Discussione:
Eutanasia - Il pensiero del prof. Luigi De Marchi .
Aggiungi Risposta
LoStaff .
2017-03-29 18:48:38 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Con la morte assistita del dj Fabo in Svizzera, torna alla ribalta della cronaca
italiana un problema legale e morale mai risolto. Le varie classi politiche
succedutesi negli ultimi decenni hanno sempre promesso di occuparsene in
occasione di casi eclatanti, ma se ne sono regolarmente dimenticati dopo un po’.
Vi ripropongo perciò la lettura e l’audizione di due interventi di Luigi de
Marchi, che ritengo uno dei maggiori intellettuali dei nostri tempi.
Risalgono a diversi anni fa, ma avrebbero potuto essere scritti oggi.

La questione andrebbe posta in questi termini (ma invito a rileggere le
riflessioni di Seneca al riguardo): ognuno di noi ha la facoltà e la libertà di
suicidarsi, mentre le stesse vengono negate a chi è paralizzato od in condizioni
di sofferenza estrema. Oggi (ma non fino a 60-70 anni fa) c’è la facoltà di
condannare a vivere in un inferno persone che, senza i progressi della medicina,
sarebbero morte rapidamente. La Eluana Englaro fu tenuta in vita per 17 anni (!)
in uno stato vegetativo prima che le fosse “staccata la spina”.

Altri sono costretti ad un suicidio truculento, perché forme “assitite” in
Italia non sono permesse. E’ un tema spinoso, specie per i cattolici, tuttavia
lo stesso Papa Woityla poté decidere di sospendere ogni cura per terminare le
sue inutili sofferenze terrene. Allora tutti dimostrarono comprensione, oggi
sembra che tutti se ne siano dimenticati, per non rispondere alla scomoda
domanda: perché per lui era accettabile e per gli altri no?


Interventi scritti del prof. Luigi De Marchi :

Dopo il divorzio, eutanasia all’italiana del 18/11/2002:
http://www.dissensomedico.it/files/EutanasiaClandestina-20021118-DeMarchi.pdf

La tragedia di Altamura 19/07/2003:
http://www.dissensomedico.it/files/EutanasiaTragediaAltamura190703-De-Marchi.pdf

Rubrica a Radio Radicale tenuta da Luigi De Marchi (file audio):
http://www.dissensomedico.it/files/Gigi_20060925_aborto_eutanasia_chiesa-ampli.mp3






· Aborto, eutanasia e chiesa Cattolica del 25/09/2006
--
LO Staff - www.curenaturalicancro.com
lostaff-***@doctor.com
Bob Torello
1970-01-01 00:00:00 UTC
Rispondi
Permalink
Raw Message
Post by LoStaff .
Altri sono costretti ad un suicidio truculento, perché forme “assitite” in
Italia non sono permesse. E’ un tema spinoso, specie per i cattolici, tuttavia
lo stesso Papa Woityla poté decidere di sospendere ogni cura per terminare le
sue inutili sofferenze terrene.
Basta togliere il business dell'assistenza al
Vaticano per ridimensionarli rapidamente.
Sono in ogni settore che beneficia dell'accanimento terapeutico.

.


----Android NewsGroup Reader----
http://usenet.sinaapp.com/

Loading...