(troppo vecchio per rispondere)
gruppo sanguigno... URGENTE
Harielle
2004-05-15 10:52:31 UTC
Scusate se mi rivolgo a voi, ma ho davvero un grande bisogno di avere
un'informazione da una persona competente.
Si tratta di una questione, come vedrete, molto delicata.
A seguito di un incidente in motorino è venuto fuori che il gruppo sanguigno
di mio figlio è 0 RH negativo.
Ho chiesto di ripeterlo, perché sia mio marito che io abbiamo lo 0 positivo.
Il risultato è stato lo stesso. E così per i nostri.
Ora, mi dicono che è scientificamente impossibile che possa nascere un
figlio con il fattore RH negativo da due genitori RH positivi.
Vi rendete conto di cosa significherebbe per me e la mia famiglia?

Vi prego di aiutarmi...


grazie

Harielle

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Harielle
2004-05-15 11:14:04 UTC
Ovviamente, quello che chiedo di sapere è se è vero che è impossibile una
cosa simile o se mi hanno detto delle baggianate, e mi hanno messa
inutilmente in ansia.

grazie

Harielle

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Lucky Luke
2004-05-15 11:56:58 UTC
Post by Harielle
Scusate se mi rivolgo a voi, ma ho davvero un grande bisogno di avere
un'informazione da una persona competente.
Si tratta di una questione, come vedrete, molto delicata.
A seguito di un incidente in motorino è venuto fuori che il gruppo
sanguigno
Post by Harielle
di mio figlio è 0 RH negativo.
Ho chiesto di ripeterlo, perché sia mio marito che io abbiamo lo 0
positivo.
Post by Harielle
Il risultato è stato lo stesso. E così per i nostri.
Ora, mi dicono che è scientificamente impossibile che possa nascere un
figlio con il fattore RH negativo da due genitori RH positivi.
Vi rendete conto di cosa significherebbe per me e la mia famiglia?
Vi prego di aiutarmi...
Ripetete le analisi in un'altro laboratorio.
DocNet
2004-05-15 12:53:24 UTC
Post by Harielle
Scusate se mi rivolgo a voi, ma ho davvero un grande bisogno
[cut]

Stai tranquilla, quello che è successo è normalissimo. Due genitori Rh+
hanno una possibilità su quattro di generare un figlio Rh-, niente di strano
quindi.
Ciao

-------
DocNet

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
marco magnano
2004-05-15 15:25:48 UTC
Post by Lucky Luke
Post by Harielle
Vi prego di aiutarmi...
Ripetete le analisi in un'altro laboratorio.
Ma che razza di consiglio e'?
Secondo te e' possibile che esistano imprecisioni legate al laboratorio
nella determinazione della presenza dell'antigene Rh?
Bastava aspettare che rispondesse qualcuno che sa cosa dice (cosa che e'
avvenuta).
Mario
2004-05-15 14:41:49 UTC
Post by Lucky Luke
Post by Harielle
Ora, mi dicono che è scientificamente impossibile che possa nascere un
figlio con il fattore RH negativo da due genitori RH positivi.
Ripetete le analisi in un'altro laboratorio.
E perchè mai? Rispondi tanto per far vedere che esisti e che muovi le
dita sulla tastiera, oppure sai qualche mistero che vuoi nasconderci?
--
___
/\/\/\/ _/ Doctor Diabolicus
/ / /_
\/\/\/\__/ http://www.sci-med.it
rappan
2004-05-15 16:21:56 UTC
***@libero.it (Harielle) wrote in message news:<***@usenet.libero.it>...

Ciao Harielle
Post by Harielle
Scusate se mi rivolgo a voi, ma ho davvero un grande bisogno di avere
un'informazione da una persona competente.
non lo sono del tutto, ma vedi sotto :>
Post by Harielle
Si tratta di una questione, come vedrete, molto delicata.
A seguito di un incidente in motorino è venuto fuori che il gruppo sanguigno
di mio figlio è 0 RH negativo.
Ho chiesto di ripeterlo, perché sia mio marito che io abbiamo lo 0 positivo.
Il risultato è stato lo stesso. E così per i nostri.
uhm....
Post by Harielle
Ora, mi dicono che è scientificamente impossibile che possa nascere un
figlio con il fattore RH negativo da due genitori RH positivi.
Vi rendete conto di cosa significherebbe per me e la mia famiglia?
Vi prego di aiutarmi...
a)
buono il consiglio di Lucky di ripetere gli esami altrove, perche':

http://www.terzaeta.com/med/esami_lab/es_san/gruppo_fattore.html

da cui:
[cut]
L'antigene più importante è il D che è presente in circa l'85% dei
soggetti. Non è stato trovato l'antigene d (d piccolo), per cui i
soggetti che presentano il D sono definiti Rh + (Rh positivi),
soggetti che non presentano l'antigene D sono definiti Rh - (Rh
negativi).

Esistono dei soggetti in cui l'antigene D è molto debole, al punto che
non può essere svelato se non con metodiche particolari; questi
soggetti vengono definiti Du.
[cut]


quindi, potrebbe darsi che tuo figlio sia Rh+ "molto debole".

b)
altra soluzione:

http://www.neonatologia-online.it/piazze/fora/genitori/archivio/010322-02.html

[cut]
Vorrei sapere se da un padre 0 con rh positivo e madre con A rh
positivo può nascere un figlio con 0 rh negativo.
Se la risposta è affermativa qual'è la probabilità che ciò accada?
[cut]

[cut]
per quanto riguarda il fattore Rh la situazione e' simile, quindi se i
genitori hanno un corredo cromosomico del tipo

1) 0 0 + -
2) A 0 + -
[cut]

[cut]
per quanto riguarda il figlio Rh- abbiamo
25% possibilità di generare un figlio Rh+ puro (il termine tecnico
sarebbe "omozigote")
50% possibilità di generare un figlio Rh+ "portatore" del gene Rh-
(come i genitori, "eterozigote")
25% possibilità di generare un figlio Rh- puro ("omozigote")
[cut]


...se in questo sito il "risponditore" ha ragione, nel posto in cui
siete andati e' "scientificamente impossibile" (;>) che sappiano
granche' di genetica e di gruppi sanguigni....(e, spero, non di
qualcos'altro...:<)...
Post by Harielle
grazie
prego
Post by Harielle
Harielle
Ciao
Giampiero
corvino
2004-05-15 18:14:42 UTC
Post by Harielle
di mio figlio è 0 RH negativo.
Ho chiesto di ripeterlo, perché sia mio marito che io abbiamo lo 0
positivo.
Post by Harielle
Il risultato è stato lo stesso. E così per i nostri.
Non serrve ripetere nulla perchè è possibile, anzi possibilissimo e cercherò
di spiegare un concetto un pò difficile per i profani.
Ognuno di noi riceve, per ogni carattere (colore dei capelli, gruppo
sanguigno, livveli di colesterolo ecc,) un gene paterno e uno materno.Questi
due geni possono essere uguali o più o meno diversi per mutazioni avvenute
nel corso dei secoli.
Ogni gene può avere una "forza" diversa, può essere cioè dominante e allora
compare sempre nelle progenie (cioè nei figli), oppure recessivo: in questo
caso comparirà nel figlio solo se il gene paterno è ugual a quello materno.
Se un gene paterno è dominante e quello materno è recessivo (o viceversa)
predomina il dominante e quello recessivo rimane in silenzio ma può essere a
sua volta trasmesso alla prole.
Nel vostro caso è andata così entrambi i genitori siete eterozigoti ,cioè
avete due geni per il gruppo Rh diversi : +/- con il positivo che predomina
sul negativo)FAcendo l'esame risultate quindi positivi. Poichè ogni genitore
trasmette solo un cromosoma è successo che entrambi avete trasmesso al
vostro figlio il cromosoma con il gene recessivo negativo, che non avendo un
geno dominante al quale sottostare si è esprtesso normalmente nella prole.
Poiché ad ogni concepimento le probabilità di trasmettere uno o l'altro dei
due cromosomi è uguale, in caso di altri figli saranno possibiili tutte le
combinazioni -/-, +/+ ,+/-.
--
Alcmeone,il sito per l'aggiornamento di medici e pazienti cerca
collaboratori laureati in discipline biomediche
http://it.geocities.com/aggiornati/
Il Sito Italiano di Ematologia: http://web.tiscali.it/ematologia/index.html
Es
2004-05-15 19:11:10 UTC
Post by Harielle
Ora, mi dicono che è scientificamente impossibile che possa nascere un
figlio con il fattore RH negativo da due genitori RH positivi.
ti hanno già risposto ampiamente e correttamente docnet e corvino, quindi
non tornerò nel merito della questione. Ti invito però a riflettere,
prendendo spunto dalla tua frase quotata, su quanto siano pericolose
informazioni mediche non corrette, e a non fidarti più del primo fesso che
passa per informazioni così delicate.
ciao
Es
Harielle
2004-05-15 21:39:01 UTC
Post by DocNet
Stai tranquilla, quello che è successo è normalissimo. Due genitori Rh+
hanno una possibilità su quattro di generare un figlio Rh-, niente di strano
quindi.
Ciao
A te sembra una cosa normale.. ma ti prego di credermi se ti dico che avevo
anche il terrore di leggere le vostre risposte, e solo stasera sono riuscita
a convincermi che se avevo scritto il msg non aveva senso che poi non
leggessi le vostre risposte..
Ma come è possibile, mi chiedo, che ben 3 medici, oltre a quello del
laboratorio, abbiano detto che è assolutamente impossibile?
Ma si rendono conto di cosa può significare per una persona un'affermazione
del genere?

Ti ringrazio, davvero....

Harielle
Post by DocNet
-------
DocNet
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Harielle
2004-05-15 21:50:07 UTC
Il 15 Mag 2004, 18:21, ***@despammed.com (rappan) ha scritto:
http://www.terzaeta.com/med/esami_lab/es_san/gruppo_fattore.html
Post by rappan
Esistono dei soggetti in cui l'antigene D è molto debole, al punto che
non può essere svelato se non con metodiche particolari; questi
soggetti vengono definiti Du.
[cut]
Questo mi fa respirare....

Già il fatto di non escludere questa possibilità per me è vitale..
http://www.neonatologia-online.it/piazze/fora/genitori/archivio/010322-02.html

seguirò immediatamente il tuo consiglio... grazie.
Post by rappan
...se in questo sito il "risponditore" ha ragione, nel posto in cui
siete andati e' "scientificamente impossibile" (;>) che sappiano
granche' di genetica e di gruppi sanguigni....(e, spero, non di
qualcos'altro...:<)...
Scusami, sono così in ansia che temo di non capire: tu hai fatto questa
domanda per me e ti hanno risposto in questo modo? Grazie.... grazie
davvero.
Ma con chi sono capitata, io, allora??

davvero, grazie, Giampiero..

Harielle



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Harielle
2004-05-15 21:59:14 UTC
Post by corvino
Non serrve ripetere nulla perchè è possibile, anzi possibilissimo e cercherò
di spiegare un concetto un pò difficile per i profani.
Ti ho letto con attenzione, e più di una volta.
Ti rendi conto di cosa significa per noi leggere affermazioni come le tue,
per di più supportate da una spiegazione logica?
Non sappiamo come ringraziarti. Ma ci proviamo lo stesso:
grazie... e ti abbracciamo, anche.. :-)

Harielle





--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Harielle
2004-05-15 22:06:16 UTC
Post by Es
non tornerò nel merito della questione. Ti invito però a riflettere,
Intanto, le conferme, in casi come questo, non sono mai troppe...
Post by Es
prendendo spunto dalla tua frase quotata, su quanto siano pericolose
informazioni mediche non corrette, e a non fidarti più del primo fesso che
passa per informazioni così delicate.
Non sono una sprovveduta. La stessa affermazione ("è impossibile") è stata
pronunciata da ben tre medici: l'analista del laboratorio, il medico che
aveva in cura mio figlio (un chirurgo), il mio medico di famiglia. Lo so..
sono solo tre, ma il tono categorico era bastato a sconvolgere la mia
capacità di essere razionale.

Perciò grazie... grazie di cuore anche a te :-)

Harielle


--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
DocNet
2004-05-15 22:17:20 UTC
A te sembra una cosa normale.. ma ti prego di credermi...
[cut]

Con la mia risposta intendevo dire che è normalissimo avere un figlio Rh- da
due genitori Rh+ e non che è normale quello che ti hanno detto.
Probabilmente chi ti ha detto certe cose non si rende conto di quello che
dice *solo* perchè non lo sa, è ignorante ma se gli ignoranti esistono in
tutti i campi, quelli che tu hai incontrato sono ancora più irresponsabili,
che ci vuoi fare, capisco la tua ansia, ora tira un sospiro di sollievo e
non pensarci più.
Ciao

--------
DocNet

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Harielle
2004-05-15 22:25:03 UTC
Post by DocNet
Con la mia risposta intendevo dire che è normalissimo avere un figlio Rh- da
due genitori Rh+ e non che è normale quello che ti hanno detto.
Sì.. avevo inteso quello che volevi dirmi. Dicevo che a te sembrava normale
dirmi che potevo stare tranquilla.. ma a me è parsa come una notizia
strabiliante.
Post by DocNet
che ci vuoi fare, capisco la tua ansia, ora tira un sospiro di sollievo e
non pensarci più.
Non sai come sto respirando... :-)

grazie ancora

ciao


Harielle



--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
s***@mediacomm.it
2004-05-16 03:45:39 UTC
"DocNet" ha scritto nel suo messaggio ...
... non lo sa, è ignorante ma se gli ignoranti esistono in tutti
i campi, quelli che tu hai incontrato sono ancora più irresponsabili...
Si', ma... ci si rende conto di cio' che hai scritto, e di come lo hai
scritto, quasi fosse una cosa normalissima piuttosto che un fatto
allarmante? In altri thread sto sostenendo una discussione con l'amico
Ignazio sul comportamento dei medici: ebbene, non e' proprio il fatto che
certi personaggi abbiano mano libera e nessuno si preoccupi di sanzionarli a
causare la diffidenza del "grande pubblico" verso tutta la categoria, e
persino il rifugio presso santoni e guaritori di chissa' quale risma?

Andrea
***@mediacomm.it
s***@mediacomm.it
2004-05-16 03:45:39 UTC
Harielle ha scritto nel suo messaggio ...
La stessa affermazione ("è impossibile") è stata pronunciata
da ben tre medici: l'analista del laboratorio, il medico che
aveva in cura mio figlio (un chirurgo), il mio medico di famiglia. Lo
so... sono solo tre, ma il tono categorico era bastato...
Posso immaginare che a questo punto della faccenda (a proposito, tutta la
mia solidarieta' ti accompagni) questo sia l'ultimo pensiero che potrebbe
preoccuparti, ma vorrei chiedere a tutti gli amici di it.salute: ha una
qualche rilevanza giuridica questa vicenda? Nel caso Harielle volesse
denunziare questi professionisti il cui comportamento scriteriato ha causato
disagio ed ansia, come dovrebbe fare? Quale rivalsa potrebbe richiedere, e
quali possibilita' di ottenerla ci sarebbero in via teorica ed in via
pratica? Esistono precedenti?

Andrea
***@mediacomm.it
Es
2004-05-16 10:21:50 UTC
Post by Harielle
Intanto, le conferme, in casi come questo, non sono mai troppe...
se ti rassicura ulteriormente avere anche la mia... :)
Post by Harielle
Non sono una sprovveduta. La stessa affermazione ("è impossibile") è
stata
Post by Harielle
pronunciata da ben tre medici: l'analista del laboratorio, il medico che
aveva in cura mio figlio (un chirurgo), il mio medico di famiglia. Lo
so..
Post by Harielle
sono solo tre
boh! che dirti? mi dispiace... in effetti non dovrebbe essere il numero a
fare la forza, ma la qualità, ma mi rendo conto che non puoi indovinare la
cultura del medico guardandolo in faccia...
ma com'è successa la cosa, te l'hanno fatta notare di loro iniziativa,
questa presunta discrepanza? o hai chiesto tu? ma non è che hanno capito
al contrario (voi rh- e lui rh+)?
non saprei con quale insegnamento tu possa uscire da questa vicenda;
tutt'al più un'altra volta rivolgiti direttamente allo specialista del
settore (in questo caso medico legale o ematologo)
Post by Harielle
Perciò grazie... grazie di cuore anche a te :-)
e di che? stammi bene :)

ciao
Es
DocNet
2004-05-16 12:11:21 UTC
Post by s***@mediacomm.it
"DocNet" ha scritto nel suo messaggio ...
gli ignoranti esistono in tutti
quelli che tu hai incontrato sono ancora più irresponsabili...
Si', ma... ci si rende conto di cio' che hai scritto
[cut]

Ho scritto che SE l'ignoranza esiste in tutti i campi, quella in campo
medico è PIU' irresponsabile. Credo di essermi espresso bene e di essere
stato compreso male.
Post by s***@mediacomm.it
causare la diffidenza del "grande pubblico" verso tutta la categoria
[cut]

Credo che il *grande pubblico* sia pienamente cosciente della differenza tra
la medicina ed i guaritori, non credo che il ricorso a santoni e similari
sia causato da diffidenza ma piuttosto da complessi meccanismi mentali. La
gente sa che la medicina, se può, guarisce, il santone, non potendo, ti fa
solo credere di poterti guarire o di averti guarito. La diffidenza invece
nasce da ben altre cose, anche dall'errata credenza che oggi la medicina
possa salvare da tutto (come la magia) e quando qualcosa non va si pensa
subito all'errore del medico. Magari quei medici che hanno affermato cose
inesatte sono bravissimi ed insostituibili in altre cose, chi lo sa, di
sicuro hanno commesso due errori, il primo dovuto all'ignoranza ed il
secondo dovuto alla mancanza di delicatezza. Capita anche a me di dover
rispondere a domande particolari che esulano dalle mie conoscenze e se mi
capita di non essere sicuro cerco di usare il condizionale e mi riprometto
di informarmi meglio per dare una risposta sicura. Sulle sanzioni forse
andiamo troppo OT ed il discorso è complicato...
Ciao

--------
DocNet

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Lucky Luke
2004-05-16 13:57:40 UTC
Post by marco magnano
Post by Lucky Luke
Post by Harielle
Vi prego di aiutarmi...
Ripetete le analisi in un'altro laboratorio.
Ma che razza di consiglio e'?
Secondo te e' possibile che esistano imprecisioni legate al laboratorio
nella determinazione della presenza dell'antigene Rh?
Bastava aspettare che rispondesse qualcuno che sa cosa dice (cosa che e'
avvenuta).
Ho visto succedere di tutto nei laboratori. Diagnosi di malattie
inesistenti; malattie gravi ed evidenti non diagnosticate affatto...
Forse sono cose che succedono solo a Reggio Calabria... Non mi stupirei.
Dovresti essere preoccupato che qualcuno, probabilmente del laboratorio, gli
ha detto che è impossibile che il figlio possa essere Rh-.
Meditate su questo.

Pagina Successiva >
Pagina 1 di 2