Discussione:
Ansia e depressione sconfitti grazie alla venlafaxina
(troppo vecchio per rispondere)
Sandra
2013-03-09 19:03:14 UTC
Permalink
Raw Message
Sarà vero?



La venlafaxina, principio attivo dell'Effexor in USA - Efexor o Faxine in
Italia - è stato il primo farmaco antidepressivo approvato negli Stati Uniti
nel trattamento del disturbo d'ansia e per la depressione essendo la
serotonina sino d'ora usata solo come anti-depressvo.
La Venlafaxina appartiene alla classe SNRI (inibitori del riassorbimento
della serotonina). La sua efficacia è stata dimostrata in 5 studi clinici,
che hanno coinvolto 1.841 pazienti con disturbo d'ansia generalizzato, e
sintomi emotivi e fisici.
Nei pazienti con prevalenti sintomi fisici, la Venlafaxina ha ridotto sia i
sintomi ad 8 settimane, ed entrambi i sintomi a 24 settimane.
I più comuni effetti indesiderati in altri farmaci sembrano essere assenti
nella Venlafaxina: il pronto assorbimento fa entrare la persona in una
situazione immediata di benessere nell'arco di poche ore.
I dosaggi sono da 150 mg - poi da 75 da 50 da 37,5 - come compresse a
rilasciamento ritardato.
Il dosaggio da 150 nella arco di cinque ore portato la persona
ansiosa -depressa in crisi acuta con sintomi fisici (gastrite violenta allo
stomaco), a un rilassamento completo senza ipersonnia ma con benessere
generalizzato sia psichico che fisico e miglioramento della gastrite in fase
acuta.
La Venlafaxina si presenta come uno dei migliore farmaci sierotonergici in
circolazione molto più di altri prodotti come Anafranil e il poco efficace
Sereupin.
IgnazioGSS©
2013-03-09 19:49:20 UTC
Permalink
Raw Message
On Sat, 9 Mar 2013 20:03:14 +0100, "Sandra"
Post by Sandra
Sarà vero?
E' un ottimo farmaco, piuttosto efficace e ben tollerato, ma da qui a
parlare di ansia e depressione sconfitte grazie ad esse purtroppo ci
passa qualche anno luce :(
Sandra
2013-03-09 19:53:25 UTC
Permalink
Raw Message
Post by IgnazioGSS©
On Sat, 9 Mar 2013 20:03:14 +0100, "Sandra"
Post by Sandra
Sarà vero?
E' un ottimo farmaco, piuttosto efficace e ben tollerato, ma da qui a
parlare di ansia e depressione sconfitte grazie ad esse purtroppo ci
passa qualche anno luce :(
per "curare" l'ansia quel'è il miglio farmaco?

Adesso stò prendendo alprazolam 0,25 ma fa poco...
ConsulenzeAlternative
2013-03-09 21:15:48 UTC
Permalink
Raw Message
On Sat, 9 Mar 2013 20:53:25 +0100, "Sandra"
Post by Sandra
per "curare" l'ansia quel'è il miglio farmaco?
Adesso stò prendendo alprazolam 0,25 ma fa poco...
non esiste , sono tutti psicofarmaci.
l'unica via di uscita e'la rieducazione psicologica dell'individuo che
autoguarisce.
Dove sono i centri che trattano i malati di depressione con questo
metodo?
Scrivimi in pvt .

***@consultant.com
--
ConsulenzeAlternative® , By Marco A.
Opinionista e critico della Medicina Ufficiale
Naturopata & Consulente per lo sviluppo delle M.N.C.
it-alt.salute.tumori www.mednat.org
IgnazioGSS©
2013-03-09 21:29:00 UTC
Permalink
Raw Message
On Sat, 09 Mar 2013 22:15:48 +0100, ConsulenzeAlternative
Post by ConsulenzeAlternative
non esiste , sono tutti psicofarmaci.
Ah, certo, l'ansia la si cura invece con gli antibiotici.
Post by ConsulenzeAlternative
l'unica via di uscita e'la rieducazione psicologica dell'individuo
Si, su rieducational channel, ha parlato Vulvia.
Post by ConsulenzeAlternative
che
autoguarisce.
E tu che ne sai, se sei un elettricista?
Post by ConsulenzeAlternative
Scrivimi in pvt .
Eccalla'.
Per fregarla meglio al riparo di occhi indiscreti?
Vuoi venderle anche una batterie di pentole e un materasso?
IgnazioGSS©
2013-03-09 21:19:37 UTC
Permalink
Raw Message
On Sat, 9 Mar 2013 20:53:25 +0100, "Sandra"
Post by Sandra
per "curare" l'ansia quel'è il miglio farmaco?
Non esiste un "miglior farmaco" in assoluto. Dipende tutto da cosa
vuoi sapere e da cosa intendi per "curare". Ci sono farmaci
(benzodiazepine in genere, neurolettici) che agiscono come sintomatici
sull'acuto e altri farmaci che invece agiscono nella terapia a lungo
termine (alcuni SSRI o SNRI). La scelta va valutata nel caso singolo,
perché la cosa e' molto delicata e va personalizzata sia in base alla
diagnosi che al tipo di paziente.
Post by Sandra
Adesso stò prendendo alprazolam 0,25 ma fa poco...
Beh, e' una dose abbastanza bassa, il consiglio che ti posso dare e'
quello di rivolgerti ad un medico esperto, perché prima di tutto
bisogna inquadrare correttamente il problema e poi impostare una
terapia e il follow up, magari associare anche una psicoterapia.
k
2013-03-10 17:16:47 UTC
Permalink
Raw Message
Ho preso Venlafaxina/Effexor dopo aver sperimentato altri SSRI senza
trarne benefici e devo dire che a breve termine il farmaco è efficace
alzando il tono dell'umore e i livelli di attenzione. A medio-lungo
termine sono subentrati però effetti secondari, sonnolenza e aumento di
peso percui ho deciso di scalare e sucessivamente eliminare il farmaco.

La dismissione di questo farmaco provoca nel giro di poche ore
dall'ultima assunzione una vera e propria sindrome da astinenza con
rebound dei sintomi depressivi, nausea, vertigini e "spasmi neurologici"
(non saprei come definirli meglio, in inglese vengono chiamati brain zaps)
Post by Sandra
Sarà vero?
La venlafaxina, principio attivo dell'Effexor in USA - Efexor o Faxine
in Italia - è stato il primo farmaco antidepressivo approvato negli
Stati Uniti nel trattamento del disturbo d'ansia e per la depressione
essendo la serotonina sino d'ora usata solo come anti-depressvo.
La Venlafaxina appartiene alla classe SNRI (inibitori del riassorbimento
della serotonina). La sua efficacia è stata dimostrata in 5 studi
clinici, che hanno coinvolto 1.841 pazienti con disturbo d'ansia
generalizzato, e sintomi emotivi e fisici.
Nei pazienti con prevalenti sintomi fisici, la Venlafaxina ha ridotto
sia i sintomi ad 8 settimane, ed entrambi i sintomi a 24 settimane.
I più comuni effetti indesiderati in altri farmaci sembrano essere
assenti nella Venlafaxina: il pronto assorbimento fa entrare la persona
in una situazione immediata di benessere nell'arco di poche ore.
I dosaggi sono da 150 mg - poi da 75 da 50 da 37,5 - come compresse a
rilasciamento ritardato.
Il dosaggio da 150 nella arco di cinque ore portato la persona ansiosa
-depressa in crisi acuta con sintomi fisici (gastrite violenta allo
stomaco), a un rilassamento completo senza ipersonnia ma con benessere
generalizzato sia psichico che fisico e miglioramento della gastrite in
fase acuta.
La Venlafaxina si presenta come uno dei migliore farmaci sierotonergici
in circolazione molto più di altri prodotti come Anafranil e il poco
efficace Sereupin.
Lo Smilzo
2013-03-10 17:54:10 UTC
Permalink
Raw Message
La dismissione di questo farmaco provoca nel giro di poche ore dall'ultima
assunzione
poche ore, ma stai scherzando?
k
2013-03-11 20:03:23 UTC
Permalink
Raw Message
12-24 ore, la venlafaxina ha un'emivita di 4 ore e mezza
Post by Lo Smilzo
Post by k
La dismissione di questo farmaco provoca nel giro di poche ore
dall'ultima assunzione
poche ore, ma stai scherzando?
Sandra
2013-03-10 18:25:15 UTC
Permalink
Raw Message
Post by k
Ho preso Venlafaxina/Effexor dopo aver sperimentato altri SSRI senza
trarne benefici e devo dire che a breve termine il farmaco è efficace
alzando il tono dell'umore e i livelli di attenzione. A medio-lungo
termine sono subentrati però effetti secondari, sonnolenza e aumento di
peso percui ho deciso di scalare e sucessivamente eliminare il farmaco.
ma per l'ansia serviva?
k
2013-03-11 20:10:01 UTC
Permalink
Raw Message
Io lo prendevo per la depressione, a suo modo ha un effetto ansiolitico
ma non del tipo delle benzodiazepine, mi ha aiutato nel breve periodo a
rispondere meglio alle situazioni sociali come conseguenza dell'aumento
del tono dell'umore. Gli effetti positivi sono poi rientrati percui il
medico ha aumentato il dosaggio, di nuovo effetti positivi che sono di
nuovo rientrati, alla proposta del medico di aumentare nuovamente il
dosaggio ho tirato le somme:

- 10 kg presi in meno di 6 mesi
- socialità extralavorativa azzerata
- nervosismo

e ho deciso di non prendere più questo farmaco
Post by Sandra
Post by k
Ho preso Venlafaxina/Effexor dopo aver sperimentato altri SSRI senza
trarne benefici e devo dire che a breve termine il farmaco è efficace
alzando il tono dell'umore e i livelli di attenzione. A medio-lungo
termine sono subentrati però effetti secondari, sonnolenza e aumento
di peso percui ho deciso di scalare e sucessivamente eliminare il
farmaco.
ma per l'ansia serviva?
p***@gmail.com
2017-11-04 12:39:51 UTC
Permalink
Raw Message
Sono depresso da 3 mesi uso ixilania va bene ?
Yersinia
2017-11-04 20:31:44 UTC
Permalink
Raw Message
Post by p***@gmail.com
Sono depresso da 3 mesi uso ixilania va bene ?
Qualunque sia la tua patologia e la tua cura, devi rivolgerti ad un
medico. A due se preferisci un secondo parere, che non fa mai male.

Non dare assolutamente retta qualunque cosa ti scrivano su usenet,
facebook e simili, sennò rischi di fare la fine di quelli che si
curano il cancro con la limonata.

Loading...