranezze si annullano.

Ho solo due obiezioni minori; la prima è il definirlo un mio "errore" (cfr.
/169/). Date le premesse, mi considererei più la vittima di un depistaggio.

La seconda è che, così facendo, i numeri non tornano, né con i dati forniti
al CDC, né con i valori osservati altrove; sulla plausibilità di questo, mi
sono già espresso; ma se i valori sono esatti, vanno considerati.

Specificamente: se il valore corretto è di tre decessi su almeno 16330 casi
di infezione, il tasso di mortalità *non* corrisponde a quello riportato in
letteratura, ma è significativamente inferiore, e una percentuale minima di
una mortalità infantile intorno allo 0.6% (3.3% secondo il Ministero).

In questo caso, do volentieri ragione (scusandomi) a Jinx e mi unisco a lui
nel domandarmi se la vaccinazione per il morbillo sia realmente necessaria,
o se quelle risorse non sarebbero meglio utilizzabili in altri modi.

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
gato preto
2017-04-02 11:42:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.
Quel dato di 1.633 casi evidentemente è un refuso di stampa, il dato
esatto dovrebbe essere di 16.330 casi di morbillo in Campania
nei primi 7 mesi del 2002.
E a questo punto ci sono due possibilità: o quel 4% è rappresentativo della
popolazione, cioè erano quarantunomila bambini più o meno nella media, e in
questo caso il numero di bambini morti sarà intorno ai 70-80; oppure per un
qualche motivo sono morti solo i bambini seguiti dai pediatri dello SPES.
Di nuovo, questa seconda mi pare una ipotesi poco verosimile.
l'errore che hai fatto è stato di attribuire al campione dei 41mila
bambini osservati, il numero dei ricoveri di 368 tra gennaio e maggio
2002.
La seconda è che, così facendo, i numeri non tornano, né con i dati forniti
al CDC, né con i valori osservati altrove; sulla plausibilità di questo, mi
sono già espresso; ma se i valori sono esatti, vanno considerati.
i conti tornano: nello stesso link che ho citato si afferma che c'è un
caso di encefalite per ogni mille casi morbillo, per cui infatti sono
stati osservati a inizio 2002 13 casi di encefalite rispetto ai 17
stimati. Quanto alla mortalità, solo il 15% delle encefaliti si
risolvono in morte del paziente, per cui dai 13 casi di encefalite
risulterebbero 2 casi mortali mentre ne sono stai osservati 3.

Mentre tu nel post iniziale affermi che c'è un morto ogni mille casi di
morbillo, e allora dovrebbero esserci stati 17 morti. Nel post
successivo ti spingi oltre affermando che ci dovrebbero essere 1 morto
ogni 544, per cui allora ci dovrebbero essere stati almeno 31 morti.
Post by Leonardo Serni
Specificamente: se il valore corretto è di tre decessi su almeno 16330 casi
di infezione, il tasso di mortalità *non* corrisponde a quello riportato in
letteratura, ma è significativamente inferiore, e una percentuale minima di
una mortalità infantile intorno allo 0.6% (3.3% secondo il Ministero).
In questo caso, do volentieri ragione (scusandomi) a Jinx e mi unisco a lui
nel domandarmi se la vaccinazione per il morbillo sia realmente necessaria,
o se quelle risorse non sarebbero meglio utilizzabili in altri modi.
Leonardo
'errare humanum est' ma non prendertela, tu sei sopra la media della
capacità di lettura e ragionamento della maggior parte dei tuoi amici
Leonardo Serni
2017-04-02 12:49:22 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
La seconda è che, così facendo, i numeri non tornano, né con i dati forniti
al CDC, né con i valori osservati altrove; sulla plausibilità di questo, mi
sono già espresso; ma se i valori sono esatti, vanno considerati.
I conti tornano *per quel post*. Non tornano con il resto della documentazione
(v. link al NIH etc.).

Ma sono d'accordo che i conti non tornano neanche fra ISS e NIH.

La cosa curiosa è che a questo punto ho cercato di ritrovare dei dati estratti
a palle ferme, a 2002 finito.

Perché quei tre bambini sono morti tutti e tre nella sola Napoli (prima frase,
dal tuo link) e apparentemente nei primi sette (ma altrove sembra cinque) mesi
del 2002. In Campania hanno avuto 565 casi a marzo e 737 casi ad aprile; se si
fa un conto a chili, in Campania in un anno arrivo a 7812 casi. Visto che loro
stessi dicono che i casi sono più del doppio, evidentemente marzo e aprile non
sono i mesi più significativi, e allora non vedo perché citare quelli.

Insomma, questi dati complessivi non sono riuscito a trovarli.

Di più, ho avuto difficoltà a trovare due fonti che usassero gli stessi dati e
gli stessi parametri: casi per 100mila, casi totali, percentuali su scaglioni,
casi sul periodo A, e così via.

Nel cercare, ho scoperto che non c'è nemmeno accordo fra ISTAT e WHO su quanti
bambini siano morti in Italia negli ultimi anni: il primo ci colloca prima dei
tedeschi, le Nazioni Unite insieme alla Bielorussia.
[ https://it.wikipedia.org/wiki/Tasso_di_mortalit%C3%A0_infantile#Stati ]

Se qualcuno è più abile e/o fortunato di me, gradirei davvero sapere il numero
totale di ammalati e morti nell'intero 2002 nell'intera Italia :-(

Leonardo
--
A terrible beauty is born.
- W. B. Yeats, Easter 1916
Jinx
2017-04-03 08:11:47 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
In questo caso, do volentieri ragione (scusandomi) a Jinx e mi unisco a lui
nel domandarmi se la vaccinazione per il morbillo sia realmente necessaria,
o se quelle risorse non sarebbero meglio utilizzabili in altri modi.
Leonardo
come dicevi...
Post by Leonardo Serni
La soluzione migliore sarebbe vaccinare TUTTI all'età giusta: nel giro di tre
o quattro anni il morbillo SI ESTINGUE, dopo di che smettiamo di vaccinare ed
otteniamo tutti i vantaggi, e nessuno svantaggio.
....che occorre vaccinare per estinguere questo virus del morbillo,
allora sarebbe meglio cominciare dall'Africa. Finchè tutti i negri non
saranno puliti e vaccinati è inutile fare costose campagne di
vaccinazione, per cui tanto poi arrivano altri migranti pieni di virus
ad infettarci di nuovo. Io i soldi per i vaccini li spenderei, ma non
quì in Italia, in Africa.

Jinx
2017-04-03 08:01:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Leonardo Serni
Post by gato preto
Post by Leonardo Serni
L'epidemia del 2002 in Campania
( http://www.epicentro.iss.it/cong_leb/ciofi.htm )
Io quei quattro morti non li vedo su "41mila casi", ma sui 1633 casi avvenuti
nei 41mila bambini seguiti dal 4% dei pediatri campani. Ricoverati, circa uno
su quattro/cinque.
Quel dato di 1.633 casi evidentemente è un refuso di stampa, il dato
esatto dovrebbe essere di 16.330 casi di morbillo in Campania
nei primi 7 mesi del 2002.
Ho trovato quest'altra referenza, inviata al CDC, con numeri lievemente
In 2002, an average of 51 pediatricians in Campania participated in
SPES, covering an estimated 41,888 children (3.8% of the regional
total). A total of 1,571 measles cases were reported, resulting in an
annual incidence of 3,750 cases per 100,000 children aged <15 years.
The majority (1,543 [98%]) of cases occurred during January--July,
with a peak in May (Figure 3).
e perché non hai aggiunto il link?
https://www.cdc.gov/mmwr/preview/mmwrhtml/mm5243a4.htm

ecco perché:

"Vaccination status was known for 1,543 (98%) of the reported patients;
of these, 101 (7%) were vaccinated, and the remainder were unvaccinated.
The number of administered doses was reported for 72 (71%) children; 70
were vaccinated with 1 dose, and two with 2 doses. The proportion of
vaccinated patients aged >1 year decreased with age, from 10.5% among
children aged 1--4 years to 5.5% among children aged 5--14 years."

capito tutti? sono stato osservati un campione di bambini, e tra questi
1543 hanno avuto il morbillo, ma il bello che 101 ERANO GIà STATI
VACCINATI!!! per cui il vaccino contro il morbillo non protegge dal morbillo
=Catrame=
2017-03-31 18:33:45 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Addì 31/03/2017 , su it.salute - it.salute , l'utente *Jinx* (
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet a diffamare i
vaccini.
non ti sopravvalutare, non sei nessuno
e se ottieni risposte alle tue farneticazioni
é soltanto per tenere vivo il newsgroup e farsi due risate a spese di
voi buffoni
é bello farvi trottare
--
Tra il rosso ed il nero,
vince sempre lo zero.
gretel
2017-04-01 08:54:25 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by Jinx
sono orgoglioso di aver contribuito coi miei post su usenet
scriverei "ma kittesenkula", ma ho paura che risponda dennis... :P
Loading...